EcoBonus al 110% fino al 2022 - Volume IV - Pagina 85
Ftse Mib chiude a un soffio dai 27.000 punti. Interpump, ENI, Poste e Banca Generali tra i protagonisti di oggi
Nuovo allungo per Piazza Affari sulla scia ai nuovi record di Wall Street e all?ottimismo dettato dalla tornata positiva di trimestrali. In Europa bene oggi i numeri di UBS. Il …
Preview trimestrali Piazza Affari: Telecom Italia cerca sponda nei conti, ecco cosa dice consensus per 3° trimestre e sull’intero 2021
Entra nel vivo la stagione delle trimestrali anche a Piazza Affari e da domani si inizierà a fare sul serio con i cda per l’approvazione dei conti del 3° trimestre …
Certificate Academy 2021: torna l’iniziativa educational di Unicredit per fare conoscere il mondo dei certificati
Dopo il successo riscontrato l?anno scorso, UniCredit ha deciso di lanciare l?iniziativa formativa ?Certificate Academy 2021?, dedicata agli investitori e ai consulenti finanziari italiani con l?obiettivo di accrescere la conoscenza …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #841
    L'avatar di mr.Takeprofit
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    3,591
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    34334284
    Citazione Originariamente Scritto da salsipuede Visualizza Messaggio
    se metti la pompa di calore non puoi fare la "caldaia nuova"... la caldaia devi necessariamente eliminarla, e se la casa è molto disperdente devi valutare bene quanto poi ti costerà ogni anno riscaldarla tutta in elettrico. In zona E, simulando la sola coibentazione del tetto e ipotizzando un fotovoltaico da 6kWp mi escono comunque 1300 Euro di energia elettrica in maggior tutela, e portando il fotovoltaico a 12 kWp la spesa rimarrebbe comunque intorno ai 1000 Euro.
    Non è possibile installare una caldaia ibrida?

  2. #842
    L'avatar di salsipuede
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    6,258
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1920 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    forse intendi dire una pompa di calore ibrida (che include una caldaia)...
    E' possibile ma sconsigliabile, continueresti a pagare bollette del gas
    di poco inferiori alle attuali e spese di manutenzione ricorrenti per
    caldaia e pompa di calore. La caldaia vecchia deve comunque sparire.

  3. #843
    L'avatar di mr.Takeprofit
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    3,591
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    34334284
    Citazione Originariamente Scritto da salsipuede Visualizza Messaggio
    forse intendi dire una pompa di calore ibrida (che include una caldaia)...
    E' possibile ma sconsigliabile, continueresti a pagare bollette del gas
    di poco inferiori alle attuali e spese di manutenzione ricorrenti per
    caldaia e pompa di calore. La caldaia vecchia deve comunque sparire.
    Sì, intendevo pompa di calore ibrida ... purtroppo è l'unica soluzione per usufruire del bonus da parte di chi, come me, ha radiatori che devono necessariamente lavorare a temperature relativamente elevate (almeno 70 gradi centigradi)

  4. #844

    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,059
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    818 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da mr.Takeprofit Visualizza Messaggio
    Sì, intendevo pompa di calore ibrida ... purtroppo è l'unica soluzione per usufruire del bonus da parte di chi, come me, ha radiatori che devono necessariamente lavorare a temperature relativamente elevate (almeno 70 gradi centigradi)
    Questo non è vero, cambia tecnico. Le pompe di calore in alta temperatura esistono.

  5. #845
    L'avatar di mr.Takeprofit
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    3,591
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    34334284
    Citazione Originariamente Scritto da 1966 Visualizza Messaggio
    Questo non è vero, cambia tecnico. Le pompe di calore in alta temperatura esistono.
    In ogni caso, anche con un sistema di accumulo, non riuscirei a soddisfare il fabbisogno energetico invernale.
    Tanto vale installare un sistema ibrido

