Rogito prima casa e IMU - Pagina 2
Il contropiano Del Vecchio-Caltagirone per Generali: osare di più, governance top e Bca Generali polo aggregante del risparmio gestito
Banca Generali sarebbe al centro del contropiano che Francesco Gaetano Caltagirone, Leonardo Del Vecchio e Fondazione Crt intendono presentare dopo il 15 dicembre, data prevista per la presentazione del business …
Torna l’ottimismo e gli investitori fanno il pieno dei pesi massimi di Piazza Affari, +3% Intesa Sanpaolo ed Enel
Gli investitori tornano ad acquistare massicciamente l’azionario con un convinto rimbalzo a inizio settimana. Piazza Affari si accoda all’ottimismo di Wall Street con le confortanti indicazioni circa il tasso di …
Per Musk scoppia la grana pannelli solari, SEC indaga e titolo Tesla esce dal $1 Trillion Club
Tesla è sotto indagine normativa della SEC dopo che un informatore ha affermato che la società di Elon Musk non ha informato adeguatamente i suoi azionisti e il pubblico circa …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    78
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    900434
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Occhio che anche la TARI, in alcuni Comuni, è in autoliquidazione.
    Per La TARI devo fare l’iscrizione entro 90 gg dal rogito. Così riporta il Comune di Roma.

  2. #12

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    512
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    321 Post(s)
    Potenza rep
    6543472
    Citazione Originariamente Scritto da matteo1991 Visualizza Messaggio
    Per La TARI devo fare l’iscrizione entro 90 gg dal rogito. Così riporta il Comune di Roma.
    Assicurati, eventualmente, di fare anche la cessazione/modifica per la precedente abitazione. Non so a Roma, ma a Milano se non cessi la vecchia te le mandano entrambe.

  3. #13

    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    78
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    900434
    Citazione Originariamente Scritto da lum Visualizza Messaggio
    Assicurati, eventualmente, di fare anche la cessazione/modifica per la precedente abitazione. Non so a Roma, ma a Milano se non cessi la vecchia te le mandano entrambe.
    Grazie. Ma abitavo dai miei genitori in altro comune.

  4. #14

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    197
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    1718000
    Citazione Originariamente Scritto da Camillo75 Visualizza Messaggio
    Non sono un commercialista, ma da quel che so io l'IMU è a carico di chi matura almeno 15 giorni di possesso nel mese, per cui nel tuo caso è a carico tuo.
    Poiché l'esenzione spetta se si ha anche la residenza anagrafica nello specifico immobile (e non solamente nello stesso Comune), ne deriva che avendo mandato la PEC il 21 non avresti soddisfatto il requisito della residenza anagrafica.
    Io consiglio sempre, per chi acquista a cavallo dei fatidici 15 giorni, di effettuare il cambio di residenza subito. Peraltro a Roma il Comune prende due giorni dalla domanda per lavorarla e quindi ignoro se valga la data di spedizione o quella di lavorazione da parte del Comune.
    Ripeto, non sono però un commercialista. Se il tuo commercialista ha detto di non pagarla segui il suo consiglio.
    Scusatemi ma se ho capito bene il cambio di residenza deve essere effettuato entro i 15giorni dalla stipula dell'atto: in questo caso però la pec è stata inviata il 21 e il rogito è avvenuto il 14...quindi non sono ancora passati i 15 giorni...o sbaglio?
    Considerate quest'altro caso: rogito effettuato il 16 del mese. In questo caso il nuovo proprietario deve fare il cambio di residenza entro 15giorni dal giorno del rogito o ha tempo fino al 15 del mese successivo?

  5. #15
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,696
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    8426 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da idkfa Visualizza Messaggio
    Scusatemi ma se ho capito bene il cambio di residenza deve essere effettuato entro i 15giorni dalla stipula dell'atto: in questo caso però la pec è stata inviata il 21 e il rogito è avvenuto il 14...quindi non sono ancora passati i 15 giorni...o sbaglio?
    Considerate quest'altro caso: rogito effettuato il 16 del mese. In questo caso il nuovo proprietario deve fare il cambio di residenza entro 15giorni dal giorno del rogito o ha tempo fino al 15 del mese successivo?
    Il cambio di residenza puoi farlo "comodamente" anche l'ultimo dei giorni eventualmente previsti.
    Però se hai avuto l'accortezza di fare il rogito il 16 del mese, l'IMU di quel mese se la ciuccia/paga tutta il vecchio proprietario.
    Se, viceversa, il rogito è avvenuto in data 14 del mese, l'obbligo dell'eventuale pagamento dell'IMU, è tutto della parte acquirente, e copre anche il periodo di quel mese (1 - 13), in cui nn era ancora proprietario.

