Paul Jenkins - parte 2 - Pagina 131
Sguardo al Google Covid Mobility Report per capire cosa sta succedendo e cosa ci aspetta
La circolazione in Europa ha iniziato a calare ancor prima che i governi annunciassero nuove restrizioni, per contenere l?ennesima ondata di Covid-19 e la rapida diffusione della nuova variante Omicron. …
Emirates paventa gelata sui viaggi a dicembre e nuovo inverno perso. Omicron fa ripiombare le compagnie aeree nell’incertezza
La variante Omicron fa ripiombare l'industria dei viaggi nell'incertezza. Le compagnie aeree si preoccupano che la nuova variante metterà fine alla breve ripresa dell'industria. Solo poche settimane fa, sembrava che …
Plus500 aggiunge 4 nuove criptovalute alla propria piattaforma di trading
Negli ultimi anni le criptovalute sono diventate una delle opzioni di investimento più diffuse tra i trader. Sulla scia di questa tendenza Plus500, gruppo fintech globale multi-asset, ha recentemente integrato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1301
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,618
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8117 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    Sarà anche un bel lavoro ma penso che se confermano i 10k per una carta del 2008 (55x38cm) sarà solo perché vanno in beneficenza.

    ah ah ah

    tu sei un mito

  2. #1302
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,153
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Riprendo dal mio precedente messaggio per sviluppare una riflessione: l'Artista lo si "reclamizza" laddove alte, su di lui, sono le prospettive di guadagno
    Diversamente si mette in asta qualcosa, si pubblicizza la Galleria con l'ambizione appunto, di un "posizionamento" della stessa, in certi ambienti

    Riflessione personalissima, eh, per carità, magari sarà stato solo un caso
    Solo che mi pare di avere letto che per l'Artista (che a me visivamente piace, eh, lo specifico ) i prezzi in asta non coincidano assolutamente con le "sparate" di Galleria, ed anche a voler vedere il mercato come un qualcosa a comparti stagni (gallerie con Gallerie e aste con aste, come fossero due livelli tra loro non comunicanti e i collezionisti avessero il paraocchi ) non mi sembra un dato molto incoraggiante....

    Lieta di sbagliarmi, eventualmente

  3. #1303
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,606
    Mentioned
    125 Post(s)
    Quoted
    1927 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Ti informo, qualora non lo sapessi, che in asta quasi tutti gli artisti (tralasciando un discorso di qualità e di possibilità di scelta) costano meno che in galleria, diversamente nessuno comprerebbe in asta.

  4. #1304
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,153
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da arte2011 Visualizza Messaggio
    Ti informo, qualora non lo sapessi, che in asta quasi tutti gli artisti (tralasciando un discorso di qualità e di possibilità di scelta) costano meno che in galleria, diversamente nessuno comprerebbe in asta.
    Certamente! E grazie per la scoperta dell'acqua calda

    Il mio discorso (a seguire questo si tornerebbe ai famosi "listini", ma lo fermo qui , e mi meraviglio che tu - ligio come si suol dire a non andare OT - ora tenti una divagazione e una generalizzazione ) era diverso.

    Abbiamo un CONTESTO (asta di beneficenza per così dire "roboante" (trendy per gli amici ) nell'ambito del quale il "corrispettivo" è un ritorno in forma di pubblicità: fino a qui ci arrivi? Chiedo, non si sa mai

    Ebbene, in questo contesto, si può fare pubblicità alla Galleria, all'Artista, o a entrambi: ci sei o ti ho perso?

    In questo caso, su QUESTO ARTISTA vedo una scelta PALESE di far pubblicità a una Galleria (tu ci vedi qualcosa di diverso? C'è chi ci ha visto una pubblicità sull'Artista, per cui tutto po esse.... )

    Bene: se si dà per assodato che la qualità (in questo caso) non conta, e che i 10k (più diritti) sarà il prezzo di vendita di quella carta da parte della Galleria (altrimenti sai che figura barbina? ), io direi che la discrepanza rispetto a ciò che si trova in un'asta "non di beneficenza", vale a dire su un mercato non "protetto" , è elemento alquanto preoccupante.

