Mario Schifano VI - Pagina 173
ENI: analisti vedono terzo trimestre debole, l?impatto della crescita in Norvegia
Tempi difficili per le oil company, strette fra la perdurante debolezza del prezzo del petrolio e la svolta dell?economia globale verso orizzonti sostenibili. Così, analisti e investitori stanno cominciando a …
Banco Bpm incontenibile in Borsa, tutti i pro e i contro di una fusione con UBI
La possibile fusione tra Banco Bpm e Ubi Banca continua a tenere banco a Piazza Affari. L?unione tra il terzo e quarto gruppo bancario italiano porterebbe alla creazione di un …
Trump minaccia sanzioni potenti contro la Turchia, lira scende ma non affonda. Trader scettici
Così il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg: "E' assurdo pensare a sanzioni per un Paese e allo stesso tempo parlare dell'adesione all'Ue".
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1721
    L'avatar di Klee
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    2,580
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    402 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da CineTotalErg Visualizza Messaggio
    Scusa ma cosa significa rapporto qualità/prezzo, forse che gli esperti di una delle case d'asta più importanti al mondo hanno fatto un errore di valutazione ?
    Poi che sia l'opera con più charme è un'altra cosa, ma la valutazione và fatta nel complesso. Forse considerano la provenienza e lo spruzzo ?
    Tra le tre opere in asta , che sembrano tutte di valido livello qualitativo e bellezza per ciclo e soggetto , l ' Oasi ha una base minima di 25 k , molto invitante per la gara che sarà probabile e che potrebbe rappresentare , potenzialmente , la migliore opportunità di acquisto ; il prezzo finale poi determinerà questa mia considerazione , per ora mi riferisco al prezzo di partenza rispetto agli altri 2 lavori , Cine . 😉
    Ultima modifica di Klee; 17-09-19 alle 13:47

  2. #1722
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,237
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    947 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da CineTotalErg Visualizza Messaggio
    Scusa ma cosa significa rapporto qualità/prezzo, forse che gli esperti di una delle case d'asta più importanti al mondo hanno fatto un errore di valutazione ?
    Poi che sia l'opera con più charme è un'altra cosa, ma la valutazione và fatta nel complesso. Forse considerano la provenienza e lo spruzzo ?
    Mario Schifano è un pittore eccezionale ma complesso: quando era "acceso", dipingeva con disarmante naturalezza e talento inarrivabile ciò che vedeva o aveva visto: le palme di Homs, le insegne pubblicitarie viste dal finestrino di una auto in corsa, le biciclette che tanto amava, il cavallo del nonno di una sua donna principesca, un'immagine tratta dalla TV o dal cinema, ecc. Uno sguardo sempre aperto sul mondo, per rivisitare tutto, con timida sfrontatezza, quasi senza farsi notare, con grande delicatezza e poesia, rendendo mito e icona anche le immagini più semplici, che trattate da un altro artista sarebbero risultate irrimediabilmente banali


    Dunque non è un semplice "cronista", ma uno straordinario Artista ed un talentuoso pittore.

    E' stato Uomo ed Artista complesso: uomo del popolo e allo stesso tempo elegante e nobile, una bomba di energia ed istinto e capace di acute e colte riflessioni, pigro e curiosissimo, egoista/competitivo e generosissimo, rapace e fragile, ecc. Ha dipinto tanto, tanti soggetti, vari "cicli", con tante tecniche diverse nel tempo (occupandosi anche di cinema e fotografia e usando la contaminazione con quei media anche nelle opere classiche fatte con il pennello), con il suo sguardo sul mondo, più veloce di quello di un regista esperto, ad ispirare e governare una mano fantastica, quella di un "piccolo puma"

    Di questa complessità è utile poter tener conto anche quando si vuole comprare un suo quadro, soprattutto se importante: infatti a parità di soggetto si può appendere in casa: 1) un falso, 2) un'opera molto brutta, 3) un'opera discreta ma fatta per il mercato, 4) un quadro molto bello, 5) un capolavoro che ogni volta che lo guardi ti commuove

    e in mezzo ci sono altre mille gradazioni, che solo chi ha studiato e ama Mario può cogliere. Mario è un pittore che non basta studiarlo,va amato per capirlo. Chi non lo ama non lo può capire, semplicemente perchè in Mario, come nelle persone sensibili e di talento, albergano tutte le contraddizioni tipiche di un genio, che trovano piena espressione nel corpus dei suoi lavori.

