Mario Sironi - Pagina 24
Mercati reagiscono dopo shock Omicron, paura virus passerà presto? A Piazza Affari bene ENI, giù Intesa
I mercati riprendono parzialmente vigore dopo il violento sell-off di venerdì scorso. A riportare un cauto ottimismo è la speranza che la nuova variante Omicron si caratterizzi per sintomi più …
Falso allarme o spauracchio globale: i quattro scenari di Goldman su effetti della variante Omicron sull’economia
Venerdì scorso, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha designato Omicron come una variante Covid preoccupante. L'emergere di questa nuova incognita ha destabilizzato i mercati e altre attività di rischio in …
Buy di Citi e maxi-fornitura litio non scaldano Stellantis, titolo alle prese con preoccupante inversione grafica ribassista
Stellantis fa il pieno di litio grazie all’accordo con Vulcan Energy, ma a Piazza Affari emerge una certa cautela sul titolo la cui impostazione grafica desta qualche preoccupazione. Il titolo, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #231
    L'avatar di Galak
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    623
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    344 Post(s)
    Potenza rep
    13289909
    Citazione Originariamente Scritto da techne Visualizza Messaggio
    Confermo l'ottimo feedback della mostra, avrei parecchie foto ma mi scuso di non postarle perché non saprei come metterle

    La mostra segue un ordine semplice, e cronologico, e come si evince anche da quanto hai riportato, ogni sala è suddivisa per periodo e ne riporta contestualizzazione e spiegazione. Trovo sia stato un criterio efficace, soprattutto per una riflessione sui vari "ritorni" che ebbe l'artista, e per vedere come certe tematiche (le periferie, i paesaggi urbani per dire forse i più ricorrenti) abbiano trovato evoluzione, espressione e anche forse involuzione, nel contesto di quel che è e resta una pittura molto potente
    Peccato! Sarebbe stato molto interessante avere il reportage fotografico.
    Sapete se il catalogo della mostra sia in vendita?

  2. #232
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,152
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da Galak Visualizza Messaggio
    Peccato! Sarebbe stato molto interessante avere il reportage fotografico.
    Sapete se il catalogo della mostra sia in vendita?
    Chiedo venia, la mia imbranataggine con la tecnologia è proverbiale, perderei ORE a cercare di caricare queste benedette foto

    Comunque ho già chiesto a un amico in comune se può inoltrartele privatamente

    Per il catalogo:

    Un prestigioso catalogo, realizzato della Casa Editrice Ilisso, accompagna la mostra. Il volume, oltre al saggio introduttivo di Anna Maria Montaldo, riporta un ampio saggio e le schede analitiche di tutte le opere di Elena Pontiggia, studiosa dell’artista e autrice della sua prima biografia ("Sironi. La grandezza dell’arte, le tragedie della storia", 2015), e inoltre gli approfondimenti di Fabio Benzi sul futurismo sironiano, e di Maria Fratelli, direttrice della Casa Museo Boschi Di Stefano, che esplora con lettere inedite il rapporto di Sironi con i collezionisti Antonio e Marieda Boschi.

    MARIO SIRONI

    Ciao

  3. #233
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,609
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8114 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Galak Visualizza Messaggio
    Sapete se il catalogo della mostra sia in vendita?
    sicuramente lo sarà,

    se non recuperano un pò di costi vendendo i libri
    con 'sti covid free voglio vedere quanta gente entrerà nei musei

    poi vedremo se sta misura si adotterà anche nelle fiere, però

  4. #234
    L'avatar di Galak
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    623
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    344 Post(s)
    Potenza rep
    13289909
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    sicuramente lo sarà,

    se non recuperano un pò di costi vendendo i libri
    con 'sti covid free voglio vedere quanta gente entrerà nei musei

    poi vedremo se sta misura si adotterà anche nelle fiere, però
    Quindi provo a cercare su casa editrice Ilisso👍

  5. #235
    L'avatar di Galak
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    623
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    344 Post(s)
    Potenza rep
    13289909
    Citazione Originariamente Scritto da Galak Visualizza Messaggio
    Quindi provo a cercare su casa editrice Ilisso👍

    Trovato su Amazon: 28,50€
    ( scontato)

  6. #236
    L'avatar di Galak
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    623
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    344 Post(s)
    Potenza rep
    13289909
    Citazione Originariamente Scritto da techne Visualizza Messaggio
    Chiedo venia, la mia imbranataggine con la tecnologia è proverbiale, perderei ORE a cercare di caricare queste benedette foto

