j'accuse...! - Pagina 58
Titolo Telecom Italia sottovalutato? Mercato non dà retta a Gubitosi e in Borsa la tlc rivede gli inferi di ottobre 2020
Per Telecom Italia si sta materializzando un altro autunno da dimenticare in Borsa e anche le parole di Luigi Gubitosi non stanno riuscendo a dare fiato al titolo che segna …
Nasce il Mib ESG: funzionamento dell’indice e lista dei 40 titoli più sostenibili di Piazza Affari. Non mancano sorprese e differenze vs Ftse Mib
Prende vita oggi il primo indice Esg sulle blue chip di Piazza Affari. Il nuovo indice Mib ESG, annunciato oggi da Euronext, è infatti il primo indice Esg (Environmental, Social …
Bitcoin e la frenesia da ETF. Anche hedge fund bullish vede rischio correzione anche se indica target futuro a vette altissime
Non accenna a rallentare la corsa del bitcoin in vista dell’approvazione del primo ETF sulla criptovaluta negli Stati Uniti. Dopo un weekend sottotono con quotazioni scese in area 59.000 $, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #571

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    249
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    127 Post(s)
    Potenza rep
    4284113
    A me a scuola hanno insegnato che la qualità va di pari passo con la rarità. Dunque se tu produci un quadro al giorno e pensi che ognuno sia un capolavoro, sei fuori strada.



  2. #572
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,106
    Mentioned
    98 Post(s)
    Quoted
    745 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da e già Visualizza Messaggio
    A me a scuola hanno insegnato che la qualità va di pari passo con la rarità. Dunque se tu produci un quadro al giorno e pensi che ognuno sia un capolavoro, sei fuori strada.


    Personalmente trovo abbia parlato male di un pò troppe persone, e quand'è così, personalmente sono portata a diventare diffidente , tanto più che persone e artisti "sotto accusa" e sotto feroce critica ne ha messi tanti, ma in quanto ad autocritica, zero.

    Tralascio anche la vendita in asta di artisti "fuori moda", al dichiarato fine di "far cassa per continuare questa collezione" (ma davvero?), mi colpisce, ricollegandomi alla frase che hai evidenziato, l'aspetto temporale, che in questo articolo invero risulta un pò.... "equivoco" , a mio modo di vedere le cose.

    Singolare come uno dei pochi plausi vada ad artisti che ha in galleria (tutto il resto non esiste, o se esiste è gramo, eh ), dei quali elogia il nostro criterio temporale (i.e. il fatto che le opere, per essere "belle", debbano essere eseguite impiegando tanto del nostro tempo , che chissà cosa ne direbbero quelli dell'action painting , evidentemente movimento non degno di nota ) dovendo al contempo ammettere che

    "l’artista presenta un bozzetto al laboratorio, a volte anche solo una fotografia, e da lì poi bravissimi artigiani tirano fuori la scultura, che si può replicare esattamente come si fa con le fotografie). Nell’arte di Bertozzi & Casoni ogni foglia, ogni piuma di animale che compare nei loro lavori è fatta a mano. Ed è commovente tutto questo. In più, loro lavorano per ottenere una verosimiglianza [....]".

    Che dire? Bertozzi & Casoni non li conosco certamente abbastanza per rifilare un giudizio. Ma dalle parole del loro gallerista, sia mai che a parlar male degli altri, oltre all'artigianato, saltino fuori altre magagne....

    Edit: sarebbe anche da vedere PERCHE' un gallerista come Sperone sia "costretto" a dare opere in vendita a Christie's e Sotheby's, ma il tono del suo articolo è all'evidenza quello di chi giustifica tutto guardando il marcio altrui. Basta leggere, per vedere che non ha risparmiato niente e nessuno. Se non..... Opinione mia, ovviamente, però credo sempre che soprattutto certi articoli, laddove mancano toni moderati, siano da contestualizzare e prendere con parecchio senso critico Minimi storici dell'arte in generale, o minimi storici di galleristi come Sperone? Questa la domanda.....

  3. #573
    L'avatar di smw85
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    2,071
    Mentioned
    68 Post(s)
    Quoted
    998 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Mamma mia sempre a criticar tutti, ma Sperone sarà libero di dire quel che gli pare?
    Se non gli interessan piu cose che ha in collezione sarà libero di darle in asta senza passare per il vostro giudizio?
    Un gallerista che fa parte della storia dell'arte moderna avrà pure un minimo di credibilità o sapete tutto voi?