    Che, poi, vi sia una discrepanza tra prezzi di Galleria e prezzi d'asta, credo lo sappia anche il gatto , il punto è che questa forchetta - massima agli esordi di un Artista e giustificata dalla selezione, dalla ricerca e dalla qualità (direi comunque escluse in questo caso: la carta è anche graziosa, ma resta all'evidenza un'opera "minore") - va via via riassorbendosi mano a mano che l'Artista cresce.
    Se non cresce, come dir si suole lo si getta un pò dalla torre

    Ma la mia è solo una chiave di lettura , peraltro il fatto che sia così per diversi artisti già in buona parte storicizzati, o per lo meno conosciuti, nulla toglie al valore dei medesimi (con questo son sicura di tranquillizzarti! ) e però enfatizza quello di cui ho letto giorni fa qui sopra, a riguardo delle apparenti "mode", dietro le quali spesso si cela l'abbandono della barca quando il margine di guadagno va scemando

    Ripeto, è un'ipotesi, di sicuro una Galleria che volesse "presentare" a un mondo "trendy" un Artista CON QUELL'OPERA, avrebbe, diciamo, toppato obiettivo
    Di qui, che mi domandavo se, per caso, abbandonate prospettive di guadagni consistenti, via via si abbandoni l'Artista verso il mercato delle aste (che di sicuro, una gran voglia di tenerne alto il nome non l'ho vista). Se a questo aggiungi un certo disinteresse per così dire "centrale" ad avere un archivio serio (e aggiungo pure al numero dei quadri "dubbi" circolanti) beh insomma, ripeto: lieta di sbagliare, ma il mio ragionamento non mi pare peregrino

    Comunque grazie per avere ricordato un'ovvietà!

  5. #1305
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,606
    Mentioned
    125 Post(s)
    Quoted
    1927 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    altra ovvietà, le aste per beneficienza non fanno testo.
    uno che se lo può permettere può donare 10k anche senza avere nessuna opera in cambio, non farei troppa filosofia su questa asta quindi.

  6. #1306
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,153
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da arte2011 Visualizza Messaggio
    altra ovvietà, le aste per beneficienza non fanno testo.
    uno che se lo può permettere può donare 10k anche senza avere nessuna opera in cambio, non farei troppa filosofia su questa asta quindi.
    Ti sfugge la pubblicità, evidentemente

    L'amico @ol€g the picker citava quest'asta in termini di un "ritorno" pubblicitario all'Artista

    Io ne vedo uno grosso come una casa alla Galleria (Soth's & Partners possiamo dire ), all'Artista no
    Se devo fare pubblicità a un Artista, e sono una Galleria che dispone di diverse opere per così dire "selezionate", avrei presentato senz'altro un altro tipo di lavoro (edit: ovviamente nell'ottica di un investimento fatto sull'Artista), oltre che su un nome, che il nome mi rievoca ahimé il concetto di "moda" ).

    In ogni caso son sicura che a te questi discorsi non interessano, ma quel che importa sono i fatti
    Ebbene, mi risulta che i fatti (e stiamo parlando di un Artista che non è un esordiente, di quelli per intenderci da non far sbranare in asta) dicano altresì, che al momento, i prezzi in asta siano ben differenti da quelli di Galleria, indice di un mercato di sicuro "non livellato". Questo (se è normale all'esordio di un Artista) a distanza di tempo può (sottolineo può) non essere un dato, per così dire, incoraggiante.

    Del resto, non sarebbe nulla di nuovo sotto il sole, è pieno di Artisti (anche bravi ) che una volta presenti sul mercato secondario non "tengono" certi prezzi. E anzi: chi li tiene, e li supera nel tempo, è solo una minoranza. Mi domando quindi se la Galleria abbia voluto farsi pubblicità. E del pari mi chiedo cosa vi sia in programma, a livello culturale, per diffondere l'opera di uno altrimenti destinato a diventare uno tra i tanti artisti che, nel tempo, non hanno saputo incrementare il prezzo (o che molto più probabilmente sono stati gonfiati, chiacchierati, fatti diventare di moda, e poi a soufflé sgonfio avanti il prossimo).

    Fosse come dici tu (chi ha 10k li dia in beneficenza e basta) non avremmo organizzatori, sponsor (Gallerie, con obiettivi) e tutto il carrozzone che normalmente sta dietro a questi eventi, dove l'ultimo interesse (ripeto: l'ultimo) è il fare beneficienza: proprio perché, a tal fine, come ben dici, basterebbe un IBAN
    E quindi, si parla al solito di obiettivi pubblicitari, di visibilità, e di marketing.

    Diversamente (lo dicevo prima), capisco fastidi a sentir dire certe cose, ma andremmo a parlare di marmotte che incartano la cioccolata, eh....

  7. #1307
    L'avatar di Cris70
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    4,974
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    869 Post(s)
    Potenza rep
    0
    @techne non hai tutti i torti ma provo a darti un'altra "chiave di lettura".
    E se fosse che da anni le aste inseguono le gallerie e viceversa?
    Il grafico che riposto sono i risultati in asta degli ultimi 20 anni e mi pare che sposi in pieno la tua tesi che "chi li tiene, e li supera nel tempo, è solo una minoranza".
    Che ne dici siamo nella "minoranza"?

