Reintroduzione IMU prima casa - Pagina 6
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Risiko banche: per Unicredit Mps solo un antipasto (e al netto di tutti i suoi guai). Vero target di Orcel è Banco BPM, Intesa SanPaolo permettendo
Mps-UniCredit-Tesoro: finalmente qualcosa si muove, il numero uno di Piazza Gae Aulenti Andrea Orcel ha deciso di entrare in trattative esclusive con il Tesoro, maggiore azionista della banca senese, per …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #51

    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    18,002
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Mike_74 Visualizza Messaggio
    Ci vorrebbe anche un organo di controllo indipendente col potere di vigilare, indagare ed eventualmente punire la classe politica.
    C'e' gia' e si chiama magistratura. Sfortunatamente funziona da cani, in quanto estremamente politicizzata.

  2. #52

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    152
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2576982
    Citazione Originariamente Scritto da 9999 Visualizza Messaggio
    Bella questa. Chi lo decide quali sono gli immobili necessari?
    si e bella,be faccio un esempio dove abito io in un paese di merd... nel anconetano ci sono migliaia di immobili in vendita che nessuno vuole,case anni 60 senza ascensore con i muri larghi uno sputo,disabitati da decenni,quindi che fare????

  3. #53
    L'avatar di oneone
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    54,205
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    9348 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da investor2021 Visualizza Messaggio
    quando si parla di tasse sulle case salta sempre fuori il partito degli invidiosi, che vogliono tassare le case degli altri.
    E poi ci sono io che ho una prima casa e sono a favore del fatto che me la tassino, vorrei che il gettito raccolto andasse a riduzione Imu su case locale con contratto 4+4 o a riduzione/eliminazione del bollo auto.

  4. #54

    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    18,002
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da e già Visualizza Messaggio
    si e bella,be faccio un esempio dove abito io in un paese di merd... nel anconetano ci sono migliaia di immobili in vendita che nessuno vuole,case anni 60 senza ascensore con i muri larghi uno sputo,disabitati da decenni,quindi che fare????
    Si lascia decidere ai proprietari, per quanto non ti possa piacere. C'e' sempre quella cosa chiamata proprieta' privata, ricordi? Altrimenti potresti annullarla e fare un bell'esproprio stile soviet, poi pero' non lamentarti se fanno lo stesso con casa tua.

    PS: fosse per me raderei al suolo mezza Liguria, visti gli obbrobri fatti gli anni addietro.

  5. #55

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    152
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2576982
    Citazione Originariamente Scritto da 9999 Visualizza Messaggio
    Si lascia decidere ai proprietari, per quanto non ti possa piacere. C'e' sempre quella cosa chiamata proprieta' privata, ricordi? Altrimenti potresti annullarla e fare un bell'esproprio stile soviet, poi pero' non lamentarti se fanno lo stesso con casa tua.

    PS: fosse per me raderei al suolo mezza Liguria, visti gli obbrobri fatti gli anni addietro.
    si si la proprieta privata è sacra per carità,ma aiutare i proprietati ad una decisisione su cosa fare delle catapecchie mi sembra giusto,anche noi che vogliamo vivere in citta piu decorose con piu verde e meno palazzoni disabitati e fabbriche abbandonate,ABBIAMO LE NS RAGIONI.

  6. #56

    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    18,002
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da e già Visualizza Messaggio
    si si la proprieta privata è sacra per carità,ma aiutare i proprietati ad una decisisione su cosa fare delle catapecchie mi sembra giusto,anche noi che vogliamo vivere in citta piu decorose con piu verde e meno palazzoni disabitati e fabbriche abbandonate,ABBIAMO LE NS RAGIONI.
    Mettete in piedi una lista civica e presentate un programma allora, non vedo particolari impedimenti.

  7. #57
    L'avatar di NordSudOvestEst
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    33,521
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    4642 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da e già Visualizza Messaggio
    si e bella,be faccio un esempio dove abito io in un paese di merd... nel anconetano ci sono migliaia di immobili in vendita che nessuno vuole,case anni 60 senza ascensore con i muri larghi uno sputo,disabitati da decenni,quindi che fare????
    Scusa, ma se i proprietari non li vendono il problema sarà loro e sarà già questo... : per te che invece non c'entri nulla quale sarebbe da spingerti a dire che vadano addirittura "abbattuti" ?

