La bolla del mercato dell'arte prossima allo scoppio
CreVal sposa perfetta per quattro motivi, mentre Banco BPM per analisti rischia di perdere treno M&A
Tengono banco a Piazza Affari le sirene di M&A sul settore bancario. Ieri a fare rumore è stata l’indiscrezione Bloomberg secondo cui Credit Agricole ha acceso i fari sulle banche …
MPS patata bollente, per UniCredit meglio nozze con Banco BPM? Così Mustier ‘rimetterebbe in riga’ Intesa SanPaolo
Nozze UniCredit-MPS per garantire il futuro della banca senese una volta che il Mef sarà uscito dal suo capitale. Anzi no, nozze tra UniCredit e Banco BPM. Il risiko bancario …
Musica e finanza: fan in delirio, i BTS sbarcano in Borsa a Seoul con Ipo record ultimi tre anni
I fan sono già in delirio: poter accapparrarsi anche solo un titolo di Big Hit Entertainment, significa per loro avere un pezzo della loro adorata band BTS, avvicinarsi in qualche …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    722
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    291 Post(s)
    Potenza rep
    17893513

    La bolla del mercato dell'arte prossima allo scoppio

    Ho già espresso in qualche post qua e la le mie idee in merito....
    Credo che questo articolo analizzi la situazione.

    https://news.artnet.com/market/art-m...m_medium=email

    Si guardi in particolare il grafico della performance del mercato dell'arte Top 500 ed il suo picco spaventoso....(tanto "simile" a quello del NASDAQ del periodo 1999-2000 e peraltro già in fase di correzione).
    La crescita continua all'infinito non è di questo mondo: ciò vale per i mercati finanziari cosi come per il mercato dell'arte che ormai è un asset finanziario a tutti gli effetti.

    Mi permetto di aggiungere, in calce all'articolo, che la correzione di determinati segmenti del mercato dell'arte potrebbe andare di pari passo con lo spostamento del focus su segmenti ad oggi "dimenticati dal mercato".
    Infatti, forse non tutti ricordano che mentre il NASDAQ crollava nel 2001-2002, di pari passo crescevano molti segmenti dell'allora cosi detta "old economy ", pesantemente trascurati dal mercato in precedenza e quindi a forte sconto.

  2. #2
    L'avatar di chiro60
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    5,805
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    889 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Ho già espresso in qualche post qua e la le mie idee in merito....
    Credo che questo articolo analizzi la situazione.

    https://news.artnet.com/market/art-m...m_medium=email

    Si guardi in particolare il grafico della performance del mercato dell'arte Top 500 ed il suo picco spaventoso....(tanto "simile" a quello del NASDAQ del periodo 1999-2000 e peraltro già in fase di correzione).
    La crescita continua all'infinito non è di questo mondo: ciò vale per i mercati finanziari cosi come per il mercato dell'arte che ormai è un asset finanziario a tutti gli effetti.

    Mi permetto di aggiungere, in calce all'articolo, che la correzione di determinati segmenti del mercato dell'arte potrebbe andare di pari passo con lo spostamento del focus su segmenti ad oggi "dimenticati dal mercato".
    Infatti, forse non tutti ricordano che mentre il NASDAQ crollava nel 2001-2002, di pari passo crescevano molti segmenti dell'allora cosi detta "old economy ", pesantemente trascurati dal mercato in precedenza e quindi a forte sconto.
    Può darsi benissimo che succeda visto i macelli in giro per il mondo.
    Ma il grosso problema e' per quegli artisti che nn sono nella storia e comprati a prezzi folli.
    Per gli altri un ridimensionamento ci può stare ma nn in termini drammatici.

    E poi a differenza di altre asset class il quadro nn si rimpicciolisce :-)

  3. #3

    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    567
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    86 Post(s)
    Potenza rep
    23187490
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Ho già espresso in qualche post qua e la le mie idee in merito....
    Credo che questo articolo analizzi la situazione.

    https://news.artnet.com/market/art-m...m_medium=email

    Si guardi in particolare il grafico della performance del mercato dell'arte Top 500 ed il suo picco spaventoso....(tanto "simile" a quello del NASDAQ del periodo 1999-2000 e peraltro già in fase di correzione).
    La crescita continua all'infinito non è di questo mondo: ciò vale per i mercati finanziari cosi come per il mercato dell'arte che ormai è un asset finanziario a tutti gli effetti.

    Mi permetto di aggiungere, in calce all'articolo, che la correzione di determinati segmenti del mercato dell'arte potrebbe andare di pari passo con lo spostamento del focus su segmenti ad oggi "dimenticati dal mercato".
    Infatti, forse non tutti ricordano che mentre il NASDAQ crollava nel 2001-2002, di pari passo crescevano molti segmenti dell'allora cosi detta "old economy ", pesantemente trascurati dal mercato in precedenza e quindi a forte sconto.
    vabbe' gli economisti hanno la ormai consolidata reputazione di non azzeccarne nemmeno una ex ante ma di essere bravissimi a fare sagge valutazioni ex post....consoliamoci con la circostanza , certa, che almeno le opere d'arte non vanno in fumo come i quattrini investiti spesso dietro i consigli dei maghi dell'economia, ma ce le potremo sempre godere appese alle pareti di casa....cosa che poi sarebbe lo scopo dei veri collezionisti...

