Bonus Mobili Anno 2021 - Pagina 30
Il contropiano Del Vecchio-Caltagirone per Generali: osare di più, governance top e Bca Generali polo aggregante del risparmio gestito
Banca Generali sarebbe al centro del contropiano che Francesco Gaetano Caltagirone, Leonardo Del Vecchio e Fondazione Crt intendono presentare dopo il 15 dicembre, data prevista per la presentazione del business …
Torna l’ottimismo e gli investitori fanno il pieno dei pesi massimi di Piazza Affari, +3% Intesa Sanpaolo ed Enel
Gli investitori tornano ad acquistare massicciamente l’azionario con un convinto rimbalzo a inizio settimana. Piazza Affari si accoda all’ottimismo di Wall Street con le confortanti indicazioni circa il tasso di …
Per Musk scoppia la grana pannelli solari, SEC indaga e titolo Tesla esce dal $1 Trillion Club
Tesla è sotto indagine normativa della SEC dopo che un informatore ha affermato che la società di Elon Musk non ha informato adeguatamente i suoi azionisti e il pubblico circa …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #291

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    162
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    64 Post(s)
    Potenza rep
    3808506
    domanda fiscale. il mio amico che ha fermato la ristrutturazione si trova in questa situazione: cila aperta ma ancora nessun preventivo firmato. attualmente è in regime dei minimi, quindi forfettario e non può detrarre né dedurre nulla. dovesse passare al regime ordinario il 1 gennaio del 22, comprando 16000 euro di mobili entro fine anno godrebbe, dalla dichiarazione redditi 2022, della possibilità di detrarre le rate del bonus (esclusa solo la prima da 800 euro del '21)? è corretto?

    a lui che deve cominciare consigliereste di aspettare per la cessione o di passare a un regime diverso che consente le detrazioni irpef? Grazie

  2. #292

    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    336
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    259 Post(s)
    Potenza rep
    10964837
    Scusate, ma l'illuminazione comprese (lampade da incasso, strip led ecc) rientrano nel bonus mobili?
    Ultima modifica di augmentin; 27-11-21 alle 12:37

  3. #293
    L'avatar di mirkosalva
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    14,396
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    7855 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da augmentin Visualizza Messaggio
    Scusate, ma l'illuminazione comprese (lampade da incasso, strip led ecc) rientrano nel bonus mobili?
    Penso di sì, la guida parla di "apparecchi di illuminzione", quindi abbastanza generico.


  4. #294
    L'avatar di ghesbocio
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Messaggi
    1,169
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Buongiorno a tutti. Sono nuovo dell'argomento e ho letto un po' il thread (avevo iniziato le pratiche per il Superbonus 110% ma si erano interrotte per un abuso "ereditato" dal proprietario precedente; una volta ripartite, i tempi si sono dilatati a dismisura per la difficoltà di trovare professionisti liberi).
    Abbiamo appena depositato una CILAS per un'abitazione indipendente (porzione di bifamiliare con solo un muro laterale in comune), per lavori che comprendono cambio caldaia e cappotto (e già sulle tempistiche non c'è concordanza tra architetto e commercialista, visto che, non avendo Isee sotto i 25K, non è chiaro se il termine per il 110% è il 31/12/2021 o il 30/06/2022).
    Ma il dubbio al momento principale è l'accesso al bonus mobili, visto che dovrei cambiare la cucina, e la differenza tra il tetto di 16K o 5K (2022) fa la differenza; qualcuno sa se il bonus mobili è valido anche con la CILAS (anziché la CILA), visto che l'architetto mi gira il dubbio e il commercialista "deve informarsi"?
    Grazie mille in anticipo se c'è già qualcuno che ha dovuto affrontare un tema simile.

  5. #295
    L'avatar di ben10
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    433
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    166 Post(s)
    Potenza rep
    8868129
    Citazione Originariamente Scritto da ghesbocio Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Sono nuovo dell'argomento e ho letto un po' il thread (avevo iniziato le pratiche per il Superbonus 110% ma si erano interrotte per un abuso "ereditato" dal proprietario precedente; una volta ripartite, i tempi si sono dilatati a dismisura per la difficoltà di trovare professionisti liberi).
    Abbiamo appena depositato una CILAS per un'abitazione indipendente (porzione di bifamiliare con solo un muro laterale in comune), per lavori che comprendono cambio caldaia e cappotto (e già sulle tempistiche non c'è concordanza tra architetto e commercialista, visto che, non avendo Isee sotto i 25K, non è chiaro se il termine per il 110% è il 31/12/2021 o il 30/06/2022).
    Ma il dubbio al momento principale è l'accesso al bonus mobili, visto che dovrei cambiare la cucina, e la differenza tra il tetto di 16K o 5K (2022) fa la differenza; qualcuno sa se il bonus mobili è valido anche con la CILAS (anziché la CILA), visto che l'architetto mi gira il dubbio e il commercialista "deve informarsi"?
    Grazie mille in anticipo se c'è già qualcuno che ha dovuto affrontare un tema simile.
    devi essere certo di eseguire interventi di manutenzione straordinaria e non solo di risparmio energetico (ad esempio rifacimento bagno o impianto elettrico)

  6. #296
    L'avatar di ghesbocio
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Messaggi
    1,169
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da ben10 Visualizza Messaggio
    devi essere certo di eseguire interventi di manutenzione straordinaria e non solo di risparmio energetico (ad esempio rifacimento bagno o impianto elettrico)
    Grazie, su questo mi pare di aver trovato una risposta abbastanza netta qui:

    Bonus mobili e sostituzione caldaia: nuovo intervento del Fisco

    Non so se il sito sia particolarmente affidabile, ma è scritto chiaramente che "la sostituzione della caldaia, in quanto intervento diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento, è riconducibile alla manutenzione straordinaria" (citato come parte della risposta di AdE).

Accedi