Christo Parte II - Pagina 185
Bitcoin e il sogno Amazon durato un giorno. La view e l’analisi tecnica (anche sull’Ethereum) di IG
Si sgonfiano, ma solo in parte, le quotazioni delle criptovalute. La smentita ufficiale di Amazon, dopo le speculazioni su un suo presunto interesse a entrare nel mondo delle criptovalute, magari …
Investimenti e la difficile gestione di cospicue eredità: i Millennial più propensi ad affidarsi a consulenti finanziari
Tre quarti degli investitori Millennial italiani desiderano espandere le loro conoscenze in materia di investimento e quasi un quarto indica che il proprio bisogno di consulenza finanziaria è aumentato negli …
Tutto dipende dalla Fed: gli strategist rimangono bullish per prossimi trimestri, tra i settori rimane alto l’appeal dello ‘stay-at-home’
Nonostante gli elevati ritorni dei mercati, l’economia globale non si è ancora completamente riaperta e più della metà (57%) degli strategist prevede che ci vorranno altri sei/nove mesi perché il processo di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1841
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,210
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4476 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    se mi dici così mi inviti a nozze

    Più che criminalizzazione direi lobotizzazione dei collezionisti da parte del mercato.
    "La lobotomia, o leucotomia prefrontale, era una procedura neurochirurgica sfruttata dagli psichiatri degli anni '40 e '50.
    le persone che si sottoponevano a lobotomia manifestavano una riduzione della spontaneità, della reattività, della consapevolezza di sé e dell'autocontrollo, una spiccata tendenza all'inerzia, un assopimento dell'emotività e una restrizione delle capacità intellettive."


    Ti prendo un nome a caso, il primo di una lunga serie di quelli che mi vengono i mente.

    Robert Barry, peraltro in collezione Panza di Biumo (di cui un noto televenditore cavalca questo collezionista per un altro artista che ha un decimo del curriculum di Barry).

    Vai a vedere in quali e quante presenze museali ha annoverato, dal Guggenheim Museum al MoMa di New York, dal Stedelijk Museum di Amsterdam al Centre Pompidou di Parigi, dalla Tate Modern di Londra al Sprengel Museum di Hanover, la lista è molto molto lunga, ti assicuro
    Poi vai a vedere quali gallerie lo hanno trattato e quali lo stanno tuttora trattando.

    Eppure, ad oggi, non hanno ancora aggredito il mercato delle aste.
    Un paio di esempi attualmente in corso :
    Bonhams : ROBERT BARRY (B. 1936) Untitled, 1989
    Robert Barry - Contemporary Art II 2021/06/24 - Estimate: EUR 6,000 to EUR 8,000 - Dorotheum

    Quando e se i vari galleristi vorranno intraprendere l’operazione di aggredire le case d’asta si aggiungeranno critici, storici, curatori, riviste specializzate, art advisor con fiumi di parole per markettare il suo momento.

    Ed infine arriveranno finalmente anche gli illuminanti collezionisti che non potranno fare a meno di metterlo in collezione, con la palese ipocrisia di averlo studiato – ricercato ed amato da sempre.
    Ma chissà perché finché non vedono i numeri crescere e i record nelle pagine delle riviste patinate mica lo mettevano a parete.

    Quanti artisti hanno percorso lo smarkettamendo mediatico del mercato (sia vivi che defunti) e quanti collezionisti bevono acqua minerale da quando Ronaldo ha rifiutato la bottiglietta di Cocacola?

    In tanti, credimi.
    Io vedo delle ricorrenti contraddizioni di fondo in questi ragionamenti e alcune cose che a me paiono del tutto normali e scontate e che accadono in qualsiasi mercato e che fai passare come fossero chissà quali stranezze.

    Hai mai sentito dire che "la pubblicità è l'anima del commercio"?

    Nel settore dell'arte si chiama valorizzazione, o promozione, o riscoperta, o usa il termine che preferisci, ma è ovvio che questo rientri in una logica di visibilità.
    Dopo di che sono i collezionisti che con i loro comportamenti, gradimento e acquisti (o non acquisti) determinano un andamemento del mercato.
    Non capisco per quale motivo tu manifesti una sorta di stupore o spesso addirittura una sorta di "criminalizzazione" come se questo non fosse normale.
    E' NORMALE!
    Galleristi e mercanti fanno il loro lavoro, che in parte è anche quello di dare visibilità ad artisti che ritengono validi. Dopo di che i collezionisti decideranno se comperarli o meno.
    Se si aplierà la platea di collezionisti che comprano, le quotazioni saliranno, altrimenti resteranno stabili o scenderanno.

    Oltretutto, se tu sostieni di essere "contro il mercato" - che poi è quel medesimo mercato sul quale tu stesso comperi e vendi! - non capisco quale sia per te il problema se Robert Barry oggi costa 10 e domani costerà 5 o 10 o 100.
    Se a te piace, compralo; gli altri collezionisti faranno come credono: qualcuno lo comprerà oggi, altri mai, altri al doppio (se ci sarà una valorizzazione) o altri alla metà (se non ci sarà).
    Ma se dici che a te il mercato non interessa, cosa ti cambia?

    PS. tra l'altro hai più volte esposto una tua tesi, per cui se un artista che collezioni non è "riscoperto dal mercato", non sale, o anzi scende, tu sei più contento. Quindi, per tutta la lista di artisti dei quali hai preso Barry a titolo esemplificativo, approfittane. Magari le quotazioni rimarranno invariante per sempre o scenderanno, e questo dovrebbe essere in linea con le tue preferenze. Se poi saranno valorizzati, riscoperti e costeranno di più, tu avrai già a parete le loro opere...

