Rogito ma consegna immobile differita, consigli e come tutelarsi?
Analisti danno ragione a Gubitosi, Telecom Italia tra i titoli più sottovalutati del Ftse Mib. C’è chi vede oltre +100% di upside
Telecom Italia si appresta a diffondere settimana prossima i risultati del 3° trimestre (cda il 27 ottobre) e tra gli analisti c’è un cauto ottimismo dettato dal traino del Brasile …
Trump SPACca a Wall Street, il titolo della sua piattaforma social raddoppia ancora dopo folgorante +350% di giovedì
Rialzo stellare quello che sta registrando a Wall Street un titolo, quello della società SPAC Digital World Acquisition Corp che ha chiuso ieri le contrattazioni a +350%e oggi preannuncia un …
Societe Generale: sei nuovi certificati Cash Collect Plus+ su valute emergenti
Societe Generale, banca leader nel mercato degli strumenti quotati in Italia, porta su EuroTLX di Borsa Italiana sei nuovi certificati Cash Collect PLUS+ su valute emergenti. Grazie a questi nuovi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Sundek88
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    462
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    276 Post(s)
    Potenza rep
    23302964

    Rogito ma consegna immobile differita, consigli e come tutelarsi?

    Buonasera a tutti Folisti,

    Sto comprando casa ma la situazione è la seguente (e molto classica negli ultimi tempi):

    Il venditore abita in casa ma sta ancora lavorando nella casa nuova che non sarà pronta prima di 3/4 mesi da ora.
    Nella proposta (di Maggio) abbiamo scritto che ogni mese di ritardo oltre il 15 Novembre ci dovrà pagare una penale di 500€.
    Dall'ultimo incontro è saltato fuori che i 500€ sono una sorta di "affitto" che mi pagherebbero a me, rimanendo in casa ancora un po, invece che andare in affitto. Io avevo capito invece che ogni mese di ritardo fino al rogito mi avrebbero pagato 500€.

    Ora, la cosa non cambia granché, ma visto che sono uno che pensa in avanti mi sono chiesto:

    - io divento proprietario il 15 Novembre ma dentro ci sono loro. Il 16 Novembre piglia fuoco la casa o uno si rompe un piede, chi paga? Chi è il responsabile?

    - questa "penale" è per i mesi di ritardo che sto aspettando per sta benedetta casa, è fuori da 1 anno e li ho contattati a Febbraio.

    Che ne pensate? Si può andare a rogito con consegna differita ed esonerarmi da ogni responsabilità fino a consegna del bene?

    Ogni commento è ben accetto.

    Saluti e buona serata
    Sundek88

  2. #2
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,168
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    8140 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Devi far riportare dal notaio, nell'atto che : " il possesso legale è attribuito dal 15NOV alla parte acquirente, quello materiale sarà attribuito entro il ...... e che a far data dal 15 NOV viene convenuto in (tot) euro/mese la somma che dovrà esserti versata quale mancato possesso materiale".

  3. #3

    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    505
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    4398507
    Per me sbagli palesemente.
    La casa si da libera.
    Non è un problema tuo il fatto che loro siano in attesa di altra casa.
    Che vadano in un albergo o ad affittarsi un altra casa mentre aspettano casa nuova.
    Oppure sposta il rogito alla data prevista che la casa sia libera con prezzo decurtato.
    È un rischio enorme quello che stai correndo. Non hai nessuna tutela.
    Se poi tardano e passa un anno? O se si prendono i soldi e non lasciano mai la casa? Se ti fanno esplodere la casa nel trasloco?

  4. #4

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    235
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    172 Post(s)
    Potenza rep
    4294971
    Premessa, lo scenario è cosa comune, perché sia quando ho venduto sia quando ho comprato il notaio ci ha chiesto lumi sul possesso, quindi non preoccuparti: la fattispecie è nota e regolata.

    Al momento dell'acquisto sul rogito ci sarà scritto "le parti si accordano che l'acquirente entrerà in possesso dell'immobile il 15 aprile e corrisponde 2.000 a titolo di penale".

    - se c'è questa clausola, Il 16 Novembre piglia fuoco la casa o uno si rompe un piede, paga il possessore.

    - la "penale" va bene, la decidete voi. Se fanno storie, ricorda loro che se salta l'atto perché non vi accordate sulla consegna dell'immobile pagano loro il notaio e tu ricevi il doppio della caparra confirmatoria già versata.

    - quindi, accordatevi, prendete una data larga per non litigare su una settimana in più o in meno che sti lavori potrebbero necessitare, e fate tutto col notaio per tutelarsi da problemi.

