Dove andare a vivere...In Italia? - Pagina 129
Correzione fino a -20% e questa volta risalita sarà più dura. Economista di Moody’s vede venti contrari abbattersi sui mercati
A Wall Street torna per il momento il sereno oggi dopo che settimana scorsa è ststa la peggiore dallo scorso autunno per il Dow Jones, con un saldo negativo di …
Startup cripto di ex traders Morgan Stanley decuplica valutazione ed entra nel club degli unicorni
Un gruppo di ex trader di Morgan Stanley è riuscito a far diventare la loro startup di criptovalute in un unicorno, portando le strategie di Wall Street nel nuovo mondo. …
Atterra in Italia Yoda, primo ETF legato alla space economy
HANetf, piattaforma indipendente pan-europea, ha lanciato sul comparto ETFplus di Borsa Italiana i quattro nuovi ETF tematici, innovativi rispetto al tema di investimento proposto ma anche interessanti ai fini del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1281

    Data Registrazione
    Dec 2018
    Messaggi
    230
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    165 Post(s)
    Potenza rep
    6748787
    Citazione Originariamente Scritto da kolokotronis Visualizza Messaggio
    Credo che nessuno vada a vivere in Germania o in pianura padana per una scelta culturale o per amore del clima... Ogni tanto ci penso quando mi sforzo di ripetermi che quello che è giusto per me potrebbe essere l'opposto per un altro...
    ...e infatti, il più grande desiderio della mia vita e massima aspirazione condivisa anche dalla mia compagna e da sempre per noi riuscire a trasferirci in Germania, esattamente per amore della loro cultura e diverso approccio sociale e maggiore vivibilità del loro clima: giuro che NON scherzo!!!

    Non vediamo l'ora di poterci almeno provare, una volta che saremo in pensione... Trasferirci in una località di mare in Italia rappresenterebbe per noi una scelta di ripiego.

  2. #1282

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Megatron Visualizza Messaggio
    i francesi sono un caso patologico...considera che anni fa a Nizza in un supermercato la commessa non voleva servirmi perchè aveva capito che ero italiano!!!
    ti giuro non è una stron*ata, praticamente serviva tutti quelli che arrivavano al banco, poi a un certo punto un signore giustamente le ha fatto notare che c'ero io prima e allora è stata costretta a servirmi...
    ripeto...i francesi sono un caso patologico...
    Stranissimo, non mi è mai capitato in Francia di subire discriminazioni perchè italiano. Anzi solitamente sono educati e gentili, forse anche più degli italiani. Secondo me hai solo trovato la commessa "maleducata".

