ECOBONUS 110% fino al 2022 - Volume IV - Pagina 122
Impennata rendimenti Btp si farà sentire su debito, ma non subito. Mazziero: prossime emissioni saranno sempre più impegnative
Il debito a luglio ha segnato un nuovo record dal quale solo ora inizierà a scendere, mentre rendimenti dei Btp sono sempre più elevati.
Abbiamo gas (russo) da vendere. La spiegazione del paradosso Italia in attesa del tanto temuto inverno al freddo
In attesa della possibile stangata autunnale delle bollette, una parziale buona notizia arriva dalle quotazioni italiane del gas. Negli ultimi due giorni, il prezzo del gas sul mercato italiano è di quasi due terzi inferiore alle quotazioni sul mercato europeo. Mentre difatti il prezzo TTF, quotato alla Borsa di Amsterdam e punto di riferimento per
Governo Meloni e debito: ‘rischio Italia pesa su UniCredit e Intesa SanPaolo. Bce e legge bilancio fattori chiave’
Non solo Mps: la fiammata dei tassi dei BTP e dello spread che torna sopra la soglia pericolo della Bce mette gli investitori sull'attenti anche di fronte
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1211
    L'avatar di er cash
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    2,556
    Mentioned
    45 Post(s)
    Quoted
    1997 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Bose Visualizza Messaggio
    Il prezzo del cappotto attuale è fuori di testa, come ferro, cemento legno, infissi e altro…
    110% ha fatto lievitare tutto.
    Fossi in Draghi prorogherei 110% a tutto il 2022 a condizione che per il privato si usano prezzati per privati e non pubblici e solo listini 2020.
    PUNTO!
    Eh ma come fai a obbligare un fornitore a lavorare a listini 2020, tu dici perche se no non lavora? e ma allora il committente non ristruttura...
    L'unico modo e' ribilanciare l'offerta escludendo man mano platea finche non si arriva ad un punto di equilibrio. E credi a me e' esattamente quello che stanno maldestramente facendo anche perche c'e' del vantaggio ad essere maldestri ma questo per altri motivi.

    Il punto e': ridurre la domanda di bonus per far calare la pressione sul sistema produttivo che ne e' stato travolto.

  2. #1212
    L'avatar di salsipuede
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    6,412
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    2010 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da gdufinance Visualizza Messaggio
    Ma adesso le varie banche danno 100 max 102 su 110. Fineco è passata da 103 a 100. Come mai?
    anche perché alla fine della fiera quel credito andrà comunque utilizzato da qualcuno come detrazione fiscale spalmata negli anni, e negli anni varrà di meno a causa dell'inflazione, che a sua volta sta crescendo trascinata dall'aumento dei costi dell'energia (e magari pure dell'edilizia per via del Superbonus... ). E se le banche prevedono che varrà di meno te lo pagano di meno...

  3. #1213
    L'avatar di Merl0
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da gdufinance Visualizza Messaggio
    Una domanda: ma anche i normali CAF danno il visto di conformità? Quindi chi (un normale privato, lavoratore dipendente) non ha un commercialista può rivolgersi al CAF?
    Un normale privato può incaricare sia un CAF che un commercialista per quella pratica, bisogna valutare i costi.

  4. #1214
    L'avatar di salsipuede
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    6,412
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    2010 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    chiedo a chi ha avuto a che fare con entrambi:
    costi a parte, uno vale l'altro? o ci sono motivi per preferire l'uno all'altro?

  5. #1215

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    1,175
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    711 Post(s)
    Potenza rep
    20197181
    Per chi ha fatto cessioni a Febbraio, i crediti nella sezione Cessione Crediti del sito AdE li vede già?

  6. #1216

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    197
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    72 Post(s)
    Potenza rep
    907116
    Ciao a tutti, sono proprietario di un piccolo casolare in blocchi di tufo in campagna di 70 MQ, in catasto come A/4, con il mio tecnico avevamo pensato di fare una demolizione più ricostruzione usufruendo del sismabonus 110, purtroppo non posso usufruire dell'ecobonus 110 in quanto l'immobile non è provvisto di impianto di riscaldamento (giusto?).

    Io avevo pensato di usufruire al momento solamente del sismabonus 110, demolire l'attuale immobile e far costruire la struttura in cemento armato con i muri perimetrali, fermandomi a questo punto in quanto non ho tutti i soldi necessari per portare a completamento l'abitazione. Il tecnico però mi diceva che iniziando una pratica di demolizione e ricostruzione, sono obbligato a portare a completamente l'immobile in ogni caso, comprensivo di tutte le finiture, infissi, impianto elettrico ed idrico, cosa che al momento non mi posso permettere.

    Ma è vera questa cosa? Mi sono informato abbastanza bene in questo periodo ma non ho letto da nessuna parte di questo obbligo.
    Rifacendo la struttura in cemento armato, farei solamente il miglioramento sismico e mi fermerei, non ci vedo nulla di illegale... voi che ne dite?

