Vito Acconci
Elezioni Usa e volatilità Wall Street: lo scenario che potrebbe portare a un novembre caotico
L?attenzione dei mercati nell’ultima settimana si è iniziata a spostare alle elezioni statunitensi. Il 3 novembre non è ancora alle porte, ma c’è chi come gli operatori in derivati che …
Posizioni nette corte: Saipem capolista degli short di Piazza Affari, subito dietro Maire e Bper
Dall?ultimo aggiornamento disponibile di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Saipem con 6 posizioni short aperte per una quota pari al …
Piazza Affari archivia una settimana buia: sul Ftse Mib agli inferi Unicredit, Bper ed ENI
Piazza Affari manda in archivio una settimana incolore e anche l?ultima seduta si conclude con segno meno. L’indice Ftse Mib ha chiuso con un calo dell?1,09% a 19.524 punti in …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,206
    Mentioned
    181 Post(s)
    Quoted
    6959 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

    Vito Acconci



    Per sfuggire costantemente e pervicacemente all'estetismo come forma di comunicazione e come tradizione rappresentativa e per non condividere la responsabilità del proprio lavoro e del proprio mestiere con l'attesa e con l'intendimento dello spettatore borghese, sempre pronto a estetizzare e quindi a consumare ogni energia innovatrice delle ricerche in arte, i movimenti artistici di quest'ultimo quinquennio hanno teso sistematicamente a evitare l'omogeneità linguistica e attitudinale. Sono passati dal linguaggio scritto alla natura, dall'operazione mentale all'incontro concreto e fisico, dal "detto" al "non detto", dall'organico all'ecologico, dall'oggetto all'opera a scomparsa totale. Hanno eliminato lo spettatore "cadavere", e hanno cercato l'implicazione, coscienziale e fisica, di un pubblico prima passivo e omogeneo per ricondurlo al trauma dell'arte e per farlo uscire dall'ebetismo.

    Pubblicato su Domus 509 / aprile 1972


    Scultore, performer, e videoartista, inizialmente si è dedicato alla poesia e alla scrittura sperimentale. Protagonista della Body Art e tra i maggiori protagonisti dell’arte performativa, le sue prime indagine, spesso giudicate scandalose, risalgono al 1969. I suoi lavori fotografici, i video e le performance si concentrano sul proprio corpo, sul rapporto tra sé e gli altri e sulla relazione con lo spazio architettonico. Dagli anni Ottanta Acconci si è dedicato a sculture e installazioni permanenti diventando uno degli artefici della Public Art. Alla fine degli anni Ottanta viene creato lo Studio Acconci.

    ________________________________________ _____________________
    Non vado oltre
    Due precedenti, che avrebbero continuità con questo di Acconci, li tentai qui:
    http://www.finanzaonline.com/forum/i...-viennese.html
    e qui
    http://www.finanzaonline.com/forum/i...rt-george.html

    ma fui aborrito, come direbbe Mughini
    Immagini Allegate Immagini Allegate Vito Acconci-3.jpg Vito Acconci-1.jpg Vito Acconci-4.jpg 

  2. #2
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,206
    Mentioned
    181 Post(s)
    Quoted
    6959 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

  3. #3
    L'avatar di -artpop-
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    8,906
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    354 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Vito Acconci....un genio!
    Una sua opera, come già avevo segnalato, è stata acquisita dal MOMA

  4. #4

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    1,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    490 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da artebrixia Visualizza Messaggio

    "Qualcosa" mise in atto nel 72 alla Sonnabend Gallery con la sua più nota performance

    Seedbed

    Ma cosa sia stata..lo scoprite da soli
    E pensare che Ileana inizialmente era molto preoccupata,ma non del puritanesimo americano,ma per la salute di Acconci.
    P.S.
    Al limite si diventa ciechi o sbaglio?

  5. #5
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,206
    Mentioned
    181 Post(s)
    Quoted
    6959 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    eh già

    ma lo fece
    concettualmente

  6. #6

  7. #7

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    1,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    490 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da artebrixia Visualizza Messaggio
    eh già

    ma lo fece
    concettualmente
    La Sonnabend visitò lo studio di Acconci insieme ad Antonio Homem,suo figlio adottivo,ed ovviamente rimasero sconvolti da quanto videro.
    Ci dormirono su una notte e il giorno dopo prevalse il "fiuto" della grande gallerista.
    La quale partì per Venezia e lasciò all'erede il compito di organizzare la mostra dell'artista.
    Saputo cosa intendesse fare via telefono,sbiancò e,come già detto,si preoccupò per la salute del suo nuovo beniamino.

    Ennesimo esempio che per fare la storia dell'arte(e/o del suo mercato)servono si tante cose ma due sono indispensabili ed inscindibili.
    La materia prima(l'artista) e chi la sa riconoscere(il fiuto di chi la esporrà).

  8. #8
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,206
    Mentioned
    181 Post(s)
    Quoted
    6959 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    il resto
    potevate evitarlo

    grazie

  9. #9
    L'avatar di -artpop-
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    8,906
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    354 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da artebrixia Visualizza Messaggio
    il resto
    potevate evitarlo

    grazie
    Infatti, mio caro Alessandro, il non sapere, la ''non conoscenza sgrammaticata'', coadiuvata da commenti privi di peso, approssimativi e grossolani.... porta a privilegiare non i veri artisti ma i decoratori.

    D'altronde i decoratori non vogliono far capire niente...non vogliono dire niente...vogliono solo decorare.


  10. #10
    L'avatar di chiro60
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    5,805
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    889 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da -artpop- Visualizza Messaggio
    Infatti, mio caro Alessandro, il non sapere, la ''non conoscenza sgrammaticata'', coadiuvata da commenti privi di peso, approssimativi e grossolani.... porta a privilegiare non i veri artisti ma i decoratori.

    D'altronde i decoratori non vogliono far capire niente...non vogliono dire niente...vogliono solo decorare.

    penso che Brixia si riferisse ad altro...un intervento in particolare davvero un po' fuori luogo e non propriamente raffinato.

    Va bene che su un forum ci deve essere la libertà di espressione, ma il buon gusto prima di tutto

Accedi