  5. #5

    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    376
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    184 Post(s)
    Potenza rep
    1207796
    Noi abbiamo acquistato il nostro appartamento con consegna differita, ma solo di un paio di settimane.
    Avevamo inserito, nel preliminare e rogito su consiglio del notaio, una clausola penale per ogni giorno di ritardo nel rilascio dell'appartamento e il pagamento del saldo il giorno della consegna delle chiavi.
    Per quanto riguarda le polizze assicurative, le avevo fatte partire comunque dal giorno del rogito perché in ogni caso eravamo noi proprietari.
    Nel preliminare e rogito avevamo anche inserito una clausola che tutte le spese di ordinaria amministrazione erano a carico del venditore fino alla consegna (tipo le spese condominiali ordinarie)

  6. #6
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,168
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    8140 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Un dettaglio "quasi" banale : conviene, all'acquirente, comunque far indicare nel rogito una data entro la quale si intende avere la proprietà.
    Nel mio caso - rogito ad inizio maggio, ed esercizio proprietà a fine giugno - ricordo che quando andai a fare la voltura del contratto acqua, il gestore voleva farmi decorrere il tutto dal giorno del rogito, io obbiettai che di fatto avevo avuto la proprietà a fine giugno; volle vedere l'atto (dove il notaio diligentemente aveva riportato queste date) e quindi accettò la mia osservazione.

    Voglio, dire, "passi" che il vecchio proprietario rimanga al limite per dei mesi, ma e poi lascia delle pendenze tipo questa dell'acqua che si fa?

  7. #7
    L'avatar di Sundek88
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    462
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    276 Post(s)
    Potenza rep
    23302964
    Citazione Originariamente Scritto da Dany_R Visualizza Messaggio
    Per me sbagli palesemente.
    La casa si da libera.
    Non è un problema tuo il fatto che loro siano in attesa di altra casa.
    Che vadano in un albergo o ad affittarsi un altra casa mentre aspettano casa nuova.
    Oppure sposta il rogito alla data prevista che la casa sia libera con prezzo decurtato.
    È un rischio enorme quello che stai correndo. Non hai nessuna tutela.
    Se poi tardano e passa un anno? O se si prendono i soldi e non lasciano mai la casa? Se ti fanno esplodere la casa nel trasloco?
    Tutto molto bello e mi trovi d'accordo, semplicemente alcune richieste non le vogliono neanche sentire (han 2 bambini e traslocare 2 volte nel giro di pochi mesi han detto che non se ne parla e un po li capisco).

  8. #8
    L'avatar di Sundek88
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    462
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    276 Post(s)
    Potenza rep
    23302964
    Citazione Originariamente Scritto da micky1977 Visualizza Messaggio
    Noi abbiamo acquistato il nostro appartamento con consegna differita, ma solo di un paio di settimane.
    Avevamo inserito, nel preliminare e rogito su consiglio del notaio, una clausola penale per ogni giorno di ritardo nel rilascio dell'appartamento e il pagamento del saldo il giorno della consegna delle chiavi.
    Per quanto riguarda le polizze assicurative, le avevo fatte partire comunque dal giorno del rogito perché in ogni caso eravamo noi proprietari.
    Nel preliminare e rogito avevamo anche inserito una clausola che tutte le spese di ordinaria amministrazione erano a carico del venditore fino alla consegna (tipo le spese condominiali ordinarie)
    Giusto, è la strada che vorrei percorrere.
    Senza alzare muri e guerre che non fan altro che accendere i toni, d'altronde la casa la voglio e mi piace. Ho fretta di entrarci per farci lavori e godermela ma non sono in mezzo ad una strada ecco...

  9. #9
    L'avatar di Sundek88
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    462
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    276 Post(s)
    Potenza rep
    23302964
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Un dettaglio "quasi" banale : conviene, all'acquirente, comunque far indicare nel rogito una data entro la quale si intende avere la proprietà.
    Nel mio caso - rogito ad inizio maggio, ed esercizio proprietà a fine giugno - ricordo che quando andai a fare la voltura del contratto acqua, il gestore voleva farmi decorrere il tutto dal giorno del rogito, io obbiettai che di fatto avevo avuto la proprietà a fine giugno; volle vedere l'atto (dove il notaio diligentemente aveva riportato queste date) e quindi accettò la mia osservazione.

    Voglio, dire, "passi" che il vecchio proprietario rimanga al limite per dei mesi, ma e poi lascia delle pendenze tipo questa dell'acqua che si fa?
    Tutto giusto.

  10. #10

    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    505
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    4398507
    Per me non ha senso fare proprietà differita. Hai solo rischi.
    Si fa un semplice compresso con caparra elevata e data del rogito in base alla data che ritengono che la casa sia libera.
    Se al momento della data non sono pronti e/o non se ne vanno diventano inadempienti e ti devono versare caparra doppia.
    Ricordo che un compromesso registrato dal notaio è vincolante.
    Non vedo perché rischiare facendo un rogito di un bene che non è immediatamente a mia disposizione.

Accedi