Grandi Collezionisti e Collezioni - Pagina 22
Le opportunità in Borsa: Caso Evergrande e stagione trimestrali
È da oggi disponibile il nuovo numero di ?Le opportunità in Borsa?, la quindicinale dedicata a consulenti finanziari ed esperti di Borsa. Torna il buonumore sulle principali borse internazionali, che …
Inflazione climatica: ecco quanto sarebbero schizzati in alto i prezzi considerando le emissioni di CO2
Se i prezzi al consumo negli ultimi 50 anni avessero incluso il costo delle nostre emissioni di CO2, avremmo dovuto assistere a un rialzo sui prezzi del 50%. La stima …
IG Italia presenta IG Trading Night con ospite speciale Mario Seminerio, l’evento dedicato alle strategie sui mercati azionari
IG Italia lancia l?evento digitale ?IG Trading Night? che si terrà il 16 novembre a partire dalle ore 17:30. L?obiettivo dell?evento, trasmesso in diretta streaming, sarà quello di approfondire le …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #211
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,405
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    162 Post(s)
    Quoted
    4552 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    Bravo
    purtroppo i galleristi sono sempre più rari. mentre siamo inondati da mercanti

    Rif:
    Differenza tra mercante e gallerista
    Al di là della distinzione - in realtà sempre più labile - io ho sempre sostenuto, e continuo a farlo, che anche il ruolo dei mercanti sia assolutamente fondamentale.
    Anche in termini di cultura, diffusione e avvicinamento all'arte.

    Come ci sono ottimi galleristi, così ci sono ottimi mercanti.
    Per me la differenza la fa il tipo di attività, ossia il contenuto e la sua qualità, e non l'etichetta "gallerista" o "mercante".
    I bravi mercanti possono essere dei grandi operatori culturali, esattamente come i bravi galleristi.

    Ad esempio, se un "mercante" impiega 5 o 10 anni per raccogliere opere di un artista o di un gruppo del passato e poi si dedica alla valorizzazione di quel lavoro, quella è anche una bellissima operazione culturale.
    Avercene di inondazioni di questo tipo...

    Ma anche banalmente un mercante che allestisce una "vetrina" - sia essa in una sede urbana o fieristica - dà in ogni caso un contributo alla diffusione dell'arte e quindi alla cultura. Meglio quindi un mercante in più che un mercante in meno.

  2. #212
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    4,310
    Mentioned
    112 Post(s)
    Quoted
    2068 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da eelle25 Visualizza Messaggio
    @Biagio.tv... sul "non ho mai comprato una cosa in asta" sono molto contenta per lui, anche a me piacerebbe poter dire la stessa cosa ma la generazione e' un altra, i prezzi sono altri e anche le capacita' economiche (almeno le mie).
    Senza contare l'asimmetria informativa che e' stata spazzata via dal digitale: collezionare anche solo 20 anni fa era molto diverso da oggi... E' chiaro altresi' che avendo ormai una collezione di tutto prestigio e canali di comunicazione privilegiati non abbia affatto bisogno delle aste, neppure oggi.
    Quindi sicuramente un modello invidiabile, ma non mi stupirebbe fosse necessario aggiornarlo nel caso si entrasse oggi nel mondo del collezionismo, chiaramente non disponendo di capitali infiniti... e non ditemi che ci vuole studio e preparazione, servono eccome, altrimenti ti spennano!! Ma le cose belle e importanti (quando poi si trovano) secondo me costano sempre
    Poi oggi in privato ti ho dato anche un principio fondamentale per non sbagliare mai quando compri arte, verifica tu stessa e dimmi se non è così!!
    Ovviamente non posso scriverlo pubblicamente su un forum perché mi becco una querela domani mattina...

