Christo Parte II - Pagina 102
BTP Futura troppo avaro e complesso per essere amato dagli italiani bramosi di rendimenti. I motivi del mancato boom del bond anti-MES
Gli italiani non hanno fatto la fila per accaparrarsi il nuovo BTP Futura, destinato ai soli risparmiatori retail e che sarà interamente destinato a finanziare misure quali il rafforzamento del …
Elon Musk sorpassa sua maestà Buffett, a Wall Street la Tesla mania diventa virale
Il patrimonio netto di Elon Musk è balzato oltre quello di Warren Buffett. L’istrionico fondatore e amministratore delegato di Tesla è diventato la settima persona più ricca del mondo, secondo …
Atlantia consegna la ‘proposta irrinunciabile’, nodo discesa Benetton in Aspi. Decisione il 14
La decisione finale sulla revoca della concessione autostradale dovrebbe slittare al consiglio dei ministri di martedì prossimo, dopo un primo passaggio lunedì al MIT. Gli ultimi giorni hanno visto susseguirsi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1011
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,061
    Mentioned
    109 Post(s)
    Quoted
    1645 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Sembrava bello chissà quanto costava non credo molto essendo tirato a 100 ex

  2. #1012
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,976
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    133 Post(s)
    Quoted
    3913 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da sans souci Visualizza Messaggio
    Eelle, sono quasi cinquant'anni che progetto e so distinguere i disegni relativi
    dai tromp l'oeil ruffiani per épater il cliente. Credimi.

    Proprio perché sono progetti complessi necessitano di ben più dei "disegnetti", come li chiami.
    Dici che, se i preliminary works sono delle belle opere, allora sono “ruffiani per épater il cliente”, oppure in alternativa dici che diventano “gadget/poster”.
    Quindi per te non hanno valore progettuale né artistico, e al contempo scrivi che costano una follia.
    Ma scrivi anche di averne due in collezione (dunque in base al tuo ragionamento sei tu stesso stato épaté )
    Quindi consciamente o inconsciamente tu stesso ne riconosci l’importanza.

    Per me evidentemente è esattamente al contrario, e gli studi preparatori:
    - hanno un grande valore progettuale,
    - sono centrali per diversi motivi nella produzione di Christo,
    - hanno un grande valore artistico (presenti nelle collezioni dei più importanti musei al mondo e protagonisti delle più importanti retrospettive)
    - ritengo siano ampiamente sottovalutati sul mercato, pur avendo da sempre un plafond di collezionismo internazionale di alto livello.

    Certamente possiamo dire che ci sarà sempre chi non capirà Christo, chi capendolo lo amerà, chi capendolo lo sottovaluterà, chi capendolo lo desterà.
    Tra quelli che lo amano ci saranno quelli che riusciranno a collezionarlo, e a quanto pare anche tra quelli che lo sottovalutano e che sono disposti a spendere importanti capitali pur di avere quello che per loro ha solo valore di “testimonianza” e che sviliscono a livello di gadget/poster.

    Io non riuscirei mai a collezionare di un artista a cifre importanti qualcosa che ritenessi dei gadget, ma il fatto che ci sia qualcuno che ragiona così e che con questi presupposti in ogni caso compra, vuol dire che evidentemente l’artista ha dieci marce in più, perché è proprio talmente irresistibile.

    Il collezionismo è proprio quella forte pulsione - anche a volte irrazionale - di voler possedere qualcosa.

    Quindi caro Sans Souci, se questa pulsione l’hai avuta anche tu nonostante la poca considerazione che hai manifestato - ma arrivando fino al punto da concretizzarla ben due volte - prova a immaginare nel mondo quanti possano essere quelli che vorrebbero realizzarla considerando delle opere d’arte di valore i preliminary drawings...

  3. #1013
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,976
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    133 Post(s)
    Quoted
    3913 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Vorrei dare un ulteriore spunto: qui sul Fol, che è un forum molto frequentato da non registrati e in minor numero da chi interviene, tra gli utenti attivi ci sono almeno 5 persone ad avere in collezione Christo.
    C’è anche più di un collezionista ad avere più di un’opera.
    Eh si ragazzuoli, è così

    Di che opere si tratta?
    Si tratta dei “preliminary drawings”, ossia degli studi preparatori. Mi riferisco a pezzi unici.
    Oltre a questi, c’è anche qui sul Fol chi ha una o più edizioni con interventi in collage: multipli di qualità, ognuno diverso dall’altro per l’intervento manuale di collage realizzato da Christo.
    Come ha scritto @arte2011 ne aveva due Willy domenica scorsa.

