Investimenti in Fotografia - Pagina 156
ETF sui bond, quanto tempo vengono tenuti in portafoglio dagli investitori?
Gli ETF Obbligazionari prendono sempre più piede in Europa. A fine giugno 2019 i replicanti legati al reddito fisso hanno raggiunto quota 901 miliardi di masse gestite, più del doppio …
Sugar tax e plastic tax fanno tremare due titoli a Piazza Affari
Prende forma la manovra di bilancio 2020 e gli investitori cominciano a focalizzare l?attenzione sull?impatto delle maggiori novità sui titoli di Piazza Affari. Alcune società saranno infatti direttamente interessate dalle …
Vontobel lancia sul mercato 4 Bonus Cap realizzati in collaborazione con i trader
Vontobel amplia la sua offerta di Bonus Cap su singoli titoli con 4 nuovi certificati disponibili da oggi sul SeDeX di Borsa Italiana. La nuova emissione arriva a pochi giorni …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1551
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Vezio Sabatini nasce a Roma nel '39, vi frequenta la Facoltà di Architettura, mantenendosi con la professione di attore prima e poi anche di regista di
    fotoromanzi.
    Inizia a praticare l'attività di fotografo in ambito sportivo
    successivamente gli avvenimenti del '68, gli attentati, le bombe, il terrorismo, lo inducono a spostere la sua attività nell' ambito della cronaca politica, affermandosi presto come uno dei fotografi più capaci ed apprezzati del suo tempo.
    Le sue immagini rappresentano un efficace spaccato della vita
    politica e culturale italiana degli anni 70/80.

    Investimenti in Fotografia-1201192874962_425.jpg

  2. #1552
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    ''Le sue foto non erano mai cerimoniose, nei suoi scatti non c'era traccia di piaggeria.
    Al contrario, una sua dote professionale era l'indipendenza, manifestata attraverso una ritrattistica non usuale.
    Ha reinventato il genere, ha saputo realizzare fotografie originali senza mai eccedere o sbeffeggiare il personaggio politico preso di mira."
    Franco Lefevre.

    Investimenti in Fotografia-109050.jpg

    Investimenti in Fotografia-gaber_04_672-458_resize.jpg

  3. #1553
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Nel 1902 Steichen è cofondatore della Fotosecessione di Alfred Stieglitz a New York.
    Familiarizza con l’arte d’avanguardia europea e organizza in seguito una serie di mostre negli Stati Uniti, in particolare alla galleria “291” sempre di Stieglitz a New York.

    Nel '23, pur di rompere con io mondo pittorico, arriva al punto di bruciare i suoi quadri.
    Nello stesso anno diventa primo fotografo delle edizioni Condè Nast e responsabile delle riviste Vanity Fair e Vogue.
    Le sue fotografie di moda e i suoi ritratti sono tra i più pagati dell’epoca.

    Investimenti in Fotografia-schermata-2019-01-29-alle-19.22.15-788x1019.jpg

  4. #1554
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Nel corso della prima Guerra mondiale, è fotografo dell’aviazione e della marina americana. La precisione richiesta dalle riprese aeree gli insegna ad apprezzare la bellezza di una fotografia non manipolata.
    Quando torna alla vita civile rinnega la fotografia “artistica” e la pittura.

    Al termine della la seconda Guerra mondiale diventa direttore del dipartimento di fotografia del Museum of Modern Art di New York.

    Investimenti in Fotografia-bound-hawaii-edward-steichen-photographs-two-models-deck-cruise-ship-liner-lur.jpg

    Investimenti in Fotografia-steichin-17.jpg

  5. #1555
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    7,330
    Mentioned
    82 Post(s)
    Quoted
    3137 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Questa meritava...
    Titolo "Houston we have a problem"

    David LaChapelle

    Investimenti in Fotografia-screenshot_2019-09-27-lachapelle-david-naomi-campbell-figure-sothebys-n10116lotbbthhen.jpg

  6. #1556
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Quel senso di pazzia che c’è in America quando il sole scotta sulle strade e viene musica dal juke-box o da un vicino funerale è ciò che Robert Frank ha fermato in queste straordinarie fotografie scattate viaggiando per quarantotto stati su una vecchia auto usata (grazie a una borsa di studio Guggenheim) e fotografando, con l’agilità, il mistero, il genio, la tristezza e la strana segretezza di un’ombra, scene che non si erano mai viste sulla pellicola.
    Jack Kerouac, dall’introduzione a “The Americans".

    Investimenti in Fotografia-the_americans_-2nd_printing-.jpg

  7. #1557
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Con i soldi ricevuti dalla Fondazione Guggenheim di New York, intraprende, fra il '55-'56, un pellegrinaggio "on the road” per gli Stati Uniti, scattando oltre 24.000 immagini.
    Robert Frank rompe gli stilemi del linguaggio fotografico e del reportage classico dei suoi tempi con nuovi punti di vista e atmosfere cupe.
    Il suo sguardo irriverente e smitizzante si è soffermato su particolari del quotidiano, sui volti, sulle strade e, in genere, sulla vita americana di provincia, negli anni della beat-generation.
    Forse proprio per questa sua irriverenza destarono forti dissensi nella società americana, poco incline a riconoscersi in ritratti non celebrativi e fuori dall’ordinario.

    Investimenti in Fotografia-frank6.jpg

    Investimenti in Fotografia-frank3.jpg

  8. #1558
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Il viaggio "sulla strada" prosegue passando da Milano...
    Ciao!!

    C'è solo la strada su cui puoi contare
    la strada è l'unica salvezza
    c'è solo la voglia e il bisogno di uscire
    di esporsi nella strada e nella piazza...



    Continua...

  9. #1559
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Improvvisamente il cielo di un profondo blu notte si aprì sulla visione della riviera con le strisce luminose delle automobili, i fari, le insegne degli alberghi non più distinguibili se non in confusi bagliori luminosi.

    E le città dai nomi così perfettamente turistici apparvero come una lunga inestinguibile serpentina luminosa che accarezzava il nero del mare come il bordo in strass di un vestito da sera.
    Poiché se da un lato tutta la vita notturna rifulgeva nel pieno del fervore estivo, dall'altro esistevano solo il buio, il profondo, lo sconosciuto; e quella strada che per chilometri e chilometri lambiva l'Adriatico offrendo festa, felicità e divertimento, ecco, quella stessa scia di piacere segnava il confine fra la vita e il sogno di essa, la frontiera tra l'illusione luccicante del divertimento e il peso opaco della realtà.

    Immagini di Luigi Ghirri. Esplorazioni sulla via Emilia.

    Investimenti in Fotografia-02_fidenza-1985.jpg
    Ultima modifica di Antipole; 11-10-19 alle 08:41

  10. #1560
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,596
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    795 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Si trattava di una strada sottile che separava i due territori di desolazione della terra e del mare.
    Dall'alto vidi tutto questo e tutto questo mi piacque, mi eccitò; forse anche mi confuse.
    Se qualcuno avesse percorso in tutta la sua lunghezza quella strada, senza uscirne mai, avrebbe forse veramente vissuto il sogno.
    Io stesso ne ero ormai prigioniero.
    Crederci era più forte di me.

    Pier Vittorio Tondelli. Rimini.

    Investimenti in Fotografia-formigine-wpcf_1600x1099.jpg

Accedi