Paul Jenkins - parte 2 - Pagina 130
Luna nuova stella del firmamento cripto: cosa c’è dietro il +70% questa settimana del token legato alla blockchain Terra
C?è una nuova stella nel panorama cripto e si chiama Luna. In una settimana senza sprint per il bitcoin complici anche le tensioni sui mercati legate alla variante Omicron, ad …
Occupazione Usa: a novembre solo 210.000 nuovi posti, problema vero è carenza personale ‘attivo’. Alcune aziende disperate: e i salari aumentano
Il problema della scarsità dell'offerta di lavoro, negli Stati Uniti, continua a persistere, e i dati di novembre lo confermano. Nel mese, l'economia americana ha creato appena 210.000 nuovi posti …
Digital advertising, la sottovalutazione del ?giusto contesto?
Le aziende misurano i risultati delle ADV attraverso KPI prefissati, che spesso però non valutano il contesto di pubblicazione, decisivo per molti utenti.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1291
    L'avatar di Cris70
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    4,974
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    870 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da arte2011 Visualizza Messaggio
    Condivido ma a certe cifre fatica ancora.
    Archivio? Sveglia!
    Fatica in asta.
    In galleria già son scoppole.

  2. #1292
    L'avatar di dvdnavas
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    5,514
    Mentioned
    69 Post(s)
    Quoted
    1858 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da arte2011 Visualizza Messaggio
    Per me unsold era sotto la base
    Sicuramente.

    Era una valutazione da galleria!
    A questi valori si riesce a trovare meglio in asta cercando bene.

  3. #1293

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    156
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2797809
    https://www.sothebys.com/en/buy-sell...kins?locale=en

    Finalmente un'iniziativa di posizionamento negli ambienti più trendy e modaioli....

    TWO for TWO è un'asta benefica/gala molto in vista. Ci sono tra le gallerie più importanti del mondo che mettono a disposizione ( insieme a loro artisti di scuderia ) opere da offrire nell'asta benefica. Basta dare un'occhiata alle opere in catalogo.

    Bravo a Ronchini art gallery.

  4. #1294
    L'avatar di Cris70
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    4,974
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    870 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da ol€g the picker Visualizza Messaggio
    https://www.sothebys.com/en/buy-sell...kins?locale=en

    Finalmente un'iniziativa di posizionamento negli ambienti più trendy e modaioli....

    TWO for TWO è un'asta benefica/gala molto in vista. Ci sono tra le gallerie più importanti del mondo che mettono a disposizione ( insieme a loro artisti di scuderia ) opere da offrire nell'asta benefica. Basta dare un'occhiata alle opere in catalogo.

    Bravo a Ronchini art gallery.
    Sarà anche un bel lavoro ma penso che se confermano i 10k per una carta del 2008 (55x38cm) sarà solo perché vanno in beneficenza.
    Indubbio il posizionamento dove conta, peraltro avevo anticipato che è iniziato un lavoro ad hoc su Jenkins.

    Paul Jenkins - parte 2-screenshot_20211019-204008.jpg
    Ultima modifica di Cris70; 19-10-21 alle 19:53

  5. #1295
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    4,345
    Mentioned
    113 Post(s)
    Quoted
    2090 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Ma cosa intendi esattamente per ambienti trendy e modaioli?

    Di solito le aste benefiche sono l'anticamera del dimenticatoio per gli artisti non più in vita, qua ho scorso un po' la lista e ci sono nomi del calibro di József Csató, Hayal Pozanti, Justin Caguiat... ma chi sono???

    Ma poi tu non eri quello che affermava di aver conosciuto il forumista Mario quando avevi vissuto a Roma??

    Boh...

    Auction * TWO x TWO

  6. #1296

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    156
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2797809
    Citazione Originariamente Scritto da blackcity Visualizza Messaggio
    Ma cosa intendi esattamente per ambienti trendy e modaioli?