  6. #16
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,696
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    8426 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da lum Visualizza Messaggio
    Assicurati, eventualmente, di fare anche la cessazione/modifica per la precedente abitazione. Non so a Roma, ma a Milano se non cessi la vecchia te le mandano entrambe.
    Credo valga un po ovunque in tutt'Italia.
    Io molti anni fa, poiché lasciavo Roma per questioni di lavoro, non feci la cessazione; qualche anno dopo ho ricevuto delle cartelle esattoriali con le quali l'esattoria del Comune di Roma mi chiedeva i soldi della tassa in questione; dopo mille-mila peripezie, io non pagai perché feci presente che solitamente la stessa identica tassa (gravante sullo stesso bene) non si paga 2 volte, questo perché (per mia fortuna) ero venuto a conoscenza del fatto che il nuovo residente in quell'alloggio - che ne era divenuto proprietario - pagava la tassa in questione.
    La cosa prese diversi anni ma alla fine mi sono visto restituire il tutto, anche se formalmente io avevo omesso di fare domanda di cancellazione dal ruolo.
    Forte di quella lezione, ho capito che ogni volta che cambiavo casa, tra le cose da fare vi era la cessazione dal ruolo di quel servizio, cosa che ho fatto in varie parti d'Italia dove appunto mi portava il mio lavoro.

  7. #17

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    197
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    1718000
    Ok mi è in parte chiaro.
    Però considera il caso di rogito entro il 16 del mese: il mese del rogito lo paga il vecchio proprietario...ma qual è la data ultima per presentare il cambio di residenza il mese successivo?
    Mi spiego: la data ultima per presentare il cambio di residenza consiste nel quindicesimo giorno dalla data di stipula dell'atto o è semplicemente il 15 del mese successivo?

  8. #18
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,696
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    8426 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    A parte che non ho capito da dove "esce fuori" il periodo di 15gg per fare il cambio residenza, (cioè se lo faccio un mese dopo che fanno mi fucilano a Piazza del Campidoglio? (*) - e tra l'altro se devo fare dei lavori in quella casa, la domanda di cambio residenza posso anche farla, ma mica è detto che venendo i vigili e trovando la casa tutta da ristrutturare, la domanda mi venga accolta.)

    ma comunque, ammesso che esista sta norma, proprio nel tuo post (#14) riporti un " ... entro 15 giorni dalla stipula dell'atto"; quindi se il mese è di 31gg, la scadenza dei presunti 15gg è il 31 del mese, viceversa il 1° del mese successivo.

    (*) = era per dire che io ho tutto l'interesse a portare la residenza in quella casa il prima possibile, perché altrimenti devo mettere in conto il pagamento dell'IMU.

  9. #19

    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    78
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    900434
    A me il commercialista ha detto che non devo pagarla. Non saprei veramente cosa dire. Riporto un quesito presente su REPUBBLICA dove da quello che ho capito c'è appunto il termine dei 15 giorni dal rogito. Lo riporto qui. La stessa cosa è stata interpretata da altri conoscenti allo stesso modo mio.





    "Rogito ad aprile e residenza trasferita a maggio, si deve pagare l'Imu per questo periodo?


    Ho rogitato casa il 9/4/2021 e chiesto il trasferimento della residenza il 17/5/2021 (prima vivevo con i miei genitori ) nella casa divenuta abitazione principale. Devo pagare l'imu e per quale periodo?
    Grazie


    Le norme in materia di Imu stabiliscono che il possesso dell'immobile si considera per un mese intero quando si protrae per più di 15 giorni. Di conseguenza poiché lei acquistato l'appartamento il 9 aprile è tenuto a pagare l'imposta per l'intero mese di aprile dato che non risultava residente. Le regole relative al periodo di 15 giorni si applicano anche in riferimento alla residenza, per verificare il diritto all'esenzione dall'Imu come prima casa. Quindi poiché lei nel mese di maggio è risultato residente per meno di 15 giorni deve pagare l'imposta anche per questo mese"

  10. #20
    L'avatar di Rebirth
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    19,252
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    4439 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da matteo1991 Visualizza Messaggio
    A me il commercialista ha detto che non devo pagarla.
    cambialo

    Citazione Originariamente Scritto da matteo1991 Visualizza Messaggio
    "Rogito ad aprile e residenza trasferita a maggio, si deve pagare l'Imu per questo periodo?


    Ho rogitato casa il 9/4/2021 e chiesto il trasferimento della residenza il 17/5/2021 (prima vivevo con i miei genitori ) nella casa divenuta abitazione principale. Devo pagare l'imu e per quale periodo?
    Grazie


    Le norme in materia di Imu stabiliscono che il possesso dell'immobile si considera per un mese intero quando si protrae per più di 15 giorni. Di conseguenza poiché lei acquistato l'appartamento il 9 aprile è tenuto a pagare l'imposta per l'intero mese di aprile dato che non risultava residente. Le regole relative al periodo di 15 giorni si applicano anche in riferimento alla residenza, per verificare il diritto all'esenzione dall'Imu come prima casa. Quindi poiché lei nel mese di maggio è risultato residente per meno di 15 giorni deve pagare l'imposta anche per questo mese"
    questo esempio conferma quanto detto.

Accedi