ARMODIO e CARGIOLLI - Pagina 3
Il QE Infinity toglie già il sonno alla Lagarde (con i Bund acquistabili che finiranno presto)
Monta l?incertezza degli investitori nei confronti delle banche centrali e della loro capacità di influenzare la crescita globale. Un numero sempre maggiore di osservatori è convinto che i tagli dei …
Ftse Mib tocca nuovi massimi aspettando l’ultima di Draghi, record per Poste
Piazza Affari strappare il segno più in chiusura (+0,04% a 22.487 punti il Ftse Mib) segnando il livello di chiusura più alto del 2019. Nell?intraday il massimo risale al 17 …
Non solo BTP Italia, l’amore degli italiani verso i bond nei numeri record di Mot ed ExtraMot. Cresce l’impronta green
Durante l?evento annuale dedicato al Fixed Income sono stati presentati i trend di crescita e le principali novità dei mercati obbligazionari di Borsa Italiana. Parliamo dei mercati MOT, ExtraMOT ed …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di -artpop-
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    8,906
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    354 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da andrji00 Visualizza Messaggio
    ora pioveranno altre critiche....ma tanto ho capito che è uno "sport" di alcuni del forum...
    rimanendo su questo "genere" e di franco beraldo che ne pensate?
    Mi sembra che in questo 3D hai ricevuto risposte educate, almeno le mie.

    Se ti piace la pittura figurativa di arredamento, che arreda bene la casa degli amanti della pittura figurativa non dovresti guardare l'investimento perché oggi tutti i ''neo'' (futuristi, metafisici, impressionisti, surrealisti ecc....) non hanno alcun valore che riguarda l'investimento.

    La pittura figurativa odierna è di pieno stampo concettuale e non contempla la bellezza ma il pensiero.

    Tra tutti i pittori ''figurativo-concettuali'' uno dei nomi di maggiore successo artistico, storico, collezionistico e di investimento è Marlene Dumas, ma ci sono anche Luc Tuymans, John Currin, Jenny Saville, William Kentridge e ancora altri.

    A tutti questi artisti di creare la natura morta o il paesaggio per compiacere l'occhio non interessa niente.
    È normale che costano una carrozzata di soldi ma si parla di nomi importanti.

    Questo è il figurativo contemporaneo che non ha nulla a che vedere con i nomi da te esposti in questo 3D i quali, naturalmente, possono essere acquistati solo se piacciono ma senza pensare a future rivalutazioni ma non perché non ci potranno essere (per inciso: per me non ci saranno).

    Quindi rimango del parere che se qualcosa piace non bisogna pensare all'investimento ma a mettere alla parete soprattutto cio che piace perché con le cose che si appendono si ci deve convivere.

  2. #22
    L'avatar di Ziigmund84
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    1,612
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    112 Post(s)
    Potenza rep
    36178120
    Citazione Originariamente Scritto da andrji00 Visualizza Messaggio
    ora pioveranno altre critiche....ma tanto ho capito che è uno "sport" di alcuni del forum...
    rimanendo su questo "genere" e di franco beraldo che ne pensate?
    Sì, però se uno non vuole sentire le critiche fa prima ad aprire un post in cui chiede di intervenire solo a chi apprezza un artista...
    Beraldo: stiamo sempre parlando di un artista del panorama italiano, e pure in quello non mi pare spicchi per importanza: 0 mostre importanti, chi lo tratta non mi pare siano gallerie di primo livello, una storia risibile e non ultime quotazioni (da quel che ho visto in una galleria che lo tratta) che non definirei basse.
    Per quanto riguarda il lavoro sinceramente non mi pare nulla di originale, non direi "brutto" ma di sicuro non mi colpisce, mi sa molto di visto e rivisto, ma come sempre è un parere personale.