  3. #213
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,394
    Mentioned
    199 Post(s)
    Quoted
    8023 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da blackcity Visualizza Messaggio
    Poi oggi in privato ti ho dato anche un principio fondamentale per non sbagliare mai quando compri arte, verifica tu stessa e dimmi se non è così!!
    Ovviamente non posso scriverlo pubblicamente su un forum perché mi becco una querela domani mattina...
    lo mandi anche a me in privato?
    grazie

  4. #214
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,394
    Mentioned
    199 Post(s)
    Quoted
    8023 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio

    Ad esempio, se un "mercante" impiega 5 o 10 anni per raccogliere opere di un artista o di un gruppo del passato e poi si dedica alla valorizzazione di quel lavoro, quella è anche una bellissima operazione culturale.
    beh, se la valorizzazione va oltre alla mera vendita ma anche un inserimento in sedi istituzionali
    allora è già in gallerista

  5. #215
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,508
    Mentioned
    60 Post(s)
    Quoted
    1070 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    Bravo
    purtroppo i galleristi sono sempre più rari. mentre siamo inondati da mercanti

    Rif:
    Differenza tra mercante e gallerista
    Esatto! E questo il punto di sintesi... e anche il motivo per cui talvolta sei costretto all‘acquisto in asta. Comunque, giusto per evitare malintesi, compro eccome in galleria!!

  6. #216
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,508
    Mentioned
    60 Post(s)
    Quoted
    1070 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    beh, se la valorizzazione va oltre alla mera vendita ma anche un inserimento in sedi istituzionali
    allora è già in gallerista
    Eh sì... !

  7. #217

    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    137
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    44 Post(s)
    Potenza rep
    1581578
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Carissima @eelle, mi dai lo spunto per alcune riflessioni generali.

    Quindi, [B]per fortuna esistono i Collezionisti e i collezionisti che comperano in galleria perchè sono loro che tengono in piedi il mondo dell'arte sia sotto il profilo di sostegno alla cultura che sul versante del mercato dell'arte.
    Assolutamente d’accordo, alla fine une delle cose che più mi affascinano personalmente, è vedere nuovi artisti, nascere, crescere, sbagliare, diventare importanti.... e questo è solo grazie alle gallerie che sostengono questo ciclo.... poi come diceva un amico in asta i prezzi possono solo salire, in galleria solo scendere...

    Io personalmente ho solo sempre comprato in galleria e non me ne sono mai pentito...

  8. #218
    L'avatar di gabriban
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    1,485
    Mentioned
    55 Post(s)
    Quoted
    467 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

    Cool

    Il mondo dell’arte sta cambiando. E’ un dato di fatto. La penso come Ele. Detto questo e’ un piacere sentire parlare una persona così appassionata. E’ come una persona che ti spiega il perché e come ha fatto i tatuaggi sul suo corpo.
    Ultima modifica di gabriban; 06-02-21 alle 01:30

  9. #219
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,405
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    162 Post(s)
    Quoted
    4552 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    beh, se la valorizzazione va oltre alla mera vendita ma anche un inserimento in sedi istituzionali
    allora è già in gallerista
    Non è che l’etichetta “gallerista” la si ottenga perché uno riesce a inserire un’opera in una sede istituzionale.
    Gallerista è banalmente chiunque esponga qualsiasi artista sul mercato primario.
    All’interno di questa categoria c’è l’eccellenza e la mediocrità: non è che l’etichetta “gallerista” sia sinonimo di qualità.
    E viceversa non è che l’etichetta “mercante” precluda le eccellenze.

    Qui si ragiona troppo per etichette.
    Io queste schematizzazioni le trovo del tutto prive di senso se non anche fuorvianti.
    Al di là delle schematiche definizioni, il resto non dice proprio nulla.
    È come dire “gli avvocati”, “i dentisti”, “gli italiani” (gli “archivi”, le “fondazioni” ): non sono qualifiche valoriali. C’è il top e c’è il bottom.

    Ad esempio, in un piccolo centro, un mercante con una semplice vetrina in cui presenta Brindisi e Treccani, fa già cultura. E fa anche una funzione sociale e di avvicinamento all’arte.

    Il resto sono generalizzazioni che portano unicamente a luoghi comuni e pizza e mandolino ...

    Ps. La differenza tra “ristorante” e “trattoria” la capiamo tutti, ma non è che perché uno si chiama “ristorante” allora si mangia per forza bene mentre la “trattoria” è una cosa senza pretese. Alle volte si mangia meglio in trattoria... e in ogni caso nelle rispettive “etichette” di ristorante e di trattoria ci sono infinite variabili qualitative.

  10. #220
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,394
    Mentioned
    199 Post(s)
    Quoted
    8023 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

Accedi