    Di solito le aste benefiche sono l'anticamera del dimenticatoio per gli artisti non più in vita, qua ho scorso un po' la lista e ci sono nomi del calibro di József Csató, Hayal Pozanti, Justin Caguiat... ma chi sono???

    Ma poi tu non eri quello che affermava di aver conosciuto il forumista Mario quando avevi vissuto a Roma??

    Boh...

    Auction * TWO x TWO
    Nelle strategie di mercato delle gallerie americane e internazionali che contano, queste aste sono delle vetrine per posizionare gli artisti di scuderia. Non sono affatto l'anticamera del dimenticatoio ma, al contrario, l"anticamera di probabili exploit di mercato. Al di là degli artisti da te citati, ci sono artisti emergenti tipo Avery Singer, Hilary Pecs, Julie Curtiss, Yoshitomo Nara, solo per citarne alcuni, che stanno spopolando nelle ultime aste internazionali, e che hanni donato opere del valore di centinaia di migliaia di dollari.
    Del resto basta scorrere la lista delle gallerie coinvolte ( Zuirner, Houser & Wirth, Perrotin, White Cube, Victoria Miro, Paula Cooper, etc.) per rendersi conto dell'importanza dell'evento/vetrina.
    Oggi, purtroppo, sono queste le dinamiche del mercato dell'arte contemporanea.... e chi vuole affermarsi ( gallerie/artisti) deve stare al passo....

  7. #1297
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    4,345
    Mentioned
    113 Post(s)
    Quoted
    2090 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da ol€g the picker Visualizza Messaggio
    Nelle strategie di mercato delle gallerie americane e internazionali che contano, queste aste sono delle vetrine per posizionare gli artisti di scuderia. Non sono affatto l'anticamera del dimenticatoio ma, al contrario, l"anticamera di probabili exploit di mercato. Al di là degli artisti da te citati, ci sono artisti emergenti tipo Avery Singer, Hilary Pecs, Julie Curtiss, Yoshitomo Nara, solo per citarne alcuni, che stanno spopolando nelle ultime aste internazionali, e che hanni donato opere del valore di centinaia di migliaia di dollari.
    Del resto basta scorrere la lista delle gallerie coinvolte ( Zuirner, Houser & Wirth, Perrotin, White Cube, Victoria Miro, Paula Cooper, etc.) per rendersi conto dell'importanza dell'evento/vetrina.
    Oggi, purtroppo, sono queste le dinamiche del mercato dell'arte contemporanea.... e chi vuole affermarsi ( gallerie/artisti) deve stare al passo....
    Ciao, ti ringrazio per la risposta, mi trovi abbastanza d'accordo sugli emergenti che possono beneficiare di eventi del genere per farsi conoscere e incrementare il loro valore ma come dicevo sugli artisti non in vita per me questo meccanismo è assolutamente inutile se non controproducente.
    Chi ha in magazzino opere di un nome che ritiene possa crescere e la cui produzione è ferma (in quanto deceduto) non le metterà mai e poi mai a un'asta di beneficienza.

  8. #1298

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    156
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2797809
    Citazione Originariamente Scritto da blackcity Visualizza Messaggio
    Ciao, ti ringrazio per la risposta, mi trovi abbastanza d'accordo sugli emergenti che possono beneficiare di eventi del genere per farsi conoscere e incrementare il loro valore ma come dicevo sugli artisti non in vita per me questo meccanismo è assolutamente inutile se non controproducente.
    Chi ha in magazzino opere di un nome che ritiene possa crescere e la cui produzione è ferma (in quanto deceduto) non le metterà mai e poi mai a un'asta di beneficienza.
    Non sono d'accordo con le tue ultime considerazioni. Gli artisti emergenti da me citati non hanno alcun bisogno di farsi conoscere. Sono già delle star di mercato.... le loro opere sono introvabili e per averle dalle loro gallerie bisogna mettersi inutilmente in lista d'attesa. Hanno già quotazioni milionarie e i collezionisti /paperoni internaxionali fanno di tuttoper averle come scalpi da mostrare ai loro pari. Eppure sono presenti all'evento perché bisogna esserci per rafforzare il brand.Quindi non vedo perché una galleria non possa presentare un autore come Jenkins, anche se deceduto, per rafforzarne l'immagine nei contesti che contano.

