Alighiero Boetti II - Pagina 42
AD Mps Marco Morelli pronto a lasciare. Febbre sul Monte continua, titolo +50% da inizio anno con rumor M&A
Marco Morelli considera ormai conclusa la sua esperienza di AD del Monte dei Paschi di Siena, in vista del nuovo capitolo di riprivatizzazione della banca. Lo ha comunicato lui stesso …
Banca Imi quota 21 nuovi Premium Cash Collect su azioni italiane, europee ed Usa
Si amplia ulteriormente la gamma degli strumenti di investimento emessi da Banca IMI, grazie a 21 nuovi certificati Premium Cash Collect con barriera al 50% che, a partire da oggi …
Tra Pir 3.0 e trasformazione digitale: la lista delle mid e small cap di Piazza Affari preferite da Mediobanca
Nel 2019, l?indice delle Mid Cap ha visto un re-rating, recuperando in parte il terreno perduto nel 2018 e il nuovo regolamento sui PIR ha avuto un effetto di anticipazione …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #411
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    8,882
    Mentioned
    104 Post(s)
    Quoted
    1566 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Visto gli ultimi prezzi delle cartine direi che si dovrà passare ai multipli 😂

  2. #412

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    in seguito all'aggiudicazione "top" da Phillips
    il forum tutto si stringe attorno al dolore del caro amico Biagio
    che a seguito di tale triste notizia non potrà più comprare la consueta dozzina di ricami
    all'anno, ma dovrà accontentarsi di qualche cartina.

    Coraggio, amico mio, ti siamo tutti vicini
    Suvvia, potrà sempre comprare le opere ancora non note

  3. #413
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,644
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6139 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    gli staremo vicini comunque
    Immagini Allegate Immagini Allegate Alighiero Boetti II-amici_miei-768x416.jpg 

  4. #414
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,109
    Mentioned
    119 Post(s)
    Quoted
    3509 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Sai Biagio potrei anche convenire sul fatto che la conoscenza di un ciclo o di un tipo d'opera aiuti ad affermarlo, anche sul mercato. Ma allora mi verrebbe da chiedere a chi gestisce il mercato di Boetti perché finora ha 'spinto' principlamente su queste tipologie di opere (abbiamo capito quali) e non in primis, o almeno in parallelo, anche su quelle a maggior valenza culturale? Non sarà magari perché queste opere sono più facili da far apprezzare e quindi da vendere? E non dirmi che è solo una questione di disponibilità di opere...
    Ciao Toni!
    Certamente è esattamente questione di (in)disponibilità di opere. Basta sfogliare i primi volumi del Catalogo Ragionato per vedere che le opere prodotte negli anni '60 sono pochissime e quasi introvabili sul mercato, e che le opere su carta degli anni '70 sono anche loro in numero piuttosto contenuto rispetto alla produzione successiva.
    Ad esempio: su tutto il mercato internazionale ci sarà ipoteticamente disponibilità in tutto di 3 lavori postali (quelli con i francobolli), è chiaro che si tratta quindi di opere che saranno poco viste, eppure sono opere eccezionali. Ma siccome sono rare, sono poco visibili sul mercato, e siccome si vedono poco si conoscono poco.
    Lo stesso discorso vale per le opere su carta quadrettata, e su diverse altre tipologie di opere, che ad oggi sono poco note al grande pubblico.

    Va detto che Boetti è un artista assolutamente particolare e ha anche la caratteristica peculiare di avere prodotto una incredibile varietà di tipologie di opere anche contemporaneamente. Forse come nessun altro prima di lui e come pochissimi dopo (mi viene in mente Damien Hirst, non in termini di mercato ma puramente in termini di varietà).

    Questa caratteristica fa si - come è normale che sia - che le opere più visibili sul mercato siano anche quelle più note. Poi evidentemente ci sono quelle che hanno un impatto visivo più immediato e in quel caso c'è un mix tra notorietà, riconoscibilità ed anche estetica.
    Ma l'estetica è sempre solo uno degli elementi determinanti nel lavoro di un artista contemporaneo, soprattutto per i concettuali, perchè la "cosiddetta estetica" è in realtà è una modalità complessa di approccio e di comprensione di un'opera anche estremamente mentale (non vale solo per Boetti, ma per tutti gli artisti contemporanei/concettuali).

