Al Bar dell'arte ter - Pagina 88
Kairos, Fugnoli: asset in Purgatorio dopo eccessi ultimi anni. Nodo inflazione: come impostare portafoglio investimenti
“La Federal Reserve promette di fare tutto quello che andrà fatto per fare scendere l’inflazione. Non si dà un limite di tempo, ma in compenso si assegna un obiettivo preciso. …
ETF tematici: ecco quelli che hanno attratto flussi anche con un mercato ribassista
Il risk-off che ha caratterizzato i mercati azionari si fa sentire anche sugli investimenti tematici con AUM in calo per gli ETF tematici, anche se crescono flussi su temi quali …
Tassi BTP e spread alle prese con cocktail tossico Bce-timori economia. Draghi metta a tacere i pro-deficit
Inflazione, paura per una Bce più hawkish e timori recessione: un mix perfetto per i BTP italiani, che ieri hanno pagato il clima di avversione al rischio, finendo per essere …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #871
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,724
    Mentioned
    63 Post(s)
    Quoted
    1136 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da LeonardoIann Visualizza Messaggio
    Ciò che più mi disp di questa vicenda è che ora si passerà a screditare i nuovi mezzi di comunicazione che impiegano gli artisti. Molti (non so statisticamente quanto ciò renda) espongono il proprio lavoro e si fan conoscere grazie al web.
    Eh, si si... ed ora più che mai (almeno fino alla prossima truffa) staremo tutti molto più attenti prima di comprare arte giovane sia italiana che, ancor di più, straniera.

    Il danno ad un tessuto già cosi' debole e' notevole.

    da Artribune... "Insomma l’ipotesi più accreditata è che dietro ai finti collezionisti ci siano alcuni artisti vogliosi di testare le potenzialità di Instagram come strumento di influencing: i fake-collector parlavano di grandi artisti, di nomi affermati, di giovani rampanti coccolati dalle case d’asta e, in mezzo a questo buzz tra post, commenti e stories, infilavano ogni tanto una citazione di emergenti italiani. Gli stessi emergenti che potrebbero essere dietro all'operazione."

    E mi sento di aggiungere, si fossero fermati qui, ma poi hanno mischiato autori veri ed opere vere con autori inesistenti ed opere vere, ma soprattutto soldi veri.

  2. #872
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    420 Post(s)
    Potenza rep
    29304388
    quando la gente comprava Picasso, Manzoni, etc gli ESPERTI e il mercato dicevano che erano c azzate, perchè qualcuno li ha comprati?
    Perchè decidevano in base al proprio gusto, esperienza, intuizione,
    oggi seguite artprize i trend i guru questi sono i risultati

  3. #873
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,724
    Mentioned
    63 Post(s)
    Quoted
    1136 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da artista ? Visualizza Messaggio
    quando la gente comprava Picasso, Manzoni, etc gli ESPERTI e il mercato dicevano che erano c azzate, perchè qualcuno li ha comprati?
    Perchè decidevano in base al proprio gusto, esperienza, intuizione,
    oggi seguite artprize i trend i guru questi sono i risultati
    Beh, a onor del vero, c'erano anche molti meno artisti e meno gallerie, ed alcune facevano davvero ricerca perché Gallerie non mercanti.

    La questione - semplificando molto - e' che giravano molti meno soldi quindi c'era più spazio per il gusto, l'esperienza, etc.. anche del Gallerista. Ed il pubblico era molto più elitario quindi per forza di cose un gruppo ristretto. Di operai che abbiano acquistato un Fontana anche quando "costava poco" non ne ho proprio sentiti...

    Non c'erano neppure i mass media che strombazzavano risultati mirabolanti che fanno venire fame a molti di buttarsi nel mondo dell'arte (potenziali acquirenti e novelli Picasso)... i primi a rimanere con il cerino corto in mano solitamente.

    Forse bisognerebbe iniziare dai giornalisti, curatori e quant'altro che a pagamento trasformano un signor nessuno in un astro del cielo... se tornassero a fare il loro mestiere...

    E quando vogliono, come abbiamo visto sopra, sono benissimo in grado di farlo…
    Ultima modifica di eelle25; 12-01-22 alle 10:08

  4. #874
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    420 Post(s)
    Potenza rep
    29304388
    Citazione Originariamente Scritto da eelle25 Visualizza Messaggio
    Beh, a onor del vero, c'erano anche molti meno artisti e meno gallerie, ed alcune facevano davvero ricerca perché Gallerie non mercanti.

    La questione - semplificando molto - e' che giravano molti meno soldi quindi c'era più spazio per il gusto, l'esperienza, etc.. anche del Gallerista. Ed il pubblico era molto più elitario quindi per forza di cose un gruppo ristretto. Di operai che abbiano acquistato un Fontana anche quando "costava poco" non ne ho proprio sentiti...

    Non c'erano neppure i mass media che strombazzavano risultati mirabolanti che fanno venire fame a molti di buttarsi nel mondo dell'arte (potenziali acquirenti e novelli Picasso)... i primi a rimanere con il cerino corto in mano solitamente.

