Alighiero Boetti II - Pagina 48
Immobiliare: prospettive su prezzi per il secondo semestre, cambiano anche le preferenze
Il mercato immobiliare paga dazio davanti alla crisi Covid con la pandemia che ha provocato un vero e proprio stop del mattone fino a metà maggio. La ripartenza adesso parte …
Un mercato ideale per l?azzardo morale, i market mover dell’estate con 3 grandi insidie sotto l’ombrellone
Anno bisesto, anno funesto recita un antico adagio popolare. E in effetti dal 2008 in poi, ogni 4 anni è successo sempre qualche evento raro ed imprevedibile che ha inciso …
Crollo Atlantia non ferma Piazza Affari. Leonardo, TIM ed ENI trainano il Ftse Mib oltre 20mila
Incipit di ottava con ottimismo predominante sui mercati. Il Ftse Mib ha chiuso a 20.003 punti, in rialzo dell’1,19%, in linea con il balzo del DAX nonostante il freno rappresentato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #471
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    29,927
    Mentioned
    175 Post(s)
    Quoted
    6830 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    ci proverò.

    peraltro pare abbiano una sede qui
    63, rue des Bains Geneva ed una a Manhattan.

    il mistero è che da sito della galleria non si capisce dove cavolo stanno queste sedi:
    About - Marc Jancou

  2. #472
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,980
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    133 Post(s)
    Quoted
    3917 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    ci proverò.

    peraltro pare abbiano una sede qui
    63, rue des Bains Geneva ed una a Manhattan.

    il mistero è che da sito della galleria non si capisce dove cavolo stanno queste sedi:
    About - Marc Jancou
    Sai che non me n'ero accorto!
    Onestamente io questa galleria non la conosco. Da quello che intuisco, hanno delle sedi temporanee.

  3. #473
    L'avatar di arte povera
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    1,936
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    575 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    ..... Diverse opere tra quelle esposte le riconosco per essere passate nel tempo in asta (a conferma che le gallerie spesso comprano in asta anche loro). E sicuramente quindi saranno riproposti non certo ai medesimi prezzi d'acquisto...
    ringrazio l'amico Biagio che conferma quanto da me più volte scritto, cosa che non mi è stata riconosciuta da qualcuno (anche con una certa insistenza e polemica)....

  4. #474
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,980
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    133 Post(s)
    Quoted
    3917 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da arte povera Visualizza Messaggio
    ringrazio l'amico Biagio che conferma quanto da me più volte scritto, cosa che non mi è stata riconosciuta da qualcuno (anche con una certa insistenza e polemica)....
    E si @arte povera, confermo assolutamente!
    Per fare un excursus storico, aggiungerei che quando iniziavo a collezionare io (d'altro canto come molti altri qui dentro ), nello scorso secolo, dello scorso millennio ( ), e più nello specifico fino agli anni '80 e '90, i principali clienti delle case d'asta erano al 99% mercanti e galleristi.

    Dalla metà degli anni '90 i collezionisti privati iniziarono a partecipare in maggior numero alle aste, e tra una cosa e l'altra tra l'avvento di internet e dei database ecc i privati oggi sono cresciuti esponenzialmente come compratori in asta.

    Ma in ogni caso galleristi e mercanti continuano a comprare tutt'ora in asta quando reputano che il prezzo di acquisto sia interessante, anche perchè, va detto e ricordato sempre, la maggior parte dei collezionisti NON compra in asta, ma in galleria.

  5. #475
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    29,927
    Mentioned
    175 Post(s)
    Quoted
    6830 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    cosa c'è di più divertente a fine anno che non un video del genere con un "boetti" alle spalle del genere?

    Modigliani - YouTube

  6. #476
    L'avatar di arte 2.0
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    223
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    96 Post(s)
    Potenza rep
    7763026

    Carte

    Un saluto ai Boettiani.
    Dopo la importante mostra tenutasi a Londra da Tornabuoni, registro da fonti dirette importanti impennate nelle richieste delle carte di Boetti.
    Due esempi:
    - carta 1989 100x70 proposta da Tornabuoni a 98k€;
    -extra strong 1991 30x20 proposta da Rosenberg New York a 28k$.