    Paul Jenkins - parte 2-screenshot_20211001-095038__01.jpg

  8. #1308
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,565
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    1099 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    secondo me:
    - l'asta ha la valenze che sono state ricordate, e ha il rilievo relativo che ha...
    - la carta è tarda ma bella, non è certo uno scarto; certo che la galleria ha evidentemente avuto il braccino
    - Ronchini se vuole fare pubblicità alla galleria deve scegliere un Artista che faccia fare una figura decente, non dare scarti o fondi di magazzino altrimenti pubblicità negativa...
    - Ronchini mi pare da poco abbia accelerato il suo lavoro su Jenkins e credo abbia contatti con Suzanne quindi non credo, almeno in questa fase, butti dalla torre un Artista su cui sta iniziando ad investire ora
    - quello che conta non è questa asta ma i trend in galleria e asta che sono tra loro del tutto concordanti e sono in chiara lenta e progressiva crescita (tipica di artisti non pompati e che hanno prodotto molto per cui non si possono produrre artificialmente grandi strappi improvvisi), con il delta tipico tra le richieste di galleria e i risultati di asta

    il resto sono speculazioni teoriche anche logiche ma che, come tali, hanno valore generale ma possono essere astratte e poco calate sul reale andamento di mercato di Jenkins

    saluti a tutti

  9. #1309

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    156
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2797809
    Citazione Originariamente Scritto da Marione_ Visualizza Messaggio
    secondo me:
    - l'asta ha la valenze che sono state ricordate, e ha il rilievo relativo che ha...
    - la carta è tarda ma bella, non è certo uno scarto; certo che la galleria ha evidentemente avuto il braccino
    - Ronchini se vuole fare pubblicità alla galleria deve scegliere un Artista che faccia fare una figura decente, non dare scarti o fondi di magazzino altrimenti pubblicità negativa...
    - Ronchini mi pare da poco abbia accelerato il suo lavoro su Jenkins e credo abbia contatti con Suzanne quindi non credo, almeno in questa fase, butti dalla torre un Artista su cui sta iniziando ad investire ora
    - quello che conta non è questa asta ma i trend in galleria e asta che sono tra loro del tutto concordanti e sono in chiara lenta e progressiva crescita (tipica di artisti non pompati e che hanno prodotto molto per cui non si possono produrre artificialmente grandi strappi improvvisi), con il delta tipico tra le richieste di galleria e i risultati di asta

    il resto sono speculazioni teoriche anche logiche ma che, come tali, hanno valore generale ma possono essere astratte e poco calate sul reale andamento di mercato di Jenkins

    saluti a tutti
    Concordo su tutto.

  10. #1310
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,153
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    @techne non hai tutti i torti ma provo a darti un'altra "chiave di lettura".
    E se fosse che da anni le aste inseguono le gallerie e viceversa?
    Il grafico che riposto sono i risultati in asta degli ultimi 20 anni e mi pare che sposi in pieno la tua tesi che "chi li tiene, e li supera nel tempo, è solo una minoranza".
    Che ne dici siamo nella "minoranza"?

    Paul Jenkins - parte 2-screenshot_20211001-095038__01.jpg
    Ciao

    Può essere che sia "nella minoranza", credo che tuttavia (te figurati, io facevo questo discorso pensando a Fontana! ) per vedere il mantenimento di un costante incremento "nel tempo" occorre ben più di un ventennio.

    E' un grafico relativo all'andamento nelle aste, è corretto?

    Se così fosse, un occhio forse andrebbe dato (o per lo meno andrebbe levato un certo margine) relativo a invenduti non considerati, o a prezzi magari in precedenza "difesi" Il discorso che fai tu su aste che inseguono Gallerie, e Gallerie che inseguono le aste trovo abbia abbastanza significati.

    Comunque, a prescindere dal fatto che (per me) è un Artista, "di valore", ti auguro che possa "tenere" il prezzo, e che i prezzi realizzati in asta (effettivamente ) siano sempre all'inseguimento delle richieste di Galleria. Ma il tempo che consideravo io era un pò più ampio , e mi chiedevo se la discrepanza (a dieci anni dalla morte di questo Artista) tra il chiesto in Galleria e il chiesto in asta potesse in qualche modo portare, anziché ad un inseguimento, ad una battuta d'arresto. Spesso capita anche questo, ed è in quel momento che scoppiano "le mode" (che avrai ben capito che, per come le intendo io, riguardano il prezzo, e non il valore ).

    E sempre fermo restando che questi grafici sono, come ben sappiamo, da pigliare mooooolto con le pinze

Accedi