    Comunque ho già chiesto a un amico in comune se può inoltrartele privatamente

    Per il catalogo:

    Un prestigioso catalogo, realizzato della Casa Editrice Ilisso, accompagna la mostra. Il volume, oltre al saggio introduttivo di Anna Maria Montaldo, riporta un ampio saggio e le schede analitiche di tutte le opere di Elena Pontiggia, studiosa dell’artista e autrice della sua prima biografia ("Sironi. La grandezza dell’arte, le tragedie della storia", 2015), e inoltre gli approfondimenti di Fabio Benzi sul futurismo sironiano, e di Maria Fratelli, direttrice della Casa Museo Boschi Di Stefano, che esplora con lettere inedite il rapporto di Sironi con i collezionisti Antonio e Marieda Boschi.

    MARIO SIRONI

    Ciao
    Grazie delle foto😘👋🏻

  7. #237
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,152
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da Galak Visualizza Messaggio
    Grazie delle foto😘👋🏻
    Figurati
    Ciao!

  8. #238
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,609
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8114 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    1935, certo che Sironi era bello colorito nel linguaggio eh?
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Mario Sironi-1.jpg  

  9. #239
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,152
    Mentioned
    101 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    1935, certo che Sironi era bello colorito nel linguaggio eh?
    Interessante, Ale

    Il 1935 è a cavallo tra questo pensiero

    "certi terremoti sono la vita dell'arte e dell'emozione. Se si fa ordine e si mette ogni cosa a posto si esce dalla magia e ci si ritrova in un mondo banale" (1930 circa ),

    e questo pensiero: "S'è tutto rotto in questi mesi, tutto. Non sono rimaste che macerie e paura[I]" (1944-45) ,

    vale a dire tra l'antinovecentismo e il monumentalismo (correggimi se sbaglio) e la sua fine (ovvero anche la fine delle committenze a lui affidate, con ritorno alla pittura, all'ultima pittura, sostanzialmente una pittura di disperazione).

    Copio incollo ancora quelle che sono state le parole di Arturo Martini:

    "credeva di essere fascista, in realtà era di animo bolscevico e quasi abissale".

    E ora, collocamele tu, se ti è possibile (e se ti va ovviamente ), a mò di "raccordo", le parole che hai postato (che dovrebbero essere post crisi espressionista, secondo quanto ho appreso dalla mostra ), rispetto a quanto da me postato.

    Grazie

  10. #240
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,609
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8114 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    provo a calarmi nel 1935
    (mio padre aveva un anno)


    in quell'anno completò il grande affresco nell’aula magna dell’Università di Roma.

    Peccato che tutte le riproduzioni esposte ovunque non sono fedeli alla versione originale, bensì “al deturpante restauro” dei primi anni Cinquanta. Triste vicenda nota agli addetti ai lavori (in particolare grazie agli studi della storica dell’arte Simonetta Lux), ma sempre taciuta al grande pubblico.


    Sironi, con cui il sodalizio di lavoro era già consolidato, il 3 settembre del 1935 aveva firmato il cosiddetto “atto di sottomissione”, cioè l’impegno “a sottoporre i bozzetti ed i cartoni in grandezza naturale all’approvazione di S.E. Marcello Piacentini (…) e ad apportare ad essi tutte le modifiche e varianti, anche sostanziali, che dal Direttore saranno richieste”. Con ritmi forsennati di lavoro, Sironi giunse a completare l’opera (“raffigurante simbolicamente la scienza italiana”) appena in tempo per l’inaugurazione della Città universitaria, il 31 ottobre 1935, alla presenza del duce.

    L’affresco originario non è dunque quello che si vede oggi. Caduto il fascismo, finita la guerra, Sironi – il cui nome venne vergognosamente abraso da volumi, repertori, manuali di critica e d’arte del Dopoguerra – dovette subire anche la censura di quell’affresco.
    Una commissione, nominata dal rettore Giuseppe Caronia nel 1947, “per procedere a degna sostituzione dell’affresco” (commissione di cui, incredibilmente, faceva parte Marcello Piacentini, restituito alla democrazia grazie forse alla massoneria, certo ad Andreotti), provvedeva a dare indicazioni censorie a Carlo Siviero per cancellare, senza consenso dell’autore, cavalieri, aquile, monti a forma di fascio.


    oggi ci meravigliamo dei talebani ?

Accedi