    Per rispondere poi a Cris, il lavoro proposto in asta è del tutto insignificante, né farà testo il prezzo di aggiudicszione, quello che conta è la presenza del nome dell'artista nella serata/evento.....anche se io, al posto di Ronkini, avrei osato con un'opera molto più importante.... ( ma ovviamente l'investimento pubblicitario sarebbe stato molto più oneroso)
    Ultima modifica di ol€g the picker; 19-10-21 alle 21:40

  9. #1299
    L'avatar di dvdnavas
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    5,514
    Mentioned
    69 Post(s)
    Quoted
    1858 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da ol€g the picker Visualizza Messaggio
    https://www.sothebys.com/en/buy-sell...kins?locale=en

    Finalmente un'iniziativa di posizionamento negli ambienti più trendy e modaioli....

    TWO for TWO è un'asta benefica/gala molto in vista. Ci sono tra le gallerie più importanti del mondo che mettono a disposizione ( insieme a loro artisti di scuderia ) opere da offrire nell'asta benefica. Basta dare un'occhiata alle opere in catalogo.

    Bravo a Ronchini art gallery.
    Non si son certo sprecati eh....

  10. #1300
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,160
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da ol€g the picker Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo con le tue ultime considerazioni. Gli artisti emergenti da me citati non hanno alcun bisogno di farsi conoscere. Sono già delle star di mercato.... le loro opere sono introvabili e per averle dalle loro gallerie bisogna mettersi inutilmente in lista d'attesa. Hanno già quotazioni milionarie e i collezionisti /paperoni internaxionali fanno di tuttoper averle come scalpi da mostrare ai loro pari. Eppure sono presenti all'evento perché bisogna esserci per rafforzare il brand.Quindi non vedo perché una galleria non possa presentare un autore come Jenkins, anche se deceduto, per rafforzarne l'immagine nei contesti che contano.

    Per rispondere poi a Cris, il lavoro proposto in asta è del tutto insignificante, né farà testo il prezzo di aggiudicszione, quello che conta è la presenza del nome dell'artista nella serata/evento.....anche se io, al posto di Ronkini, avrei osato con un'opera molto più importante.... ( ma ovviamente l'investimento pubblicitario sarebbe stato molto più oneroso)
    Ciao

    Io farei anzitutto un distinguo: pubblicità sull'Artista, e pubblicità sulla Galleria
    A me pare che il discorso pubblicitario su di un Artista, nel contesto di un'asta di beneficenza , vada bene se ed in quanto rivolto ad Artisti emergenti.
    Che necessità avrebbe un Paul Jenkins di quel tipo di pubblicità?

    A me pare evidente che la pubblicità (apro una piccola parentesi: in tutti gli eventi benefici, e lo so per esperienza , l'ultimo dei pensieri è la beneficenza, e credo che siamo tutti abbastanza grandi per non credere alle marmotte che incartano la cioccolata ) sia in questo caso finalizzata a mettere in luce e dare visibilità alla Galleria in questione, che va a posizionarsi tra i soggetti "tanto attenti ai problemi del mondo"

    Se la pubblicità fosse stata rivolta all'Artista, beh , minimo minimo avrebbero avuto preoccupazione di presentarlo bene

    Il fatto che non lo abbiano.... fatto (scusate il gioco di parole ) potrebbe significare tante cose, nell'ottica dell'Artista: dal niente (mera pubblicità alla Galleria che concorre all'evento trendy) ad un semplice "chi getto dalla torre" (e qui occorrerebbe farsi probabilmente due domande), a fronte di pubblicità alla Galleria (equiparabile a un brand) garantita, con contributo all'iniziativa indicato in euro 10k. Fatto sta che una gran "pubblicità" all'Artista non la vedo, e non certo con quell'opera.
    Ovviamente a mio parere

Accedi