  2. #1842
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,028
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7848 Post(s)
    Potenza rep
    42678879
    "Dal XX secolo, quando gli artisti hanno recuperato il loro primato sui committenti, il mercato è stato l’elemento trainante dell’arte. Ma questa crescita non può continuare in modo esponenziale senza rischiare di «avvitarsi». Il nostro mondo è inquinato da una quantità enorme di merci e afflitto da gigantismo. "


    Troppe opere: il mercato e inquinato

    e non sono OT visto che Minini cita Christo
    Immagini Allegate Immagini Allegate Christo Parte II-a321.jpeg 

  3. #1843
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,210
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4476 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    "Dal XX secolo, quando gli artisti hanno recuperato il loro primato sui committenti, il mercato è stato l’elemento trainante dell’arte. Ma questa crescita non può continuare in modo esponenziale senza rischiare di «avvitarsi». Il nostro mondo è inquinato da una quantità enorme di merci e afflitto da gigantismo. "


    Troppe opere: il mercato e inquinato

    e non sono OT visto che Minini cita Christo
    Quindi?

    Minini in ogni caso dice che secondo lui ci potrebbe essere un rischio di avvitamento per la crescita (tra l'altro, "rischio", nemmeno certezza, e in ogni caso, pur sempre secondo lui).
    Questo non solo condivisibile è ma da sempre ci sono opere e artisti che sono cresciuti ed altri che sono scesi. Tra l'altro, i maggiori eccessi sono le opere a decine di milioni, non certo quelle che costano qualche decina di migliaia di euro o qualche centinaio di migliaia di euro.
    Livelli economici di mercato che oltretutto non penso possano essere quelli di riferimento tra noi del forum...

    Ad ogni modo non mi pare che i tuoi discordi parlassero di crescita, ma fossero "contro il mercato"; cosa c'entra con i tuoi "classici" discorsi o con l'esempio che avevi fatto al punto precedente su Barry?

  4. #1844
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,028
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7848 Post(s)
    Potenza rep
    42678879
    in realtà mi piaceva il titolo

    "il mercato è inquinato"

    tutto qui
    credo di aver scritto su questo forum il medesimo concetto un centinaio di volte, se non di più

    ... per il mio inciso su Barry (che l'ho preso solo come uno dei tanti esempi)
    te la copio incollo

    "Quando e se i vari galleristi vorranno intraprendere l’operazione di aggredire le case d’asta si aggiungeranno critici, storici, curatori, riviste specializzate, art advisor con fiumi di parole per markettare il suo momento. eccetera eccetera ......"
    Ultima modifica di Alessandro Celli; 22-06-21 alle 16:25

  5. #1845
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,210
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4476 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    in realtà mi piaceva il titolo

    "il mercato è inquinato"

    tutto qui
    credo di aver scritto su questo forum il medesimo concetto un centinaio di volte, se non di più
    Si, e infatti per almeno un centinaio di volte non ho capito dove volessi andare a parare...

    Cioè, il mercato sarà pure inquintato, ok, gli eccessi li sappiamo riconocere, ma quindi nel concreto???

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    ... per il mio inciso su Barry (che l'ho preso solo come uno dei tanti esempi)
    te la copio incollo

    "Quando e se i vari galleristi vorranno intraprendere l’operazione di aggredire le case d’asta si aggiungeranno critici, storici, curatori, riviste specializzate, art advisor con fiumi di parole per markettare il suo momento. eccetera eccetera ......"
    Eh, appunto... ma quindi???
    Sicuramente è un mio limite, ma seriamente non capisco dove vuoi andare a parare con questo che è un ragionamento del tutto normale: se qualcuno farà una valorizzazione può essere che Barry (o altri) finiscano per interessare un pubblico più ampio, e magari le quotazioni potranno anche salire. Oppure no.
    Ma questa è una cosa del tutto normale, è sempre stato così... non mi riesce proprio di capire dove stia il problema...
    Se a te piace, lo compri adesso, se a qualcuno piacerà in futuro lo comprerà in futuro, se sarà valorizzato lo pagherà forse di più, e se non lo sarà lo pagherà uguale ad oggi o anche meno.
    Davvero non ti seguo...

  6. #1846
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,028
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7848 Post(s)
    Potenza rep
    42678879
    diamoci tutti alla filatelia

  7. #1847
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,210
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4476 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    diamoci tutti alla filatelia
    Cmq, ti giuro che non riesco a seguirti Ale
    Se non ti interessa il mercato, che te ne importa se uno un artista lo compra oggi o in futuro o mai o lo paga più o meno di oggi, o se le quotazioni salgono o scendono?

    L'artista è sempre lo stesso... se ti piace e puoi permettertelo, compra, gli altri faranno la stessa valutazioni ora o in futuro.

    Se poi pensi che il mercato sia inquinato, boh... o astieniti dal comprare e vendere o prendi un depuratore

  8. #1848
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,028
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7848 Post(s)
    Potenza rep
    42678879
    buona idea

    mi prendo un grande depuratore e garantisco ai collezionisti
    un'alternativa al lavaggio del denaro
    che abitualmente parcheggiano in arte

    fine OT,

    giuro
    Immagini Allegate Immagini Allegate Christo Parte II-2.jpg 

  9. #1849
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    4,258
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    2036 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Inizio a prepararmi di là per il consueto siparietto nazional-popolare dei complimenti di Biagio a chi si è aggiudicato il ricamo bianco a 120k, reso ancor più effervescente dal vago dileggio a Brixia per il Paolini invenduto a 15k subito dopo

  10. #1850
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,028
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7848 Post(s)
    Potenza rep
    42678879
    ciao Black

    sai quanto ha fatto Ketty????
    Grazie

Accedi