    Per concludere il post ti direi che per quanto mi riguarda non vedo qualcuno che "gestisce il mercato" di Boetti, ma vedo più che altro diversi galleristi "battitori liberi" che "trattano Boetti", alcuni in maniera continuativa da parecchio tempo, approvigionandosi sul mercato secondario, e che fanno un lavoro di valorizzazione ognuno in modo indipendente dagli altri, e ovviamente ognuno in base al nucleo di opere raccolte nel tempo.

    Tra queste gallerie, sono diverse che nel tempo hanno dedicato spazio anche alla valorizzazione di opere su carta o addirittura poveriste.
    Posso dirti Tornabuoni, Mazzoleni, Ben Brown, Tega, Simon Lee, Spruth Magers, tra le prime che mi vengono in mente che hanno presentato in galleria o in fiera opere su carta o poveriste.
    Proprio ad ottobre Tornabuoni ha aperto a Londra una mostra tutta dedicata alle opere su carta dagli anni '60 in avanti, per altro con un bel catalogo.
    Il punto è proprio che queste opere sono numericamente molto poche e quindi molto rare.

    E aggiungerei un'ultima cosa, ossia che come al solito, le aste NON sono il mercato dell'arte. Sono semplicemente uno dei tasselli.
    Con questo voglio dire che ai prezzi a cui sono andate le due opere anni '70 al Ponte, non è per niente da escludere che siano state comperate da qualche gallerista, e che le vedremo proporre a cifre completamente diverse.
    Eh si, perchè - anche se probabilmente in pochi se ne accorgono - le gallerie italiane e straniere queste tipologie di opere nella realtà le trattano, e non chiedono certo questi prezzi.

    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Suvvia, potrà sempre comprare le opere ancora non note
    Ma perchè, tu pensi che mi limiti a studiarle?

    PS. Visto che per la mostra da Tornabuoni avevo fatto un video, lo riposto anche qui, così si intravvede un po' la varietà di opere - TUTTE SU CARTA - presentate.


  5. #415
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,644
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6139 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Appunto.

    sulle carte anni settanta mi trovi pienamente d'accordo
    ma sul collage del 1989 ribadisco in toto quanto scritto al mio post 391.

    un replicare opere degli anni d'oro con una modalità tipicamente cavalcata da tantissimi concettuali
    negli anni 70.

    O no?

  6. #416

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Grazie Biagio per il video, bella panoramica, belle opere, molte delle quali le preferirei rispetto a certi ricami

  7. #417
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    8,882
    Mentioned
    104 Post(s)
    Quoted
    1566 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Vedremo io invece credo che per il grande pubblico L’ aspetto estetico giochi un ruolo fondamentale e che per questo anche le carte anni 90 se belle cresceranno e pure molto.
    Come dimostrano gli extrastrong.

    Le carte anni 70 concettuali sono imp ma difficili. Ricordo solo io la carta di meeting sale e zucchero venduta a fatica alla base di 10?

  8. #418
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,109
    Mentioned
    119 Post(s)
    Quoted
    3509 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Grazie Biagio per il video, bella panoramica, belle opere, molte delle quali le preferirei rispetto a certi ricami
    Guarda che qualcosa sarà senz'altro ancora in vendita...

  9. #419

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Guarda che qualcosa sarà senz'altro ancora in vendita...
    A non ce dubbio ma vorrei evitare di accendere un mutuo

  10. #420
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,644
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6139 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Guarda che qualcosa sarà senz'altro ancora in vendita...
    ah beh
    ai prezzi di Tornabuoni per conto mio se li può tenere tutta la vita
    ma tanto prima o poi vedrai mò che pure lui porterà qualcosa nel macello delle aste


    sonbastardoLoSo

Accedi