Art Basel 2019 & 2020 - Pagina 12
Effetto Ecobonus auto e nuova 500 elettrica, FCA pregusta la riscossa e fioccano i buy sul titolo
Domina ancora il segno meno per il mercato auto italiano ma cominciano ad affiorare concreti segnali di ripresa. I dati di luglio vedono 136.455 auto, in calo dell’11% rispetto a …
Borsa Usa, JP Morgan intravede correzione, ma ‘niente panico. Outlook bearish non giustificati’
Una correzione, a Wall Street, potrebbe essere imminente, più vicina di quanto molti temano. A dirlo sono gli analisti di JP Morgan, che hanno stilato un outlook sulla borsa americana, …
La pensione è la paura più grande dell’investitore digitale italiano, ma pochi si informano su come colmare il gap previdenziale
Gli investitori digitali più evoluti non si sono fatti spaventare dal rischio Covid e anzi lo hanno visto come un’opportunità per allocare meglio i propri risparmi. A preoccupare è invece …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #111
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,386
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    1023 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    tutto chiaro,
    mi rendo conto che BS e BG siano devastate, ma in tutta l'Italia le restrizioni sono in atto.
    Non mi spiego come in certe zone del Paese si possa lavorare al 200%

    io per ora io registro la chiusura del 65% dei miei clienti considerando che ovviamente sono le aziende più grandi
    (questioni etico sociali, di timore responsabilità in 231, o cavoli loro, ma hanno chiuso e fino a data ancora dubbia)

    Una delle più grandi società di medicina del lavoro di zona sta lavorando al 20%.

    A conti fatti i fatturati saranno una palese conseguenza, o no?
    Ale, in questo momento non potresti pensare diversamente: ti trovi nell'epicentro del disastro, a pochi km da te i camion militari portano via decine di bare al giorno; per lavoro sei a contatto con il mondo produttivo (e vivi di quel lavoro) e ti occupi della sicurezza e salute dei lavoratori

    sei sotto forte stress

    ma prova a pensare al mondo non domani, tra 3 anni

    oppure tra 10 anni

    o tra 20..

    il paragone con la seconda guerra mondiale può tenere per le ripercussioni forti immediate sull'economia ma non per la gravità della situazione nel suo complesso...qui non ci sono popoli che si sganciano bombe , non ci sono macerie fisiche da ricostruire; c'è un grandissimo "stallo" da riavviare il prima possibile

    questa è una crisi durissima ma risolta la parte sanitaria con una qualche cura che minimizzi gli effetti del virus e la sua letalità, se tutti ci si aiuta, tra persone e tra popoli, se ne uscirà!!

    e forse con tante fatiche, e purtroppo tantissimi morti, ma anche qualche valore morale "rinfrescato" (non solo a chiacchiere.. facendo un po' di pulizia di certe rendite di posizione..) e una digitalizzazione accelerata del Paese

    Dai, un abbraccio forte!!!!

  2. #112
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,022
    Mentioned
    178 Post(s)
    Quoted
    6881 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Comunque non ti seguo più, tieniti le tue opinioni che per l'amor del cielo son personali e relative
    meglio così, facciamo che pure io non seguirò più te
    poi un giorno mi dirai in quale regione d'Italia vivi per capire se le restrizioni e le chiusure aziendali
    hanno scontato qualcuno.

    Aziendali, eh? non certo la grande distribuzione

    fine, ciao

  3. #113
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,022
    Mentioned
    178 Post(s)
    Quoted
    6881 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Marione_ Visualizza Messaggio

    Dai, un abbraccio forte!!!!
    grazie Marione

    farò il possibile per frequentare meno il FOL : non vorrei mai allargare il contagio anche solo per mezzo del pc
    (ma sul pc tu ci hai indossato la mascherina?)

  4. #114
    L'avatar di smw85
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    1,846
    Mentioned
    59 Post(s)
    Quoted
    765 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    meglio così, facciamo che pure io non seguirò più te
    non ti seguirò per queste menate sull'argomento non di certo sull'arte, tema sul quale siamo sempre stati in piena sintonia

    ciao

  5. #115
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    3,896
    Mentioned
    96 Post(s)
    Quoted
    1776 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Ce la facciamo a lasciare almeno un thread libero da paranoie?
    Già quello di covid è stato reso impraticabile perchè ci riversate tutte le fobie (infatti non ci metto più piede da giorni), almeno questo può rimanere un divertissement o dobbiamo rendere tutto estremamente pesante (a chi giova poi non so).

  6. #116
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,005
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    134 Post(s)
    Quoted
    3930 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Bravo @Black!

    Si veramente, lo chiedo anche io.
    La quotidianità di ognuno di noi sta diventando pesante, usiamo questo forum almeno per un po' di respiro e relax e distrazione.

    C'è un 3D per parlare di covid e della situazione contingente, cerchiamo di limitarci a quello e nel resto del forum cerchiamo di tenere un clima più sereno per tutti.

    Non chiedo di non fare finta di nulla. Ma un po' non sarebbe nemmeno sbagliato...