    Anche le carte diventeranno imprendibili a breve?
    Ai posteri l’ardua sentenza.

  7. #477
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    6,077
    Mentioned
    278 Post(s)
    Quoted
    2805 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    e già.
    Vasco Rossi

  8. #478
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,980
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    133 Post(s)
    Quoted
    3917 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da arte 2.0 Visualizza Messaggio
    Un saluto ai Boettiani.
    Dopo la importante mostra tenutasi a Londra da Tornabuoni, registro da fonti dirette importanti impennate nelle richieste delle carte di Boetti.
    Due esempi:
    - carta 1989 100x70 proposta da Tornabuoni a 98k€;
    -extra strong 1991 30x20 proposta da Rosenberg New York a 28k$.

    Anche le carte diventeranno imprendibili a breve?
    Ai posteri l’ardua sentenza.
    Questi sono segnali importanti @arte 2.0! Grazie per la condivisione
    Aggiungerei un ulteriore elemento: è in preparazione il nuovo volume del Catalogo Generale, che ha per oggetto principalmente proprio le opere su carta di Boetti, ossia tutta quella importante produzione - in gran parte realizzata manualmente dallo stesso Alighiero - che nasce anche conseguentemente all'occupazione dell'amato Afghanistan.

    Dopo l'invasione sovietica del 1979 infatti Alighiero perde il contatto con quella zona, e, salvo per sporadici recuperi e tentativi, si interrompe quasi tutta la realizzazione di ricami (arazzi, mappe ecc), che potrà poi riprendere dai campi profughi di Peshawar in Pakistan dal 1987-88.

    In seguito a questo, ed altri cambiamenti, Boetti intensifica il lavoro dedicandosi appunto alle carte.

    Ps. Il Cat Gen includerà anche i ricami (arazzini principalmente) sia realizzati in piccola parte nell'Afghanistan occupato, che regalativi alla nuova produzione di Peshawar (portata avanti dalle comunità di profughi afghani). Sarà molto interessante!!!

  9. #479
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    29,927
    Mentioned
    175 Post(s)
    Quoted
    6830 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Io invece segnalo un bellissimo progetto
    rivolto agli Istituti Comprensivi della Spezia, promosso da Miur Regione Liguria
    in cui è stata presente Agata Boetti con tantissimi bambini.

    Questa è pura magia, ragazzi miei, altro che mercato
    Immagini Allegate Immagini Allegate Alighiero Boetti II-a1.jpg Alighiero Boetti II-a6.jpg Alighiero Boetti II-a3.jpg Alighiero Boetti II-a5.jpg Alighiero Boetti II-a2.jpg 

  10. #480
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,074
    Mentioned
    109 Post(s)
    Quoted
    1652 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Questi sono segnali importanti @arte 2.0! Grazie per la condivisione
    Aggiungerei un ulteriore elemento: è in preparazione il nuovo volume del Catalogo Generale, che ha per oggetto principalmente proprio le opere su carta di Boetti, ossia tutta quella importante produzione - in gran parte realizzata manualmente dallo stesso Alighiero - che nasce anche conseguentemente all'occupazione dell'amato Afghanistan.

    Dopo l'invasione sovietica del 1979 infatti Alighiero perde il contatto con quella zona, e, salvo per sporadici recuperi e tentativi, si interrompe quasi tutta la realizzazione di ricami (arazzi, mappe ecc), che potrà poi riprendere dai campi profughi di Peshawar in Pakistan dal 1987-88.

    In seguito a questo, ed altri cambiamenti, Boetti intensifica il lavoro dedicandosi appunto alle carte.

    Ps. Il Cat Gen includerà anche i ricami (arazzini principalmente) sia realizzati in piccola parte nell'Afghanistan occupato, che regalativi alla nuova produzione di Peshawar (portata avanti dalle comunità di profughi afghani). Sarà molto interessante!!!
    Si credo uscirà a metà anno.
    L’interesse delle grandi gallerie americane per i lavori su carta, ricordiamolo realizzati da lui, presto li renderà incomprabili

Accedi