  4. #4

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    722
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    291 Post(s)
    Potenza rep
    17893513
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    Sarà come dici tu, ma io invece prevedo ancora crescita.
    Proprio ultimamente molti amici, certamemte spaventati dagli scossoni bancari, iniziano a chiedermi (stranamente dopo anni che ci conosciamo) come funziona il mondo dell'investimento in Arte.
    Addirittura un amico direttore di banca mi ha proposto un gruppo d'acquisto

    Vedremo cosa succede a Bologna, ma penso che si stiano affacciando a questo mondo molti nuovi compratori
    Cris, una domanda, questi amici di cui parli si sono mai interessati prima di investimenti in arte?

  5. #5
    L'avatar di chiro60
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    5,805
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    889 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Se la risposta di Cris e' no, trattasi del classico caso di bolla, ma proprio al 100%

  6. #6

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    5,077
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    254 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Ho già espresso in qualche post qua e la le mie idee in merito....
    Credo che questo articolo analizzi la situazione.

    https://news.artnet.com/market/art-m...m_medium=email

    Si guardi in particolare il grafico della performance del mercato dell'arte Top 500 ed il suo picco spaventoso....(tanto "simile" a quello del NASDAQ del periodo 1999-2000 e peraltro già in fase di correzione).
    La crescita continua all'infinito non è di questo mondo: ciò vale per i mercati finanziari cosi come per il mercato dell'arte che ormai è un asset finanziario a tutti gli effetti.

    Mi permetto di aggiungere, in calce all'articolo, che la correzione di determinati segmenti del mercato dell'arte potrebbe andare di pari passo con lo spostamento del focus su segmenti ad oggi "dimenticati dal mercato".
    Infatti, forse non tutti ricordano che mentre il NASDAQ crollava nel 2001-2002, di pari passo crescevano molti segmenti dell'allora cosi detta "old economy ", pesantemente trascurati dal mercato in precedenza e quindi a forte sconto.
    Personalmente, prima di preoccuparmi della bolla arte, mi preoccuperei della bolla banche.

  7. #7

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    722
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    291 Post(s)
    Potenza rep
    17893513
    Citazione Originariamente Scritto da hotto Visualizza Messaggio
    vabbe' gli economisti hanno la ormai consolidata reputazione di non azzeccarne nemmeno una ex ante ma di essere bravissimi a fare sagge valutazioni ex post....consoliamoci con la circostanza , certa, che almeno le opere d'arte non vanno in fumo come i quattrini investiti spesso dietro i consigli dei maghi dell'economia, ma ce le potremo sempre godere appese alle pareti di casa....cosa che poi sarebbe lo scopo dei veri collezionisti...
    hahahah, scusa lo sfogo ma sapevo che qualcuno avrebbe commentato dicendo questo.
    Bene, ti dico solo che nel Marzo del 2000 lessi sul Sole24ore l'articolo di un accademico premio nobel x l'economia (non ricordo il nome) che prevedeva una drastica correzione del NASDAQ.
    Sotto quell'articolo si leggevano poi interviste ai vari esponenti della finanza, trader, banchieri che nella sostanza dicevano: è solo un accademico, non ne capisce nulla del mondo reale! Il mercato ha ancora ampi spazi di crescita!!!

    Poi la storia ha dato il suo verdetto

  8. #8

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    722
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    291 Post(s)
    Potenza rep
    17893513
    Citazione Originariamente Scritto da chiro60 Visualizza Messaggio
    Se la risposta di Cris e' no, trattasi del classico caso di bolla, ma proprio al 100%
    Esatto, e sono certo che la risposta è no.

    Come si dice nel mondo della finanza: quando anche il tuo panettiere (=colui che fino a ieri non sapeva cosa fosse la Borsa) inizia a parlarti di investimenti azionari, bhe, è arrivato il momento di vendere...

  9. #9
    L'avatar di chiro60
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    5,805
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    889 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da arcange Visualizza Messaggio
    Personalmente, prima di preoccuparmi della bolla arte, mi preoccuperei della bolla banche.
    Le banche sono quasi tutte fallite viste
    Le schifezze che hanno in pancia ...ma il bello dell'arte e' priorio questo , potersela godere indipendentemente dal valore

  10. #10

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    722
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    291 Post(s)
    Potenza rep
    17893513
    Citazione Originariamente Scritto da arcange Visualizza Messaggio
    Personalmente, prima di preoccuparmi della bolla arte, mi preoccuperei della bolla banche.
    Credo ci sia un'altra sezione del forum x parlare di quello

Accedi