Dove andare a vivere...In Italia? - Pagina 127
Analisti danno ragione a Gubitosi, Telecom Italia tra i titoli più sottovalutati del Ftse Mib. C’è chi vede oltre +100% di upside
Telecom Italia si appresta a diffondere settimana prossima i risultati del 3° trimestre (cda il 27 ottobre) e tra gli analisti c’è un cauto ottimismo dettato dal traino del Brasile …
Trump SPACca a Wall Street, il titolo della sua piattaforma social raddoppia ancora dopo folgorante +350% di giovedì
Rialzo stellare quello che sta registrando a Wall Street un titolo, quello della società SPAC Digital World Acquisition Corp che ha chiuso ieri le contrattazioni a +350%e oggi preannuncia un …
Societe Generale: sei nuovi certificati Cash Collect Plus+ su valute emergenti
Societe Generale, banca leader nel mercato degli strumenti quotati in Italia, porta su EuroTLX di Borsa Italiana sei nuovi certificati Cash Collect PLUS+ su valute emergenti. Grazie a questi nuovi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1261

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    7,085
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    4638 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da zeus9000 Visualizza Messaggio
    Non tutti la pensiamo come te. Aggiungo : fortunatamente, senza offesa.
    Infatti i pensionati vanno in Tunisia e Portogallo per la qualità della vita, non per le tasse.
    Oppure i rentiers a Montecarlo o altre nazioni amiche dal punto di vista fiscale.

    Oppure ancora, strano che le migrazioni (anche italiane) siano principalmente dirette verso nazioni dove sono offerti salari maggiori: Germania, Svizzera, UK, Francia. Cresce anche l'emigrazione verso la Spagna (guarda un po') con la crescita dei salari spagnoli.
    Parlando di Italia è certamente per la qualità della vita che vengono continuamente persone nella pianura padana.

    Ognuno è libero di pensarla come vuole, ma la gente si muove per soldi. E non capisco perché venga vista come una cosa negativa, è la naturale evoluzione del mondo globalizzato.

  2. #1262

    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    3,404
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1090 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Empatico Visualizza Messaggio
    Primo dell'anno e...Nuovo thread, "il" thread che manca!

    Leggo sempre mooolto empaticamente......Tante discussioni di dettaglio...Però sembra mancarne una così.
    Perché leggo trasversalmente in altre discussioni dove spesso si parla di dove trasferirsi come 1a casa o anche 2a per tot mesi all'anno per staccare, per svernare, per rompere la routine, per mille motivi...

    Parliamone! Io conosco bene area bolognese, marche centro nord, romagna sud e umbria est
    Vorrei conoscere più in dettaglio Toscana per periodi dalla settimana al trimestre...Idem anche il sud Italia in funzione di miglioramenti post recovery fund...

    Però parliamone come dicevo anche per trasferimenti per periodi più lunghi.
    Siamo TUTTI pregati di non cominciare come troppo spesso a starnazzare fra italianisti vs esterofili...Semplicemente direi che da anni si parla moltissimo del mondo intero dove andare a vivere ma troppo poco nel dettaglio in Italia; con tutta la varietà in enogastronomica, di svaghi (penso ad esempio al biliardo dove in alcune zone si gioca ancora molto, in altre sparito o quasi da anni )...Direi che ce ne sarebbe moltissimo da dire !


    ...E' colpa mia. Faccio da capro espiatorio italiota così, FORSE, ci si capisce.

    Chiunque è pregato di aprire altri 3d dal titolo "dove andare a vivere in Europa?" e "dove andare a vivere nel mondo?"...

    ...E nel 1°post specificate MEGLIO DI ME di non andare quasi sistematicamente OT dopo tot pagine parlando di Italia nel 3d mondo, di Europa nel 3d mondo...E di mondo NATURALMENTE nel 3d Europa.

  3. #1263
    L'avatar di Fabio67
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    6,243
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    3810 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da zeus9000 Visualizza Messaggio
    Continuo a non essere d'accordo......tanto è vero che i rentiers scelgono posti ben precisi dove vivere, e non certo solo basandosi su clima-bellezza paesaggistica-qualità del cibo ma su tante altre cose. Tra l'altro, il fattore clima e cibo sono variabili da persona a persona, non è standardizzabile. E anche i meno facoltosi, diciamo la gente comunque che lavora e mette su famiglia, solitamente valuta fattori ben più determinanti per la qualità della vita, tanto è vero che in questi ultimi anni abbiamo assistito ad un vero e proprio esodo di italiani all'estero. Non solo per uno stipendio più alto e per un regime fiscale più vantaggioso. Io parlo con gente che è letteralmente schifata ed è scappata via.
    Dai, io vorrei sapere quante persone che conosci in età lavorativa che hanno valutato un trasferimento sulla base della qualità della vita del posto in cui volevano trasferirsi. E se queste persone erano sposate e con figli.

    Perché finché sei single posso anche capire che il posto A ti faccia schifo e tu voglia andare a vivere in B e ti metti a cercare lì il lavoro e una volta trovatolo, la casa e tutto il resto.

    Ma se hai un coniuge/compagno che lavora tutta questa cosa diventa difficile. Peggio ancora se hai pure dei figli. E se proprio lo fai inevitabilmente la ricerca si restringe alle grandi città del nord, a meno di non vincere un concorso pubblico (in 2 poi ??) come dice ricki.

  4. #1264

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,836
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    979 Post(s)
    Potenza rep
    41807426
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio67 Visualizza Messaggio
    Dai, io vorrei sapere quante persone che conosci in età lavorativa che hanno valutato un trasferimento sulla base della qualità della vita del posto in cui volevano trasferirsi. E se queste persone erano sposate e con figli.

