Aste Meeting Art - Pagina 162
Asset managers di Piazza Affari erodono quote alle banche più piccole, Goldman spiega come e chi ne trae più vantaggio
Pur riconoscendo che il contesto politico in Italia è incerto, gli analisti di Goldman Sachs rivalutano le loro stime per alcuni importanti leader del risparmio gestito nell’ultimo trimestre del 2020. …
Al via LeasysGO!, primo carsharing a emissioni zero con le nuove Fiat 500 elettriche. Funzionamento e tariffe
Il carsharing va sempre più nella direzione della mobilità 100% sostenibile. Da Torino, per poi diffondersi anche a Milano e Roma, parte il primo servizio di car sharing sostenibile che …
Gli Italian Certificate Awards 2020 raddoppiano: tra sessione educational e serata di premiazione
Sarà tutta online la nuova edizione degli ICA 2020 in programma mercoledì 20 gennaio. Con una novità: la sessione del mattino per fare il punto sul settore dei certificati. Dalle …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1611

    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    209
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    66 Post(s)
    Potenza rep
    1680848
    Come alcuni di voi hanno detto sono scelte aziendali, non esiste una scelta giusta o sbagliata.
    Credo che le aste siano le uniche realtà che riescono a lavorare in questo momento, e questo avviene perché il 90% si svolge da remoto e funziona, rispetto a altre forme digitali (fiere online, ecc)
    Poi se si vuole posticipare ovviamente è una scelta lecita, ma secondo voi a gennaio come saremo messi? e febbraio o marzo?

  2. #1612

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    816
    Mentioned
    60 Post(s)
    Quoted
    348 Post(s)
    Potenza rep
    24787160
    Come correttamente scrive Biagio è una scelta aziendale. Da lì a definirla giusta per me ce ne passa.
    Mi stupisce che proprio la Meeting che sarebbe in assoluto la Casa d'aste italiana più attrezzata avendo la possibilità di operare on line, al telefono e addirittura avendo una diretta televisiva che copre ogni asta, blocchi le aste quando continuano imperterrite quasi tutte le altre casa d'aste e con risultati più che discreti.
    Hanno addirittura bloccato le aste infrasettimanali per le quali abitualmente non prevedono nemmeno l'esposizione dei lotti in sede.
    Fra l'altro io alla Meeting ci sono stato decine di volte e questa gran ressa alle loro esposizioni non l'ho mai notata; ad ogni modo sarei curioso di sapere se questa decisione comporta anche il blocco dei ritiri, delle consegne e quindi dei pagamenti dei lotti già venduti perchè in tal caso ciò potrebbe rappresentare un problema anche per i clienti affidatari visto che non si sa quando riapriranno.

  3. #1613
    L'avatar di smw85
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    1,988
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    856 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Ma saranno anche fatti loro come gestiscono la propria azienda? Il mercato dell'arte penso sia l'unico dove tutti sentenziano come dovrebbero lavorare i vari operatori, cosa dovrebbe proporre la galleria, come dovrebbe lavorare la casa d'aste, che margine deve avere il mercante, che quadri deve fare l'artista. Una roba incredibile, mai vista in altri settori del commercio. Meeting preferisce star chiusa? Bene, scelta loro evidentemente preferiscono lavorare in altre condizioni e possono permettersi di farlo. Non capisco proprio cosa ci sia da criticare, bah.

  4. #1614

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    816
    Mentioned
    60 Post(s)
    Quoted
    348 Post(s)
    Potenza rep
    24787160
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Ma saranno anche fatti loro come gestiscono la propria azienda? Il mercato dell'arte penso sia l'unico dove tutti sentenziano come dovrebbero lavorare i vari operatori, cosa dovrebbe proporre la galleria, come dovrebbe lavorare la casa d'aste, che margine deve avere il mercante, che quadri deve fare l'artista. Una roba incredibile, mai vista in altri settori del commercio. Meeting preferisce star chiusa? Bene, scelta loro evidentemente preferiscono lavorare in altre condizioni e possono permettersi di farlo. Non capisco proprio cosa ci sia da criticare, bah.
    Ho premesso che è una scelta aziendale e come tale si rispetta.
    Si può pensarla diversamente o è un reato?

