Bonus e Cessione: Poste Italiane VOL II
Luna nuova stella del firmamento cripto: cosa c’è dietro il +70% questa settimana del token legato alla blockchain Terra
C?è una nuova stella nel panorama cripto e si chiama Luna. In una settimana senza sprint per il bitcoin complici anche le tensioni sui mercati legate alla variante Omicron, ad …
Occupazione Usa: a novembre solo 210.000 nuovi posti, problema vero è carenza personale ‘attivo’. Alcune aziende disperate: e i salari aumentano
Il problema della scarsità dell'offerta di lavoro, negli Stati Uniti, continua a persistere, e i dati di novembre lo confermano. Nel mese, l'economia americana ha creato appena 210.000 nuovi posti …
Digital advertising, la sottovalutazione del ?giusto contesto?
Le aziende misurano i risultati delle ADV attraverso KPI prefissati, che spesso però non valutano il contesto di pubblicazione, decisivo per molti utenti.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    426
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    298 Post(s)
    Potenza rep
    6904150

    Bonus e Cessione: Poste Italiane VOL II


  2. #2

    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    426
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    298 Post(s)
    Potenza rep
    6904150
    Citazione Originariamente Scritto da xsimon90x Visualizza Messaggio
    Siete veramente incommentabili....
    Non ci sono solo le poste, perchè non vai in un altro istituto a cedere il credito?
    POSTE ha fatto un grande errore, quello di aprire le porte a tutti.
    Vedere queste lamentele, quando una Deloitte qualunque fa attendere minimo 3 mesi solo per verificare i documenti (senza certezza che vengono approvati e con tutti gli oneri per reperirli e consegnarli).

    Mi fermo quà....
    Ma no, continua ancora...che tanto non ne dici una giusta.

    Come ha scritto FraGiorgio se c'è un contratto che parla, questo deve essere rispettato!!
    Altrimenti seguendo la tua logica, Poste potrebbe anche liquidarmi una cifra diversa da quella contrattualizzata...tanto possono fare tutto!! E se così non ci stà bene, andassimo pure da Deloitte!

    Non arriveranno mai a questo, sia chiaro e capisco anche qualche giorno di ritardo nell'accettazione...ma no un mese o più..e scusa dai.
    Ma ragazzi, capisco essere succubi...ma quando abbiamo ragione al 100% è giusto farsi anche sentire e scrivere le proprie ragioni.

    E comunque grazie a Poste per il gran servizio, migliorasse questo aspetto (che per me è l'unica pecca)...sarebbero grandiosi!!

    PS: crediti accettati stamattina comunque.

  3. #3

    Data Registrazione
    Jul 2021
    Messaggi
    85
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    68 Post(s)
    Potenza rep
    2165759
    Contratto del 27/5, accettazione arrivata stamattina. Spero che l'ultimo mesetto abbondante di ritardo da parte di Poste sia stato estemporaneo, dato che a breve dovrò cedere il corposo primo sal del 110.

  4. #4

    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    1,397
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    611 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da damiii Visualizza Messaggio
    Ma no, continua ancora...che tanto non ne dici una giusta.

    Come ha scritto FraGiorgio se c'è un contratto che parla, questo deve essere rispettato!!
    Altrimenti seguendo la tua logica, Poste potrebbe anche liquidarmi una cifra diversa da quella contrattualizzata...tanto possono fare tutto!! E se così non ci stà bene, andassimo pure da Deloitte!

    Non arriveranno mai a questo, sia chiaro e capisco anche qualche giorno di ritardo nell'accettazione...ma no un mese o più..e scusa dai.
    Ma ragazzi, capisco essere succubi...ma quando abbiamo ragione al 100% è giusto farsi anche sentire e scrivere le proprie ragioni.

    E comunque grazie a Poste per il gran servizio, migliorasse questo aspetto (che per me è l'unica pecca)...sarebbero grandiosi!!

    PS: crediti accettati stamattina comunque.

    Tutto corretto! Grazie a Poste per il servizio, però i contratti si rispettano. Se Poste ritarda un mese, io ritardo un mese a pagare i fornitori... Sono cose abbastanza gravi, da non prendere così alla leggera.

  5. #5
    L'avatar di pydra
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,531
    Mentioned
    131 Post(s)
    Quoted
    4258 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Ricevuto accredito della cessione del 1 maggio, ancora in attesa per 2 cessioni del 1 giugno.

  6. #6

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    161
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    101 Post(s)
    Potenza rep
    3470341
    Scusate il ritardo, io cessione il 27/05, accredito arrivato il 19/07

    Vi faccio una domanda che non mi è chiara.
    Ristrutturazione 50%, in particolare i lavori idraulici.
    Il primo acconto l'ho pagato normalmente, senza sconto in fattura, e ho fatto la cessione a poste di cui sopra.

    Il saldo dei lavori, volendo, posso farlo con sconto in fattura eventualmente, se l'idraulico me lo propone (sembra volerlo fare)?

    Oppure, una volta iniziato a pagare un lavoro (in particolare, la dicitura della fattura già ceduta riporta "acconto" nella descrizione) senza sconto in fattura, devo pagarlo interamente così e quindi fare la cessione autonomamente?

    Dal punto di vista teorico, un credito mio dovrebbe essere di volta in volta cedibile a chi voglio io, ma non vorrei ci fossero casini... in particolare appunto, perchè avrei quindi l'acconto ceduto a Poste, il saldo con sconto in fattura.

    Grazie!

  7. #7

    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    426
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    298 Post(s)
    Potenza rep
    6904150
    Citazione Originariamente Scritto da shalafi Visualizza Messaggio
    Scusate il ritardo, io cessione il 27/05, accredito arrivato il 19/07

    Vi faccio una domanda che non mi è chiara.
    Ristrutturazione 50%, in particolare i lavori idraulici.
    Il primo acconto l'ho pagato normalmente, senza sconto in fattura, e ho fatto la cessione a poste di cui sopra.

