Contratto transitorio per 12 mesi - Pagina 2
Bitcoin e la frenesia da ETF. Anche hedge fund bullish vede rischio correzione anche se indica target futuro a vette altissime
Non accenna a rallentare la corsa del bitcoin in vista dell’approvazione del primo ETF sulla criptovaluta negli Stati Uniti. Dopo un weekend sottotono con quotazioni scese in area 59.000 $, …
‘Deficit petrolio peggiorerà’: prezzi verso nuovi massimi, fase rialzista record dal 2015 . Rassicurazioni Russia stoppano (per ora) corsa gas
Petrolio ancora ben impostato, continua a beneficiare del boom della domanda di consumatori che, frenati dalla corsa del gas naturale, scelgono l'oro nero, provocandone così il rally. Proprio il trasferimento …
Mercati europei in ribasso dopo deludente Pil cinese. Ftse Mib e Nasdaq sfidano livelli importanti
Questa settimana l?attenzione sarà incentrata sui dati macro che ci forniranno un?idea dell?evoluzione del quadro economico a livello globale. Prosegue, inoltre, la stagione delle trimestrali negli Usa, anche se la …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    495
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    6186989
    Citazione Originariamente Scritto da Tioppi Visualizza Messaggio
    Si deve passare da un sindacato in ogni caso, oppure solo nel caso in cui c'è il canone concordato?
    L'asseverazione serve solo quando c'è il canone concordato, ma in base a questo decreto del 16 gennaio 2017:

    I canoni di locazione dei contratti di natura transitoria
    relativi ad immobili ricadenti in Comuni con un numero di abitanti
    superiore a diecimila, come risultanti dai dati ufficiali dell'ultimo
    censimento, sono definiti dalle parti all'interno dei valori minimi
    massimi stabiliti per le fasce di oscillazione per le aree omogenee,
    come individuate dall'art. 1.
    Personalmente, se il comune avesse più di 10mila abitanti, inizierei a controllare qui l'eventuale presenza di accordi territoriali e in ogni caso darei un colpo di telefono alla sede locale di un'associazione di categoria (come ad esempio Unioncasa) per cercare di capire come muovermi.

  2. #12

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    27,010
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    4132 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    I contratti transitori sono a canone concordato.
    In sintesi in Italia puoi fare solo due tipi di contratti:
    - a canone libero 4+4
    - a canone concordato 3+2, transitori, studenti.

  3. #13

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    27,010
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    4132 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Ovviamente la cosa è abbastanza illogica perchè le famiglie con entrate modeste possono avere bisogno di casa per tempi lunghi, mentre studenti fuori sede (in genere di famiglie agiate), manager in trasferta, prof. universitari, dipendenti di consolati etc. spesso non hanno problemi a pagare per qualche mese o pochi anni un canone "libero".

  4. #14

    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    1,732
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    1688 Post(s)
    Potenza rep
    17013139
    Confermo, i contratti transitori devono essere a canone concordato.

    Aggiungo che tra i vari motivi, uno che potrebbe portare al contratto transitorio è quello del trasferimento del proprietario o di un familiare del proprietario.


    Io ad esempio locheró per 18 mesi il mio appartamento, perché tra 1 anno e mezzo i miei si trasferiranno a Milano.

    Questo è un motivo valido per il contratto transitorio, che non può essere rinnovato.

  5. #15

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    495
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    6186989
    Citazione Originariamente Scritto da Napoli1986 Visualizza Messaggio
    Confermo, i contratti transitori devono essere a canone concordato.

    Aggiungo che tra i vari motivi, uno che potrebbe portare al contratto transitorio è quello del trasferimento del proprietario o di un familiare del proprietario.


    Io ad esempio locheró per 18 mesi il mio appartamento, perché tra 1 anno e mezzo i miei si trasferiranno a Milano.

    Questo è un motivo valido per il contratto transitorio, che non può essere rinnovato.
    Vero, ma ricordatevi che, come al solito, l'inquilino è sempre molto più tutelato del locatore...

    Articolo 3
    (Inadempimento delle modalità di stipula)

    Il presente contratto è ricondotto alla durata prevista dall’art. 2 comma 1 della legge 9 dicembre
    1998, n. 431, in caso di inadempimento delle modalità di stipula previste dall’art. 2, commi 1, 2, 3,
    4, 5 e 6 del decreto dei Ministri delle infrastrutture e dell’economia e delle finanze ex art. 4 comma
    2 della legge 431/98.
    In ogni caso, ove il locatore abbia riacquistato la disponibilità dell'alloggio alla scadenza
    dichiarando di volerlo adibire ad un uso determinato e non lo adibisca, senza giustificato motivo,
    nel termine di sei mesi dalla data in cui ha riacquistato la detta disponibilità, a tale uso, il conduttore
    ha diritto al ripristino del rapporto di locazione alle condizioni di cui all'articolo 2, comma 1, della
    legge n. 431/98 o, in alternativa, ad un risarcimento in misura pari a trentasei mensilità dell'ultimo
    canone di locazione corrisposto.
    (Il presente articolo non si applica ai contratti con durata pari o inferiore ai 30 giorni)
    Fonte: https://www.gazzettaufficiale.it/do/...t.tiposerie=SG

Accedi