EcoBonus al 110% fino al 2022 - Volume IV - Pagina 46
Mps: senza Unicredit previsto aumento capitale da 2,5 mld, ma con incertezze
Per il suo futuro Mps vede la soluzione Unicredit come quella più fattibile. Ma nel caso in cui non si realizzasse nel breve/medio termine, il piano prevede il rafforzamento patrimoniale …
Mps: nel I semestre ricavi saliti del 7,7% grazie a crescita commissioni
Banca Mps ha chiuso il primo semestre dell’anno con ricavi pari a 1,56 miliardi di euro, in crescita del 7,7% rispetto allo stesso periodo dell?anno precedente, grazie soprattutto all’aumento delle …
Moderna: ricavi aumentano di 66 volte e risultato netto torna positivo grazie al vaccino Covid
Deciso rialzo del titolo Moderna a Wall Street in scia alla trimestrale diffusa oggi. Il gruppo biotech americano ha riportato nel secondo trimestre dell’anno un utile netto di 2,8 miliardi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #451

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    77
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    51 Post(s)
    Potenza rep
    1855675
    Citazione Originariamente Scritto da Flum Visualizza Messaggio
    In zona climatica E fai fatica ad avere un serramento di media qualità (alluminio TT + vetri bassoemissivi, con controcasse curate per ponti termici) a 750 Euro/mq finito
    Il mio consiglio è di NON PRENDERE QUELLI IN PVC (anche se sono migliorati detoriano vistosamente nel tempo e su grandi luci si imbozzzano).
    Prendi uno in alluminio (non schuco, perchè poi ti danno accessori non-schuco ...) e spendi sul vetro e sulla posa (che vale il 30% del funzionamento del serramento almeno...), risparmia sulla vernice (non metallizzata) e sulle maniglie (prendi quelle di ordinanza)
    Il tema dei serramenti è interessante e vedo che ne sta uscendo un bel confronto e mi permetto di darvi il mio parere. Concordo che vetri, posa e cura dei ponti termici sono essenziali per il contenimento di rumori, degli spifferi e pericolose muffe interne. Personalmente l'alluminio non mi piace molto, il Pvc non mi ispira come durata nel tempo e rimane il legno che bene o male con un minimo di manutenzione dura una vita. Io vivo in provincia di Modena e si trovano falegnamerie di piccole dimensioni che costruiscono su misura a prezzi ragionevoli rispetto ai negozi che rivendono serramenti industriali. La falegnameria artigiana in genere si presenta con sale mostra poco attrattive, ma notevoli competenze sui ponti termici, software di progettazione del serramento con trasmittanze per adattarlo al cliente, macchine a controllo numerico e posa fatta da personale interno. Ma non chiedetegli sconto in fattura, ti diranno di andare in banca. In definitiva in falegnameria il costo di un serramento su misura in pino, vetro doppia camera, Uw 1,2, completo di tapparelle, cassonetto e zanzariere è intorno a 800€ al metro quadro, posa inclusa, Iva esclusa. Ho fatto una comparazione con un negozio che rivende serramenti industriali, ma sono più costosi. Quello che mi fa preferire la falegnameria è il fatto che lavorando sull'esistente il serramento deve essere personalizzato e loro hanno la possibilità di farlo.

  2. #452

    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    452
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    253 Post(s)
    Potenza rep
    15660106
    Citazione Originariamente Scritto da alphaomega Visualizza Messaggio
    Non so come abbiano fatto questi calcoli, se fosse così andrebbe reso strutturale.

    Però come faccia lo stato an andarci anche soltanto in pari per me resta un mistero
    Posto l'articolo.. queste le considerazioni macroeconomiche, poi sul fatto che la procedura sia complessa non ci sono dubbi..