    Dando per scontato che parliamo di immobili legali (non abusivi), a me pare invece che il discorso vada impostato in modo opposto, ripercorrendo il film di quanto avvenuto in pratica dal dopoguerra :

    - si dà il via a un "gioco" (chiamiamolo così) con certe regole : regole che rendono conveniente costruire e che rendono oneroso acquistare ;

    - a un certo punto si cambiano le regole in corsa : la tassazione balza di colpo all'insù (mi riferisco essenzialmente a Monti) : i proprietari, dopo aver pagato salato gli immobili, si ritrovano salassati anche a regime, per il solo fatto di possederli. Ovviamente, sia pur un po' più fortunati, si ritrovano in questa situazione anche coloro che per ragioni meramente demografiche si ritrovano via via ad ereditare immobili da genitori, zii, nonni, ecc. sempre più vetusti, maltenuti, e in zone dove mai metteranno piede : fortunati per il fatto di non averli acquistati, ma pur sempre salassati per proprietà alle quali - a queste condizioni - avrebbero a loro tempo volentieri rinunciato (cosa peraltro spesso comunque impossibile) ;

    - alla fine, ai "sopravvissuti" alle mazzate immobiliari di cui sopra i quali ancora riescono (o forse bisognerebbe dire "osano riuscire") a resistere finanziariamente, dovrebbe essere detto - secondo te - che i loro immobili dovrebbero essere semplicemente abbattuti d'ufficio, in quanto "non necessari". Punto. Senza ovviamente alcun indennizzo neppur simbolico. Per una presunta "pubblica utilità" che in questo caso non sarebbe quella specifica e concreta di far posto a una strada o a una qualsiasi struttura di interesse pubblico, bensì qualcosa di generalizzato e generico che rasenta una sorta di pianificazione comunista del bene comune (sic !).

    Ora dico : si voleva EVITARE che fossero costruiti i cosiddetti "immobili non necessari" ? Benissimo : si sarebbe dovuti intervenire SUBITO, prima dell'orda selvaggia che ha portato gli italiani in massa sul mattone, perchè farlo con tempismo chirurgico proprio subito dopo il culmine di quest'or.gia nel 2012 stravolgendo la tassazione e quindi le condizioni di mercato dà veramente l'idea che si sia voluto apposta chiudere tutti gli italiani come buoi in una stalla, per poi cominciare di colpo la mattanza : ora che siete tutti proprietari, vi conciamo per le feste. Non un minuto prima, nè uno dopo. Oltretutto con la beffa di una manovra sciagurata e scervellata : per raccattare un tot di maggiori tasse, si è svalutato il patrimonio immobiliare di dieci volte tanto : il famoso moltiplicatore fiscale, ma al contrario (puro distillato della "logica" montiana).

    Mi sa che qui qualcuno sarebbe stato benissimo a Cuba, in Urss o - tuttora - in Corea del Nord
    Ultima modifica di NordSudOvestEst; 07-05-21 alle 18:11

  8. #58

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    152
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2576982
    Citazione Originariamente Scritto da NordSudOvestEst Visualizza Messaggio
    Scusa, ma se i proprietari non li vendono il problema sarà loro e sarà già questo... : per te che invece non c'entri nulla quale sarebbe da spingerti a dire che vadano addirittura "abbattuti" ?

    Dando per scontato che parliamo di immobili legali (non abusivi), a me pare invece che il discorso vada impostato in modo opposto, ripercorrendo il film di quanto avvenuto in pratica dal dopoguerra :

    - si dà il via a un "gioco" (chiamiamolo così) con certe regole : regole che rendono conveniente costruire e che rendono oneroso acquistare ;

    - a un certo punto si cambiano le regole in corsa : la tassazione balza di colpo all'insù (mi riferisco essenzialmente a Monti) : i proprietari, dopo aver pagato salato gli immobili, si ritrovano salassati anche a regime, per il solo fatto di possederli. Ovviamente, sia pur un po' più fortunati, si ritrovano in questa situazione anche coloro che per ragioni meramente demografiche si ritrovano via via ad ereditare immobili da genitori, zii, nonni, ecc. sempre più vetusti, maltenuti, e in zone dove mai metteranno piede : fortunati per il fatto di non averli acquistati, ma pur sempre salassati per proprietà alle quali - a queste condizioni - avrebbero a loro tempo volentieri rinunciato (cosa peraltro spesso comunque impossibile) ;

    - alla fine, ai "sopravvissuti" alle mazzate immobiliari di cui sopra i quali ancora riescono (o forse bisognerebbe dire "osano riuscire") a resistere finanziariamente, dovrebbe essere detto - secondo te - che i loro immobili dovrebbero essere semplicemente abbattuti d'ufficio, in quanto "non necessari". Punto. Senza ovviamente alcun indennizzo neppur simbolico. Per una presunta "pubblica utilità" che in questo caso non sarebbe quella specifica e concreta di far posto a una strada o a una qualsiasi struttura di interesse pubblico, bensì qualcosa di generalizzato e generico che rasenta una sorta di pianificazione comunista del bene comune (sic !).