    Chi studia superficialmente alcune sue opere solo per fare un investimento è a rischio cantonata perchè rischia di fermarsi alla superficie, non entra nella sua arte ed è preda del mercato.

    le aste hanno mille storie e mille variabili non solo nelle stime (chi dice che le opere provengano da uno stesso proprietario? che ha avuto la stessa capacità contrattuale o le medesime esigenze per affidare l'opera....) ma anche e soprattutto poi le aggiudicazioni singole non possono essere considerate per trarre regole ferree...dipende dalla casa d'aste, dalla location in base al tipo di opera, dai partecipanti all'asta, ecc...per cui non raramente anche nell'ambito di una stessa tornata si trovano spesso aggiudicazioni assolutamente non congruenti tra opere di uno stesso artista

    a mio parere, anche vedendo solo una foto a video (sarebbe meglio vederli dal vivo...) , la palma è di qualità maggiore dei compagni compagni, che sono un buon quadro; anche se magari, per quanto precede, verranno aggiudicati "meglio"....

    questo è il bello di Mario , pittore "democratico": i prezzi sono saliti e, per le opere di grande qualità, saliranno ancora molto, MA: lascia la possibilità a chi lo ama di poter appendere in parete opere di grande qualità a prezzi minori di opere meno belle, perchè non tutti le capiscono; questo nei vari "segmenti", per una carta da 4k come per un'opera storica da 200k....o anche solo scegliendo una foto ritoccata rispetto ad un'altra... il mercato in questa fase ancora non fa le dovute differenze , lasciando a chi ama Mario ancora qualche buona occasione...

    Forza Mario!!

  3. #1723
    L'avatar di tizianofiru
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    1,299
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    510 Post(s)
    Potenza rep
    30029070
    Citazione Originariamente Scritto da Marione_ Visualizza Messaggio
    Mario Schifano è un pittore eccezionale ma complesso: quando era "acceso", dipingeva con disarmante naturalezza e talento inarrivabile ciò che vedeva o aveva visto: le palme di Homs, le insegne pubblicitarie viste dal finestrino di una auto in corsa, le biciclette che tanto amava, il cavallo del nonno di una sua donna principesca, un'immagine tratta dalla TV o dal cinema, ecc. Uno sguardo sempre aperto sul mondo, per rivisitare tutto, con timida sfrontatezza, quasi senza farsi notare, con grande delicatezza e poesia, rendendo mito e icona anche le immagini più semplici, che trattate da un altro artista sarebbero risultate irrimediabilmente banali


    Dunque non è un semplice "cronista", ma uno straordinario Artista ed un talentuoso pittore.

    E' stato Uomo ed Artista complesso: uomo del popolo e allo stesso tempo elegante e nobile, una bomba di energia ed istinto e capace di acute e colte riflessioni, pigro e curiosissimo, egoista/competitivo e generosissimo, rapace e fragile, ecc. Ha dipinto tanto, tanti soggetti, vari "cicli", con tante tecniche diverse nel tempo (occupandosi anche di cinema e fotografia e usando la contaminazione con quei media anche nelle opere classiche fatte con il pennello), con il suo sguardo sul mondo, più veloce di quello di un regista esperto, ad ispirare e governare una mano fantastica, quella di un "piccolo puma"

    Di questa complessità è utile poter tener conto anche quando si vuole comprare un suo quadro, soprattutto se importante: infatti a parità di soggetto si può appendere in casa: 1) un falso, 2) un'opera molto brutta, 3) un'opera discreta ma fatta per il mercato, 4) un quadro molto bello, 5) un capolavoro che ogni volta che lo guardi ti commuove

    e in mezzo ci sono altre mille gradazioni, che solo chi ha studiato e ama Mario può cogliere. Mario è un pittore che non basta studiarlo,va amato per capirlo. Chi non lo ama non lo può capire, semplicemente perchè in Mario, come nelle persone sensibili e di talento, albergano tutte le contraddizioni tipiche di un genio, che trovano piena espressione nel corpus dei suoi lavori.

