Falsi - Pagina 20
ETF a costi sempre più bassi, Vanguard alimenta la price war
Nuovo round della guerra dei costi sul fronte ETF.  A sferrare l’attacco è ancora una volta Vanguard, secondo maggiore emittente di ETF al mondo, che preme ulteriormente sull’acceleratore per implementare …
Bio-on: cade il ‘castello di carte’ di Astorri, quale futuro adesso?
Titoli di coda in arrivo per Bio-on, o meglio ?Bio-OFF? come ha scritto prontamente questa mattina il fondo Quintessential Capital Management (QCM) dopo gli sviluppi del caso sulla società di …
UBI Banca sposa ideale, Bper pronta a inserirsi con la benedizione di Unipol
Tra smentite e conferme, Ubi Banca appare la grande protagonista nel risiko bancario tutto made in Italy. Nelle scorse settimane difatti si è paventata più volte una fusione con Banco …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #191
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,908
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1746 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da gogojoe Visualizza Messaggio
    A leggere questo articolo altro che "fifa blu " che parlava @accipicchia. A leggere gli interventi degli utenti del Fol sembra comunque che non sia una discussione molto amata.
    Argomento al contrario interessantissimoFalsi-madonna.jpg

  2. #192

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    8,098
    Mentioned
    84 Post(s)
    Quoted
    2643 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da sans souci Visualizza Messaggio
    Vorrei porre il tema dei falsi d'arte sotto una angolazione diversa.
    Sicuramente un pezzo di carta ufficiale secondo la legge, un certificato legale di autenticità, offre una certa sicurezza all'acquirente, iniziale e ancor di più in caso di cessione dell'opera, questo è indubbio. Specie per un inesperto che quindi acquista dietro consiglio del gallerista o della televendita o dell'amico di turno.

    Ma il pubblico di FOL, se formato da collezionisti veri, è un pubblico ben informato, quindi questo terrore del falso lo vedo molto relativo. Collezionare significa conoscere bene un artista, studiarlo nel corso della sua vita e della sua carriera, entrare in sintonia con quanto esprime e dialogare poi con lui in un rapporto biunivoco. Alla fine saper riconoscere se quella pennellata è autografa o falsificata.
    Il che significa, alla fine, poter giudicare un'opera di quell'artista come e forse meglio del perito che firma l'autentica, certamente meglio del figlio dell'artista che, anche se autorizzato da una legge abbastanza strana, magari non era neanche nato all'epoca della realizzazione dell'opera.

    Sto dicendo, da quello che leggo in giro, che sicuramente Alessandro Celli può giudicare meglio di ogni altro l'autenticità di una carta di Fontana, Marione e Tiziano.firu un quadro di Schifano e Accipicchia una tela di Griffa. Di cosa avere paura a quel punto? Avendo chiaramente a latere quel pezzo di carta ufficiale che rappresenta però un di più, uno strumento di validità nei confronti di terzi, non per la tranquillità del collezionista che conosce la realtà vera.

    Sbaglio?
    Non sbagli, ma il fol raccoglie appassionati e collezionisti molto ma enormemente molto più informati della media. Il mondo fuori è fatto per la gran parte da ‘compratori di quadri’ molto meno competenti, quando non addirittura perfetti ignoranti (senza offesa, solo non in grado di discernere). Costoro, che peraltro si considerano molto furbi, sono prede predestinate.

  3. #193

    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    903
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    497 Post(s)
    Potenza rep
    10840306
    Citazione Originariamente Scritto da sans souci Visualizza Messaggio
    Vorrei porre il tema dei falsi d'arte sotto una angolazione diversa.
    Sicuramente un pezzo di carta ufficiale secondo la legge, un certificato legale di autenticità, offre una certa sicurezza all'acquirente, iniziale e ancor di più in caso di cessione dell'opera, questo è indubbio. Specie per un inesperto che quindi acquista dietro consiglio del gallerista o della televendita o dell'amico di turno.

    Ma il pubblico di FOL, se formato da collezionisti veri, è un pubblico ben informato, quindi questo terrore del falso lo vedo molto relativo. Collezionare significa conoscere bene un artista, studiarlo nel corso della sua vita e della sua carriera, entrare in sintonia con quanto esprime e dialogare poi con lui in un rapporto biunivoco. Alla fine saper riconoscere se quella pennellata è autografa o falsificata.
    Il che significa, alla fine, poter giudicare un'opera di quell'artista come e forse meglio del perito che firma l'autentica, certamente meglio del figlio dell'artista che, anche se autorizzato da una legge abbastanza strana, magari non era neanche nato all'epoca della realizzazione dell'opera.

    Sto dicendo, da quello che leggo in giro, che sicuramente Alessandro Celli può giudicare meglio di ogni altro l'autenticità di una carta di Fontana, Marione e Tiziano.firu un quadro di Schifano e Accipicchia una tela di Griffa. Di cosa avere paura a quel punto? Avendo chiaramente a latere quel pezzo di carta ufficiale che rappresenta però un di più, uno strumento di validità nei confronti di terzi, non per la tranquillità del collezionista che conosce la realtà vera.

    Sbaglio?
    Ed io che pensavo che era meglio comprare Schifano con il foglio della “Monica”.