    Ora dico : si voleva EVITARE che fossero costruiti i cosiddetti "immobili non necessari" ? Benissimo : si sarebbe dovuti intervenire SUBITO, prima dell'orda selvaggia che ha portato gli italiani in massa sul mattone, perchè farlo con tempismo chirurgico proprio subito dopo il culmine di quest'or.gia nel 2012 stravolgendo la tassazione e quindi le condizioni di mercato dà veramente l'idea che si sia voluto apposta chiudere tutti gli italiani come buoi in una stalla, per poi cominciare di colpo la mattanza : ora che siete tutti proprietari, vi conciamo per le feste. Non un minuto prima, nè uno dopo. Oltretutto con la beffa di una manovra sciagurata e scervellata : per raccattare un tot di maggiori tasse, si è svalutato il patrimonio immobiliare di dieci volte tanto : il famoso moltiplicatore fiscale, ma al contrario (puro distillato della "logica" montiana).

    Mi sa che qui qualcuno sarebbe stato benissimo a Cuba, in Urss o - tuttora - in Corea del Nord
    ciao nordsud.... scusa se ti rispondo in ritardo,ti voglio fare i complimenti x quello che hai scritto e come l'hai scritto
    si siamo stati fregati un po tutti da questo paese,chi con gli immobili chi con le azioni delle aziende cotte italiane o dai fondi tarocchi delle banche.
    si parlo di demolizioni,sono fortemente convinto che senza bellezza ed efficienza il paese non riparte piu,gli incentivi dovevano essere dati x la demolizione di immobili civili ed industriali abbandonati,sono milioni.non parlo delle prime case.
    magari anche aprire una discussione sulle coste italiane,deturpate da mostri di cemento o da una ferrovia che passa a 5 mt dal mare,negando ogni possibilita di uno sviluppo turistico alle nuove generazioni.

  9. #59

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    460
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    206 Post(s)
    Potenza rep
    14346201
    Citazione Originariamente Scritto da e già Visualizza Messaggio
    ciao nordsud.... scusa se ti rispondo in ritardo,ti voglio fare i complimenti x quello che hai scritto e come l'hai scritto
    si siamo stati fregati un po tutti da questo paese,chi con gli immobili chi con le azioni delle aziende cotte italiane o dai fondi tarocchi delle banche.
    si parlo di demolizioni,sono fortemente convinto che senza bellezza ed efficienza il paese non riparte piu,gli incentivi dovevano essere dati x la demolizione di immobili civili ed industriali abbandonati,sono milioni.non parlo delle prime case.
    magari anche aprire una discussione sulle coste italiane,deturpate da mostri di cemento o da una ferrovia che passa a 5 mt dal mare,negando ogni possibilita di uno sviluppo turistico alle nuove generazioni.
    Premesso che io concordo che dal Dopoguerra si e' dato il via ad 1 scempio immobiliare costruendo "Senza Tetto ne' legge" che ha devastato l'iDalia per i prossimi 1000 anni

    Quello che chiedi e' praticamente impossibile..(almeno nel modo che proponi) si tratterebbe di investire Moltissimo Denaro per ottenere ZERO... (distruggere 1 immobile per metterci 1 bosco e/o anche solo 1 Piazza richiederebbe costi immani senza che lo stato ricavi nulla... -che facciamo tassiamo gli alberi o il Vuoto- ?? )

    Una soluzione ci sarebbe.... ma ti farebbe subito indossare la giacca con la svastica e i Baffetti alla Chaplin.... agli okki di molti....

    E nn credo che per ora siamo pronti a SOLUZIONI DRASTICHE per SALVARE il ns paese....

    Che e' in mano ad 1 MANICA DI INCAPACI E/O VENDUTI E/O PARASSITI E/O TRADITORI da 70 anni....