    Superbonus, positivo di 811 milioni il saldo sui conti pubblici - Il Sole 24 ORE

  3. #453
    L'avatar di Tonel
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    366 Post(s)
    Potenza rep
    12735885
    Citazione Originariamente Scritto da biker57 Visualizza Messaggio
    Il tema dei serramenti è interessante e vedo che ne sta uscendo un bel confronto e mi permetto di darvi il mio parere. Concordo che vetri, posa e cura dei ponti termici sono essenziali per il contenimento di rumori, degli spifferi e pericolose muffe interne. Personalmente l'alluminio non mi piace molto, il Pvc non mi ispira come durata nel tempo e rimane il legno che bene o male con un minimo di manutenzione dura una vita. Io vivo in provincia di Modena e si trovano falegnamerie di piccole dimensioni che costruiscono su misura a prezzi ragionevoli rispetto ai negozi che rivendono serramenti industriali. La falegnameria artigiana in genere si presenta con sale mostra poco attrattive, ma notevoli competenze sui ponti termici, software di progettazione del serramento con trasmittanze per adattarlo al cliente, macchine a controllo numerico e posa fatta da personale interno. Ma non chiedetegli sconto in fattura, ti diranno di andare in banca. In definitiva in falegnameria il costo di un serramento su misura in pino, vetro doppia camera, Uw 1,2, completo di tapparelle, cassonetto e zanzariere è intorno a 800€ al metro quadro, posa inclusa, Iva esclusa. Ho fatto una comparazione con un negozio che rivende serramenti industriali, ma sono più costosi. Quello che mi fa preferire la falegnameria è il fatto che lavorando sull'esistente il serramento deve essere personalizzato e loro hanno la possibilità di farlo.
    Io ho sostituito pochi anni fa i serramenti da legno a pvc; i miei requisiti erano buon rapporto qualità prezzo (quindi escuso alluminio che costava, dai preventivi fatti), no ancora (zero voglia di manutenzione). Ad oggi sono stra soddisfatto del pvc, sia come resa che come "robustezza".

  4. #454
    L'avatar di ben10
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    354
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    131 Post(s)
    Potenza rep
    7015166
    Citazione Originariamente Scritto da Flum Visualizza Messaggio
    In zona climatica E fai fatica ad avere un serramento di media qualità (alluminio TT + vetri bassoemissivi, con controcasse curate per ponti termici) a 750 Euro/mq finito
    Il mio consiglio è di NON PRENDERE QUELLI IN PVC (anche se sono migliorati detoriano vistosamente nel tempo e su grandi luci si imbozzzano).
    Prendi uno in alluminio (non schuco, perchè poi ti danno accessori non-schuco ...) e spendi sul vetro e sulla posa (che vale il 30% del funzionamento del serramento almeno...), risparmia sulla vernice (non metallizzata) e sulle maniglie (prendi quelle di ordinanza)
    Ciao, ma le termocasse devono anc'esse rientrare nel massimale di 750 Euro/mq finito? Io credevo che quest'ultimo massimale fosse relativo solo a finestra+oscurante.

  5. #455

    Data Registrazione
    Oct 2020
    Messaggi
    369
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    249 Post(s)
    Potenza rep
    7379208
    Citazione Originariamente Scritto da biker57 Visualizza Messaggio
    Il tema dei serramenti è interessante e vedo che ne sta uscendo un bel confronto e mi permetto di darvi il mio parere. Concordo che vetri, posa e cura dei ponti termici sono essenziali per il contenimento di rumori, degli spifferi e pericolose muffe interne. Personalmente l'alluminio non mi piace molto, il Pvc non mi ispira come durata nel tempo e rimane il legno che bene o male con un minimo di manutenzione dura una vita. Io vivo in provincia di Modena e si trovano falegnamerie di piccole dimensioni che costruiscono su misura a prezzi ragionevoli rispetto ai negozi che rivendono serramenti industriali. La falegnameria artigiana in genere si presenta con sale mostra poco attrattive, ma notevoli competenze sui ponti termici, software di progettazione del serramento con trasmittanze per adattarlo al cliente, macchine a controllo numerico e posa fatta da personale interno. Ma non chiedetegli sconto in fattura, ti diranno di andare in banca. In definitiva in falegnameria il costo di un serramento su misura in pino, vetro doppia camera, Uw 1,2, completo di tapparelle, cassonetto e zanzariere è intorno a 800€ al metro quadro, posa inclusa, Iva esclusa. Ho fatto una comparazione con un negozio che rivende serramenti industriali, ma sono più costosi. Quello che mi fa preferire la falegnameria è il fatto che lavorando sull'esistente il serramento deve essere personalizzato e loro hanno la possibilità di farlo.
    biker57: hai ragione quelli in legno sono tutti un'altra cosa. Anche a livello di costo però: costano molto di più.
    In più richiedono una cura ed una manutenzione che non tutti possono dare.
    E' indubbio che se fosse possibile sarebbe meglio comprarli in legno: però secondo me causa costi e manutenzione è una soluzione adatta per una minoranza.
    Per il vetro un Uw=1.2 è un livello minimo. Importante che siano BASSO EMISSIVI-SELETTIVI e se avete grandi aperture cercate se riuscite anche che siano ultraclair altrimenti ti vendono quelli verdi fondo bottiglia

