Al Bar dell'arte ter - Pagina 77
Mercati europei prudenti dopo discorso di Powell. I livelli operativi da monitorare su Ferrari e Stellantis
Le Borse europee si muovono poco mossi, cercando di dimenticare il nuovo capitombolo di Wall Street. Le vendite sull?azionario Usa sono state scatenate per l?ennesima volta dal rialzo dei tassi …
Obiettivo Generali: dopo blitz Caltagirone Del Vecchio punta a salire ancora in Mediobanca. E anche in UniCredit, a discapito di Mps
Il fondatore di Luxottica Leonardo Del Vecchio afferma di non sapere nulla della mossa Francesco Gaetano Caltagirone su Mediobanca, mossa che ha portato alcuni a sospettare la formazione di un …
Spread sale, Borsa Milano scende con utility KO. Powell non disinnesca timori per rialzo rendimenti
La prima settimana di marzo si appresta alla conclusione con riflettori puntati sui dati relativi al mercato del lavoro Usa in arrivo nel primo pomeriggio. Per Wall Street il bilancio …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #761
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,611
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    152 Post(s)
    Quoted
    4205 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    Non fa una piega e ti auguro di riuscirci.
    Anche solo provarci è meritorio
    Ti ringrazio Cris.

    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Non credo sia ragionevolmente praticabile: lavoro, clienti, congiunti, parenti, amici... ci si può isolare da tutti?? Roba da eremiti d'altri tempi. Oggi viviamo nella modernità con tutte le sue forzature alle quali conviene arrendersi per godere dei suoi incontestabili vantaggi.
    Arrivare a fare a meno del telefono non è per tutti, come non lo è eliminare la televisione.
    Ma senza arrivare a cose estreme, si può benissimo eliminare una app "molesta" rimpiazzandola con una meno invasiva.
    Nello specifico, dall'annuncio della modifica della privacy Whatsapp ha perso MILIONI di utenti. E questo ha portato la compagnia a rinviare il cambio da febbraio a maggio.
    Intanto in due giorni 25 MILIONI di persone hanno scaricato Telegram come applicazione alternativa.
    Lo ho fatto anche io.
    E avendo capito esattamente dove Whatsapp intenda arrivare, senza il minimo problema nè il minimo dubbio come anni fa ho disinstallato Facebook, a fine mese disinstallerò Whatsapp.
    Banalmente informerò i miei contatti più stretti che mi trovano su Telegram.
    In ogni caso possono pur sempre mandarmi un'email, telefonarmi o spedire un sms (esistono ancora e su quasi tutti i piani telefonici sono gratuiti). O anche al telefono fisso.

    Per il resto, sono molto predisposto a porre dei limiti alle forzature di intromissione da parte dei servizi internet/app nella mia privacy e nella mia vita.
    Finchè l'utilità supera di parecchio il danno, ci posso stare, dopo di che o cambio il servizio o rinuncio.
    E onestamente per tante cose sono piuttosto vicino al raggiungimento di alcuni limiti.

    Per anni siamo andati avanti benissimo e felicemente senza gli smartphone.
    Se e quando valuterò che per me il punto di tolleranza sarà stato superato, mi organizzerò diversamente. C'è l'email, c'è il telefono fisso, ci sono carta e penna, ci sono i luoghi fisici per incontrarci (almeno prima o poi torneranno ad esserci!).
    E ovviamente c'è una varieà di modaltà di utilizzo con vari gradi di consapevolezza della tecnologia esistente, incluso il cellulare e le altre "diavolerie" che ci propineranno

    Ad ogni modo capisco che per vari motivi non tutti possano contemplare queste possibilità o rinunciare a servizi/app.
    Siate comunque consapevoli che la merce per le compagnie siamo noi.

    Io a gennaio 2020 senza telefonino per un mese: sono stato in difficoltà per i primi giorni, poi sono stato benissimo.
    Non escludo per niente di arrivare a rinunciarvi in futuro, o per lo meno di farne un utilizzo estremamente limitato (cosa che già sto iniziando a fare).

