Alighiero Boetti II - Pagina 159
Titolo Zoom resta sulla breccia a Wall Street, vaccini e valutazioni monstre con +600% Ytd non fanno paura. Test conti in arrivo
Con il 2020 che sta per volgere al termine è tempo di fare bilanci. Tra i grandi vincitori di questo anno segnato dalla pandemia Covid-19 senza dubbio si segnala Zoom, …
Corsa al vaccino con sponda filantropica di Bill Gates. I numeri dell’ascesa delle tedesche BioNTech e CureVac
La corsa per un vaccino contro il coronavirus si gioca nei laboratori di tutto il mondo così come a Wall Street cavalcando l’ascesa delle realtà biotech. C’è però chi ha …
Cashback di Natale: dall’App IO allo Spid, ecco cosa fare per arrivare pronti all’appuntamento
Conto alla rovescia per l’avvio dell’operazione extra cashback di Natale che permetterà di recuperare fino a 150 euro degli acquisti effettuati nell’ultimo mese dell’anno. Quello che molti hanno ribattezzato il …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1581

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    2,844
    Mentioned
    107 Post(s)
    Quoted
    1197 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Strapagati in generale a questi prezzi. Ne riparliamo tra 5-10 anni...

    Io ho parlato di quotazioni attuali....se poi domani costerà molto di più meglio...

  2. #1582
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    3,965
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    1827 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Abbiamo sempre criticato aspramente quando in passato usciva in asta un arazzo aperto, ora anche se questo ha l'autentica di Boetti in persona non cambia la solfa, è un pezzo che esposto così è snaturato, io entrando in una casa con un oggetto del genere penserei alla pochezza del collezionista che l'ha aperto per vedere la firma a fronte, non penserei certo "caspita, una rarità".
    Basterebbe togliere la cornice per vedere se ci sono i segni delle graffette rimosse, qualcosa si intravede già in basso a destra sotto la firma.

  3. #1583
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,575
    Mentioned
    186 Post(s)
    Quoted
    7103 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Galak Visualizza Messaggio
    Peraltro questo della Meeting, personalmente , mi aveva colpito proprio per la sua
    “ presentazione”: aperto con firma a vista, incorniciato e dentro plexiglas per ripararlo dalla polvere, che non guasta...
    Citazione Originariamente Scritto da blackcity Visualizza Messaggio
    Abbiamo sempre criticato aspramente quando in passato usciva in asta un arazzo aperto, ora anche se questo ha l'autentica di Boetti in persona non cambia la solfa, è un pezzo che esposto così è snaturato, io entrando in una casa con un oggetto del genere penserei alla pochezza del collezionista che l'ha aperto per vedere la firma a fronte, non penserei certo "caspita, una rarità".
    Basterebbe togliere la cornice per vedere se ci sono i segni delle graffette rimosse, qualcosa si intravede già in basso a destra sotto la firma.

    condivido con Black
    un ricamo aperto non lo trovo più significativo degli altri eppoi i ricami non dovrebbero nemmeno essere vestiti con cornici di alcun tipo.

    A mio modesto avviso nessuna rarità, se non sbaglio lo stesso Biagio aveva qualche pagina addietro proposto di riconfezionarlo su una tavoletta, cosa che invece io non farei assolutamente però


    e cito Biagio : "Personalmente non amo questo tipo di presentazione, e essendo l'opera riferita in ogni caso alla sola parte ricamata, chi la compra può anche molto semplicemente farla montare in modo più tradizionale su una tavoletta.
    Io farei così."

  4. #1584
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,575
    Mentioned
    186 Post(s)
    Quoted
    7103 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    ... in altre parole il fascino di questi ricami sta anche nel loro retro
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Alighiero Boetti II-a36.jpg   Alighiero Boetti II-a37.jpg  

  5. #1585
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,575
    Mentioned
    186 Post(s)
    Quoted
    7103 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    per lo meno se sul davanti sono spesso "tutti uguali"
    almeno lasciamogli il fascino del retro

    sempre differente
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Alighiero Boetti II-a38.jpg  

  6. #1586
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,256
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    140 Post(s)
    Quoted
    4038 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Ciao Follisti! È un po’ che non ci si sente, tutto ok?