  6. #846

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    105
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    65 Post(s)
    Potenza rep
    2714670
    Citazione Originariamente Scritto da mr.Takeprofit Visualizza Messaggio
    Sì, intendevo pompa di calore ibrida ... purtroppo è l'unica soluzione per usufruire del bonus da parte di chi, come me, ha radiatori che devono necessariamente lavorare a temperature relativamente elevate (almeno 70 gradi centigradi)
    Non sono un termotecnico e non conosco la tua situazione. Io sono in zona climatica F, in passato lavoravo con i radiatori a 70 gradi per poche ore al giorno, gradatamente ho iniziato ad aumentare le ore di accensione e diminuire le temperature. Da alcuni anni le ore di accensione variano dalle 16 alle 18, la temperatura di mandata dei radiatori sui 40 gradi, il consumo non mi sembra aumentato ed il confort sicuramente migliorato in quanto le variazioni di temperatura sono minori. In pratica immetto la stessa quantità di calore che la casa disperde, solo in modo diverso. Da notare che oltre i 50 gradi di mandata il rendimento delle caldaie cala in quanto viene a mancare l'effetto condensazione. Un altro aiutino al maggiore confort lo danno le valvole termostatiche.

  7. #847
    L'avatar di mr.Takeprofit
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    3,591
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    34334284
    Citazione Originariamente Scritto da biker57 Visualizza Messaggio
    Non sono un termotecnico e non conosco la tua situazione. Io sono in zona climatica F, in passato lavoravo con i radiatori a 70 gradi per poche ore al giorno, gradatamente ho iniziato ad aumentare le ore di accensione e diminuire le temperature. Da alcuni anni le ore di accensione variano dalle 16 alle 18, la temperatura di mandata dei radiatori sui 40 gradi, il consumo non mi sembra aumentato ed il confort sicuramente migliorato in quanto le variazioni di temperatura sono minori. In pratica immetto la stessa quantità di calore che la casa disperde, solo in modo diverso. Da notare che oltre i 50 gradi di mandata il rendimento delle caldaie cala in quanto viene a mancare l'effetto condensazione. Un altro aiutino al maggiore confort lo danno le valvole termostatiche.
    Concordo sul calo di rendimento oltre i 50 gradi.
    Per quanto riguarda il funzionamento da 70 a 40 gradi nel mio caso non lo ritengo praticabile ... purtroppo

  8. #848

    Data Registrazione
    May 2012
    Messaggi
    800
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    374 Post(s)
    Potenza rep
    2854259
    Citazione Originariamente Scritto da mr.Takeprofit Visualizza Messaggio
    Concordo sul calo di rendimento oltre i 50 gradi.
    Per quanto riguarda il funzionamento da 70 a 40 gradi nel mio caso non lo ritengo praticabile ... purtroppo
    Vedo condomini vicini al mio tutti a fare bonus facciate o 110% e niente… Sul mio “non si può fare!”

    -.-

  9. #849

    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    305
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    240 Post(s)
    Potenza rep
    9246849
    Buongiorno,
    qualcuno ha esperienza di cessione del credito a SAL?
    Ho raggiunto (ormai superato) il 30% dei lavori e dovrei procedere alla prima cessione del credito
    Sono venuto a conoscenza che i SAL vanno per anno fiscale per cui mi hanno spiegato che se faccio la prima cessione oggi, le fatture che pagherò da qui al 31/12 se non saranno sufficienti per raggiungere un ulteriore 30%, non potranno essere comprese nel secondo SAL che verrà fatto nel 2022...
    Non si capisce inoltre che fine farebbero i crediti fiscali maturati dal primo sal al 31/12... andrebbero persi? Mi hanno detto che (forse...)si potrebbero portare in detrazione in 5 anni? Ma non era esclusiva l'opzione della cessione?.... Mah
    Qualcuno ha le idee chiare in questo marasma?

  10. #850

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    879
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    533 Post(s)
    Potenza rep
    15991431
    Per chi sta facendo Super Ecobonus 110%:
    i vostri tecnici come suddividono il loro onorario tra i vari interventi trainati?

    1) Ripartizione uguale per ogni intervento (es. €10.000 di parcella per ogni tipo di intervento)
    2) Ripartizione proporzionale al costo di ogni intervento (es. sugli interventi più costosi per "materiale", anche le parcelle saranno più costose)?
    3) Ripartizione in base alla convenienza, ovvero dove c'è maggior massimale libero si mettono gli onorari e dove il massimale è già saturo dal costo del materiale si mettono meno o nessun onorario
    4) Altro

Accedi