    E che noia...

  4. #574
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,106
    Mentioned
    98 Post(s)
    Quoted
    745 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Mamma mia sempre a criticar tutti, ma Sperone sarà libero di dire quel che gli pare?
    Se non gli interessan piu cose che ha in collezione sarà libero di darle in asta senza passare per il vostro giudizio?
    Un gallerista che fa parte della storia dell'arte moderna avrà pure un minimo di credibilità o sapete tutto voi?

    E che noia...
    Certamente che è libero di dire quello che gli pare, come io, in un forum[U][B] sono libera di dire quelle che sono le mie impressioni. Di commentare.

    Altrimenti il forum che esiste a fare

    Se poi, dalle mie riflessioni, vengono portati altri spunti (anche contrari eh) per me utili, magari cambio idea (come magari no ) ma ne nasce comunque un confronto che mi piace, poiché stimolante il ragionamento. Utile

    Altrimenti, in presenza di commenti come i tuoi, tornerò se e quando magari avrò qualcosa d'altro da dire, prendendo atto che il confronto in questa discussione non risulta a me minimamente utile. Comunque, libero anche tu di prendere per oro colato quanto scritto da Sperone, che pertanto non è passibile di commento, se non in positivo.

    Il tuo commento è la conferma del fatto che oggi è una bella giornata di sole, quindi stacco subito, abbasso le polemiche, evviva Sperone (e nessuno osi criticarlo!!!!).
    Mi spiace di avere perso tempo , pazienza, ne poteva anche nascere una bella discussione. Magari a qualcun altro interesserà comunque

    Ciao ciao

  5. #575

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    882
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    370 Post(s)
    Potenza rep
    25480954
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Mamma mia sempre a criticar tutti, ma Sperone sarà libero di dire quel che gli pare?
    Se non gli interessan piu cose che ha in collezione sarà libero di darle in asta senza passare per il vostro giudizio?
    Un gallerista che fa parte della storia dell'arte moderna avrà pure un minimo di credibilità o sapete tutto voi?

    E che noia...
    Senza dubbio.
    Il succo del discorso e che ormai il mondo arte contemporanea e radicalmente cambiato rispetto ai suoi tempi che ha saputo cavalcare magistralmente.
    Ora lui e fuori perché è un mondo che ormai non comprende più.
    Trovo intelligenza in questa ammissione consapevole e ben fa a dedicarsi ad altro.

  6. #576
    L'avatar di smw85
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    2,071
    Mentioned
    68 Post(s)
    Quoted
    998 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    @techne sai bene che apprezzo i tuoi interventi pero' veramente non capisco il tuo contributo, datosi che sei una persona che rispetto voglio rispondere punto per punto poi non insisto...ci tengo a precisare che Sperone non è un mio amico nè sono suo cliente pero' quello che ha fatto lo conosco, ho anche due bellissimi volumi sull'attivita' di Sperone che ti consiglio di acquistare e leggere. Criticare tutti per principio no, non e' uno sport a cui mi piace assistere soprattutto se le critiche vengono da chi da Sperone od altri avrebbe solo da imparare.

    Se vuol far cassa vendendo in asta (da Sotheby's e Christies quindi cose che prendono Sotheby's e Christie's, non roba da buttare al macero) artisti che non riscontrano piu' interesse nel mercato, mi spieghi qual'è il problema? E quale sarebbe l'alternativa? Dovrebbe tenerseli per far piacere a te o a qualcun'altro? Cosa ci sarebbe da criticare? Lui non puo' vendere oggetti di sua proprietà? Dovrebbe comprare tutta la vita e non vendere niente? BOH!

    Sulla scultura ha detto la verità...oppure credi che gli artisti si mettan li da soli a scolpire tutti i blocchi di marmo, a trafilare il metallo e via dicendo? Ti suggerisco un giro a Pietrasanta e dintorni. Poi cosa ci sarebbe di male criticare un'artista che lavorava con lui e con il quale non e' piu in linea. Io scommetto che se avesse detto che fosse stato contento di avere un'artista che iperproduce tu o altri avreste detto "ah ecco Sperone e' commerciale vuole gli artisti che iperproducono per il mercato". Lui dice che l'ha mollato perche' produce troppo...e comunque lo si critica. Ma dai...

