Acquistare ulteriore immobile in provincia
L’inflazione pesa su tutti, è tempo di cambiare le abitudini di spesa. Il crollo di Walmart & co. è più che un indizio
L?impennata dell?inflazione si fa sentire sempre di più sui consumatori. All’iniziale batosta legala al caro energia tra bollette record e costo della benzina, adesso le ricadute sono a macchia d’olio. …
Tol Expo 2022, chiusa la ventesima edizione: un successo per contenuti e partecipazione
Un successo, per i contenuti espressi e il pubblico presente all?evento. Si può riassumere così questa ventesima edizione della Trading Online Expo, organizzata da Borsa Italiana e tenutasi fisicamente a …
Dividendi Piazza Affari 2022: 19 big del Ftse Mib staccano la cedola lunedì 23 maggio, ecco i titoli più generosi
Sta per arrivare il dividend-day 2022 per Piazza Affari. Lunedì 23 maggio staccheranno la cedola molte delle big del listino milanese. Dopo il corposo antipasto del mese scorso, il più …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di mistic investor
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    1,462
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    27592394

    Acquistare ulteriore immobile in provincia

    So che sembrerà un questione tipo “dibattito sul sesso degli angeli”, ma per me è una questione fondamentale: voglio andare a vivere da solo in quanto abito attualmente con la mia famiglia in una zona totalmente fuori mano (a 20 minuti di auto da tutto). Vivo e lavoro nella p.a., in una città di provincia del centro italia, i punti sono i seguenti:
    a)la mia famiglia possiede diversi immobili in zona, ma fuori città. Sarà difficile liquidarli un giorno.
    b)la mia famiglia ha un’appartamento grande (140 mq) in città, libero ma in uso a mia sorella, che non ci vive
    c)sono single e senza nessuno in vista: 40 mq mi bastano e avanzano, ma non so in futuro.Tale tipologia in città praticamente non esiste.
    d)gli affitti della mia cittadina sono cari in rapporto al prezzo d’acquisto medio
    e) attualmente è sfacciatamente più conveniente un mutuo rispetto all’affitto
    f) lavoro nella p.a. e difficilmente cambierò sede di lavoro
    g) posso acquistare in maniera tranquilla

    Se mi trovassi in una città con un mercato più dinamico non avrei dubbi e sceglierei l’acquisto. Trovandomi in una città (come del resto tutta l’Italia eccezion fatta per le grandi città) con un mercato immobiliare asfittico e avendo vari immobili piuttosto “difficili” da gestire e liquidare per il futuro non mi vorrei caricare di ulteriori “mattoni”. Tuttavia andando in affitto farei sicuramente un pessimo affare. Le alternative sono:
    1)acquistare (si può stare entro i 100 k euro per l’acquisto)
    2)affittare, ammesso di trovare una casa libera (cosa molto difficile) e buttare tanti Euro.
    3)andare temporaneamente nell’appartamento del punto b) con parecchi costi e cercando una soluzione “condivisa” con la sorella. In attesa di trovare l'immobile adatto di cui al punto 1).
    "L'homo economicus" sa che i punti a),b) e c) sconsigliano l'acquisto. Ma sa anche che d) e) e g) sconsigliano l'affitto. L'homo economicus se i prezzi fossero abbordabili rispetto al valore di mercato della case della sua cittadina affitterebbe un alloggetto di 30 mq senza esitare.

    Voi che fareste?

  2. #2

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    875
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    688 Post(s)
    Potenza rep
    14613667
    Convinci i tuoi a iniziare a liquidare qualcosa e acquista quello che ti piace e ti fa stare bene (ovviamente al giusto prezzo) in cui sai che potrai vivere potenzialmente molti anni

  3. #3
    L'avatar di mistic investor
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    1,462
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    27592394
    purtroppo allo stato attuale di liquidare quelli che già abbiamo non se ne parla..

  4. #4

    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    191
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    3581290
    E' la citta' dove vivrai, sicuramente la conosci bene, il mutuo conviene rispetto all'affitto, i prezzi sono abbordabili.

    Da quel che dici, non vuoi vivere in uno degli immobili che ha la tua famiglia fuori citta'.

    Quindi cerca la casa che ti piace e che vada bene anche per il futuro, con calma, e compra.

    Gli immobili che avete non influiscono sulla tua scelta, dovrete decidere di tenerli o liquidarli indipendentemente da questa.

  5. #5
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    4,298
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    3399 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da mistic investor Visualizza Messaggio
    So che sembrerà un questione tipo “dibattito sul sesso degli angeli”, ma per me è una questione fondamentale: voglio andare a vivere da solo in quanto abito attualmente con la mia famiglia in una zona totalmente fuori mano (a 20 minuti di auto da tutto). Vivo e lavoro nella p.a., in una città di provincia del centro italia, i punti sono i seguenti:
    a)la mia famiglia possiede diversi immobili in zona, ma fuori città. Sarà difficile liquidarli un giorno.
    b)la mia famiglia ha un’appartamento grande (140 mq) in città, libero ma in uso a mia sorella, che non ci vive
    c)sono single e senza nessuno in vista: 40 mq mi bastano e avanzano, ma non so in futuro.Tale tipologia in città praticamente non esiste.
    d)gli affitti della mia cittadina sono cari in rapporto al prezzo d’acquisto medio
    e) attualmente è sfacciatamente più conveniente un mutuo rispetto all’affitto
    f) lavoro nella p.a. e difficilmente cambierò sede di lavoro
    g) posso acquistare in maniera tranquilla