  3. #23

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    1,526
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    334 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da andrji00 Visualizza Messaggio
    ora pioveranno altre critiche....ma tanto ho capito che è uno "sport" di alcuni del forum...
    rimanendo su questo "genere" e di franco beraldo che ne pensate?
    Berardo ed i suoi affreschi ,come Cargiolli fa una pittura vecchia e stantia,simile a tanti altri

    Salvo Armodio perche' mi ricorda Morandi,impegnato con ossessione nei particolari e nella ricerca di una pittura colta e raffinata

    Se Morandi l'ho sempre ritenuto in ritardo sulla storia dell'arte,Armodio che e' venuto trent'anni dopo e' addirittura ingiudicabile

  4. #24

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    3,829
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Tippete Visualizza Messaggio
    Morandi grandissimo

    Armodio pessimo

    Qualcuno me lo spiega
    ovviamente quando giudico un artista non guardo solo il risultato finale, guardo la sua storia, la sua persona, il suo impatto nei confronti dell'arte...e tutto questo mi fa amare Morandi al di la del risultato finale che lo trovo comunque di altissimo livello.
    Se dovessi giudicare un'opera d'arte solo per il risultato finale, francamente non avrebbe senso investire o spendere parecchi soldi per qualcosa che un qualunque artigiano o in alcuni casi un qualunque essere umano, pensante e non, sa fare !
    poi è il mio parere e rispetto quello degli altri.

  5. #25

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    1,526
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    334 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Macho678 Visualizza Messaggio
    ovviamente quando giudico un artista non guardo solo il risultato finale, guardo la sua storia, la sua persona, il suo impatto nei confronti dell'arte...e tutto questo mi fa amare Morandi al di la del risultato finale che lo trovo comunque di altissimo livello.
    Se dovessi giudicare un'opera d'arte solo per il risultato finale, francamente non avrebbe senso investire o spendere parecchi soldi per qualcosa che un qualunque artigiano o in alcuni casi un qualunque essere umano, pensante e non, sa fare !
    poi è il mio parere e rispetto quello degli altri.
    E' qui ,dove siamo diversi

    Non ho mai voluto conoscere,fisicamente intendo ,nessun artista ,per non essere condizionato in nessun modo

    Avevo preso cinque opere anni 70 di Plessi,quando lo vidi in fiera,per puro caso,la mia prima reazione sarebbe stata di prendere quelle opere e venderle immediatamente

    Non l'ho fatto,e me le sono tenute ,ma da quel momento sono stato ancora piu' lontano da tutti

    Per me e' il risultato finale che conta,chi l'abbia fatto,E come non e' importante

    Il quando,invece ha valore assoluto

  6. #26
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,904
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1741 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Mi pareva di averlo già scritto, ma non lo trovo.
    Armodio è un ottimo illustratore, ma un modesto pittore.
    Intendo per illustratore colui che utilizza gli strumenti esistenti, o magari anche ne inventa, allo scopo di dare una chiara immagine in chiaro rapporto con altro (testi, idee ...). L'illustratore ha dunque uno scopo estrinseco all'opera in sé.
    Il pittore invece si sofferma sui mezzi, cioè sui problemi, porta e riporta l'attenzione sulle sue risposte ai problemi, deve inventarsi soluzioni mettendo tranquillamente in conto che potrebbero non venire comprese.
    L'illustratore ha quindi un obbligo di piacevolezza relativamente facile a fruirsi. Comunicare è il suo scopo. Quando opera come pittore dovrebbe saper uscire da tale cornice: ma, ahimè, ci riescono in pochi o nessuno. Perché lo scopo del pittore non è tanto comunicare, quanto affrontare problemi (quello del decoratore è invece di evitarli).
    Dette così in sintesi sembrano affermazioni apodittiche. Invece sono solo sin troppo sintetiche, e riguardano sostanzialmente il modo con cui un autore guida l'attenzione dell'osservatore.

    Pensiamo ad una stella del presepe. Carina. E' in qualche modo una illustrazione, se non la riconosci come stella l'autore ha fallito.
    Pensiamo ora a una "stella" di De Maria (al di là del fatto che piaccia o meno): lo scopo dell'autore NON è illustrare una stella. E' piuttosto trovare modo di inserire tale forma in un insieme per creare un nuovo senso estetico.
    Nel presepe l'attenzione viene portata alla funzione, o alla descrizione: all'illustrazione.
    In De Maria l'attenzione viene portata sui percorsi interni del quadro, sui ritmi, sul "balletto" dell'occhio. Tutto questo, in una illustrazione, diverrebbe addirittura un ostacolo alla comprensione o al godimento.