    Va bene criticare ma con una base, su questo forum leggo solo critiche a tutti, galleristi, artisti, dealers, musei, curatori c'è sempre qualcosa da criticare...servirebbe un pochino piu di umiltà e di voglia di imparare e di ascoltare a mio parere, visto che a parte comprare due quadretti siamo solo degli appassionati che stanno qui per cercare di capirne qualcosa di piu' e non per insegnare il mestiere agli altri.

  7. #577
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,389
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    162 Post(s)
    Quoted
    4546 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Molto interessante l'intervista; è sempre stimolante leggere i punti di vista di chi, come Sperone, ha contribuito a farla la storia dell'arte, e che è tutt'ora attivo nel settore, sia come gallerista che collezionista.

    @toni non direi proprio che Sperone "ormai è fuori", perchè ha tutt'ora uno spazio INCREDIBILE nel cuore pulsante della Bowery, composto da un intero edificio di diversi piani (nella foto: è quello con il fronte tutto in vetro), dove organizza mostre spettacolari di livello museale.
    E' ancora oggi uno dei protagonisti!

    Per quanto riguarda i "consultants" e gli "influencers", certamente questi rappresentano una parte del panorama, ma parliamo di giri e livelli altissimi che non c'entrano nulla con il mondo dell'arte che seguiamo noi nè con gli artisti che collezioniamo.
    Chi si affida a queste figure è come quelli che possono rivolgersi alle Archistars e si fanno disegnare la villa o la fondazione da Renzo Piano piuttosto che Jean Nouvel.
    Certamente è un mondo che Sperone frequenta e per questo lui focalizza su queste presenze - che in buona parte critica - ma è una realtà per super ricchi che spendono milioni.
    E' proprio l'opposto degli influencer tipo Ferragni che propongono un "lifestyle" (tendenzialmente piuttosto discutibile) ma sostanzialmente dedicato alle masse.

    PS. Forse invece che qui sul 3D "J'accuse", l'intervista poteva stare più comoda su "Mostre ed articoli di interesse".

    j'accuse...!-screenshot-2021-08-17-13-52-23-gallery-sperone-westwater.png

  8. #578
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,106
    Mentioned
    98 Post(s)
    Quoted
    745 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    @techne sai bene che apprezzo i tuoi interventi pero' veramente non capisco il tuo contributo, datosi che sei una persona che rispetto voglio rispondere punto per punto poi non insisto...ci tengo a precisare che Sperone non è un mio amico nè sono suo cliente pero' quello che ha fatto lo conosco, ho anche due bellissimi volumi sull'attivita' di Sperone che ti consiglio di acquistare e leggere. Criticare tutti per principio no, non e' uno sport a cui mi piace assistere soprattutto se le critiche vengono da chi da Sperone od altri avrebbe solo da imparare.

    Se vuol far cassa vendendo in asta (da Sotheby's e Christies quindi cose che prendono Sotheby's e Christie's, non roba da buttare al macero) artisti che non riscontrano piu' interesse nel mercato, mi spieghi qual'è il problema? E quale sarebbe l'alternativa? Dovrebbe tenerseli per far piacere a te o a qualcun'altro? Cosa ci sarebbe da criticare? Lui non puo' vendere oggetti di sua proprietà? Dovrebbe comprare tutta la vita e non vendere niente? BOH!

    Sulla scultura ha detto la verità...oppure credi che gli artisti si mettan li da soli a scolpire tutti i blocchi di marmo, a trafilare il metallo e via dicendo? Ti suggerisco un giro a Pietrasanta e dintorni. Poi cosa ci sarebbe di male criticare un'artista che lavorava con lui e con il quale non e' piu in linea. Io scommetto che se avesse detto che fosse stato contento di avere un'artista che iperproduce tu o altri avreste detto "ah ecco Sperone e' commerciale vuole gli artisti che iperproducono per il mercato". Lui dice che l'ha mollato perche' produce troppo...e comunque lo si critica. Ma dai...