    Chi studia superficialmente alcune sue opere solo per fare un investimento è a rischio cantonata perchè rischia di fermarsi alla superficie, non entra nella sua arte ed è preda del mercato.

    le aste hanno mille storie e mille variabili non solo nelle stime (chi dice che le opere provengano da uno stesso proprietario? che ha avuto la stessa capacità contrattuale o le medesime esigenze per affidare l'opera....) ma anche e soprattutto poi le aggiudicazioni singole non possono essere considerate per trarre regole ferree...dipende dalla casa d'aste, dalla location in base al tipo di opera, dai partecipanti all'asta, ecc...per cui non raramente anche nell'ambito di una stessa tornata si trovano spesso aggiudicazioni assolutamente non congruenti tra opere di uno stesso artista

    a mio parere, anche vedendo solo una foto a video (sarebbe meglio vederli dal vivo...) , la palma è di qualità maggiore dei compagni compagni, che sono un buon quadro; anche se magari, per quanto precede, verranno aggiudicati "meglio"....

    questo è il bello di Mario , pittore "democratico": i prezzi sono saliti e, per le opere di grande qualità, saliranno ancora molto, MA: lascia la possibilità a chi lo ama di poter appendere in parete opere di grande qualità a prezzi minori di opere meno belle, perchè non tutti le capiscono; questo nei vari "segmenti", per una carta da 4k come per un'opera storica da 200k....o anche solo scegliendo una foto ritoccata rispetto ad un'altra... il mercato in questa fase ancora non fa le dovute differenze , lasciando a chi ama Mario ancora qualche buona occasione...

    Forza Mario!!

  4. #1724
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,257
    Mentioned
    141 Post(s)
    Quoted
    1380 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Domanda relativa a quell'albero della vita, non troppo riuscito, a parere mio e di altri Utenti ..doveva passare in Asta, forse da Christie's , qualcuno di voi sa com'è andata a finire?..se ricordo bene la base era sui 18k..ma non ne sono sicuro. Grazie!

  5. #1725
    L'avatar di andiuorol
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,294
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    286 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da CineTotalErg Visualizza Messaggio
    Scusa ma cosa significa rapporto qualità/prezzo, forse che gli esperti di una delle case d'asta più importanti al mondo hanno fatto un errore di valutazione ?
    Poi che sia l'opera con più charme è un'altra cosa, ma la valutazione và fatta nel complesso. Forse considerano la provenienza e lo spruzzo ?
    Ogni tanto prendono toppate memorabili pure loro...
    ma tanto il mercato, seppur imperfetto, ci mette quasi sempre la proverbiale “pezza”

  6. #1726
    L'avatar di tizianofiru
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    1,299
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    510 Post(s)
    Potenza rep
    30029070
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Domanda relativa a quell'albero della vita, non troppo riuscito, a parere mio e di altri Utenti ..doveva passare in Asta, forse da Christie's , qualcuno di voi sa com'è andata a finire?..se ricordo bene la base era sui 18k..ma non ne sono sicuro. Grazie!
    Ciao, è in asta online di christies e chiude il 19 settembre verso le 12:30.. saluti

  7. #1727
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,257
    Mentioned
    141 Post(s)
    Quoted
    1380 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da tizianofiru Visualizza Messaggio
    Ciao, è in asta online di christies e chiude il 19 settembre verso le 12:30.. saluti
    Ciao Tiziano, grazie mille...quindi è possibile andare sul sito e seguire l'Asta anche senza partecipare, o bisogna essere abbonati o qualcosa del genere? Ciao

  8. #1728

    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    1,101
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    451 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Marione_ Visualizza Messaggio
    Mario Schifano è un pittore eccezionale ma complesso: quando era "acceso", dipingeva con disarmante naturalezza e talento inarrivabile ciò che vedeva o aveva visto: le palme di Homs, le insegne pubblicitarie viste dal finestrino di una auto in corsa, le biciclette che tanto amava, il cavallo del nonno di una sua donna principesca, un'immagine tratta dalla TV o dal cinema, ecc. Uno sguardo sempre aperto sul mondo, per rivisitare tutto, con timida sfrontatezza, quasi senza farsi notare, con grande delicatezza e poesia, rendendo mito e icona anche le immagini più semplici, che trattate da un altro artista sarebbero risultate irrimediabilmente banali


    Dunque non è un semplice "cronista", ma uno straordinario Artista ed un talentuoso pittore.