    Forse bisognerebbe iniziare dai giornalisti, curatori e quant'altro che a pagamento trasformano un signor nessuno in un astro del cielo... se tornassero a fare il loro mestiere...

    E quando vogliono, come abbiamo visto sopra, sono benissimo in grado di farlo…

  5. #875
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,724
    Mentioned
    63 Post(s)
    Quoted
    1136 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da artista ? Visualizza Messaggio
    ... e comunque non generalizzerei...

  6. #876
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    7,168
    Mentioned
    121 Post(s)
    Quoted
    3988 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da LeonardoIann Visualizza Messaggio
    Ciò che più mi disp di questa vicenda è che ora si passerà a screditare i nuovi mezzi di comunicazione che impiegano gli artisti. Molti (non so statisticamente quanto ciò renda) espongono il proprio lavoro e si fan conoscere grazie al web.
    Non sono molto d'accordo, la rete costituisce sempre una buona ed ampia vetrina anche in altri ambiti artistici, dalla musica alla danza, alla contaminazione tra generi, rappresenta un serbatoio da cui pescare e in cui un artista può proporsi e testarsi rispetto ad un pubblico il tutto low cost e rimanendo sostanzialmente libero. D'altra parte consente di poter disporre di informazioni e dati e di poter fare confronti senza il filtro di figure portatrici di specifici interessi.
    Chiaro che occorra giudizio, spirito critico, buona conoscenza dell'arte e del mercato per non cadere in facili trappole, non approcciando un settore ex novo andando allo sbaraglio. Gli attori del sistema come gli strumenti tradizionali non è che finora abbiano garantito la max trasparenza ed efficacia proprio perchè, è quasì una banalità affermarlo, la colpa non è mai del mezzo ma dell'uso che se ne fa, altrimenti si rischia di buttare il bimbo con l'acqua sporca.

  7. #877

    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    47
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    31 Post(s)
    Potenza rep
    2576982
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    Non sono molto d'accordo, la rete costituisce sempre una buona ed ampia vetrina anche in altri ambiti artistici, dalla musica alla danza, alla contaminazione tra generi, rappresenta un serbatoio da cui pescare e in cui un artista può proporsi e testarsi rispetto ad un pubblico il tutto low cost e rimanendo sostanzialmente libero. D'altra parte consente di poter disporre di informazioni e dati e di poter fare confronti senza il filtro di figure portatrici di specifici interessi.
    Chiaro che occorra giudizio, spirito critico, buona conoscenza dell'arte e del mercato per non cadere in facili trappole, non approcciando un settore ex novo andando allo sbaraglio. Gli attori del sistema come gli strumenti tradizionali non è che finora abbiano garantito la max trasparenza ed efficacia proprio perchè, è quasì una banalità affermarlo, la colpa non è mai del mezzo ma dell'uso che se ne fa, altrimenti si rischia di buttare il bimbo con l'acqua sporca.
    Guarda, da ciò che scrivi, la penso esattamente come te. Quello che dico è che adesso, chi aveva una ragione per essere scettico ne avrà due.

  8. #878
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    420 Post(s)
    Potenza rep
    29304388
    la rete funziona benissimo per cantanti e attori che guadagnano sulle visualizzazioni o con vendita diretta ai ragazzi, per l' arte visiva è un altro paio di maniche

  9. #879
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    7,168
    Mentioned
    121 Post(s)
    Quoted
    3988 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da artista ? Visualizza Messaggio
    la rete funziona benissimo per cantanti e attori che guadagnano sulle visualizzazioni o con vendita diretta ai ragazzi, per l' arte visiva è un altro paio di maniche
    Non parlo di vendita diretta o visualizzazioni ma è sempre un'opportunità in più per far conoscere la propria ricerca/attività. La maggioranza degli artisti ha un proprio sito web e se uno non crede allo strumento può evitare di utilizzarlo.

  10. #880

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    4,814
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    849 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    Non parlo di vendita diretta o visualizzazioni ma è sempre un'opportunità in più per far conoscere la propria ricerca/attività. La maggioranza degli artisti ha un proprio sito web e se uno non crede allo strumento può evitare di utilizzarlo.
    Brava Lory, è proprio così. Un tempo era necessario fare mostre per farsi conoscere, poi con l'avvento della storia dell'arte divenne importante essere inseriti in quei libri (nati con la modernità). Oggi la visibilità (sul web) è più immediata ed è più facile, se hai i numeri giusti, vendere. Mostre e veicolazioni da parte di mercanti importanti sono ancora necessarie anche per aggiungere nomi alle pagine di storia dell'arte ad uso dei mercanti, ma il web oggi è ancor più importante. Il web raggiunge in un solo click un numero indefinito di persone, anche dall'altra parte del mondo in cui siamo soliti operare. Una buona pubblicità sul web è importantissima se vuoi farti conoscere e vendere e nel secondo caso direi che sia per artisti che per mercanti è la cosa fondamentale.

Accedi