    Perché finché sei single posso anche capire che il posto A ti faccia schifo e tu voglia andare a vivere in B e ti metti a cercare lì il lavoro e una volta trovatolo, la casa e tutto il resto.

    Ma se hai un coniuge/compagno che lavora tutta questa cosa diventa difficile. Peggio ancora se hai pure dei figli. E se proprio lo fai inevitabilmente la ricerca si restringe alle grandi città del nord, a meno di non vincere un concorso pubblico (in 2 poi ??) come dice ricki.
    il problema dell'italia è che il nord è caro, al sud non c'è lavoro , le strutture fanno schifo e la gente cerca sempre di fregarti, per questo se mi dovessi ritirare probabilmente andrei in spagna o portogallo , il clima è mite, ci sono grandi spazi, le cose costano relativamente poco, e la gente è normale

  5. #1265
    L'avatar di Fabio67
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    6,243
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    3810 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Megatron Visualizza Messaggio
    il problema dell'italia è che il nord è caro, al sud non c'è lavoro , le strutture fanno schifo e la gente cerca sempre di fregarti, per questo se mi dovessi ritirare probabilmente andrei in spagna o portogallo , il clima è mite, ci sono grandi spazi, le cose costano relativamente poco, e la gente è normale
    Ma vedi che alla fine si torna sempre lì? E' un thread per pensionati, quando si ha una certa libertà di scelta sul luogo dove andare a vivere.

    Finche si lavora ti tocca stare dove c'è il lavoro, ovvero nord Italia, con le ovvie ma rare eccezioni.
    Poi se hai la fortuna di adorare il clima e la cucina della pianura padana hai fatto bingo.

  6. #1266
    L'avatar di tora64
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    3,021
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    997 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Megatron Visualizza Messaggio
    il problema dell'italia è che il nord è caro, al sud non c'è lavoro , le strutture fanno schifo e la gente cerca sempre di fregarti, per questo se mi dovessi ritirare probabilmente andrei in spagna o portogallo , il clima è mite, ci sono grandi spazi, le cose costano relativamente poco, e la gente è normale
    Ho vissuto per molti anni a Parigi nel quartiere latino in pieno centro , citta fantastica , i miei figli sono nati lì mia moglie e anche lei di Parigi, ma io ho cercato di integrarmi ma mi facevano sempre sentire comunque uno straniero , di serie b , prima loro e dopo gli altri . Non è facile vivere all'estero

  7. #1267

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    7,085
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    4638 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Empatico Visualizza Messaggio
    ...E' colpa mia. Faccio da capro espiatorio italiota così, FORSE, ci si capisce.

    Chiunque è pregato di aprire altri 3d dal titolo "dove andare a vivere in Europa?" e "dove andare a vivere nel mondo?"...

    ...E nel 1°post specificate MEGLIO DI ME di non andare quasi sistematicamente OT dopo tot pagine parlando di Italia nel 3d mondo, di Europa nel 3d mondo...E di mondo NATURALMENTE nel 3d Europa.
    Hai ragione, ho partecipato anche io al divagamento.

    Io credo comunque che per "svernare" in maniera non stabile, quindi passando gran parte dell'anno altrove, il primo fattore da considerare sia la distanza.
    Ovviamente non è un problema prendere il traghetto per la Sicilia, ma se deve essere una 2a casa per me il primo requisito è la fruibilità anche per pochi gg.
    Per cui difficilmente andrei molto oltre la linea Gotica.


    In tutto ciò mi chiedo: ma nessuno sponsorizza Molise e Basilicata?

  8. #1268
    L'avatar di NicolaRVRA
    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    103
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    39 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    La zona del lago di garda non mi è mai dispiaciuta. Io credo si debba valutare sempre tutto: posizione, collegamento/distanze e presenze dei servizi, temperatura ed umidità media (molti sottovalutano l'umidità).

  9. #1269

    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    376
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    184 Post(s)
    Potenza rep
    1207796
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio67 Visualizza Messaggio
    Ma vedi che alla fine si torna sempre lì? E' un thread per pensionati, quando si ha una certa libertà di scelta sul luogo dove andare a vivere.

    Finche si lavora ti tocca stare dove c'è il lavoro, ovvero nord Italia, con le ovvie ma rare eccezioni.
    Poi se hai la fortuna di adorare il clima e la cucina della pianura padana hai fatto bingo.
    ma spesso nemmeno per pensionati... perché poi spesso tendi a vivere dove vivono i figli perché pensi che avranno bisogno di te... ancora come genitore se sono giovani anche se maggiorenni o come nonni quando diventeranno più grandi e avranno dei figli e sicuramente avranno bisogno di un aiuto

  10. #1270

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,836
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    979 Post(s)
    Potenza rep
    41807426
    Citazione Originariamente Scritto da tora64 Visualizza Messaggio
    Ho vissuto per molti anni a Parigi nel quartiere latino in pieno centro , citta fantastica , i miei figli sono nati lì mia moglie e anche lei di Parigi, ma io ho cercato di integrarmi ma mi facevano sempre sentire comunque uno straniero , di serie b , prima loro e dopo gli altri . Non è facile vivere all'estero
    i francesi sono un caso patologico...considera che anni fa a Nizza in un supermercato la commessa non voleva servirmi perchè aveva capito che ero italiano!!!
    ti giuro non è una stron*ata, praticamente serviva tutti quelli che arrivavano al banco, poi a un certo punto un signore giustamente le ha fatto notare che c'ero io prima e allora è stata costretta a servirmi...
    ripeto...i francesi sono un caso patologico...

Accedi