    Se mi trovassi in una città con un mercato più dinamico non avrei dubbi e sceglierei l’acquisto. Trovandomi in una città (come del resto tutta l’Italia eccezion fatta per le grandi città) con un mercato immobiliare asfittico e avendo vari immobili piuttosto “difficili” da gestire e liquidare per il futuro non mi vorrei caricare di ulteriori “mattoni”. Tuttavia andando in affitto farei sicuramente un pessimo affare. Le alternative sono:
    1)acquistare (si può stare entro i 100 k euro per l’acquisto)
    2)affittare, ammesso di trovare una casa libera (cosa molto difficile) e buttare tanti Euro.
    3)andare temporaneamente nell’appartamento del punto b) con parecchi costi e cercando una soluzione “condivisa” con la sorella. In attesa di trovare l'immobile adatto di cui al punto 1).
    "L'homo economicus" sa che i punti a),b) e c) sconsigliano l'acquisto. Ma sa anche che d) e) e g) sconsigliano l'affitto. L'homo economicus se i prezzi fossero abbordabili rispetto al valore di mercato della case della sua cittadina affitterebbe un alloggetto di 30 mq senza esitare.

    Voi che fareste?
    Se la tua idea è quella di andare a vivere in un bilocale in città, per quanto il mercato della tua zona è asfittico e poco vivace la risposta è senza dubbio "compra". Nelle città di provincia che non hanno grande appeal immobiliare acquistare è sempre l'idea vincente, se poi si tratta di un taglio come quello del bilocale che domani è rivendibile o riaffittabile senza troppe difficoltà neanche a parlarne.
    Come vedo nella mia città compri un bilocare ristrutturato a 90-100k e per affittarlo ti servono almeno 350-400, se i tuoi valori si assomigliano come credo che sia, allora la soluzione non può che essere una... Ricorda che gli aspetti maggiormente importanti nell'immobiliare sono dati dalla location, quindi se il mercato è poco frizzante avrai anche buone possibilità di scegliere bene la zona (meglio zona centrale/pedonale) e addirittura il palazzo (conoscendo la città è più facile informarsi bene). E mi raccomando a luce e rumore (quindi prediligi i piani alti ben esposti, ovvero sud-est o in subordine ovest).

  6. #6
    L'avatar di mistic investor
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    1,462
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    224 Post(s)
    Potenza rep
    27592394
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Come vedo nella mia città compri un bilocare ristrutturato a 90-100k e per affittarlo ti servono almeno 350-400, se i tuoi valori si assomigliano come credo che sia, allora la soluzione non può che essere una... .
    Da me non si trova niente di quel tipo sotto i 500 euro al mese, se si trova..

  7. #7
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    4,298
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    3399 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da mistic investor Visualizza Messaggio
    Da me non si trova niente di quel tipo sotto i 500 euro al mese, se si trova..
    Sì, io ho messo dei valori giusto per farti capire. Che poi a ben guardare anche qui l'immobile che compri ristrutturato a 90-100k non è lo stesso che affitti a 400, a questa cifra affitti il bilocale in buono stato, ma non ristrutturato. Quello ristrutturato non lo trovi in affitto e, se lo trovi, lo paghi sicuramente almeno 500 se non 600...

  8. #8
    L'avatar di scrocky
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    543
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    536 Post(s)
    Potenza rep
    24821117
    Se non hai mai vissuto da solo ti consiglio di cominciare stando un anno in affitto.
    L'homo economicus dirà che sono soldi buttati, invece sono un investimento su te stesso: imparerai come gestirti, quali comodità necessiti in una casa, cosa ti piace e cosa no.
    Dopo un anno di affitto acquisterai con consapevolezza.

  9. #9

    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    594
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    547 Post(s)
    Potenza rep
    17814550
    Al posto tuo opterei per la B) però con l'idea di acquistare appena trovi l'immobile giusto.
    Nel frattempo esci di casa (cosa importantissima) ed inizi a fare esperienza di cosa vuol dire gestire una casa, seppur condivisa con tua sorella.
    Per il resto non avrei dubbi sull'acquisto, la convenienza in contesti come il tuo è enorme.
    Capisco cosa voglia dire avere genitori legati al "mattone", mio padre ha tenuto chiusa e praticamente inutilizzata una casa di campagna per quasi 10 anni, ci andava solo ogni tanto nel we per "controllare fosse tutto a posto", la casa aveva anche un grande terreno agricolo con alberi d'alto fusto, quindi spese su spese (IMU, tari, utenze, potature etc) io ho fatto una guerra per anni ma niente, la risposta era "non si sa mai mi possa servire". A cosa potesse servire nessuno lo sa, visto che era isolata in campagna e serviva l'auto per tutto. Alla fine sono riuscito a convincerlo ma la casa è stata sul mercato per 2 anni perchè lui non voleva assolutamente scendere di prezzo e giustamente nessuno se la raccattava.
    Alla fine si è arreso, l'ha data a me da gestire e dopo 4 mesi era tutto venduto.

  10. #10

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    1,065
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    734 Post(s)
    Potenza rep
    29386989
    Devi andare nell'appartamento in uso a tua sorella, visto che è in città e lei non ci vive. Tutte le altre soluzioni non sono altrettanto economicamente valide

Accedi