Alighiero Boetti II - Pagina 41
Eni: sotto pressione in Borsa per debolezza del settore Oil, ma resta in zona di valore
Vontobel ha pubblicato la rubrica Investment Idea con un nuovo approfondimento su Eni. Quadro tecnico e fondamentale non favorevole per il colosso dell?Oil&Gas. Se infatti il coronavirus nel complesso non …
Portafoglio più resiliente con gli Step-Down Cash Collect: cedole ogni tre mesi e livello di rimborso decrescente
Dopo un 2019 da record, i mercati azionari stanno proseguendo in forte rialzo anche in questi primi due mesi del 2020. Completamente immuni agli effetti del coronavirus sulla seconda potenza …
Ftse Mib al test importante dei 25.000 punti. La debolezza del settore oil trascina giù Tenaris
Prosegue anche oggi la scalata del Ftse Mib che continua ad aggiornare i massimi annui e raggiungendo livelli che non si vedevano dal lontano 2008. A fare da traino all’indice …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #401
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    3,658
    Mentioned
    90 Post(s)
    Quoted
    1613 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Che altri artisti ci sono che, dati alla mano, non sembrano minimamente risentire della crisi del mercato ma che anzi continuano a crescere? Potrebbe essere un bello spunto per una nuova discussione.

  2. #402
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    3,658
    Mentioned
    90 Post(s)
    Quoted
    1613 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    mi travesto da Biagio
    e vi posto questa:

    Alighiero Boetti - Segno e disegno | Phillips

    ah ah ah - ringrazio elle and black
    Biagio su whatsapp mi ha detto che tra annessi e connessi siamo oltre i 60k di EURO, quasi 65... ORCO GIUDA!!

  3. #403
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    4,547
    Mentioned
    135 Post(s)
    Quoted
    940 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Se vi piace vincere facile...
    Propongo un Rosso Gilera originale...
    Ciao!! a tutti.

    Gilera Saturno Piuma fra le monocilindriche più note e vincenti di sempre.
    Cinquecento le vittorie conseguite, sino al 1957 quando la sua produzione terminò.

    Gilera Saturno Piuma - 500 vittorie – DannataVintage.com

    Alighiero Boetti II-gilera-saturno-piuma-500-copia_036601f00_12688.jpg

  4. #404
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,612
    Mentioned
    164 Post(s)
    Quoted
    6121 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    orco giuda

    Biagio vola

  5. #405
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,081
    Mentioned
    117 Post(s)
    Quoted
    3494 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Ma ciao a tutti!

    Intervengo sotto una magnifica nevicata...

    Inizierei dal dire che non ho avuto modo di seguire le aste dell'ultima settimana, ma ringrazio chi è stato così gentile da tenermi aggiornato sui rislutati

    Per quanto riguarda l'asta del Ponte, personalmente trovo si trattasse di quattro opere tutte interessanti.
    L'edizione "Ordine e Disordine" è piuttosto preziosa in quanto gli esemplari sono fatti tutti a mano e in combinazioni di colori sempre diverse. A quel prezzo chi la ha comperata secondo me ha fatto un ottimo acquisto.
    Il "Rosso Gilera" fa parte di una produzione piuttosto riconoscibile, in cui Boetti compone una sorta di diario che contempla l'inserimento di idee, appunti e riferimenti a progetti sia del momento che del passato, e in questo caso di soggetti cari all'artista e oggi come oggi tematiche divenute celebri. Ero sicuro che un'opera così avrebbe attirato l'attenzione collezionistica, che ha fatto lievitare l'aggiudicazione a 50.000 (che coi diritti vari arriva a circa 65): una cifra decisamente rilevante, forse da record per una carta di questa tipologia.
    Le due carte degli anni '70, di matrice più secca e concettuale hanno fatto 15 e 18 + diritti. Ecco, personalmente trovavo queste due opere splendide ed erano quelle che preferivo e che trovavo più significative (naturalmente per il mio gusto). Evidentemente ancora oggi queste carte non hanno trovato la collocazione collezionistica che certamente meriterebbero.
    D'altro canto già alcune pagine indietro si parlava proprio di questo, ossia della poca visibilità che ad oggi hanno avuto le opere su carta di Boetti, e in particolare quelle più concettuali anni 60-70, che essendo piuttosto rare da vedersi, il collezionismo allargato conosce poco.

    Per il mio personalissimo modo di ragionare, chi ha preso queste due carte si è accaparrato due pezzi veramente top a delle cifre modeste (con tutto il rispetto per i soldini). Aggiudicazioni per me basse rispetto al valore di entrambe le opere.

    Chi fosse nella condizione di valutare acquisti con queste caratteristiche potrebbe ancora oggi mettere in collezione opere di questo livello, che sono attualmente sottovalutate rispetto alla gran parte della produzione di Boetti.

