Luigi Ghirri - Pagina 5
Fuga dal progetto Libra, buona o cattiva notizia per il Bitcoin?
Prima PayPal e poi a seguire a ruota Visa, Mastercard, eBay, Stripe, Mercado Pago e da ultimo Booking.com. Sta collezionando una defezione dietro l?altra il progetto Libra, la moneta virtuale …
Carrellata bilanci dal colossi di Wall Street: JP Morgan vince prima battaglia contro virata dovish Fed
Il margine di interesse netto di JP Morgan ce la fa, e cresce a dispetto della virata dovish della Federal Reserve: è in questo parametro (sigla NNI: net interest income) …
Umiliazione per l’ex star dei gestori: fine dei giochi per il fondo flagship di Neil Woodford
All'apice della sua storia, il fondo Woodford Equity Income Fund contava asset per un valore superiore a 10 miliardi di sterline. Ora vale appena 3,1 miliardi di sterline, e gli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #41
    L'avatar di astrattissimo
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    1,135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    29706200
    Citazione Originariamente Scritto da Damien-macho-Hirst Visualizza Messaggio
    Ghirri e' un maestro! Lui insegnava fotografia, lui fotografava non gli interessava "fare arte".secondo me e' il numero 1 italiano. Consiglio a tutti il suo libro Cibachrome.
    Dove si trova? Io ho il Kodachrome, Still_life e Lezioni di fotografia, bellissimi

  2. #42
    L'avatar di Damien-macho-Hirst
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    54 Post(s)
    Potenza rep
    9433590
    Citazione Originariamente Scritto da astrattissimo Visualizza Messaggio
    Dove si trova? Io ho il Kodachrome, Still_life e Lezioni di fotografia, bellissimi
    Si e' quello! 😂😂😂(kodachrome)
    Non so perche' ho scritto cibachrome.. Ero appena sveglio😂

  3. #43
    L'avatar di astrattissimo
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    1,135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    29706200


    Citazione Originariamente Scritto da Damien-macho-Hirst Visualizza Messaggio
    Si e' quello! 😂😂😂(kodachrome)
    Non so perche' ho scritto cibachrome.. Ero appena sveglio😂

  4. #44
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,616
    Mentioned
    149 Post(s)
    Quoted
    5660 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    “Ho cercato di non chiudermi in filoni o in generi, per questo, contemporaneamente, ho lavorato in diverse direzioni, in un processo di attivazione del pensiero, non ho cercato di fare delle FOTOGRAFIE, ma delle CARTE, delle MAPPE che fossero contemporaneamente delle fotografie”.

    Luigi Ghirri
    Immagini Allegate Immagini Allegate Luigi Ghirri-ghirri-720x512.jpg 

  5. #45
    L'avatar di chiro60
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    5,805
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    888 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Ma questo è un Ghirri Ale? L'ho ritoccata piano...alla faccia, sembra fatta con un programma di realtà virtuale

  6. #46
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,616
    Mentioned
    149 Post(s)
    Quoted
    5660 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da chiro60 Visualizza Messaggio
    Ma questo è un Ghirri Ale? L'ho ritoccata piano...alla faccia, sembra fatta con un programma di realtà virtuale
    Versailles, 1985. Stampa fotografica. Courtesy Maxxi, Roma.

    non cercatela alla GNAM, Vi prego

    Fonte : http://www.flashartonline.it/article/luigi-ghirri/

  7. #47
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,616
    Mentioned
    149 Post(s)
    Quoted
    5660 Post(s)
    Potenza rep
    42949682

  8. #48

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    345
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    92 Post(s)
    Potenza rep
    3728613
    Sulla sezione Galleria di Artesegno segnalo un'opera molto interessante di Ghirri, vi consiglio di andare a vederla.
    saluti

  9. #49
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,616
    Mentioned
    149 Post(s)
    Quoted
    5660 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    ”Erano come dei pellerossa”, disse Luigi Ghirri alla moglie Paola quella sera, mentre scaricava con ordine i rullini dalla borsa. Paola se lo ricorda turbato e commosso, lui, fotografo anarchico cristiano che non andava mai a votare, per quel tuffo nelle folle ancora sterminate delle feste dell’Unità. Reggio Emilia, 1983: c’era Enrico Berlinguer sul palco del comizio finale e nessuno immaginava che di lì a dieci mesi non ci sarebbe stato più.
    Andò prestissimo per riprendere il pratone deserto, lo sguardo di Ghirri aveva bisogno di spazio. Bandiere rosso papavero sull’erba pisello: i suoi colori. Una millecento di servizio, ovviamente rossa, parcheggiata di sghimbescio, sola, orfana.
    I militanti che lentamente arrivano. Aspettano pazienti, decisi, sicuri. E poi quel piccolo uomo, perso nella sproporzione del luogo e nell’enormità del “corpo mistico” del partito convenuto in massa. Un uomo solo, in grigio, un uomo quasi senza gesti posato sulla solida roccia del palco. La bottiglia di minerale nascosta nell'angolino del podio. In queste foto “la solitudine di Berlinguer è estetica prima che etica”. Un comizio fatto di spazio, di corpi, di silenzio, di colori pastello. Dice Paola che Luigi tornò convinto che avrebbe votato, la volta successiva, per quel piccolo uomo e per quegli “indiani delle riserve” del cui imminente estinguersi questa immagine offre, senza retorica, una malinconica involontaria profezia.
    -Enrico Berlinguer, visto da Luigi Ghirri, Campo Volo, Reggio Emilia 1983-
    Immagini Allegate Immagini Allegate Luigi Ghirri-1.jpg 

  10. #50

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    345
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    92 Post(s)
    Potenza rep
    3728613
    Che scatto! Da incorniciare!
    Grazie Alessandro per aver postato questa foto che ricorda un periodo di storia sempre con alti e bassi, ma con spiccati valori che ormai non esistono più purtroppo!!
    Saluti




    Citazione Originariamente Scritto da artebrixia Visualizza Messaggio
    ”Erano come dei pellerossa”, disse Luigi Ghirri alla moglie Paola quella sera, mentre scaricava con ordine i rullini dalla borsa. Paola se lo ricorda turbato e commosso, lui, fotografo anarchico cristiano che non andava mai a votare, per quel tuffo nelle folle ancora sterminate delle feste dell’Unità. Reggio Emilia, 1983: c’era Enrico Berlinguer sul palco del comizio finale e nessuno immaginava che di lì a dieci mesi non ci sarebbe stato più.
    Andò prestissimo per riprendere il pratone deserto, lo sguardo di Ghirri aveva bisogno di spazio. Bandiere rosso papavero sull’erba pisello: i suoi colori. Una millecento di servizio, ovviamente rossa, parcheggiata di sghimbescio, sola, orfana.
    I militanti che lentamente arrivano. Aspettano pazienti, decisi, sicuri. E poi quel piccolo uomo, perso nella sproporzione del luogo e nell’enormità del “corpo mistico” del partito convenuto in massa. Un uomo solo, in grigio, un uomo quasi senza gesti posato sulla solida roccia del palco. La bottiglia di minerale nascosta nell'angolino del podio. In queste foto “la solitudine di Berlinguer è estetica prima che etica”. Un comizio fatto di spazio, di corpi, di silenzio, di colori pastello. Dice Paola che Luigi tornò convinto che avrebbe votato, la volta successiva, per quel piccolo uomo e per quegli “indiani delle riserve” del cui imminente estinguersi questa immagine offre, senza retorica, una malinconica involontaria profezia.
    -Enrico Berlinguer, visto da Luigi Ghirri, Campo Volo, Reggio Emilia 1983-

Accedi