Giorgio Griffa 3.0 - Pagina 42
Bitcoin e la frenesia da ETF. Anche hedge fund bullish vede rischio correzione anche se indica target futuro a vette altissime
Non accenna a rallentare la corsa del bitcoin in vista dell’approvazione del primo ETF sulla criptovaluta negli Stati Uniti. Dopo un weekend sottotono con quotazioni scese in area 59.000 $, …
‘Deficit petrolio peggiorerà’: prezzi verso nuovi massimi, fase rialzista record dal 2015 . Rassicurazioni Russia stoppano (per ora) corsa gas
Petrolio ancora ben impostato, continua a beneficiare del boom della domanda di consumatori che, frenati dalla corsa del gas naturale, scelgono l'oro nero, provocandone così il rally. Proprio il trasferimento …
Mercati europei in ribasso dopo deludente Pil cinese. Ftse Mib e Nasdaq sfidano livelli importanti
Questa settimana l?attenzione sarà incentrata sui dati macro che ci forniranno un?idea dell?evoluzione del quadro economico a livello globale. Prosegue, inoltre, la stagione delle trimestrali negli Usa, anche se la …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #411
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,988
    Mentioned
    102 Post(s)
    Quoted
    2611 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Grazie eelle, le opere "rare" sono curiose per l'evoluzione ma francamente non mi convincono.

    Concordo con Davy81, buon senso e fiducia in un consolidamento senza facili entusiasmi o esaltazioni, poi ritrovo i soliti commenti triti e ritriti di chi sappiamo non apprezza l'artista o lo ritiene di serie B. Nulla di nuovo sotto la pioggia!

  2. #412
    L'avatar di artepassion
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    95 Post(s)
    Quoted
    1145 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    Grazie eelle, le opere "rare" sono curiose per l'evoluzione ma francamente non mi convincono.

    Concordo con Davy81, buon senso e fiducia in un consolidamento senza facili entusiasmi o esaltazioni, poi ritrovo i soliti commenti triti e ritriti di chi sappiamo non apprezza l'artista o lo ritiene di serie B. Nulla di nuovo sotto la pioggia!
    nella speranza che prima o poi qualcuno rinsavisca....
    Un caro saluto

  3. #413

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    115
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    43 Post(s)
    Potenza rep
    5512972
    Citazione Originariamente Scritto da artepassion Visualizza Messaggio
    nella speranza che prima o poi qualcuno rinsavisca....
    Un caro saluto
    Dubito che i libri di storia possano rinsavire però...

  4. #414
    L'avatar di Adriano.Meis
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    2,682
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    783 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    ...che dire ? nulla di nuovo ne sotto la pioggia (ciao Lory ) ma nemmeno sotto il sole...

    il forum si rianima magicamente se si parla del mercato di Griffa...
    bene ! ottimo “segnale”, perché in tutti i mercati di qualsiasi genere, i “piccoli” hanno sempre un atteggiamento controtendenza, cioè stanno sempre dalla parte sbagliata !

    non c’è bisogno di artprice per capire che è da quasi 20 anni che il mercato di Griffa è in ascesa tranquilla e regolare (dato oggettivo, non opinione mia o di qualcun altro) come ha già ben scritto @davy
    questo tipo di ascesa è la causa di quell’atteggiamento sbagliato dei “piccoli”, di cui ho scritto sopra...
    perché non c’è mai un momento in cui si può comprare a un prezzo molto inferiore a quello di poco tempo prima (che è il sogno dei “piccoli”),

    se e mai ci saranno più forti movimenti dei prezzi (in su è in giù), ecco che allora in quel momento i “piccoli” compreranno sperando di fare l’affare...
    ma la storia insegna che probabilmente quello è il momento peggiore per comprare , i casi di Bonalumi e Castellani per es. stanno lì a dimostrarlo... (ma credo anche il tanto mitizzato Fontana, ma non sono granché informato dei suoi prezzi)

    bisognerebbe invece capire che le variazioni regolari dei prezzi sono la migliore garanzia per i nostri acquisti e minimizzano i rischi per i nostri soldi
    perché se mai io dovessi dover vendere, sarebbe molto basso il rischio di trovarmi in un mercato in forte ribasso rispetto al mio prezzo di acquisto, e quindi prendermi una tranvata sui denti come invece è accaduto su artisti anche validi ma con un mercato volatile (per es. Arman, tanto per dirne uno dei tanti)

    quindi... ben vengano i “gufi” che predicano diffidenza e rinsavimenti altrui !
    Ultima modifica di Adriano.Meis; 26-09-21 alle 20:29

  5. #415

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    115
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    43 Post(s)
    Potenza rep
    5512972
    Citazione Originariamente Scritto da Adriano.Meis Visualizza Messaggio
    ...che dire ? nulla di nuovo ne sotto la pioggia (ciao Lory ) ma nemmeno sotto il sole...

    il forum si rianima magicamente se si parla del mercato di Griffa...
    bene ! ottimo “segnale”, perché in tutti i mercati di qualsiasi genere, i “piccoli” hanno sempre un atteggiamento controtendenza, cioè stanno sempre dalla parte sbagliata !

    non c’è bisogno di artprice per capire che è da quasi 20 anni che il mercato di Griffa è in ascesa tranquilla e regolare (dato oggettivo, non opinione mia o di qualcun altro) come ha già ben scritto @davy
    questo tipo di ascesa è la causa di quell’atteggiamento sbagliato dei “piccoli”, di cui ho scritto sopra...
    perché non c’è mai un momento in cui si può comprare a un prezzo molto inferiore a quello di poco tempo prima (che è il sogno dei “piccoli”),

    se e mai ci saranno più forti movimenti dei prezzi (in su è in giù), ecco che allora in quel momento i “piccoli” compreranno sperando di fare l’affare...
    ma la storia insegna che probabilmente quello è il momento peggiore per comprare , i casi di Bonalumi e Castellani per es. stanno lì a dimostrarlo... (ma credo anche il tanto mitizzato Fontana, ma non sono granché informato dei suoi prezzi)

    bisognerebbe invece capire che le variazioni regolari dei prezzi sono la migliore garanzia per i nostri acquisti e minimizzano i rischi per i nostri soldi
    perché se mai io dovessi dover vendere, sarebbe molto basso il rischio di trovarmi in un mercato in forte ribasso rispetto al mio prezzo di acquisto, e quindi prendermi una tranvata sui denti come invece è accaduto su artisti anche validi ma con un mercato volatile (per es. Arman, tanto per dirne uno dei tanti)

    quindi... ben vengano i “gufi” che predicano diffidenza e rinsavimenti altrui !
    Post impeccabile Adriano, complimenti!! Trovo davvero surreale l'accanimento,oramai trito e ritrito, nei confronti di un'artista che può (giustamente) non piacere ma con alle spalle una storia e un mercato solido e in graduale ascesa da anni.
    Dopodiché è chiaro che non è una mostra importante o un acquisizione a decretare un eventuale cambio di passo, ma sono pur sempre un sano e innegabile contributo al consolidamento del mercato dell'artista.

Accedi