Getulio Alviani - Pagina 3
Crisi governo, Deutsche Welle: ‘Per Ue caos Italia peggio di Brexit con doom loop e rischio minibot’
Per l’emittente tedesca Deutsche Welle, se è vero che la Brexit e le varie dichiarazioni forti di Boris Johnson stanno monopolizzando la stampa mondiale, è altrettanto vero che le ripercussioni …
Riparte countdown Carige: assemblea convocata per 20 settembre. Diluizione quota Malacalza fino al 2%
Il Messaggero: "Perché possa partire il piano di salvataggio della banca, in assemblea dovranno essere presenti azionisti con almeno il 20% del capitale di Carige e dovranno esprimersi a favore …
Shock in UK dopo rivelazioni su Operation YellowHammer. Con no-deal Brexit crisi in stile Venezuela, Corbyn alla carica
I timori rinfocolati con il dossier YellowHammer hanno scatenato intanto la pronta reazione del leader del partito laburista che, stando a quanto riportato dalla BBC, ha tuonato contro il partito …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #21
    L'avatar di artepassion
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    4,371
    Mentioned
    70 Post(s)
    Quoted
    959 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Alviani partecipa agli inizi ad importanti mostre di Zero ed al riguardo cito la mostra storica del 1963 ZERO - der neue Idealismus presso la Galerie Diogenes di Berlino alla quale partecipò anche Manzoni, poi dopo aver partecipato ad altre mostre importanti del Gruppo nella seconda metà degli anni 60 in piena maturità artistica le strade di Alviani e quella degli artisti Zero si divisero per incompatibilità di posizioni così come evidenziato dallo stesso Alviani in una sua intervista. Ma non fu solo Alviani ad allontanarsi dal gruppo storico di Zero, anche molti altri lo fecero e cito ad esempio l'austriaco Marc Adrian, uno dei primi ad aderire al movimento di Nuova Tendenza, che dopo aver scritto il manifesto di una delle mostre storiche di Zero si ritirò e non partecipò alla mostra per poi allontanarsi definitivamente dal gruppo.
    Alviani in sostanza non accettava il culto della personalità posto in essere da questi Artisti come pure non accettava che costoro si erano allontanati da quelle che erano le ricerche sulla percezione e quindi dall'Arte Cinetica che invece ha rappresentato per Alviani, sempre coerente durante tutto il suo percorso artistico, un punto inamovibile.

  2. #22
    L'avatar di -artpop-
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    8,906
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    354 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Grazie caro Artepassion…i tuoi interventi sono sublimi!

  3. #23
    L'avatar di artepassion
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    4,371
    Mentioned
    70 Post(s)
    Quoted
    959 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Riporto fedelmente una parte dell'intervista fatta nel 1969 ad Ivan KARP già amministratore della Leo Castelli gallery ove gli si chiedeva di lumeggiare i percorsi rilevanti della galleria.
    Com'è noto Alviani non espose e non entrò a far parte della galleria perchè si rifiutò di trasferirsi in pianta stabile a New York chiesta come conditio sine qua non per entrare il quel contesto.
    Vi chiedo, se non conoscete l'inglese, di tradurre la parte in neretto.


    PAUL CUMMINGS: Right. Was the first Mrs. Castelli active in the gallery?

    IVAN KARP: Oh, yes, she was quite active. In fact she formulated a lot of the early policy. She's a very strongminded woman. She selects a lot of the European artists. She's made some interesting recommendations to us. We're going to show, I think, an artist that she identified last year in Europe, a sort of "soft" artist name Zoria. We may be showing him next year. He's already working in this tradition of softness, of funk objects, you know, like Robert Morris and some of the young people around him. And there's another artist in Europe who's interesting to us and is interesting to her. His name is Alviani. We might show him next season. We've never shown many really European artists before. And I think that the Italian School right now is the best work being done in Europe. Unfortunately because of the dominance of the American situation, and the French being very resistant of anybody else having any situation. British sculpture looked very good a few years ago. It seems to be repeating itself a little bit now. But now it seems that Italian avant garde art is really, truly lively. And there's not much of an opportunity for the artist in Italy to expand. They have a small audience, you know. And they look awfully good. In looking through Italian periodicals you see wonderfully inventive work being done. And this whole "soft" tendency seems to suit them very well. There are a number of artists working this way. They're in there and they're in swinging with it. They really feel it very deeply. There's a kind of Italian Pop art also which I very much admire. A number of artists are doing that. It's a very whimsical kind of thing.