    Morandi non "parte" dalle bottiglie, parte dalla pittura: le bottiglie sostengono questa pittura e in questa attività divengono viventi.
    Armodio parte da una tecnica abile nel "grazioso" (= problema già risolto), ed è per lui essenziale che il soggetto si legga sino in fondo, perché lì c'è una storia.
    Una storia passata.
    Invece le bottiglie di Morandi cominciano a vivere e creare storia futura da dopo averle viste. Da dopo la loro creazione.

    In fin dei conti Warhol su questo ci ha marciato. Mostra una scatola di zuppa Campbell o di Brillo e dice: guardate che questa NON è una illustrazione (e nemmeno una realtà): mo' arrangiatevi a inventarvi che cos'altro mai sia, come se fosse un quadro: ma intanto vi ricordate di me e io divento famoso

  7. #27
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,904
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1741 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Trovato il link

    http://www.finanzaonline.com/forum/i...l#post37235823

    Ogni anno, a Sarmede (TV) si tiene una nota mostra di illustratori per l'infanzia. Il visitatore ha sensazioni meravigliose, poi pian piano si rende conto di aver vissuto un viaggio in una dimensione tra il fantastico e il regressivo. Pericoli sembra un illustratore per l'infanzia degli adulti. Qualcosa di diverso da un artista quale Klee, che pure dovrebbe averlo molto ispirato.
    Dov'è la differenza?
    La differenza è nello scopo, nella ricerca.
    Direi che Klee cerca una visione che scombini il nostro mondo e le sue sicurezze, utilizzando mezzi anche spregiudicati. Breve, Klee rischia anche la volgarità, pur di trovare. Pericoli non sarà mai volgare, dunque (oggi è così: dunque) rimane un ottimo dolce trasognato illustratore che non intende affatto farci trovare un mondo nuovo, ma ripete elegantemente il proprio.
    Un po' come gli illustratori di Sarmede. E certo ad alto livello.

  8. #28
    L'avatar di dura-lex sed-lex
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    4,752
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Tippete Visualizza Messaggio
    E' qui ,dove siamo diversi

    Non ho mai voluto conoscere,fisicamente intendo ,nessun artista ,per non essere condizionato in nessun modo

    Avevo preso cinque opere anni 70 di Plessi,quando lo vidi in fiera,per puro caso,la mia prima reazione sarebbe stata di prendere quelle opere e venderle immediatamente

    Non l'ho fatto,e me le sono tenute ,ma da quel momento sono stato ancora piu' lontano da tutti

    Per me e' il risultato finale che conta,chi l'abbia fatto,E come non e' importante

    Il quando,invece ha valore assoluto
    O che t'avrà fatto quel birbantello di Plessi?

  9. #29

    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    75
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    7 Post(s)
    Potenza rep
    1031874
    Vi ringrazio per le risposte e per le considerazioni.
    sono d'accordo con molti di voi....si mi piace molto il figurativo "metafisico" diciamo così.
    Guardo però anche ad una rivalutazione, ovvero non comprare proprio spazzatura.
    sempre parlando di artisti che definiremmo "decorativi" mi piace molto anche Bettarini....in particolare il suo uso del colore quasi "ceramico"...e da una prospettiva completamente diversa Lombardi.
    i suoi paesaggi di ombre mi affascinano....
    anche su questi mi piacerebbe sentire la vostra....

  10. #30
    L'avatar di ginogost
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,904
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1741 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Essendo amico di Beraldo mi ero astenuto. Però almeno posso dire che nel passaggio recente dal figurativo all'astratto ha mantenuto una sua eleganza, che prima dava alto artigianato, ora punta al livello artistico.

Accedi