Aste Farsetti - Pagina 19
Conti correnti: risparmi monstre ‘tradendo’ la propria banca, costi zero da sei conti online
All’inizio di ogni anno, in cima alla lista dei buoni propositi c’è quasi sempre l’intento di tagliare le spese superflue. Nella giungla di costi fissi che ogni anno rischiano di …
Analisi stagionalità non lascia dubbi: concentrarsi su Piazza Affari grave errore. Nasdaq e S&P 500 rulli compressori
Riprendiamo l?analisi recentemente pubblicata sulla stagionalità degli indici europei per analizzare quella degli indici USA (S&P 500 e Nasdaq 100) e tirare le fila del discorso. Il risultato dell?analisi dell?Ufficio …
Tesoretto spread: Bankitalia quantifica l’effetto del calo di 100 pb
Pil in crescita dello 0,9% quest’anno, dello 0,9% nel 2021 e in lieve e ulteriore accelerazione nel 2022 all'1,1 per cento. Così La Banca d'Italia nel suo ultimo Bollettino in …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #181
    L'avatar di arte povera
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    493 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Cento Arte Visualizza Messaggio
    Gallerie, grandi o piccole, televendite e fiere sono piene di opere già passate in aste...e le stesse aste in questo momento si trovano opere appena passate in altre aste.
    succede anche questo..

  2. #182
    L'avatar di arte povera
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    493 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    ..... A grandi linee ovviamente, con tutte le occasionalità del caso, ma questo è il mercato.
    naturalmente.....

  3. #183
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,589
    Mentioned
    164 Post(s)
    Quoted
    1496 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Cento Arte Visualizza Messaggio
    Io credo che da Farsetti le opere siano affidate soprattutto da Gallerie. Altrimenti non si giustificano essere così alte. Anche in autori meno costosi. Prendi ad esempio Fabio Aguzzi, stime molto alte e da altre parti vengono aggiudicati a poche centinaia di euro
    Aguzzi ho avuto l'occasione di conoscerlo personalmente ...in via Brera aveva una sua Galleria, i quadri esposti erano completamente diversi da quelli che si vedono solitamente in televendita, e costavano anche fino a 10.000 euro ..faceva anche dei nudi piuttosto osè, poi, purtroppo ho saputo che si sparò in testa la sera di Capodanno, forse tre o quattro anni fa...ovviamente non so il perchè, mi ricordo il suo bicchiere di whisky e il sigaro ...Mi raccontava che aveva rotto il contratto con una Galleria importante ( forse Contini, ma non ricordo ) e che, per dispetto, la Galleria prese a cedere i suoi lavori in Televendita a pochi soldi ....bah!

  4. #184
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    1,610
    Mentioned
    45 Post(s)
    Quoted
    678 Post(s)
    Potenza rep
    31610124
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Appunto. Opere "passate" in asta ma non vendute che tornano subito in giro. Proprio i giri che ho spiegato qualche post indietro. Dai che un po' alla volta ci arriviamo tutti
    E in questo turbinio finiscono anche nomi a mio parere significativi come Uncini. Se ci fate caso ultimamente è stato messo in giro parecchio e non sempre le solite “carte”, ma anche cose più interessanti che non trovano acquirenti e vengono riproposte 1-2...3 volte a basi sempre minori. Spero che anche la riserva si adegui altrimenti semplicemente lo renderanno “da dimenticare “...

  5. #185

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    molto bello

  6. #186

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1,535
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    684 Post(s)
    Potenza rep
    23091366
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Aguzzi ho avuto l'occasione di conoscerlo personalmente ...in via Brera aveva una sua Galleria, i quadri esposti erano completamente diversi da quelli che si vedono solitamente in televendita, e costavano anche fino a 10.000 euro ..faceva anche dei nudi piuttosto osè, poi, purtroppo ho saputo che si sparò in testa la sera di Capodanno, forse tre o quattro anni fa...ovviamente non so il perchè, mi ricordo il suo bicchiere di whisky e il sigaro ...Mi raccontava che aveva rotto il contratto con una Galleria importante ( forse Contini, ma non ricordo ) e che, per dispetto, la Galleria prese a cedere i suoi lavori in Televendita a pochi soldi ....bah!
    Si l' avevo vista anche io la sua Galleria. Il problema che nelle aste fanno molto poco... Nulla a che vedere con le stime proposte da Farsetti.

  7. #187

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    48
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    18 Post(s)
    Potenza rep
    2617115
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    Che non siano obbligati sono d’accordo ma ti faccio notare che l’ANCA stessa pubblica i risultati:
    LUCIO FONTANA : Studi per decorazioni spaziali - Asta 72° Asta di Arte Moderna e Contemporanea - Associazione Nazionale - Case d'Asta italiane

    forse in ragione dell’Articolo 1 del loro regolamento:
    I soci si impegnano a garantire serietà, competenza e trasparenza sia a chi affida loro le opere d'arte, sia a chi le acquista.
    E forse anche dell’Articolo 7
    I soci si impegnano ad una concorrenza leale, nel pieno rispetto delle leggi e dell'etica professionale.