  7. #117
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,386
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    1023 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    grazie Marione

    farò il possibile per frequentare meno il FOL : non vorrei mai allargare il contagio anche solo per mezzo del pc
    (ma sul pc tu ci hai indossato la mascherina?)
    sto ad un paio di metri dallo schermo...

    un ri-abbraccio

  8. #118
    L'avatar di Klee
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    2,977
    Mentioned
    73 Post(s)
    Quoted
    615 Post(s)
    Potenza rep
    42949679

    La testimonianza di Artebrixia e ' molto utile per far riflettere su come sarà la nostra economia per un tempo piuttosto lungo , parliamo in fondo di realtà tra Lombardia - Veneto - Emilia che hanno una concentrazione di attività ed imprenditori molto , molto rappresentativa ( e di peso ) nel contesto socio economico italiano . Quella certamente più vicina agli standard europei più elevati . Negli Stati Uniti si prevedono licenziamenti con percentuali altissime , in tutti i settori produttivi ; non siamo nella situazione del dopoguerra ma per certi versi potrebbe essere più difficile la ripresa , essendo le economie mondiali tutte collegate e non potendo contare sul vaccino anti virus prima della metà del 2021 . Per restare in tema ... pensate davvero che il mercato dell ' Arte ne possa uscire indenne o soffrire solo per 3/4 mesi ? Anche ai livelli più alti ? Serviranno tre Art Basel se andrà bene ... con quotazioni certamente più corrette e meno gonfiate . Nel l frattempo facciamo sempre più tesoro della nostra passione , per i valori che sa trasmettere oltre i rendimenti . Ora più che mai 😉
    Ultima modifica di Klee; 30-03-20 alle 21:44

  9. #119
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,005
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    134 Post(s)
    Quoted
    3930 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    3-4 mesi per un recupero li vedo ahimè una previsione del tutto irrealistica. Ma già un anno lo troverei un orizzonte temporale in grado di dare delle prospettive nella direzione del recupero.
    Certo, dipenderà anche moltissimo da come interverranno i Governi nazionali. Continuo a scriverlo perchè questo farà enorme differenza nei vari Paesi.

    Personalmente in ogni caso questo lasso temporale lo vedo troppo contenuto per un crollo di grande entità, per diversi motivi.

    Sicuramente quello che è da mettere in conto è in primis una riduzione della propensione all'acquisto e quindi del volume delle compravendite: si compreranno e venderanno meno opere d'arte.
    Ma appunto, chi non ha stretta necessità di vendere, e ha opere di un certo valore (diciamo dai 5.000 o magari dai 10.000 euro in su) in linea di massima per qualche tempo eviterà di considerare di vendere, sapendo che attualmente non realizzerebbe di certo al meglio.

    Quindi - lasciando da parte le gallerie che hanno un proprio magazzino - secondo me in questo periodo si vedranno poche opere di un certo pregio in asta.

    Le stesse gallerie è vero che potrebbero accontentarsi di ridurre un po' le richieste, ma ritengo eventualmente in misura modesta, soprattutto quelle di un certo livello che possono permettersi di tirare la cinghia.
    Le gallerie minori o alcuni piccoli mercanti invece potrebbero trovarsi nella situazione di avere necessità di realizzare e in quel caso ridurre le richieste in maniera sensibile.

    L'oscillazione delle quotazioni sarà una conseguenza e appunto varierà da ar****ta ad artista e da opera a opera e in base alla quantità di offerta sul mercato.

    Una ipotesi - forse la migliore - è che per qualche mese si spostino le principali manifestazioni legate al mercato (in parte è già così), ossia fiere e soprattutto el aste, rimandando tutto all'autunno, quando comunque si avrà una visione più chiara dei danni e delle prospettive.

    In questo modo, vista la bassa propensione all'acquisto in questo periodo, si eviterebbe l'oscillazione dei prezzi e anche gli invenduti.
    Se le Major - Christie's, Sotheby's, Phillips e Dorotheum - togliessero dal calendario gli appuntamenti di maggio/giugno e li rinviassero a settembre/ottobre a mio modo di vedere sarebbe una mossa molto intelligente per il mercato e quindi anche per le stesse case d'asta.

  10. #120
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,022
    Mentioned
    178 Post(s)
    Quoted
    6881 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio

    L'oscillazione delle quotazioni sarà una conseguenza e appunto varierà da ar****ta ad artista

    Se le Major - Christie's, Sotheby's, Phillips e Dorotheum - togliessero dal calendario gli appuntamenti di maggio/giugno e li rinviassero a settembre/ottobre a mio modo di vedere sarebbe una mossa molto intelligente per il mercato e quindi anche per le stesse case d'asta.
    cosa hai nascosto fra gli asterischi? una imprecazione? guarda che ti banno, eh?
    per le major (le metto in minuscolo perchè non meritano altro) sicuramente avranno già preso accordi con tanti mercanti per non affossare il mercato.

    Mal comune e mezzo gaudio congeleranno tutto, anzi iberneranno tutto
    per ri-fotterci alla futura futura futura chissà ripresa

Accedi