  3. #1283

    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    176
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    157 Post(s)
    Potenza rep
    8335140
    Citazione Originariamente Scritto da kolokotronis Visualizza Messaggio
    Quindi dopo pagine e pagine siamo arrivati alla conclusione che si sta meglio a casa propria!
    Scherzi a parte è verissimo che l'aspetto lavorativo è dirimente, sia per chi si sposta (credo che nessuno vada a vivere in Germania o in pianura padana per una scelta culturale o per amore del clima...), sia per chi desidererebbe farlo, a me piacerebbe vivere in una cittadina di mare ma il lavoro è qui e qui devo rimanere.
    Vero pure che anche da pensionati la presenza dei familiari condiziona moltissimo, difficilmente si lasciano figli e nipoti per andare a vivere dall'altra parte della penisola.
    Credo che l'argomento "dove scelgo di vivere in italia" riguardi prevalentemente pensionati, rentier o i pochi con contratti home based/lavori a distanza. E, all'interno di queste macro categorie, le persone tendenzialmente single o cmq coppie senza figli.
    E cmq trasferirsi a vivere da adulto/anziano in un posto ex novo dove non conosci nessuno non deve essere facile, per questa ragione si tende a rimanere dove sono le priprie radici.
    Diverso lo svernare o avere la seconda casa per i we e le vacanze, ma anche in questo caso, personalmente, la sceglierei cmq vicina.
    Per esperienza diretta quando una casa è troppo distante o mal collegata ti passa la voglia di andarci e alla fine ci vai sempre di meno.
    Tutto questo nelle infinite declinazioni delle diverse personalità ed esigenze, ciò che è valido per me non vale per un altro e viceversa.
    Ho un collega che ogni anno parte in auto per la settimana bianca con la famiglia e si fa milioni di ore in auto, carico come una deligenza del far west, una volta gli ho consigliato di salire in treno magari utilizzando un vagone letto e spedire i bagagli direttamente in hotel, a me sembrava la soluzione ideale e comoda, lui mi ha guardato e mi fa "ma a me piace guidare". Ogni tanto ci penso quando mi sforzo di ripetermi che quello che è giusto per me potrebbe essere l'opposto per un altro...
    Da persona che ha vissuto sia in Italia che in diversi posti all'estero sono fortemente convinto che ogni discussione che inizia con "si sta meglio/peggio a" è errata a prescindere.
    Ci sono cosi tanti fattori in gioco (sia personali, sia di città in città, spesso persino di quartiere in quartiere) che non ha veramente senso basare un discorso su concetti cosi generici su addirittura intere nazioni.
    Che ci siano posti oggettivamente migliori e peggiori di altri è ovvio, ma il modo in cui ogni persona interagisce con quei posti è totalmente diverso.

    In un mondo ideale in realtà si dovrebbe discutere dei singoli aspetti migliori che uno ha trovato in un'altro posto e applicarli dove vengono gestiti peggio, invece che cercare di fare classifiche e semplicemente rifiutarsi di cambiare il proprio ambiente.

    Penso che uno dei problemi piu grandi delle piccole e medie città sia proprio quello, che spesso le amministrazioni e la popolazione tendono a essere molto conservativi ed è veramente difficile applicare cambiamenti radicali.

  4. #1284
    L'avatar di fdg86
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    20,464
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    8879 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Gekko De Paperis Visualizza Messaggio
    ...e infatti, il più grande desiderio della mia vita e massima aspirazione condivisa anche dalla mia compagna e da sempre per noi riuscire a trasferirci in Germania, esattamente per amore della loro cultura e diverso approccio sociale e maggiore vivibilità del loro clima: giuro che NON scherzo!!!

    Non vediamo l'ora di poterci almeno provare, una volta che saremo in pensione... Trasferirci in una località di mare in Italia rappresenterebbe per noi una scelta di ripiego.
    Mah, in estate è maggiormente vivibile, in inverno per niente.

  5. #1285

    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    10,889
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2342 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Può essere che la percezione dell’italiano sia migliorata ma non dimentichiamo che siamo stati un popolo di emigranti e nonostante la tantissima brava gente abbiamo esportato molte mele marce, poi anche il fattore guerra mondiale, insomma è inutile negare che per le generazioni più attempate l’italiano “non è il massimo”.

    Anche a me sembra anomalo un comportamento del genere a Nizza dove l’italiano è la normalità, come non mi è mai capitato a chamonix, posti di confine.

    Però episodi simili, non di vero razzismo, ma fastidiosi si mi sono capitati, sia in Francia che in Germania: il più diciamo simpatico a colmar ma riguardava un olandese (nl) che mi chiede informazioni, come gli dico “non so sono italiano” inizia a sorridere con: “a italien pizza e mandolino”, ma va a cagher, non ho avuto il riflesso “si pizza mandolino Leonardo Michelangelo Ferrari”.

    In Germania in un bb nella piana sotto il castello di Neuschwanstein in pratica non ci hanno rivolto la parola per tutto il soggiorno.

  6. #1286
    L'avatar di fdg86
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    20,464
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    8879 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Trendfriend Visualizza Messaggio
    Può essere che la percezione dell’italiano sia migliorata ma non dimentichiamo che siamo stati un popolo di emigranti e nonostante la tantissima brava gente abbiamo esportato molte mele marce, poi anche il fattore guerra mondiale, insomma è inutile negare che per le generazioni più attempate l’italiano “non è il massimo”.