    Scusate ma ultimamente sono parecchio impegnato e preferisco non leggere il forum se non posso partecipare dedicando il tempo che merita.

    Vedo però che i 3d di Boetti, Christo e Arman sono sempre in prima pagina anche senza di me

  7. #1587
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,256
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    140 Post(s)
    Quoted
    4038 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Sul tema dell’arazzo Meeting:
    TUTTI gli arazzi nascono come un pezzo di stoffa (più o meno grande), con una parte ricamata.
    Dopo di che non è che diventi più o meno grande o più o meno autentica o più o meno di valore in base a come viene montata o non montata.

    Per quanto riguarda l’autentica su foto dell’artista idem: se l’opera era originale, l’artista logicamente la riconosceva come autentica sia che fosse stata montata a filo che completamente libera che parzialmente fissata con la firma a vista.
    L’opera è sempre la medesima!

    Nello specifico, è la dimensione della parte ricamata che conta, oltre ad altri parametri che chiaramente possono influire in termini di rarità sul valore di un’opera.

    Anche la definizione “4 lettere” o “4x4” non ha molto senso, perché ci sono “4 lettere” 16x16 cm, 18x18, 22x22 cm o 30x30 cm (mi riferisco sempre alla sola parte ricamata!), e chiaramente sono opere molto diverse e con valori diversi già in base al formato.

    In merito all’importo di aggiudicazione, per me è in linea con altre aggiudicazioni di opere 22x24 con frasi belle e bei colori.
    I ricami da Martini, pur “4lettere” hanno fatto finiti circa 28.000€, ma erano in ogni caso del formato più piccolo, ed è quello che conta, non il numero di lettere.
    Si può poi aggiungere che ci sono stati anche arazzi 18x18 che hanno avuto aggiudicazioni sopra i 40k, e che alcune gallerie (vedasi su Artsy), per un 18x18 chiedono attualmente 50.000€.

    Ps. Ri-confermo che un arazzo può con assoluta normalità essere esposto con o senza supporto, ossia completamente libero, oppure fissato su telaio/tavoletta o anche un display “intermedi” (es. firma a vista, ecc). E che il medesimo arazzo può variare senza problemi il display: l’opera rimane sempre la medesima e dello stesso formato. Cambia solo la presentazione, che è appunto in qualsiasi momento “reversibile”, a patto che venga ben conservato.

  8. #1588
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    6,948
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    1315 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Bentornato anche dal 3D Arman...
    Ciao!!

  9. #1589
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,256
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    140 Post(s)
    Quoted
    4038 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Galak Visualizza Messaggio
    Probabilmente è pagata più del dovuto per una battuta d’asta: ho visto su artprice che comunque siamo entro un range accettabile.
    Quello che comunque è mooolto interessante sui ricami di Boetti
    è che sono in costante aumento con una crescita inesorabile ...come le tasse.
    Chi l’ha acquisita ha fatto in ogni caso un buon affare spt in prospettiva.
    Boetti,Biagio docet ,è di livello internazionale e vale sempre la pena farlo entrare in collezione .
    Io,come ebbi a dire qui tempo addietro,rimpiango i tempi in cui potevo acquistarlo a prezzi ancora in lire.
    Peraltro questo della Meeting, personalmente , mi aveva colpito proprio per la sua
    “ presentazione”: aperto con firma a vista, incorniciato e dentro plexiglas per ripararlo dalla polvere, che non guasta...
    Non so a voi , ma a me dà sempre l’impressione di essere costantemente un passo indietro nel momento che ipotizzo di poterlo acquistare e quando ci
    “ ritento” costa sempre un po’ di più di quello che posso espormi in quel momento e,quindi, vado puntualmente in bianco e mi trovo a recriminare la volta precedente che costava una o più migliaia di euro...in meno!
    E che cazzzz!

    Avessi conosciuto prima il buon Biagio...!
    Troppo gentile Galak!
    Secondo me sia su Boetti che su qualunque altro artista, l’occasione può sempre trovarsi dietro l’angolo un po’ nascosta.
    Bisogna avere pazienza, perseveranza e anche prontezza!

  10. #1590
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,256
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    140 Post(s)
    Quoted
    4038 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Antipole Visualizza Messaggio
    Bentornato anche dal 3D Arman...
    Ciao!!
    Ma grazie!

Accedi