  10. #60

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    6,753
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    4432 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da NordSudOvestEst Visualizza Messaggio
    Scusa, ma se i proprietari non li vendono il problema sarà loro e sarà già questo... : per te che invece non c'entri nulla quale sarebbe da spingerti a dire che vadano addirittura "abbattuti" ?

    Dando per scontato che parliamo di immobili legali (non abusivi), a me pare invece che il discorso vada impostato in modo opposto, ripercorrendo il film di quanto avvenuto in pratica dal dopoguerra :

    - si dà il via a un "gioco" (chiamiamolo così) con certe regole : regole che rendono conveniente costruire e che rendono oneroso acquistare ;

    - a un certo punto si cambiano le regole in corsa : la tassazione balza di colpo all'insù (mi riferisco essenzialmente a Monti) : i proprietari, dopo aver pagato salato gli immobili, si ritrovano salassati anche a regime, per il solo fatto di possederli. Ovviamente, sia pur un po' più fortunati, si ritrovano in questa situazione anche coloro che per ragioni meramente demografiche si ritrovano via via ad ereditare immobili da genitori, zii, nonni, ecc. sempre più vetusti, maltenuti, e in zone dove mai metteranno piede : fortunati per il fatto di non averli acquistati, ma pur sempre salassati per proprietà alle quali - a queste condizioni - avrebbero a loro tempo volentieri rinunciato (cosa peraltro spesso comunque impossibile) ;

    - alla fine, ai "sopravvissuti" alle mazzate immobiliari di cui sopra i quali ancora riescono (o forse bisognerebbe dire "osano riuscire") a resistere finanziariamente, dovrebbe essere detto - secondo te - che i loro immobili dovrebbero essere semplicemente abbattuti d'ufficio, in quanto "non necessari". Punto. Senza ovviamente alcun indennizzo neppur simbolico. Per una presunta "pubblica utilità" che in questo caso non sarebbe quella specifica e concreta di far posto a una strada o a una qualsiasi struttura di interesse pubblico, bensì qualcosa di generalizzato e generico che rasenta una sorta di pianificazione comunista del bene comune (sic !).

    Ora dico : si voleva EVITARE che fossero costruiti i cosiddetti "immobili non necessari" ? Benissimo : si sarebbe dovuti intervenire SUBITO, prima dell'orda selvaggia che ha portato gli italiani in massa sul mattone, perchè farlo con tempismo chirurgico proprio subito dopo il culmine di quest'or.gia nel 2012 stravolgendo la tassazione e quindi le condizioni di mercato dà veramente l'idea che si sia voluto apposta chiudere tutti gli italiani come buoi in una stalla, per poi cominciare di colpo la mattanza : ora che siete tutti proprietari, vi conciamo per le feste. Non un minuto prima, nè uno dopo. Oltretutto con la beffa di una manovra sciagurata e scervellata : per raccattare un tot di maggiori tasse, si è svalutato il patrimonio immobiliare di dieci volte tanto : il famoso moltiplicatore fiscale, ma al contrario (puro distillato della "logica" montiana).

    Mi sa che qui qualcuno sarebbe stato benissimo a Cuba, in Urss o - tuttora - in Corea del Nord
    Alcune domande, da uno ignorantello:

    - secondo te ha senso promuovere una politica che sostanzialmente vieti costruzioni nuove (a parte le infrastrutture civili) su terreno vergine, incentivando magari le demolizioni? Non ho la capacità di proporre un valore per l'incentivo, ma tendenzialmente dovrebbe coprire le spese di demolizione;
    - ha senso che lo stato si proponga come demolitore? Il cittadino, per non pagare le tasse, può cedere allo stato gratuitamente il bene. Lo stato poi appalta la demolizione.
    - per creare efficienza, non si potrebbe avere una sorta di sistema di "crediti demolizione"? Una sorta di meccanismo dove vengono concessi tot lotti vergini per nuove costruzioni: l'accesso al diritto di costruire è subordinato all'accumulo di sufficienti crediti acquisiti attraverso attività di demolizione e ripristino.

    L'idea sarebbe quindi di incentivare la costruzione senza consumo di nuovo suolo e di concedere nuove costruzioni solo a fronte di demolizioni maggiori (per superficie o cubatura) di un multiplo X.

    Temo delle distorsioni pesanti di mercato, ma il concetto non mi sembra totalmente folle.

Accedi