    Allora mi spieghi perché la Farsetti, di cui è pure alla presidenza dell’ANCA, i risultati non li pubblica, mentre gli altri sì?

    si può discutere se serietà competenza e trasparenza nei confronti di chi affida e di chi acquista si debba tradurre in punta di diritto nell'obbligo di comunicare a tutti i collezionisti il prezzo di vendita. dico "prezzo di vendita" perché anche l'ANCA nel suo portale pubblica ciò che si dichiara essere il "risultato d'asta" che (come ho già detto) non sempre è la stessa cosa dei prezzi di vendita.
    Se vogliamo superare questo punto si dovrebbe richiedere alla SIAE l'obbligo di pubblicare in chiaro e completamente i prezzi di vendita (che già in parte fa). Non penso neppure che sia una cosa impossibile visto che proprio per il ruolo quasi pubblico che assolvono si sentono in dovere già ora di fornire alcuni dati.

  8. #188

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    48
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    18 Post(s)
    Potenza rep
    2617115
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Mi spiace ma non è così. Le opere acquistate in asta da galleristi e mercanti sono veramente poche. Gli addetti ai lavori acquistano in asta opere di un certo rilievo, non certo la moltitudine di frattaglie che riempie ogni catalogo. La motivazione è piuttosto evidente e faccio un esempi assolutamente a caso evitando i soliti nomi sempre divisivi: se passa in asta un Dorazio anni 60 è possibile che un Gallerista di rango sia interessato ad acquisirlo. Se passa un Dorazio di quelli ultimi, fatti e rifatti con lo stampino, banalissimo e fatto solo per rifornire il mercato che gliene chiedeva 30 al giorno, beh... un gallerista non ha alcun bisogno di comprarselo in asta, perchè conosce perfettamente i canali e sa benissimo dove trovarne a prezzi da mercante, usando spesso il sistema degli scambi e quindi in definitiva con minor esborso di denaro. Ora, poichè nelle aste minori passano soprattutto frattaglie, è evidente che sono i privati di bocca buona a contendersi questa massa di opere inutili.
    Le aste minori non pubblicano volentieri i loro risultati per un motivo ben preciso che ho spiegato più volte, evidentemente senza convincerti (ma potresti parlare con qualche addetto ai lavori e, se sei in confidenza, sentire cosa ti racconta): perchè dalla lettura un po' più attenta di quei risultati emergerebbe che metà delle strombazzate "vendite" sono solo "aggiudicazioni". Cioè le opere vengono battute col martello ma tornano tristemente a chi le aveva affidate. Non a caso Farsetti ha almeno la decenza di scriverlo. Le altre si guardano bene dal farlo. Poi molte delle opere "vendute" girano in qualche altra asta o vengono affidate alla televendita di turno, in un vortice continuo, ogni volta date per vendute proprio perchè il peggior marchio per un quadro è "l'invenduto".

    P.S. Ripeto questo meccanismo già descritto altre volte, non per una mia fissazione e neanche per cercare di convincere chi come te, chissà per quali motivi, non vuol capire, ma per cercare di aprire gli occhi ai tanti che si avvicinano a questo mondo credendo che sia tutto chiaro e lineare (non ho scritto "trasparente" perchè la NON-trasparenza è proprio una delle caratteristiche più clamorose).

    confermo

  9. #189

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    48
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    18 Post(s)
    Potenza rep
    2617115
    Citazione Originariamente Scritto da Cento Arte Visualizza Messaggio
    Beh in merito a Music, anche a 15 e' caro. Guarda in asta alla Meeting, uno simile parte da 8...
    non ho mai detto che non è caro. Infatti dissi "acquisti poco oculati"

  10. #190

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    48
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    18 Post(s)
    Potenza rep
    2617115
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    Che non siano obbligati sono d’accordo ma ti faccio notare che l’ANCA stessa pubblica i risultati:
    LUCIO FONTANA : Studi per decorazioni spaziali - Asta 72° Asta di Arte Moderna e Contemporanea - Associazione Nazionale - Case d'Asta italiane

    forse in ragione dell’Articolo 1 del loro regolamento:
    I soci si impegnano a garantire serietà, competenza e trasparenza sia a chi affida loro le opere d'arte, sia a chi le acquista.
    E forse anche dell’Articolo 7
    I soci si impegnano ad una concorrenza leale, nel pieno rispetto delle leggi e dell'etica professionale.

    Allora mi spieghi perché la Farsetti, di cui è pure alla presidenza dell’ANCA, i risultati non li pubblica, mentre gli altri sì?
    senza parlare poi del concetto che il mercato dell'arte rimane pur sempre un "mercato inefficiente" che in questi ultimi anni sta progressivamente superando l'asimmetria informativa che ne è la caratteristica tipica. (vedi libro di Borghi)

Accedi