    Anche a me sembra anomalo un comportamento del genere a Nizza dove l’italiano è la normalità, come non mi è mai capitato a chamonix, posti di confine.

    Però episodi simili, non di vero razzismo, ma fastidiosi si mi sono capitati, sia in Francia che in Germania: il più diciamo simpatico a colmar ma riguardava un olandese (nl) che mi chiede informazioni, come gli dico “non so sono italiano” inizia a sorridere con: “a italien pizza e mandolino”, ma va a cagher, non ho avuto il riflesso “si pizza mandolino Leonardo Michelangelo Ferrari”.

    In Germania in un bb nella piana sotto il castello di Neuschwanstein in pratica non ci hanno rivolto la parola per tutto il soggiorno.
    Ma forse non la rivolgono neanche ai loro connazionali eh

  7. #1287

    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    10,889
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2342 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da fdg86 Visualizza Messaggio
    Ma forse non la rivolgono neanche ai loro connazionali eh


    No, generalmente in Germania l’accoglienza è gentile, come in Francia, sono solo episodi come altri che mi sono capitati.

  8. #1288
    L'avatar di Fabio67
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    5,369
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    2972 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da zeus9000 Visualizza Messaggio
    Anche le conclusioni sono squisitamente personali. Diciamo che da quanto alcuni scrivono si evince perchè l'Italia sia scivolata in una posizione di terzo mondo. Un vero peccato, perchè i nostri padri fondatori avevano saputo ricostruire faticosamente dalle macerie dell'ultima guerra mondiale un Paese che era poi svettato al Terzo Posto nella classifica dei paesi più industrializzati. Da terza forza industriale a terzo mondo : veramente una grande conquista.
    Questo perchè gran parte di decisori politici e cittadini sono miopi e non vedono il baratro in cui siamo in parte. ed in cui sprofonderemo definitivamente tra qualche anno : della serie, ogni scarrafone è bello a mamma sua. Ma sì, chiudiamo gli occhi su tutto quello che non funziona e continuiamo a dire che in Italia si mangia bene, c'è un bel clima (mica in tutto il Paese), ci sono bellezze artistiche e paesaggistiche invidiabili (verissimo, ma vanno alla sfacelo e sono incartavetrate dalla corruzione). Continuiamo a far finta che giovani e anziani siano scappati a gambe levate SOLO per stipendi più alti o tasse più basse.
    Continuate pure a farvi del male. Io gli occhi ce li ho bene aperti.
    Scusa ma tu stai in Italia o all'estero? Lavori o sei in pensione? A che fascia di età appartieni?
    Se vuoi dircelo naturalmente. Aiuterebbe a capire il perché di tanto livore.

  9. #1289
    L'avatar di Haganah
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    40,055
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    2256 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da zeus9000 Visualizza Messaggio
    Mica tanto....Nizza è una città della CA molto italianizzata e la Costa Azzurra è una delle zone più mentalmente aperte della Francia, per ovvi motivi, tuttavia gli autoctoni hanno quasi la stessa puzza sotto il naso che affligge Parigi. Anche se l'episodio sopra sembra veramente un caso limite, è pur vero che la Francia mediamente è piuttosto chiusa agli italiani, obiettivamente....
    ci vivo da soli 12 anni, cosa vuoi che ne sappia

    Hai fatto proprio l esempio peggiore, in costa azzurra e' pieno di turisti italiani e sono mooolto benvoluti....e lo sono anche se non sono turisti

  10. #1290
    L'avatar di Haganah
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    40,055
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    2256 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da zeus9000 Visualizza Messaggio
    Eh sì, allora lo sai bene.....
    si, che gli stupidi luoghi comuni e le cose per sentito dire spacciate per vero sono dure a morire

Accedi