    PS. la tecnologia è comoda ma attenzione che a volte basta che si rompa un cellulare o termini un servizio o si bruci un hard disk che si perde tutto. Io ho perso tutti i contenuti del vecchio cellulare, foto incluse. Quindi ocio alle comodità anche in questo senso. Nemmeno le App sono per sempre.

  2. #762
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    5,825
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    1993 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Bravo Biagio! poco fa ho visto un servizio sui cosiddetti " gamers"... ragazzi che vivono tappati in casa ( forse non sanno nemmeno cosa sia una bicicletta...) a giocare per 8/10/12 ore al giorno.. scopo: guadagnare e avere followers.. e diventano schiavi.. le grandi compagnie li sfruttano.. ma che razza di mondo è??

  3. #763
    L'avatar di Adriano.Meis
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    2,660
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    768 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Credo che la lettura degli ultimi post, relativi a Whatapps, spieghi bene perché si sia arrivati alla situazione attuale,
    che tutti vedono come negativa,
    ma che però non sanno come modificare,
    se non proponendo improbabili ritorni al passato , o roba simile...

    se si ragiona solo sul piano di reazioni individualistiche “disperate”, le cose non possono che peggiorare
    le cose si modicano solo se si agisce ragionando in modo collettivo, e quindi si decidono delle regole da rispettare per tutti (lo so che è un’idea del tutto fuori moda )

    ma a guardare bene, quale è la causa primaria di questa intromissione nella vita privata delle persone ?


    la causa è di natura individualistica, cioè il voler avere tutto gratis eludendo tutte le regole !
    l’inizio è stato anni fa con la musica a sbafo , alla faccia dei diritti d’autore (ricordate napster e altri ?),
    e si è continuato così un po’ su tutto, sulla base dell’idea che tutto quello che esiste su internet si può arraffare gratis , film in prima visione, libri, pay tv craccate ecc...ecc...
    quindi, figuriamoci pagare un servizio di messaggi !
    follia pura !

    tutta questa “furbizia” cosa ha provocato ?
    che i “furbi” hanno pagato a carissimo prezzo, cioè hanno pagato cedendo la loro vita privata,
    quindi tanto furbi poi non sono stati

    e infatti, non avevano capito un bel nulla,
    cioè che le regole proteggono, in primo luogo, proprio i più deboli, cioè quelli come loro...
    Ultima modifica di Adriano.Meis; 16-01-21 alle 22:02

  4. #764

  5. #765

  6. #766
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    7,705
    Mentioned
    219 Post(s)
    Quoted
    1484 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    In attesa dei futuri aggiornamenti una comunicazione di servizio...


  7. #767
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,802
    Mentioned
    79 Post(s)
    Quoted
    592 Post(s)
    Potenza rep
    25406047
    Citazione Originariamente Scritto da Adriano.Meis Visualizza Messaggio
    Credo che la lettura degli ultimi post, relativi a Whatapps, spieghi bene perché si sia arrivati alla situazione attuale,
    che tutti vedono come negativa,
    ma che però non sanno come modificare,
    se non proponendo improbabili ritorni al passato , o roba simile...

    se si ragiona solo sul piano di reazioni individualistiche “disperate”, le cose non possono che peggiorare
    le cose si modicano solo se si agisce ragionando in modo collettivo, e quindi si decidono delle regole da rispettare per tutti (lo so che è un’idea del tutto fuori moda )

    ma a guardare bene, quale è la causa primaria di questa intromissione nella vita privata delle persone ?


    la causa è di natura individualistica, cioè il voler avere tutto gratis eludendo tutte le regole !
    l’inizio è stato anni fa con la musica a sbafo , alla faccia dei diritti d’autore (ricordate napster e altri ?),
    e si è continuato così un po’ su tutto, sulla base dell’idea che tutto quello che esiste su internet si può arraffare gratis , film in prima visione, libri, pay tv craccate ecc...ecc...
    quindi, figuriamoci pagare un servizio di messaggi !
    follia pura !