    E' stato Uomo ed Artista complesso: uomo del popolo e allo stesso tempo elegante e nobile, una bomba di energia ed istinto e capace di acute e colte riflessioni, pigro e curiosissimo, egoista/competitivo e generosissimo, rapace e fragile, ecc. Ha dipinto tanto, tanti soggetti, vari "cicli", con tante tecniche diverse nel tempo (occupandosi anche di cinema e fotografia e usando la contaminazione con quei media anche nelle opere classiche fatte con il pennello), con il suo sguardo sul mondo, più veloce di quello di un regista esperto, ad ispirare e governare una mano fantastica, quella di un "piccolo puma"

    Di questa complessità è utile poter tener conto anche quando si vuole comprare un suo quadro, soprattutto se importante: infatti a parità di soggetto si può appendere in casa: 1) un falso, 2) un'opera molto brutta, 3) un'opera discreta ma fatta per il mercato, 4) un quadro molto bello, 5) un capolavoro che ogni volta che lo guardi ti commuove

    e in mezzo ci sono altre mille gradazioni, che solo chi ha studiato e ama Mario può cogliere. Mario è un pittore che non basta studiarlo,va amato per capirlo. Chi non lo ama non lo può capire, semplicemente perchè in Mario, come nelle persone sensibili e di talento, albergano tutte le contraddizioni tipiche di un genio, che trovano piena espressione nel corpus dei suoi lavori.

    Chi studia superficialmente alcune sue opere solo per fare un investimento è a rischio cantonata perchè rischia di fermarsi alla superficie, non entra nella sua arte ed è preda del mercato.

    le aste hanno mille storie e mille variabili non solo nelle stime (chi dice che le opere provengano da uno stesso proprietario? che ha avuto la stessa capacità contrattuale o le medesime esigenze per affidare l'opera....) ma anche e soprattutto poi le aggiudicazioni singole non possono essere considerate per trarre regole ferree...dipende dalla casa d'aste, dalla location in base al tipo di opera, dai partecipanti all'asta, ecc...per cui non raramente anche nell'ambito di una stessa tornata si trovano spesso aggiudicazioni assolutamente non congruenti tra opere di uno stesso artista

    a mio parere, anche vedendo solo una foto a video (sarebbe meglio vederli dal vivo...) , la palma è di qualità maggiore dei compagni compagni, che sono un buon quadro; anche se magari, per quanto precede, verranno aggiudicati "meglio"....

    questo è il bello di Mario , pittore "democratico": i prezzi sono saliti e, per le opere di grande qualità, saliranno ancora molto, MA: lascia la possibilità a chi lo ama di poter appendere in parete opere di grande qualità a prezzi minori di opere meno belle, perchè non tutti le capiscono; questo nei vari "segmenti", per una carta da 4k come per un'opera storica da 200k....o anche solo scegliendo una foto ritoccata rispetto ad un'altra... il mercato in questa fase ancora non fa le dovute differenze , lasciando a chi ama Mario ancora qualche buona occasione...

    Forza Mario!!
    Bravo Marione! Ottimo intervento che condivido in toto

  9. #1729
    L'avatar di tizianofiru
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    1,299
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    510 Post(s)
    Potenza rep
    30029070
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Ciao Tiziano, grazie mille...quindi è possibile andare sul sito e seguire l'Asta anche senza partecipare, o bisogna essere abbonati o qualcosa del genere? Ciao
    Dovresti poterla seguire e se ci sono stati rilanci già li vedi anche se in genere per questo tipo di aste i rilanci avvengono tutti nell ultima ora per non far schizzare troppo il prezzo di partenza. Ciao

  10. #1730

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    1,120
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    501 Post(s)
    Potenza rep
    27444580
    Citazione Originariamente Scritto da Marione_ Visualizza Messaggio
    Mario Schifano è un pittore eccezionale ma complesso: quando era "acceso", dipingeva con disarmante naturalezza e talento inarrivabile ciò che vedeva o aveva visto: le palme di Homs, le insegne pubblicitarie viste dal finestrino di una auto in corsa, le biciclette che tanto amava, il cavallo del nonno di una sua donna principesca, un'immagine tratta dalla TV o dal cinema, ecc. Uno sguardo sempre aperto sul mondo, per rivisitare tutto, con timida sfrontatezza, quasi senza farsi notare, con grande delicatezza e poesia, rendendo mito e icona anche le immagini più semplici, che trattate da un altro artista sarebbero risultate irrimediabilmente banali


    Dunque non è un semplice "cronista", ma uno straordinario Artista ed un talentuoso pittore.