  4. #24
    L'avatar di artepassion
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    4,371
    Mentioned
    70 Post(s)
    Quoted
    959 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    un'occhiatina a wikipedia poi non guasta per farsi un'idea di chi è Alviani :
    https://www.google.it/url?sa=t&rct=j...gm0_FIg9NKY1Iw

  5. #25

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    1,880
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    452 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da artepassion Visualizza Messaggio
    Riporto fedelmente una parte dell'intervista fatta nel 1969 ad Ivan KARP già amministratore della Leo Castelli gallery ove gli si chiedeva di lumeggiare i percorsi rilevanti della galleria.
    Com'è noto Alviani non espose e non entrò a far parte della galleria perchè si rifiutò di trasferirsi in pianta stabile a New York chiesta come conditio sine qua non per entrare il quel contesto.
    Vi chiedo, se non conoscete l'inglese, di tradurre la parte in neretto.


    PAUL CUMMINGS: Right. Was the first Mrs. Castelli active in the gallery?

    IVAN KARP: Oh, yes, she was quite active. In fact she formulated a lot of the early policy. She's a very strongminded woman. She selects a lot of the European artists. She's made some interesting recommendations to us. We're going to show, I think, an artist that she identified last year in Europe, a sort of "soft" artist name Zoria. We may be showing him next year. He's already working in this tradition of softness, of funk objects, you know, like Robert Morris and some of the young people around him. And there's another artist in Europe who's interesting to us and is interesting to her. His name is Alviani. We might show him next season. We've never shown many really European artists before. And I think that the Italian School right now is the best work being done in Europe. Unfortunately because of the dominance of the American situation, and the French being very resistant of anybody else having any situation. British sculpture looked very good a few years ago. It seems to be repeating itself a little bit now. But now it seems that Italian avant garde art is really, truly lively. And there's not much of an opportunity for the artist in Italy to expand. They have a small audience, you know. And they look awfully good. In looking through Italian periodicals you see wonderfully inventive work being done. And this whole "soft" tendency seems to suit them very well. There are a number of artists working this way. They're in there and they're in swinging with it. They really feel it very deeply. There's a kind of Italian Pop art also which I very much admire. A number of artists are doing that. It's a very whimsical kind of thing.
    Se mister Karp parla di miss Schapira è l'ennesimo esempio del grande fiuto di quest'ultima.
    Non per niente la rivoluzione di mister Andy la capì ben prima del più celebrato marito.
    Da dire però che la personale ad Alviani l'avrebbe voluta fare lo stesso Karp nella sua Ok Harris.

    Ma andò diversamente!

  6. #26
    L'avatar di -artpop-
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    8,906
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    354 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Le ''vocine'' che avevo sentito sono apparse per magia nel catalogo dell'asta.

    Opera registrata presso l'Archivio Getulio Alviani, Milano a cura della Galleria S eno, Milano
    L'opera è accompagnata da certificato su fotografia rilasciato dall'Archivio Getulio Alviani, Milano, a cura della Galleria S eno, Milano


    Getulio Alviani | lot | Sotheby's

    Sarà tutto vero?

  7. #27
    L'avatar di -artpop-
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    8,906
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    354 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Sarò matto io, fuori di testa, immaturo, squilibrato e chi più ne ha più ne metta: ma a me sembra davvero utopistico pensare che un nome così illustre come Alviani affidi l'archivio della propria produzione artistica ad una galleria.

    Capisco quelli fanno archiviare le proprie ''Uova di Pasqua'' ad una galleria alla quale si appoggiano (probabilmente oltre le uova…. ) ma un'artista come Alviani doveva pensare ad istituire un archivio gestito a ''casa sua''.

    Spero che l'archivio sia gratuito…perché se le quote da pagare sono quelle evidenziate qualche post indietro…..
    Ultima modifica di -artpop-; 14-11-14 alle 02:23

  8. #28

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    114
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    2239074
    Citazione Originariamente Scritto da -artpop- Visualizza Messaggio


    Spero che l'archivio sia gratuito…perché se le quote da pagare sono quelle evidenziate qualche post indietro…..
    come gia scritto precedentemente il tutto è a pagamento!

  9. #29
    L'avatar di -artpop-
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    8,906
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    354 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Il.rompiscatole Visualizza Messaggio
    come gia scritto precedentemente il tutto è a pagamento!
    Anche se tutto è scritto sul catalogo della prestigiosa,io aspetto conferme direttamente dalla galleria in oggetto.

    Se tutto ciò (archivio+prezzi) saranno espressamente confermati

  10. #30
    L'avatar di umbisam
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    26,015
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    10186 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    mi farebbe piacere leggere un commento di artepassion sull'Archivio Alviani gestito da GS

Accedi