Contratto di locazione siglato post pignoramento...
Salva-spread Draghi al Quirinale: outlook BTP e consigli su Piazza Affari con rebus Italia
Elezioni presidenziali e incognita Draghi tra market mover principali degli asset made in Italy, spread BTP-Bund e Piazza Affari in primis. Analisti ed economisti continuano a focalizzarsi sui temi cruciali …
Iliad spiazza la concorrenza con l’offerta sul fisso e smentisce l’accordo con Vodafone
Il lancio della nuova offerta su rete fissa da parte di Iliad oggi ha scosso il mercato delle telecomunicazioni italiano. L’operatore francese con un’offerta da 15,99 € al mese per …
Bce e tassi, Deutsche Bank più hawkish: inflazione rallenterà meno delle attese, rialzo tassi già quest’anno. Il rischio stretta 50 pb
Primo rialzo dei tassi da parte della Bce a dicembre di quest'anno: è l'outlook firmato dagli economisti di Deutsche Bank che, in un momento in cui i mercati percepiscono il …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    470
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    150 Post(s)
    Potenza rep
    6418687

    Contratto di locazione siglato post pignoramento...

    Salve, sarei interessato a partecipare ad un asta per l acquisto di un immobile ma ho un dubbio.

    L esecutato ha siglato un contratto di locazione successivamente la data di pignoramento.
    Ho cercato informazioni sul web ma la situazione non mi è del tutto chiara.
    In un articolo si dice che il contratto è valido però inopponibile alla massa dei creditori.

    "Costituisce ius receptum che la violazione dell'art. 560 c.p.c. non comporta l'invalidità della locazione, bensì soltanto la sua inopponibilità al creditori esecutanti ed all'assegnatario e, quindi, una inefficacia relativa provocata dal provvedimento cautelare; inefficacia che può essere fatta valere dal custode sino a che quella misura perduri e, successivamente, da colui che risulterà titolare o assegnatario del bene oggetto del pignoramento, essendo la misura cautelare finalizzata alla protezione degli interessi della massa dei creditori.

    Fonte: Pignoramento dell'immobile locato Pignoramento dell'immobile locato
    (Studio Cataldi - il Diritto Quotidiano. Notizie giuridiche, guide legali, sentenze)

    Qualcuno sa indicarmi cosa dovrei fare nel caso mi aggiudicassi l immobile per far valere questa "inefficacia relativa" e tornare ad avere il pieno possesso del bene?

  2. #2

    Data Registrazione
    Nov 2020
    Messaggi
    229
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    142 Post(s)
    Potenza rep
    8227221
    Citazione Originariamente Scritto da superclelio Visualizza Messaggio
    Salve, sarei interessato a partecipare ad un asta per l acquisto di un immobile ma ho un dubbio.

    L esecutato ha siglato un contratto di locazione successivamente la data di pignoramento.
    Ho cercato informazioni sul web ma la situazione non mi è del tutto chiara.
    In un articolo si dice che il contratto è valido però inopponibile alla massa dei creditori.

    "Costituisce ius receptum che la violazione dell'art. 560 c.p.c. non comporta l'invalidità della locazione, bensì soltanto la sua inopponibilità al creditori esecutanti ed all'assegnatario e, quindi, una inefficacia relativa provocata dal provvedimento cautelare; inefficacia che può essere fatta valere dal custode sino a che quella misura perduri e, successivamente, da colui che risulterà titolare o assegnatario del bene oggetto del pignoramento, essendo la misura cautelare finalizzata alla protezione degli interessi della massa dei creditori.

    Fonte: Pignoramento dell'immobile locato Pignoramento dell'immobile locato
    (Studio Cataldi - il Diritto Quotidiano. Notizie giuridiche, guide legali, sentenze)

    Qualcuno sa indicarmi cosa dovrei fare nel caso mi aggiudicassi l immobile per far valere questa "inefficacia relativa" e tornare ad avere il pieno possesso del bene?
    La procedura è la stessa di uno stratto,nel decreto di trasferimento del giudice viene inserita anche l'ingiunzione a liberare immediatamente l'immobile. Da lì in poi si notifica il titolo, l'atto di precetto e il preavviso di rilascio. Dopodichè nel caso ufficiale giudiziario e forza pubblica.
    Il fatto che l'immobile sia occupato da affittuari e non dal proprietario in linea di massima semplifica le cose, perchè i primi non avranno interesse a resistere il più possibile.

  3. #3

    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    98
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    47 Post(s)
    Potenza rep
    14
    il fatto che il contratto d'affitto sia appena iniziato non allunga i tempi del rilascio ..??

  4. #4
    L'avatar di reganam
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    18,336
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    5769 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da NeroBurningRome Visualizza Messaggio
    il fatto che il contratto d'affitto sia appena iniziato non allunga i tempi del rilascio ..??
    Affitto di immobile pignorato

    Se la semplice iscrizione di un’ipoteca sulla casa non preclude né la vendita né l’affitto della stessa, al contrario il proprietario dell’immobile su cui sia stato iscritto un pignoramento immobiliare non può stipulare contratti di locazione aventi ad oggetto tale bene. La legge non consente, infatti, di percepire i frutti che, al contrario, dovrebbero essere acquisiti dal tribunale.

  5. #5

    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    98
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    47 Post(s)
    Potenza rep
    14
    Quindi contratto non valido, e inquilino sbattuto fuori il giorno dopo..??

  6. #6

    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    470
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    150 Post(s)
    Potenza rep
    6418687
    Citazione Originariamente Scritto da NeroBurningRome Visualizza Messaggio
    Quindi contratto non valido, e inquilino sbattuto fuori il giorno dopo..??
    Il contratto di locazione a quanto pare risulta valido...
    Leggendo la sentenza di Cassazione del 2019 mi pare una assurdità dal momento che sarebbe stato siglato "solo verbalmente"....quindi in palese violazione anche della norma che impone la registrazione e anche la forma scritta....ma tantè!

    Scriveva @skywalker1964 che la procedura segue quella di uno "sfratto" e credo sia in effetti cosi.
    Il fatto che il giudice dell esecuzione sul decreto di trasferimento aggiunga di liberare immediatamente l immobile penso possa avere effetti sul contratto di locazione in essere. Non credo si tratti però di una sorta di "annullamento"...sarebbe da indagare giuridicamente.

Accedi