    Queste edizioni sono sempre state preziose appunto per l’intervento in collage, e a seconda del soggetto possono costare cifre piuttosto importanti. Non so quanto chiedesse Willy, ma sul mercato delle edizioni, queste opere di Christo sono sempre costate bei soldini proprio per le peculiari caratteristiche: la base litografica è comune, ma ognuna ha un diverso intervento di wrapping fatto da Christo.

  4. #1014
    L'avatar di sans souci
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    306
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    221 Post(s)
    Potenza rep
    23547332
    Biagio, veramente non riesco a capire il motivo per cui quando si parla di alcuni artisti - numero 3 - Boetti, Vasarely e Christo - ogni commento, da qualunque parte provenga, debba diventare per te una critica degna poi di una personale accanita guerra di religione.
    Talvolta andando anche fuori dalle righe, tipo definire Jeff Koons un grandissimo artista: tu sei tipo da Rosai non da Koons.

    Vista l'età media dei partecipanti al forum, presumo che le "cotte giovanili" per questo o quell'artista siano ormai da escludere, avendo ormai assunto una maturità per cui si giunge ad un obiettivo esame e a un godimento razionale oltre che emozionale dell'arte. Da qui la mia incomprensione di certi comportamenti.

    Riassumendo: Christo è un ottimo artista che ha trovato la sua "firma" espressiva in eventi di breve durata e di forte richiamo pubblico, testimoniati da disegni preventivi e fotografie successive che come afferma lui stesso non sono l'opera d'arte ma solo strumenti di ricordo e di autofinanziamento.
    Personalmente mi piace talmente da avere alcuni di questi articoli che chiamo, non dispregiativamente, gadgets.
    Tutto qui.


    p.s. - Attento Marione che potrei anche passare ad un altro artista, per esempio a Mario Schifano....

  5. #1015
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,376
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1017 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da sans souci Visualizza Messaggio
    ...........


    p.s. - Attento Marione che potrei anche passare ad un altro artista, per esempio a Mario Schifano....
    caro @sans

    Mario non desta mai polemiche quindi se vuoi rilassarti passa di là...

    un saluto!!

  6. #1016
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,976
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    133 Post(s)
    Quoted
    3913 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da sans souci Visualizza Messaggio
    Biagio, veramente non riesco a capire il motivo per cui quando si parla di alcuni artisti - numero 3 - Boetti, Vasarely e Christo - ogni commento, da qualunque parte provenga, debba diventare per te una critica degna poi di una personale accanita guerra di religione.
    Talvolta andando anche fuori dalle righe, tipo definire Jeff Koons un grandissimo artista: tu sei tipo da Rosai non da Koons.

    Vista l'età media dei partecipanti al forum, presumo che le "cotte giovanili" per questo o quell'artista siano ormai da escludere, avendo ormai assunto una maturità per cui si giunge ad un obiettivo esame e a un godimento razionale oltre che emozionale dell'arte. Da qui la mia incomprensione di certi comportamenti.

    Riassumendo: Christo è un ottimo artista che ha trovato la sua "firma" espressiva in eventi di breve durata e di forte richiamo pubblico, testimoniati da disegni preventivi e fotografie successive che come afferma lui stesso non sono l'opera d'arte ma solo strumenti di ricordo e di autofinanziamento.
    Personalmente mi piace talmente da avere alcuni di questi articoli che chiamo, non dispregiativamente, gadgets.
    Tutto qui.


    p.s. - Attento Marione che potrei anche passare ad un altro artista, per esempio a Mario Schifano....
    Guarda che credo tu abbia letto o compreso male... guerra di religione?
    figurati a me cosa può importare se uno legittimamente esprime delle critiche.
    Il fatto è che allo stesso modo, anche chi fa delle critiche - come tu in questo caso - dovrebbe allo stesso modo accettare che gli altri la pensino in modo opposto a lui.
    Invece se uno la vede in modo opposto al tuo la vedi come una guerra di religione ... ma dai!

    Nello specifico, io ho espresso quella che è la mia visione e comprensione del lavoro di Christo.
    È diametralmente opposta alla tua.
    Ma questo per me non è un problema, non vedo perché debba esserlo per te. Eppure...

    Tra l’altro, quando mi sono riferito ai tuoi ragionamenti, ho con attenzione cercato di citare esattamente quello che tu avevi scritto, e questo pur non condividendo il tuo pensiero, che personalmente a tratti trovo non solo forzato ma anche non corrispondente al vero... Christo non ha mai definito i suoi disegni uno “strumento di ricordo” come invece hai appena scritto tu... poi se uno vuol scrivere inesattezze allora va bene tutto, ma dovrà anche andar bene che qualcuno lo corregga: con tutta pacatezza e tranquillità permettimi di dire che quella non è una critica, e nemmeno un’interpretazione, ma un’invenzione di sana pianta...
    Poi sai, il linguaggio che usi - gadget, poster, ora articoli - si classifica come da tuo stile come abitualmente provocatorio... ma del resto se è ciò che realmente pensi, va bene così: abbiamo due comprensioni dello stesso artista del tutto ribaltate.