  5. #1615
    L'avatar di Ostenda
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    3,677
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    989 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Ma saranno anche fatti loro come gestiscono la propria azienda? Il mercato dell'arte penso sia l'unico dove tutti sentenziano come dovrebbero lavorare i vari operatori, cosa dovrebbe proporre la galleria, come dovrebbe lavorare la casa d'aste, che margine deve avere il mercante, che quadri deve fare l'artista. Una roba incredibile, mai vista in altri settori del commercio. Meeting preferisce star chiusa? Bene, scelta loro evidentemente preferiscono lavorare in altre condizioni e possono permettersi di farlo. Non capisco proprio cosa ci sia da criticare, bah.
    concordo

  6. #1616

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1,904
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    830 Post(s)
    Potenza rep
    26527341
    Citazione Originariamente Scritto da arte2011 Visualizza Messaggio
    Una scelta assurda.
    Tutte le case d’asta principali nel mondo fanno aste on line con ottimi risultati
    Mah, forse possono funzionare le tristissime aste di Catawiky. Tra l'altro c'è un piccolo intarsio di Nespolo in asta, non male. Scusate l'off topic.

  7. #1617

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1,904
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    830 Post(s)
    Potenza rep
    26527341
    Citazione Originariamente Scritto da smw85 Visualizza Messaggio
    Ma saranno anche fatti loro come gestiscono la propria azienda? Il mercato dell'arte penso sia l'unico dove tutti sentenziano come dovrebbero lavorare i vari operatori, cosa dovrebbe proporre la galleria, come dovrebbe lavorare la casa d'aste, che margine deve avere il mercante, che quadri deve fare l'artista. Una roba incredibile, mai vista in altri settori del commercio. Meeting preferisce star chiusa? Bene, scelta loro evidentemente preferiscono lavorare in altre condizioni e possono permettersi di farlo. Non capisco proprio cosa ci sia da criticare, bah.
    Infatti se lo possono permettere. Come Pandolfini. Si comportano come si sono comportati tra Marzo e Maggio ed alla ripresa hanno lavorato alla grande. Altre aste ad vi ricordate tra Marzo e Maggio hanno lavorato on.line ed hanno fatto dei buchi nell'acqua.
    Guardatevi i bilanci, fidatevi che la Meeting come Pandolfini possono permettersi di fermarsi e fare l'asta quando lo riterranno più opportuno. Altri sono costretti a lavorare perché non hanno dei bilanci così floridi.

  8. #1618
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,247
    Mentioned
    113 Post(s)
    Quoted
    1750 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Invece Christie’s sothebys Philips Ketterer piasa artcurial koller dorotheum non se lo possono permettere?
    È una scelta assurda e fuori dal tempo secondo me

  9. #1619
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,247
    Mentioned
    113 Post(s)
    Quoted
    1750 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Cento Arte Visualizza Messaggio
    Mah, forse possono funzionare le tristissime aste di Catawiky. Tra l'altro c'è un piccolo intarsio di Nespolo in asta, non male. Scusate l'off topic.
    Ma che dici guarda i cataloghi on line delle major e poi mi dici se sono minori

  10. #1620

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1,904
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    830 Post(s)
    Potenza rep
    26527341
    Citazione Originariamente Scritto da arte2011 Visualizza Messaggio
    Ma che dici guarda i cataloghi on line delle major e poi mi dici se sono minori
    Arte2011, io ho citato Catawiky, li guardo gli altri cataloghi, belle aste, speriamo anche nei risultati.
    Pablo Carrara ha spiegato secondo me molto bene i motivi, citando anche la tutela della salute del suo staff, cosa non da poco e che gli fa onore. Sono scelte aziendali e le loro scelte fino adesso hanno dato ottimi risultati. Poi secondo me a breve ci sarà un nuovo lockdown nazionale, cosa che auspico il prima possibile, perché fidati che la situazione attuale è molto grave. E l'ultima cosa che penserà la gente è comprare arte in tutte le sue sfaccettature. Poi come ci sono organizzazioni che possono fermarsi senza problemi, come Meeting e Panfolfini ed altre che non possono fermarsi. Mi citi le major, tipo Sotheby's, ti ricordo che Sotheby's che è stata di recente venduta, aveva la bellezza di 3 miliardi e mezzo di euro di profondo rosso.

Accedi