Televendite V - Pagina 126
ETF a costi sempre più bassi, Vanguard alimenta la price war
Nuovo round della guerra dei costi sul fronte ETF.  A sferrare l’attacco è ancora una volta Vanguard, secondo maggiore emittente di ETF al mondo, che preme ulteriormente sull’acceleratore per implementare …
Bio-on: cade il ‘castello di carte’ di Astorri, quale futuro adesso?
Titoli di coda in arrivo per Bio-on, o meglio ?Bio-OFF? come ha scritto prontamente questa mattina il fondo Quintessential Capital Management (QCM) dopo gli sviluppi del caso sulla società di …
UBI Banca sposa ideale, Bper pronta a inserirsi con la benedizione di Unipol
Tra smentite e conferme, Ubi Banca appare la grande protagonista nel risiko bancario tutto made in Italy. Nelle scorse settimane difatti si è paventata più volte una fusione con Banco …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1251
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    1,446
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    619 Post(s)
    Potenza rep
    26761868
    @Antipole sei in ottima compagnia
    Ciauz

  2. #1252
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    713
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    214 Post(s)
    Potenza rep
    17420247
    una collezione di portacenere è quando fai un viaggio a Capodimonte e ne prendi uno, vai a Murano e ne prendi un altro, vai a Poggibonsi e ne freghi uno al bar, magari sono più o meno belli, più o meno costosi, ma nessuno è sbagliato. Comprare in televendita aspettando l' autore x o il prezzo in svendita è come fare una collezione in edicola

  3. #1253
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    7,379
    Mentioned
    84 Post(s)
    Quoted
    3157 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Antipole Visualizza Messaggio
    Uno dei tanti che si è perso per strada nonostante Restany...
    Ciao!! a tutti.

    Ps, una sua opera è al MaGa e una al Museion.
    Ma credo gliele abbiano rifilate.

    Pps, comunque mi piace sempre.
    Bravo @anty! (Ormai abbreviato all'inglese )

    Hai portato un ottimo esempio personale!

    Anche io negli stessi anni ero alla presa con i miei primi acquisti di qualità.
    Opere che ancora amo, nonostante gli artisti fossero allora noti ed oggi spariti dal radar.

    Acquisti fatti - con sacrifici - non in televendita, ma presso buone gallerie che partecipavano a Artefiera e Miart.

    Quindi anche qui non è questione di "dove", ma sostanzialmente di "cosa", e di come poi sia andato il mercato.

  4. #1254
    L'avatar di AM-Art
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,609
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    761 Post(s)
    Potenza rep
    37579992
    Citazione Originariamente Scritto da Antipole Visualizza Messaggio
    Uno dei tanti che si è perso per strada nonostante Restany...
    Ciao!! a tutti.

    Ps, una sua opera è al MaGa e una al Museion.
    Ma credo gliele abbiano rifilate.

    Pps, comunque mi piace sempre.
    Per la foto hai chiamato David Hamilton vedo.

  5. #1255
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,634
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    800 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    È colpa dell'emozione...
    Ciao!!

  6. #1256
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    3,984
    Mentioned
    68 Post(s)
    Quoted
    2056 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Una provocazione forse in linea con smw. Perché aspettarsi nel "segmento arte" condotte e competenze diverse dagli altri settori? Come scelte commerciali spinte o la percezione del semplice "prodotto" da promuovere utilizzando standiste avvenenti, venditori generalisti o politiche del 3x2.
    Siamo noi forse a "prezzare" diversamente il bene artistico, esclusivo per valenza e significato, incluse aspettative di "valorizzazione" anche nella presentazione o nel racconto.

    Tornando al tema principale se vogliamo suona quasi un paradosso rispetto alle tanto blasonate gallerie notare che nell'area televendite operano professionisti validi che con sensibilità e stili diversi, mixando conoscenza e mestiere quel racconto lo sanno fare.

    P.S. Sorry, ritorno al post che ha provocato una risposta un po' "piccata" di Black.
    Poiché l'esempio poteva essere frainteso ribadisco che l'intenzione era mettere a confronto critiche di contenuto con battute scherzose o gossipare, senza alcun riferimento personale o dubbi sulla sua preparazione che non conosco e tantomeno giudico.
    Tanto era dovuto... Lui può continuare tranquillamente a considerarmi una "sciroccata", senza particolari turbamenti ne' miei ne' suoi.
    Ultima modifica di Loryred; 14-09-19 alle 16:39

  7. #1257
    L'avatar di Adriano.Meis
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    2,460
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    642 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Leggendo le ultime pagine di questo thread sulle televendite ho avuto una spiacevole sensazione...
    che è la seguente:
    si fanno tanti giri di parole, ovvietà, categorie, considerazioni sul mercato, ecc...ecc...,
    al fine, più o meno consapevole , di dire che
    le televendite e gli altri operatori del mercato sono del tutto uguali
    ma, nella realtà, l’equiparazione è totalmente sbagliata !