    Stupisce che la tua visione viene da uno che dice di ammirare Christo e di avere in collezione proprio in queste opere d’arte che declassa a gadgets, e rilevo questa che per me è una assoluta stranezza. È solo una constatazione di stupore, nemmeno una critica.

    Come del resto non sarebbe una critica, ma una sottolineatura, il fatto che tu accomuni i preliminary drawings (che sono fatti da Christo e sono precedenti la realizzazione dell’opera finale) con le fotografie, che sono invece eseguite successivamente alla realizzazione dell’installazione e che NON sono opere di Christo e la cui vendita NON va nei fondi per finanziare le installazioni ma va all’autore, che è il fotografo Wolfgang Volz. Può essere che tu questo non lo sappia, non lo so, ma è un’inesattezza. Le foto di cui parli non sono di Christo. Sono foto di Volz in tiratura limitata e spesso sono firmate anche da Christo, il che potrebbe portare al misunderstanding, ma NON rientrano nella produzione di Christo ma in quella di Volz.
    Ciò va puntualizzato per non far pensare a chi ci legge che comprare una di quelle (magnifiche) foto corrisponda ad avere un’opera originale di Christo...

    Ps. Ti devo correggere ulterioriormente relativamente ad un tuo infondato pregiudizio: a me Jeff Koons PIACE moltissimo.
    Ciò non impedisce che mi piacciano anche certi Rosai, Sironi, Campigli, De Pisis Music.
    Non ragiono con questi schemi mentali sai...

  7. #1017
    L'avatar di smw85
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    1,822
    Mentioned
    59 Post(s)
    Quoted
    748 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Ciao @san souci mi vedi ancora una volta d'accordo con te, una cosa sono i disegni preparatori erroneamente (o meglio, commercialmente) chiamati progetti ed una cosa è l'opera finale vera e propria. Christo è onesto e lo dice tranquillamente che la sua produzione è volta al fund raising per il progetto finale per cui anche io non vedo nulla di artistico nè di spontaneao nei disegni, bozzetti o progetti che si voglia chiamarli. Son contento per Christo che li vende cosi finanzia al 100% o più il progetto dell'opera finale ma un pò meno contento per chi li compra ed ai prezzi che leggo in giro.

    Contenti i collezionisti, contenti tutti.

  8. #1018

    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    258
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    129 Post(s)
    Potenza rep
    6542036
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Ciao @san souci mi vedi ancora una volta d'accordo con te, una cosa sono i disegni preparatori erroneamente (o meglio, commercialmente) chiamati progetti ed una cosa è l'opera finale vera e propria. Christo è onesto e lo dice tranquillamente che la sua produzione è volta al fund raising per il progetto finale per cui anche io non vedo nulla di artistico nè di spontaneao nei disegni, bozzetti o progetti che si voglia chiamarli. Son contento per Christo che li vende cosi finanzia al 100% o più il progetto dell'opera finale ma un pò meno contento per chi li compra ed ai prezzi che leggo in giro.

    Contenti i collezionisti, contenti tutti.
    Credo che chi li compra, o li ha comprati, ai prezzi che si vedono in giro, sia sicuramente molto contento adesso ma lo sarà molto di più tra dieci o quindici anni. Forse anche meno....

  9. #1019
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    29,919
    Mentioned
    175 Post(s)
    Quoted
    6829 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da sans souci Visualizza Messaggio
    Vista l'età media dei partecipanti al forum, presumo che le "cotte giovanili" per questo o quell'artista siano ormai da escludere, avendo ormai assunto una maturità per cui si giunge ad un obiettivo esame e a un godimento razionale oltre che emozionale dell'arte. Da qui la mia incomprensione di certi comportamenti.
    ah ah ah

    io ho la mia cotta giovanile per Lucio Fontana e per farmene una ragione considero i tagli dei gadgets
    così mi sento più tranquillo di non volerli (o poterli) collezionare..

    ciao sans souci

  10. #1020
    L'avatar di gabriban
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    1,233
    Mentioned
    43 Post(s)
    Quoted
    370 Post(s)
    Potenza rep
    38332284
    Citazione Originariamente Scritto da getullio Visualizza Messaggio
    Credo che chi li compra, o li ha comprati, ai prezzi che si vedono in giro, sia sicuramente molto contento adesso ma lo sarà molto di più tra dieci o quindici anni. Forse anche meno....
    Penso pure io così.

    In fondo l'opera di Christo é anche quella ed il collezionista ha il gusto del possesso.

Accedi