Critici e curatori d'arte.
Warning HSBC mette KO le banche di Piazza Affari, deboli numeri anche da SocGen
Incipit di ottava con il segno meno per i titoli del settore bancario. Lo Stoxx 600 Banks arretra di oltre l’1% dopo che HSBC ha riportato utili semestrali più che …
Trump contro TikTok. La regina cinese dei social in trattative con Microsoft accusa invece Facebook
Nel pieno della campagna elettorale per l'Election Day - che si è appreso vorrebbe anche rimandare -Donald Trump va a caccia del cattivo di turno, che ha una nazionalità ovviamente …
Banche a secco di dividendi: effetti su prezzi di un’astinenza percepita come duratura e il rischio autogol recessivo della Bce
Il 28 luglio ha Bce ha prorogato fino al 1° gennaio 2021 la raccomandazione di non pagare dividendi agli azionisti delle banche. La decisione segue quella dello scorso marzo quando …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    555
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    9516916

    Critici e curatori d'arte.

    Non ho mai letto molto i testi critici sui cataloghi delle mostre ma da un vago ricordo ho l'impressione che nei decenni passati, un critico conosceva e seguiva per lungo tempo un artista.
    Oggi ho l'impressione che cambino quasi di catalogo in catalogo...
    A volte mi sembra anche che l'artista più "alla moda" del momento sia supportato dal critico o dal curatore più "famoso" o più citato da giornali e televisioni in quel momento... i fatti confermano o smentiscono?

  2. #2

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    555
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    9516916
    Citazione Originariamente Scritto da giulio55 Visualizza Messaggio
    Non ho mai letto molto i testi critici sui cataloghi delle mostre ma da un vago ricordo ho l'impressione che nei decenni passati, un critico conosceva e seguiva per lungo tempo un artista.
    Oggi ho l'impressione che cambino quasi di catalogo in catalogo...
    A volte mi sembra anche che l'artista più "alla moda" del momento sia supportato dal critico o dal curatore più "famoso" o più citato da giornali e televisioni in quel momento... i fatti confermano o smentiscono?
    sembra stia facendo un lavoro importante Luca Beatrice con Giuseppe Veneziano...

  3. #3
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,011
    Mentioned
    178 Post(s)
    Quoted
    6880 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Caro Giulio,
    dovendo prendere atto che per diventare critici d'arte non è necessario avere una laurea specifica,
    considerando che negli ultimi anni (ma non tanto tanto ultimi) in vari critici sono al pieno servizio dell'artista ( e del mercato...) e viene quindi a mancare a mio avviso la definizione in senso stretto di "critico".
    Detto ciò questi Signori li chiamerei invece opinionisti, mentre i veri critici d'arte siamo noi collezionisti, che almeno abbiamo la franchezza di esprimere ciò che pensiamo di un artista e liberamente possiamo definirci critici.
    Ecco, cari miei,
    abbiamo tutti trovato un nuovo mestiere!
    Mah, chi ci paga?

  4. #4

    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    1,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    24553965
    Condivido il pensiero di Artebrixia,
    ma più che opinionisti, li chiamerei "procuratori".

    Purtroppo è cosi'.. la critica è sparita; è rimasta solo la pubblicità

  5. #5
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,011
    Mentioned
    178 Post(s)
    Quoted
    6880 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Grazie, Cleto.
    Sostituisco anche io "opinionisti" con "procuratori"
    Direi molto più azzacata, come definizione.

  6. #6
    L'avatar di schiavo
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    2,560
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    203 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    sottoscrivo....non hanno nulla da aggiungere....e sono solo dei nozionisti

  7. #7

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    37
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1718001
    Da Artista, concordo con Artebrixia.
    E' più facile che arrivi in studio un collezionista a vedere le opere e fare 4 chiacchiere che un critico/curatore. Anche le selezioni le fanno vedendo le immagini via mail... dove la tecnica e la cura dell'opera non si vede per niente.
    Quando devono scrivere, sono rari quelli che si informano sul lavoro dell'artista... spesso copiano incollano dal sito dello stesso o dai cataloghi precedenti.
    Ma non tutti. Ci sono anche dei bravi professionisti che fanno selezione e che ti seguono.

  8. #8
    L'avatar di beapapdv
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    549
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    13682023
    La critica in Italia è in condizioni pietose.
    Nella loro povertà i critici italiani si dividono in due categorie: 1) quelli più "IN" al servizio del mainstream internazionale 2) Quelli a "raggio d'azione limitato", al servizio di gallerie locali o di artisti locali.

    Poi in Italia c'è una discutibile commistizione tra il ruolo di critico e quello di curatore. I due ruoli invece dovrebbero essere separati. Il critico dovrebbe "criticare" le esposizioni organizzate dai curatori.
    Invece nel nostro bel paese si è anche arrivato al paradosso di esposizioni curate e giudicate dalla stessa persona.

    Negli USA non funziona così.
    Roberta Smith da decenni critica del New York Times non ha mai curato una mostra. Questo le ha dato una autonomia di giudizio unica e molto rispettata nel mondo dell'arte.

  9. #9

    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    1,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    24553965
    Citazione Originariamente Scritto da beapapdv Visualizza Messaggio

    Negli USA non funziona così.
    Roberta Smith da decenni critica del New York Times non ha mai curato una mostra. Questo le ha dato una autonomia di giudizio unica e molto rispettata nel mondo dell'arte.
    Bell'intervento Beapapdv!
    Che mito la Smith! Meglio un artista stroncato da lei che un altro osannato dal prezzolato di turno!

  10. #10

    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    1,093
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    143 Post(s)
    Potenza rep
    20633223
    Citazione Originariamente Scritto da cleto Visualizza Messaggio
    Bell'intervento Beapapdv!
    Che mito la Smith! Meglio un artista stroncato da lei che un altro osannato dal prezzolato di turno!

Accedi