Consulta su blocco sfratti: legittimo.
Trading fino a sera, nuovi orari per la Borsa tedesca che resterà aperta fino alla chiusura di Wall Street. Anche Piazza Affari pronta per gli straordinari?
Da lunedì 29 novembre la Borsa di Francoforte consentirà agli investitori di negoziare azioni, Etf/Etp e fondi comuni di investimento fino alle ore 22, potendo così reagire agli eventi sui …
La giornata più nera dell’anno per le Borse, panic selling con petrolio a -13%. Ftse Mib affonda a -4,6%
Venerdì nero a tutti gli effetti sui mercati. In coincidenza con il Black Friday che segna l?avvio della stagione degli acquisti pre-natalizi, i mercati sono stati travolti dall?emergere di una …
Ariston si accomoda a Piazza Affari, è l’Ipo più grande del 2021. Valorizzazione superiore a quella di alcuni titoli del Ftse Mib
Debutto sottotono a Piazza Affari per Ariston per quella che è la maggiore IPO dell’anno sul listino milanese. Il titolo dello storico brand italiano attivo su scala globale nelle soluzioni …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    178
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    8102042

    Consulta su blocco sfratti: legittimo.

    Per ora si conosce solo il sunto del dispositivo.
    "La parziale proroga del blocco degli sfratti durante l’emergenza pandemica, contenuta nel “decreto Sostegni” del governo Draghi, è legittima".
    Blocco degli sfratti, per la Corte Costituzionale la proroga fino al 31 dicembre e legittima: "Non penalizza eccessivamente i proprietari" - Il Fatto Quotidiano

    Attendiamo di leggere le motivazioni per commentare a freddo.

    A caldo invece osservo che la decisione non è condivisibile. Si conferisce patente di legittimità al blocco degli sfratti durante il COVID, ma soprattutto si incrementano le conseguenze indirette dell'impossibilità di procedere allo sfratto, e cioè l'accumulo di ulteriori mensilità che probabilmente sarebbero irrecuperabili nei confronti di inquilini già morosi e magari nullatenenti. Se lo Stato vuole perseguire interessi sociali e proteggere le categorie più deboli, è certamente buona cosa, ma dovrebbe farlo a proprie spese e non a danno di chi, invece che investire i propri risparmi in borsa o in altro modo, ha avuto la sventura di farlo acquistando un immobile. Dunque, si sarebbe dovuta nel contempo approvare una misura di sostegno di liquidità per i proprietari - a ristoro dei canoni non percepiti e non percepibili (per i motivi detti) - o per i conduttori, in modo da consentire a chi versa in condizioni di disagio di far fronte agli obblighi contrattuali.

    Ieri sul Messaggero un articolo del Dott. Nordio, che leggo sempre con piacere e ammirazione, lasciava trasparire il vizio ideologico di fondo, da cui probabilmente anche lui pare affetto. E cioè si parlava di contrapposizione tra gli interessi di chi, non abbiente, tende a preservare il diritto all'alloggio e chi, avendo investito la propria pensione nell'immobile dato in affitto, mira invece a conseguire una rendita per far fronte alle esigenze della vecchiaia. Bene, non si parla di chi invece, pur abbiente, ha investito per lucro, che sembra invece dover tollerare in silenzio gli arbitri della penna dell'esecutivo. Il vizio ideologico è che se hai accumulato, è giusto che - oltre alle ordinarie imposte - ti venga tolto.

    Ha fatto bene un mio amico, che dopo aver concluso un'importante operazione economica ed incassato circa 5Mil di Euro, ha investito tutto in prodotti finanziari e a mia domanda sul perché avesse ignorato l'immobiliare italiano, ha sgranato gli occhi dicendo che non ha senso investire in immobili in Italia per ottenere un magro rendimento a fronte di mille scocciature ed imprevisti. Come dargli torto...

  2. #2

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    17,236
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    7004 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    ...nulla di nuovo nei fatti, è ormai evidente da anni che il governo ha scaricato totalmente le "emergenze abitative" sulle spalle dei privati.
    i meno tutelati sono quelli che hanno una sola seconda casa affittata, mentre chi ha decine di appartamenti riesce a spalmare Meglio i rischi.

  3. #3

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,882
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1002 Post(s)
    Potenza rep
    41807426
    Io invece mi stupisco di come ci sia gente che nel 2021 si butti a capofitto nel solo settore immobiliare, considerando la miriade di strumenti d'investimento disponibili, spesso ben più remunerativi (tra i quali inserisco a pieno titolo le crypto).
    Potevo capire 30 anni fa, ma nel 2021 non ha alcuna logica.
    E' come ostinarsi ad andare in giro con la carrozza trainata da cavalli ed essere superato da una Tesla...

  4. #4

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    178
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    8102042
    Beh, nel mio caso il rischio è calcolato. Acquisto solo monolocali o bilocali, solo in edilizia agevolata a termine (da dare in locazione per n anni), quindi alloggio sociale, esente da IMU e cedolare 10%. Per cui col costo di un appartamento normale ne acquisto tre piccoli. Spalmo i rischi e mediamente incasso di più (più è grande e meno rende a livello assoluto). Nel periodo attuale, con l'inflazione che aumenta ed il mercato locale immobiliare basso, considerando che dopo 5 anni non c'è plusvalenza, in un'ottica di diversificazione, lo ritengo un investimento proficuo.

    Però lo Stato ce la mette tutta per farti cambiare idea...

  5. #5
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,377
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2857 Post(s)
    Potenza rep
    17987496
    Citazione Originariamente Scritto da Camillo75 Visualizza Messaggio
    Beh, nel mio caso il rischio è calcolato. Acquisto solo monolocali o bilocali, solo in edilizia agevolata a termine (da dare in locazione per n anni), quindi alloggio sociale, esente da IMU e cedolare 10%. Per cui col costo di un appartamento normale ne acquisto tre piccoli. Spalmo i rischi e mediamente incasso di più (più è grande e meno rende a livello assoluto). Nel periodo attuale, con l'inflazione che aumenta ed il mercato locale immobiliare basso, considerando che dopo 5 anni non c'è plusvalenza, in un'ottica di diversificazione, lo ritengo un investimento proficuo.

    Però lo Stato ce la mette tutta per farti cambiare idea...
    Ciao camillo, acquisti SOLO dai costruttori ?

Accedi