  6. #456

    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,088
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    17 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Buongiorno, ho provato a fare una ricerca ma non è uscito nulla, Vi chiedo un parere, 2 appartamenti al 100% e 1 al 50% ....sui trainanti nessun problema, sui trainati per non sforare il tetto delle 2 unità su quello al 50% le fatture dovranno essere intestate all'altro proprietario è corretto ? inoltre lo stesso comproprietario potrà utilizzare lo sconto in fattura?
    grazie in anticipo per una eventuale Vostra risposta
    cordialità
    Ultima modifica di fideler; 26-03-21 alle 12:02

  7. #457
    L'avatar di fol-low me
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    7,084
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    2401 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    domanda secca: si è chiarito se i "comodatari di uso gratuito" (e\o affittuari) possono pagare e avvalersi del superbonus 110% (come fano già sul 50% e 65%), o solo i proprietari?

  8. #458

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    77
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    51 Post(s)
    Potenza rep
    1855675
    Citazione Originariamente Scritto da Flum Visualizza Messaggio
    biker57: hai ragione quelli in legno sono tutti un'altra cosa. Anche a livello di costo però: costano molto di più.
    In più richiedono una cura ed una manutenzione che non tutti possono dare.
    E' indubbio che se fosse possibile sarebbe meglio comprarli in legno: però secondo me causa costi e manutenzione è una soluzione adatta per una minoranza.
    Per il vetro un Uw=1.2 è un livello minimo. Importante che siano BASSO EMISSIVI-SELETTIVI e se avete grandi aperture cercate se riuscite anche che siano ultraclair altrimenti ti vendono quelli verdi fondo bottiglia
    Visto che hai parlato di un particolare importante che sono i vetri ti chiedo un parere di quelli che mi hanno offerto.
    La falegnameria A per le finestre: vetri float 4BE/16WEthermobar/4extrachiaro/16WEthermobar/33.1BE gas argon in entrambe le canaline. Per le portefinestre: vetri str. 33.1BE/16WEthermobar/4extrachiaro/16WEthermobar/33.1BE gas argon in entrambe le canaline.
    La falegnameria B mi ha offerto per finestre e portafinestra: triplo vetro33.1Phon/15gas/Extrachiaro/12Gas/33.1Phon selettivo.
    Io francamente non capisco la differenza, ci sono differenze sostanziali?
    Ringraziando per la cortesia

  9. #459
    L'avatar di ben10
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    354
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    131 Post(s)
    Potenza rep
    7015166
    Citazione Originariamente Scritto da fideler Visualizza Messaggio
    Buongiorno, ho provato a fare una ricerca ma non è uscito nulla, Vi chiedo un parere, 2 appartamenti al 100% e 1 al 50% ....sui trainanti nessun problema, sui trainati per non sforare il tetto delle 2 unità su quello al 50% le fatture dovranno essere intestate all'altro proprietario è corretto ? inoltre lo stesso comproprietario potrà utilizzare lo sconto in fattura?
    grazie in anticipo per una eventuale Vostra risposta
    cordialità
    il tuo post non è chiarissimo...per 100% presumo tu intenda 110%...comunque corretto, per il 110% c'è il limite delle 2 unità che però vale per tutto, trainanti e trainati. Ma non ci sono limiti alla stessa persona per il 50%, lo si può fare su tutte le abitazioni che si posseggono. Nessun limite neppure per la cessione, cedi tutto quello su cui hai diritto alla detrazione, ad eccezione del bonus mobili.

  10. #460

    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,088
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    17 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da ben10 Visualizza Messaggio
    il tuo post non è chiarissimo...per 100% presumo tu intenda 110%...comunque corretto, per il 110% c'è il limite delle 2 unità che però vale per tutto, trainanti e trainati. Ma non ci sono limiti alla stessa persona per il 50%, lo si può fare su tutte le abitazioni che si posseggono. Nessun limite neppure per la cessione, cedi tutto quello su cui hai diritto alla detrazione, ad eccezione del bonus mobili.
    ciao, intanto grazie per la risposta, hai ragione non è chiaro, il 100% sta per la % di proprietà, quindi 2 piena proprietà e 1 a metà e devo integrare anche che si trovano tutti in condomini diversi. La cosa che mi preme sapere è se su quello in comproprietà il 110% lo possa fare solo il comproprietario intestando unicamente a lui tutte le fatture.

Accedi