    Va bene criticare ma con una base, su questo forum leggo solo critiche a tutti, galleristi, artisti, dealers, musei, curatori c'è sempre qualcosa da criticare...servirebbe un pochino piu di umiltà e di voglia di imparare e di ascoltare a mio parere, visto che a parte comprare due quadretti siamo solo degli appassionati che stanno qui per cercare di capirne qualcosa di piu' e non per insegnare il mestiere agli altri.
    Intervengo, perché per amore di chiarezza mi piace spiegare, quale era il senso del mio intervento. Figurati, anzitutto, nulla di grave , però pure io non apprezzo molto gli interventi stile "che palle, che noia". Son "noiosa"? Saltami a piè pari, tutto qua

    Se invece mi si portano elementi "contro" una mia tesi, o una mia idea, ben contenta di leggerla e di replicare
    Poi magari resto della mia idea, ma comunque anche solo per replicare a te ho occasione di verificarla, ed eventualmente di modificare o smussare certe mie posizioni (non ho interessi nemmeno io a demolire piuttosto che a difendere, se non appunto l'amore per un confronto ).

    Ciò chiarito , per risponderti, non vedo alcun male (in sé) a "far cassa" mandando all'asta: tuttavia, non posso esimermi dal rilevare che - se un Gallerista che di nome fa Sperone - ha bisogno di Christie's e di Sotheby's per vendere, è perché è rimasto senza clienti, o giù di lì , dando altresì per presupposto che non si tratti di roba totalmente fuori mercato E di qui che - quello che lui definisce un minimo storico per l'Arte - mi pare più un minimo storico per galleristi della sua tipologia (senza nulla togliere a ciò che ha fatto nel passato, ottima la frase che ha detto @toni77 sul fatto che lui abbia cavalcato magistralmente un periodo.... , e altresì condivisibile, sempre secondo me, il fatto che oramai sia da darsi atto che lui sia fuori da un certo mercato. E la prova evidente è che per far cassa debba vendere all'asta
    Secondo me

    Ed ecco, in tutto questo non ho visto il benché minimo cenno autocritico, ma solo bordate (non solo a quell'artista) a un sacco di persone (e a me ste cose insospettiscono sempre parecchio, lo ammetto ). Colpa degli altri, o colpa sua che non ha saputo/voluto (comprensibile anche, alla sua età, mica no!) adeguarsi? O davvero l'arte è arrivata ai minimi ASSOLUTI storici?

    Ciao (per me è una discussione come tante, lo ripeto, nessun interesse personale a mandare al rogo o ad incensare alcuno, gallerista o artista che sia, se poi si fa costruttiva ne sono soltanto felice! ).

  9. #579
    L'avatar di smw85
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    2,071
    Mentioned
    68 Post(s)
    Quoted
    998 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da techne Visualizza Messaggio
    mi pare più un minimo storico per galleristi della sua tipologia (senza nulla togliere a ciò che ha fatto nel passato, ottima la frase che ha detto @toni77 sul fatto che lui abbia cavalcato magistralmente un periodo.... , e altresì condivisibile, sempre secondo me, il fatto che oramai sia da darsi atto che lui sia fuori da un certo mercato. E la prova evidente è che per far cassa debba vendere all'asta
    Secondo me
    La galleria Sperone Westwater è a New York dal 1975 ed ancora in piena attività e punto di riferimento dell'arte internazionale da 50 anni. Vai sul loro sito, magari curiosa un po', guardati anche a che fiere partecipano...non mi sembra che Enzo Sperone sia con l'acqua alla gola, tutt'altro direi. Ripeto, un po' piu' di orecchie aperte ed umiltà per imparare invece di affannarsi a scrivere critiche senza logica. Senza rancore eh, ma certe robe non si possono leggere.

  10. #580

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2,211
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    962 Post(s)
    Potenza rep
    33682253
    Come intervista l'ho trovata interessante, non mi è piaciuto solo la dichiarazione sull'invadenza delle donne nel mondo dell'arte ed il resto sempre sulle donne. L'ho trovato molto maschilista come intervento, perché una bella donna non può essere in grado di consigliare un'opera d'arte? Sono comunque dichiarazioni figlie del tempo che viviamo, magari la stessa Intervista fatta negli anni'60 avrebbe avuto più o meno gli stessi toni.

Accedi