    Il saldo dei lavori, volendo, posso farlo con sconto in fattura eventualmente, se l'idraulico me lo propone (sembra volerlo fare)?

    Oppure, una volta iniziato a pagare un lavoro (in particolare, la dicitura della fattura già ceduta riporta "acconto" nella descrizione) senza sconto in fattura, devo pagarlo interamente così e quindi fare la cessione autonomamente?

    Dal punto di vista teorico, un credito mio dovrebbe essere di volta in volta cedibile a chi voglio io, ma non vorrei ci fossero casini... in particolare appunto, perchè avrei quindi l'acconto ceduto a Poste, il saldo con sconto in fattura.

    Grazie!
    Non ci dovrebbe essere nessun problema: il credito matura al momento del pagamento e poi puoi farne quello che vuoi (detrarlo o cederlo o fartelo scontare, che poi non è altro che una forma di cessione).

  8. #8
    L'avatar di tesiag
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    1,729
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    18 Post(s)
    Potenza rep
    25585334
    Buongiorno a tutti e scusate se le domande che sto per fare sono state già trattate nel thread.
    Sono in procinto di iniziare dei lavori di ristrutturazione casa con utilizzo di bonus ristrutturazioni + bonus facciate e forse bonus verde. Non mi è però del tutto chiara la sequenza esatta di procedure per la richiesta e l'ottenimento della cessione del credito.
    Da quello che ho capito, solo a partire dal momento in cui gli architetti presenteranno la cila o la scia potrò fare "domanda" presso poste italiane (o altri istituti di credito di cessione ). Il primo step richiede la compilazione di un form via web sul sito di poste in cui comunico i dati di natura anagrafica mia e dell'immobile in ristrutturazione e altre info sul tipo di bonus che intendo sfruttare etc etc. In questa prima comunicazione non servono documenti da allegare. In seguito vengo contattato da Poste per la sottoscrizione del contratto di cessione e solo successivamente alla firma del contratto posso procedere all'inserimento della documentazione che attesta le mie spese e le autirizzazioni/certificazioni tecniche necessarie al diritto per lo sfruttamento dei bonus.


    Grazie per ogni conferma o correzione di quanto sopra.
    Un saluto

  9. #9

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    58
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    3
    Citazione Originariamente Scritto da damiii Visualizza Messaggio
    Ma no, continua ancora...che tanto non ne dici una giusta.

    Come ha scritto FraGiorgio se c'è un contratto che parla, questo deve essere rispettato!!
    Altrimenti seguendo la tua logica, Poste potrebbe anche liquidarmi una cifra diversa da quella contrattualizzata...tanto possono fare tutto!! E se così non ci stà bene, andassimo pure da Deloitte!

    Non arriveranno mai a questo, sia chiaro e capisco anche qualche giorno di ritardo nell'accettazione...ma no un mese o più..e scusa dai.
    Ma ragazzi, capisco essere succubi...ma quando abbiamo ragione al 100% è giusto farsi anche sentire e scrivere le proprie ragioni.

    E comunque grazie a Poste per il gran servizio, migliorasse questo aspetto (che per me è l'unica pecca)...sarebbero grandiosi!!

    PS: crediti accettati stamattina comunque.
    Se non sbaglio sul contratto è indicato un tempo massimo di 60 giorni.... sbaglio?

  10. #10

    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    281
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    142 Post(s)
    Potenza rep
    5907216
    Citazione Originariamente Scritto da tesiag Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti e scusate se le domande che sto per fare sono state già trattate nel thread.
    Sono in procinto di iniziare dei lavori di ristrutturazione casa con utilizzo di bonus ristrutturazioni + bonus facciate e forse bonus verde. Non mi è però del tutto chiara la sequenza esatta di procedure per la richiesta e l'ottenimento della cessione del credito.
    Da quello che ho capito, solo a partire dal momento in cui gli architetti presenteranno la cila o la scia potrò fare "domanda" presso poste italiane (o altri istituti di credito di cessione ). Il primo step richiede la compilazione di un form via web sul sito di poste in cui comunico i dati di natura anagrafica mia e dell'immobile in ristrutturazione e altre info sul tipo di bonus che intendo sfruttare etc etc. In questa prima comunicazione non servono documenti da allegare. In seguito vengo contattato da Poste per la sottoscrizione del contratto di cessione e solo successivamente alla firma del contratto posso procedere all'inserimento della documentazione che attesta le mie spese e le autirizzazioni/certificazioni tecniche necessarie al diritto per lo sfruttamento dei bonus.


    Grazie per ogni conferma o correzione di quanto sopra.
    Un saluto
    Ciao, è un po' più semplice di come l'hai pensata. Nel senso che a Poste, in nessun momento, dovrai inviare alcuna documentazione (quella ti servirà averla e conservarla ai fini dei futuri controlli dell'Agenzia delle Entrate).
    Per il bonus ristrutturazione (ma suppongo anche per il bonus facciate), inoltre, potresti affrontare spese anche in un momento anteriore alla presentazione della CILA o della SCIA (es. acconti a impresa o professionisti) e potrai ugualmente portarle in detrazione, a patto che siano state pagate con l'apposito bonifico "parlante".
    La conclusione del contratto con Poste avviene tutta in una volta, compilando e sottoscrivendo il form via web. Entro 5 giorni lavorativi da tale sottoscrizione, va fatta la comunicazione all'AE e anche qui senza necessità di inviare alcuna documentazione a nessuno.
    Se hai altri dubbi, chiedi pure, ciao

Accedi