    tutta questa “furbizia” cosa ha provocato ?
    che i “furbi” hanno pagato a carissimo prezzo, cioè hanno pagato cedendo la loro vita privata,
    quindi tanto furbi poi non sono stati

    e infatti, non avevano capito un bel nulla,
    cioè che le regole proteggono, in primo luogo, proprio i più deboli, cioè quelli come loro...
    Posso dire una cosa, però, in parte ad integrazione, in parte anche a smentita di quel che tu affermi.
    Non più tardi di ieri (o ieri l'altro forse) mi è stata chiesta l'autorizzazione alla condivisione dei miei dati di navigazione da parte della Northon.
    Peraltro, il mio computer ne ha due (di antivirus sempre della Northon ). Uno installato di default sul computer, l'altro acquistato appositamente (peraltro non costa nemmeno due soldi eh ), e il tutto onde evitare, più che altro, spiacevoli incidenti nella fruizione di alcuni servizi (tipo la home banking, per intenderci).

    I miei dati di navigazione, e non solo, la Northon li conosce già benissimo, dato che periodicamente scansiona l'intero computer. Il mio consenso alla condivisione (condivisione di che? Son già condivisi ) serviva soltanto ad autorizzare formalmente la licenza di "uccidermi"
    Che una volta acquisiti i dati (già acquisiti), la specifica per cui gli stessi serviranno solo a scopi per così dire "interni" alla Northon, lascia il tempo che trova (poi che faccio? Periodicamente una visura sulla società, o su qualcuna del Gruppo, onde verificare cessioni e vicissitudini del loro know-how???? Verifico che nell'oggetto sociale non abbiano a propria volta la condivisione e/o la cessione dati? Che non lo modificheranno mai in tal senso? Giusto qualche ipotesi ).

    La realtà è che una volta ceduti questi dati (con un click su una finestra , sportivi eh.... ) sfuma ancor più la possibilità di multe e il deterrente di un qualche controllo.

    Il servizio è a pagamento, e nemmeno a due soldi

  8. #768
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,485
    Mentioned
    91 Post(s)
    Quoted
    2339 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Al contrario di @Biagiotv che ha dismesso io ho appena cambiato cell, da tempo il vecchio non supportava Wapp, Twitter e altre app perché basato sull'obsoleto WPhone invece di SO come IOS o Android che vanno per la maggiore. Ciò denota quanto io "ami" tali marchingegni visto quanto poco "social" sono!
    Ora sono indecisa se installare o togliermi da piattaforme di quel tipo definitivamente, anche se farne parte presenta comunque qualche utilità.

    Sono d'accordo solo in parte con AMeis, se si è arrivati a questo punto seguendo una sorta di "piano inclinato" in modo quasi inconsapevole, non so se il processo sia o meno irreversibile, esiste anche una complicità spesso esibita e compiaciuta nel proporsi, nel mettersi volontariamente in vetrina per vanità, popolarità e per sfruttare i contenuti pubblicati anche con grossi giri di denaro. Al di là dei pb. di privacy, anch'essi non secondari, si sottovalutano i rischi soprattutto per minori e soggetti fragili e "poco strutturati", che diventano vittime di truffe, body shaming, adescamenti fino ai pericolosissimi challange su TikTok denunciati dalla cronaca non più tardi di ieri.

  9. #769
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    5,825
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    1993 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Io sto pensando di sparire.. In rete ( ) ci sono dei siti che dicono come fare... Ne ho piene le palle di essere disturbato dai vari Call Center, Spam, Pubblicità varie... finirò in qualche eremo...

  10. #770
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,802
    Mentioned
    79 Post(s)
    Quoted
    592 Post(s)
    Potenza rep
    25406047
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Io sto pensando di sparire.. In rete ( ) ci sono dei siti che dicono come fare... Ne ho piene le palle di essere disturbato dai vari Call Center, Spam, Pubblicità varie... finirò in qualche eremo...
    Stamattina, alla ricezione della.... novantacinquesima mail pubblicitaria (sempre uguale) ho deciso di perdere cinque secondi per "disiscrivermi" (mai iscritta, ma è un dettaglio ).
    Il bello è che cliccando sul link della disiscrizione sono stata reinviata a un sondaggio sul perché della cancellazione. 6 o 7 opzioni, dalla neutrale "non voglio più ricevere vostre mail" alla opzione "non mi sono mai iscritto"

Accedi