  4. #194
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,288
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    1389 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da DiegoS Visualizza Messaggio
    Cambia per il fatto che le fonti devono essere attendibili e con dati ufficiali; se non ce ne sono, allora chiunque può sparare la sua.
    Su Politi e Alviani è scoppiato il finimondo, ora perché questa "persona che vive nel mondo dell'Arte, scrive pubblicazioni, tiene Conferenze" dovrebbe avere dati così tanto attendibili?
    Senza alcun intento polemico, ma con le statistiche ci lavoro quotidianamente, e vedere sparati numeri così a caso senza alcun riscontro ufficiale mi pare inutile e controproducente ai fini della discussione.
    Sempre senza polemica, qui non siamo bambini dell'asilo Mariuccia...io so perfettamente che la mia fonte è serissima, per cui attendibile..mi pare che il problema FALSI sia grosso come una montagna...adesso vado a vedere se recupero quell'intervento sul 3d dei Falsi, con il trafiletto dei CC ...giusto per curiosità. Ciao P.S. Anzi...no, Antipole ha pubblicato qualcosa di molto simile...se vuoi, vai a leggere il suo post

  5. #195
    L'avatar di DiegoS
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    2,281
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    171 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Sempre senza polemica, qui non siamo bambini dell'asilo Mariuccia...io so perfettamente che la mia fonte è serissima, per cui attendibile..mi pare che il problema FALSI sia grosso come una montagna...adesso vado a vedere se recupero quell'intervento sul 3d dei Falsi, con il trafiletto dei CC ...giusto per curiosità. Ciao P.S. Anzi...no, Antipole ha pubblicato qualcosa di molto simile...se vuoi, vai a leggere il suo post
    non sottovaluto il problema, come nessuno qui dentro
    ma secondo la tua fonte 4 quadri su 10 della tua collezione sono falsi
    anche l'articolo di Antipole diventa difficile da leggere e poter fare confronti, si parla di sequestri per 218 milioni nel 2017 (ma non parla di numero di opere sequestrate), il fatturato delle aste italiane dello stesso anno da report artripce è intorno ai 10 milioni
    Il Mercato dell’Arte Contemporanea 2017
    non mi dispiacerebbe avere dati certi alla mano per capire le dimensioni reali del problema

  6. #196
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    5,130
    Mentioned
    219 Post(s)
    Quoted
    2298 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    verifica dato case d'asta fatturato mi sembra completamente sbagliato.

  7. #197
    L'avatar di DiegoS
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    2,281
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    171 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    ho trovato quello, ma in ogni caso qualsiasi cifra faticherà a parlarsi coi 218 per avere una stima di qual è il denominatore di questi 218 milioni. e a trovarlo, forse, si avrebbe una stima più precisa

  8. #198
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,242
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    951 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    mi ritrovo sostanzialmente negli interventi di @accipicchia @sans souci @mattiamarty

    che i falsi costituiscano il rischio principale che ogni collezionista è chiamato ad evitare è tanto vero quanto scontato

    che il mercato, o meglio il sottomercato, sia infestato dai falsi è evidente: basta frequentare qualche mercatino reale e digitale; chiaro che le percentuali vanno lette: è come quando si legge che dai controlli in certi ristoranti emerge che 1 su 2 era fuori dalle norme igieniche...è chiaro che sono soprattutto certe attività più a rischio che vengono controllate...non è una percentuale generale...

    che nei canali seri e professionali il tasso di falsi sia molto ma molto più ridotto è altrettanto vero

    quindi non ha senso fare percentuali generali che tengono insieme il mercatino rionale ed ebay con le inserzioni con la formula "visto e piaciuto" senza garanzie e il Tefaf e ArtBasel!!!

    poi è chiaro che più il collezionista compra un artista che ha studiato (studiando il lavoro e le opere ma anche il mercato, gli operatori che lo trattano e i soggetti accreditati e competenti che certificano) e meno cerca di fare l'affare, meno rischia di essere inchiappettaXX

    se si cerca serietà il tasso di sicurezza è più elevato che in tante altre attività della vita

  9. #199
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,288
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    1389 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Marione, quello che hai scritto è ineccepibile.. certo che canali seri e preparazione ed esperienza personale. ..diminuiscono molto il rischio di trombate, ma quando si leggono notizie come quelle su MODIGLIANI...Bah!..Altro che demoralizzarsi...Nessuno di voi Collezionisti ha mai fatto ipotesi sul rapporto Opere vere vs. Opere false di Modigliani, Manzoni, Schifano, Cascella, Guttuso, De Chirico e così via???...intendo dire rapporto tra opere presumibilmente realizzate vs. Opere circolanti sul mercato ??...potrebbe essere interessante...magari c'e' qualche algoritmo che da un'idea del rapporto...Ciao.
    Ultima modifica di Kiappo; 27-03-19 alle 19:14

  10. #200
    L'avatar di Doc Humby
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,164
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    455 Post(s)
    Potenza rep
    10965051
    Citazione Originariamente Scritto da gogojoe Visualizza Messaggio
    Ed io che pensavo che era meglio comprare Schifano con il foglio della “Monica”.
    Faresti bene a continuare a pensare così.

Accedi