Artisti con mercato difficile nonostante gli sforzi
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    596
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    79 Post(s)
    Potenza rep
    9516917

    Artisti con mercato difficile nonostante gli sforzi

    Primo esempio: Ennio Finzi, tante biennali di Venezia trattato da tante gallerie italiane, fiera di Bologna con stand ONE MAN SHOW un paio di anni fa, la settimana scorsa cm.50x70 proposto in televendita a 900,00 EURO e non so se sia riuscito a venderlo
    non ci saranno speranze? Spero di essere smentito...

  2. #2

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    9,122
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    3340 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Bell’argomento. In genere se un artista valido ha un mercato difficile, in grande misura è colpa sua. Finzi ne è un chiaro esempio. Si è buttato via mille volte quando pur avendo contatti con galleristi abbastanza giusti ha intrallazzato con mercantacci di bassissimo livello che gli hanno a più riprese rovinato il mercato. Non rispettare i contratti e certe regole base di buon senso porta ad un inevitabile accantonamento

  3. #3

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    9,122
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    3340 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Per spiegare meglio, Finzi senza curarsi delle conseguenze, ha dato quadri da vendere anche a negozietti e piccoli intrallazzatori. Potevano i Galleristi importanti con i quali lavorava accettare una concorrenza interna e continuare a investire su di lui sapendo che i suoi quadri si potevano trovare ovunque a prezzi sempre più bassi? Da qui il crollo

  4. #4

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    229
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    8312445
    Spiegazione ineccepibile...

  5. #5

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2,150
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    950 Post(s)
    Potenza rep
    32823259
    Vero...un peccato...Finzi non mi dispiace...

  6. #6

    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    589
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    198 Post(s)
    Potenza rep
    4826785
    Citazione Originariamente Scritto da Cento Arte Visualizza Messaggio
    Vero...un peccato...Finzi non mi dispiace...
    Finzi è un’ottimo artista, ma la verità è che la differenza nel mercato la fa il gallerista
    L’artista Rappresentato da un buon gallerista ha di conseguenza anche un buon mercato
    È il gallerista che fa il successo di un’artista
    Ultima modifica di pozzi55; 02-09-18 alle 18:14

  7. #7
    L'avatar di andiuorol
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,385
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    325 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da pozzi55 Visualizza Messaggio
    Finzi è un’ottimo artista, ma la verità è che la differenza nel mercato la fa il gallerista
    L’artista Rappresentato da un buon gallerista ha di conseguenza anche un buon mercato
    È il gallerista che fa il successo di un’artista
    Il gallerista ha un ruolo importante, nessun dubbio. Certo, anche l’artista dovrebbe facilitargli il lavoro. Diciamo che servono entrambi in egual misura. Per rafforzare la tesi di accipicchia, che condivido in pieno, basti guardare all’ultimo catalogo di Borromeo: 40 lotti di Finzi in asta. 40! In una sola asta delle decine e decine che vedremo in autunno....

  8. #8

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    9,122
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    3340 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da pozzi55 Visualizza Messaggio
    Finzi è un’ottimo artista, ma la verità è che la differenza nel mercato la fa il gallerista
    L’artista Rappresentato da un buon gallerista ha di conseguenza anche un buon mercato
    È il gallerista che fa il successo di un’artista
    Guarda che diversi Galleristi ci hanno provato. Poi l’uomo si è rivelato più volte ingestibile e persino le televendite lo hanno mollato.

  9. #9
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,185
    Mentioned
    208 Post(s)
    Quoted
    2107 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Guarda che diversi Galleristi ci hanno provato. Poi l’uomo si è rivelato più volte ingestibile e persino le televendite lo hanno mollato.
    Insomma..ha fatto harakiri artistico???..boh, non riesco a capire il motivo di un tale comportamento folle dal punto di vista commerciale...

  10. #10
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,040
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7856 Post(s)
    Potenza rep
    42678879
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Guarda che diversi Galleristi ci hanno provato. Poi l’uomo si è rivelato più volte ingestibile e persino le televendite lo hanno mollato.
    confermo. con il termine ingestibile sei stato fin troppo ... "educato"

Accedi