    Grazie a tutti in anticipo.

  7. #1217

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    586
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    283 Post(s)
    Potenza rep
    23855514
    Citazione Originariamente Scritto da morpheus2011 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono proprietario di un piccolo casolare in blocchi di tufo in campagna di 70 MQ, in catasto come A/4, con il mio tecnico avevamo pensato di fare una demolizione più ricostruzione usufruendo del sismabonus 110, purtroppo non posso usufruire dell'ecobonus 110 in quanto l'immobile non è provvisto di impianto di riscaldamento (giusto?).

    Io avevo pensato di usufruire al momento solamente del sismabonus 110, demolire l'attuale immobile e far costruire la struttura in cemento armato con i muri perimetrali, fermandomi a questo punto in quanto non ho tutti i soldi necessari per portare a completamento l'abitazione. Il tecnico però mi diceva che iniziando una pratica di demolizione e ricostruzione, sono obbligato a portare a completamente l'immobile in ogni caso, comprensivo di tutte le finiture, infissi, impianto elettrico ed idrico, cosa che al momento non mi posso permettere.

    Ma è vera questa cosa? Mi sono informato abbastanza bene in questo periodo ma non ho letto da nessuna parte di questo obbligo.
    Rifacendo la struttura in cemento armato, farei solamente il miglioramento sismico e mi fermerei, non ci vedo nulla di illegale... voi che ne dite?

    Grazie a tutti in anticipo.
    non vorrei dire una ******* ma quel che fin'ora mi è stato detto da miei tecnici è che basta che completi la pratica che presenti in comune.

    In base al permesso a costruire che ti viene concesso "ti basta" portare a completamento quello e chiudere il cantiere.

    Probabilmente il tecnico non vuole (non può?) presentare in comune una richiesta di permesso a costruire per fare un lavoro a metà lasciando un edificio senza agibilità.

    Essendo A/4 a fine lavori immagino vorrai conservarlo come abitativo?
    oppure vuoi anche rinunciare all'abitabilità e farlo diventare tipo deposito/ricovero attrezzi e quindi poterlo lasciare senza impianti e senza infissi ma cambiandone la destinazione d'uso (e perdendo il diritto di abitarci) e quindi chiudendo il cantiere senza abitabilità?
    Ultima modifica di passante; 12-03-22 alle 20:05

  8. #1218

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    1,175
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    711 Post(s)
    Potenza rep
    20197181
    Citazione Originariamente Scritto da morpheus2011 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono proprietario di un piccolo casolare in blocchi di tufo in campagna di 70 MQ, in catasto come A/4, con il mio tecnico avevamo pensato di fare una demolizione più ricostruzione usufruendo del sismabonus 110, purtroppo non posso usufruire dell'ecobonus 110 in quanto l'immobile non è provvisto di impianto di riscaldamento (giusto?).

    Io avevo pensato di usufruire al momento solamente del sismabonus 110, demolire l'attuale immobile e far costruire la struttura in cemento armato con i muri perimetrali, fermandomi a questo punto in quanto non ho tutti i soldi necessari per portare a completamento l'abitazione. Il tecnico però mi diceva che iniziando una pratica di demolizione e ricostruzione, sono obbligato a portare a completamente l'immobile in ogni caso, comprensivo di tutte le finiture, infissi, impianto elettrico ed idrico, cosa che al momento non mi posso permettere.

    Ma è vera questa cosa? Mi sono informato abbastanza bene in questo periodo ma non ho letto da nessuna parte di questo obbligo.
    Rifacendo la struttura in cemento armato, farei solamente il miglioramento sismico e mi fermerei, non ci vedo nulla di illegale... voi che ne dite?

    Grazie a tutti in anticipo.
    Ma non puoi rimontare temporaneamente (ovvero fin quando non avrai i soldi per finire la casa) i vecchi infissi e fare il minimo sindacale per avere un bagno e una mini cucina?

  9. #1219

    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    3,726
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    410 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da salsipuede Visualizza Messaggio
    chiedo a chi ha avuto a che fare con entrambi:
    costi a parte, uno vale l'altro? o ci sono motivi per preferire l'uno all'altro?
    Se uno ha un commercialista utilizzerà quello, se è un dipendente come me, e non ha un commercialista, preferisce andare al Caf,
    Credo che i costi contino solo relativamente in quanto sono tutti compresi nel 110, o sbaglio?

  10. #1220

    Data Registrazione
    Nov 2000
    Messaggi
    10,989
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    4686 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da gdufinance Visualizza Messaggio
    Ma adesso le varie banche danno 100 max 102 su 110. Fineco è passata da 103 a 100. Come mai?
    Dov'è hai letto che Fineco ora da 100...sono interessato...

Accedi