    Se si vuole parlare di televendite bisognerebbe sapere almeno 4 cose fondamentali:
    1) chi sono i clienti che costituiscono “lo zoccolo duro”,
    senza il quale le televendite non potrebbero andare avanti, dico proprio in termini di fatturato
    2) perché le gallerie d’arte in TV, sono costrette a vendere non soltanto arte ? gioielli, diamanti, orologi e chi più ne ha più ne metta !
    3) l’uso della TV: cosa cambia rispetto a una galleria fisica, o anche solo online
    4) quanto guadagnano i televenditori

    Se non si sa rispondere a questi 4 punti, tutte le considerazioni sono solo rispettabili opinioni, ma fondate solo su sensazioni e non sulla realtà dei fatti

    Concludo con una ovvietà anche io , che però sembra sfuggire a molti...
    I telenditori non sono dei professionisti
    professionista non vuol dire uno che è preparato sull’aargomento di cui parla

    il professionista è uno che ha una libertà intellettuale
    che deriva dalle sue conoscenze “tecniche” in senso lato, nel campo specifico, nonché dal fatto che segue una deontologia professionale, appunto, che gli impone delle scelte che prescindono da quale sia l’interesse della parte che gli dà da mangiare
    e infatti nessun professionista può essere una persona qualsiasi, microfonata e buttata davanti a una telecamera, come, invece, può essere in teoria, nel caso dei televenditori...

  8. #1258
    L'avatar di Adriano.Meis
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    2,460
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    642 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Dimenticavo...
    spero solo che nessuno creda alla favoletta
    secondo la quale dire che, tra due quadri a parete, il quadro X è bello mentre invece quello Y è brutto,
    sia un esercizio di libertà intellettuale

    è una banalissima tecnica di vendita, perdipiù vecchia come il cucco !

  9. #1259
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,648
    Mentioned
    149 Post(s)
    Quoted
    5684 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Adriano.Meis Visualizza Messaggio

    Se si vuole parlare di televendite bisognerebbe sapere almeno 4 cose fondamentali:
    1) chi sono i clienti che costituiscono “lo zoccolo duro”,
    senza il quale le televendite non potrebbero andare avanti, dico proprio in termini di fatturato
    2) perché le gallerie d’arte in TV, sono costrette a vendere non soltanto arte ? gioielli, diamanti, orologi e chi più ne ha più ne metta !
    3) l’uso della TV: cosa cambia rispetto a una galleria fisica, o anche solo online
    4) quanto guadagnano i televenditori

    Se non si sa rispondere a questi 4 punti, tutte le considerazioni sono solo rispettabili opinioni, ma fondate solo su sensazioni e non sulla realtà dei fatti
    ci provo io

    1) chi sono i clienti che costituiscono “lo zoccolo duro”, senza il quale le televendite non potrebbero andare avanti, dico proprio in termini di fatturato
    quelli che amano il divano, il divano letto e la poltrona, non necessariamente antiche ma rigorosamente comode

    2) perché le gallerie d’arte in TV, sono costrette a vendere non soltanto arte ? gioielli, diamanti, orologi e chi più ne ha più ne metta !
    perchè sul divano ci sta accanto la moglie o la suocera

    3) l’uso della TV: cosa cambia rispetto a una galleria fisica, o anche solo online
    come per la Barbara d'Urso la guardano in tanti

    4) quanto guadagnano i televenditori
    sicuramente più di me ecco perchè non posso permettermi di comprare da loro

  10. #1260

    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    97
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    49 Post(s)
    Potenza rep
    3435976
    Citazione Originariamente Scritto da Adriano.Meis Visualizza Messaggio
    Dimenticavo...
    spero solo che nessuno creda alla favoletta
    secondo la quale dire che, tra due quadri a parete, il quadro X è bello mentre invece quello Y è brutto,
    sia un esercizio di libertà intellettuale

    è una banalissima tecnica di vendita, perdipiù vecchia come il cucco !
    Mi hai fatto morire
    Anche poi la risposta che ti ha dato Alessandro.
    Grazie, ogni tanto ci vuole

Accedi