  6. #406
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,081
    Mentioned
    117 Post(s)
    Quoted
    3494 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da blackcity Visualizza Messaggio
    Biagio su whatsapp mi ha detto che tra annessi e connessi siamo oltre i 60k di EURO, quasi 65... ORCO GIUDA!!
    Stavo scrivendo la pappardella sulle carte del Ponte :-)

    Si, "Segno e Disegno" ha fatto 50.000 sterline inclusi i diritti. Aggiungendo l'IVA e il diritto di seguito, il prezzo complessivo finale è intorno ai 65.000 euro!

    Potrebbe addirittura essere un record price per un Kabul 22x24, o in ogni caso in zona aggiudicazioni top.

    L'arazzo era veramente splendido, di datazione importante, bei colori e bella frase. Aveva tutte le caratteristiche top.

    Ciò nonostante, devo dire che la stima 40-60.000 sterline l'avevo trovata parecchio spinta al punto da ritenerla a rischio. Avrei preferito una stima sui 30-60 o anche 25-50, (riducendo quindi anche la riserva) tanto poi avrebbe in ogni caso fatto bene, però senza scoraggiare tanti potenziali compratori o rischiare l'invenduto. Parere mio eh...

    Al di là delle mie riflessioni - del tutto opinabili - quello che rimane è un'aggiudicazione decisamente sfavillante

    Alighiero Boetti II-screenshot_2019-12-12-alighiero-boetti-segno-e-disegno-phillips.jpg

  7. #407

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    mah
    peccato che alla fine degli anni 80 quei collage li avevano cavalcati in ogni minestrone
    tutti i concettuali da una paccata di anni
    Non è rilevante, qui conta l'estetica e ti assicuro che se tu mistrassi i due lavori ad un campione di 100 persone medie 90 preferirebbero esteticamente parlando, il collage.
    Il risultato di Phillips rafforza, se servisse, la mia visione.

  8. #408
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,081
    Mentioned
    117 Post(s)
    Quoted
    3494 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Non è rilevante, qui conta l'estetica e ti assicuro che se tu mistrassi i due lavori ad un campione di 100 persone medie 90 preferirebbero esteticamente parlando, il collage.
    Il risultato di Phillips rafforza, se servisse, la mia visione.
    Da un lato è vero che c'è un tema di preferenza estetica, ma dall'altro c'è proprio una questione di non conoscenza diffusa di certe opere, anche perchè Boetti ha prodotto tanto e soprattutto tantissima varietà.
    Il tuo stesso sondaggio potresti impostarlo sul campione di 100 persone e vedere quante conoscono opere come "Potenza di Due" e quante un Arazzo.

    E lo stesso discorso vale sia per le carte più datate che addirittura per opere della stagione poverista. Perchè sono opere rare, sul mercato se ne vedono poche, e quindi la gente non è familiare con la produzione complessiva di Boetti o di datazione più storica, ma principalmente di quella più nota.

    PS. personalmente reputo che l'aspetto preponderante sia la mancanza di conoscenza, più che l'estetica.

  9. #409

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Da un lato è vero che c'è un tema di preferenza estetica, ma dall'altro c'è proprio una questione di non conoscenza diffusa di certe opere, anche perchè Boetti ha prodotto tanto e soprattutto tantissima varietà.
    Il tuo stesso sondaggio potresti impostarlo sul campione di 100 persone e vedere quante conoscono opere come "Potenza di Due" e quante un Arazzo.

    E lo stesso discorso vale sia per le carte più datate che addirittura per opere della stagione poverista. Perchè sono opere rare, sul

    PS. personalmente reputo che l'aspetto preponderante sia la mancanza di conoscenza, più che l'estetica.
    Sai Biagio potrei anche convenire sul fatto che la conoscenza di un ciclo o di un tipo d'opera aiuti ad affermarlo, anche sul mercato. Ma allora mi verrebbe da chiedere a chi gestisce il mercato di Boetti perché finora ha 'spinto' principlamente su queste tipologie di opere (abbiamo capito quali) e non in primis, o almeno in parallelo, anche su quelle a maggior valenza culturale? Non sarà magari perché queste opere sono più facili da far apprezzare e quindi da vendere? E non dirmi che è solo una questione di disponibilità di opere...

  10. #410
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,612
    Mentioned
    164 Post(s)
    Quoted
    6121 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    in seguito all'aggiudicazione "top" da Phillips
    il forum tutto si stringe attorno al dolore del caro amico Biagio
    che a seguito di tale triste notizia non potrà più comprare la consueta dozzina di ricami
    all'anno, ma dovrà accontentarsi di qualche cartina.

    Coraggio, amico mio, ti siamo tutti vicini
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Alighiero Boetti II-00069010.jpg  

Accedi