    E' stato Uomo ed Artista complesso: uomo del popolo e allo stesso tempo elegante e nobile, una bomba di energia ed istinto e capace di acute e colte riflessioni, pigro e curiosissimo, egoista/competitivo e generosissimo, rapace e fragile, ecc. Ha dipinto tanto, tanti soggetti, vari "cicli", con tante tecniche diverse nel tempo (occupandosi anche di cinema e fotografia e usando la contaminazione con quei media anche nelle opere classiche fatte con il pennello), con il suo sguardo sul mondo, più veloce di quello di un regista esperto, ad ispirare e governare una mano fantastica, quella di un "piccolo puma"

    Di questa complessità è utile poter tener conto anche quando si vuole comprare un suo quadro, soprattutto se importante: infatti a parità di soggetto si può appendere in casa: 1) un falso, 2) un'opera molto brutta, 3) un'opera discreta ma fatta per il mercato, 4) un quadro molto bello, 5) un capolavoro che ogni volta che lo guardi ti commuove

    e in mezzo ci sono altre mille gradazioni, che solo chi ha studiato e ama Mario può cogliere. Mario è un pittore che non basta studiarlo,va amato per capirlo. Chi non lo ama non lo può capire, semplicemente perchè in Mario, come nelle persone sensibili e di talento, albergano tutte le contraddizioni tipiche di un genio, che trovano piena espressione nel corpus dei suoi lavori.

    Chi studia superficialmente alcune sue opere solo per fare un investimento è a rischio cantonata perchè rischia di fermarsi alla superficie, non entra nella sua arte ed è preda del mercato.

    le aste hanno mille storie e mille variabili non solo nelle stime (chi dice che le opere provengano da uno stesso proprietario? che ha avuto la stessa capacità contrattuale o le medesime esigenze per affidare l'opera....) ma anche e soprattutto poi le aggiudicazioni singole non possono essere considerate per trarre regole ferree...dipende dalla casa d'aste, dalla location in base al tipo di opera, dai partecipanti all'asta, ecc...per cui non raramente anche nell'ambito di una stessa tornata si trovano spesso aggiudicazioni assolutamente non congruenti tra opere di uno stesso artista

    a mio parere, anche vedendo solo una foto a video (sarebbe meglio vederli dal vivo...) , la palma è di qualità maggiore dei compagni compagni, che sono un buon quadro; anche se magari, per quanto precede, verranno aggiudicati "meglio"....

    questo è il bello di Mario , pittore "democratico": i prezzi sono saliti e, per le opere di grande qualità, saliranno ancora molto, MA: lascia la possibilità a chi lo ama di poter appendere in parete opere di grande qualità a prezzi minori di opere meno belle, perchè non tutti le capiscono; questo nei vari "segmenti", per una carta da 4k come per un'opera storica da 200k....o anche solo scegliendo una foto ritoccata rispetto ad un'altra... il mercato in questa fase ancora non fa le dovute differenze , lasciando a chi ama Mario ancora qualche buona occasione...

    Forza Mario!!
    Hai fatto questa bellissima disserzione, di cui mi complimento.

    Ma partendo dal mio post posso pensare che hai preso un'occasione per esercitare la tua giusta e notevole sapienza sull'attività del Maestro.

    Oppure potrebbe anche interpretarsi in un momento per deviare su quanto avevo espresso.

    Aggiungo in merito al mio precedente post, che non tutti gli esperti delle maggiori case d'asta potrebbero essere schifaniani e quindi le valutazioni in generale non avvengono "con Anima", ma anche in merito ai mezzi pittorici usati ed all'impronta artistica.
    Potri essere in errore e mi si dovrebbero spiegare le motivazioni, ma mi risulta che in valutazioni, di qualsiasi autore in generale, uno spuzzo come tecnica pittorica, venga ritenuto di valore inferiore ad un olio o ad un acrilico di segno.
    Poi naturalmente, contestualmente alla tecnica pittorica, si valuteranno molti altri elementi, come per es. il soggetto, il contesto ed il momento di esecuzioni, la provenienza, l'anno, la tecnica, il supporto nella diversa ma precisa tipologia in base al luogo di esecuzione, il titolo, i colori, eventuali craquelè, la serialità o meno, il telaio, etc.etc.
    La Palma in questo contesto viene considerata di qualità maggiore da te Grande esperto, dagli Schifaniani e anche dagli avventori del FOL; ma per gli altri Esperti delle Case d'Asta la valutazione potrebbe essere diversa, quindi avranno anche loro delle motivazioni.
    In definitiva il rapporto Qualità/Prezzo per questo FOL ha un valore per altri invece è diverso, per le valutazioni che hanno espresso.
    Buona asta e ci auguriamo tutti di un successo.

Accedi