SuperBonus 110% sogno o incubo? - Pagina 58
Vietnam e Arabia alla guida dei VARPS. Focus su cinque paesi decorrelati dai mercati emergenti principali
Di seguito pubblichiamo il commento a cura di Tim Love, Investment Director responsabile delle strategie azionarie dei paesi emergenti di GAM Nel 2016 abbiamo identificato cinque mercati chiave all’interno dell’universo …
Mps-UniCredit: da Stato aumento capitale per il Monte fino a 7 miliardi? Intanto arrivano rumor pro-banche su proroga dote fiscale
Mps-UniCredit, lo Stato dovrà versare di tasca sua (nostra) fino a 5-7 miliardi di euro per favorire la cessione del Monte dei Paschi al gruppo di Andrea Orcel? Sembrerebbe così, …
L’Intelligenza Artificiale va controcorrente, ecco i tre mercati con più peso nell’ETF AI Powered
L’intelligenza artificiale guarda all’Estremo Oriente come migliore opportunità d’investimento del momento. L’ETF che segue i che punta ai titoli al di fuori degli Stati Uniti sta accumulando azioni giapponesi e …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #571

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    1,656
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    582 Post(s)
    Potenza rep
    22066897
    Citazione Originariamente Scritto da er cash Visualizza Messaggio
    Sulla villa singola pochi. Ma a seconda dei lavori che fai il massimale sparisce in fretta per il rapporto costi/unita immobiliari particolarmente sfavorevole nelle ville singole.
    A parte discorso impresa che permane come rischio di livello variabile in funzione dell'impresa.
    Come massimali però non mi paiono bassissimi. c'è addirittura il rischio di non rientrarci dentro?

    Parliamo di:

    50.000 per coibentazioni

    30.000 per climatizzazione

    48.000 fotovoltaico.

    La villetta e su 2 piani per circa 200mq totali garage compreso.


    La mia idea è di non fare tutto, ma solamente cappotto e sostituzione tubi impianto infissi e caldaia.. non ho per intenderci intenzione di mettere fotovoltaico, pompa di calore e riscaldamento a pavimento.

  2. #572

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    103
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    2714670
    Citazione Originariamente Scritto da Skywalker1983 Visualizza Messaggio
    Come massimali però non mi paiono bassissimi. c'è addirittura il rischio di non rientrarci dentro?
    Parliamo di:
    50.000 per coibentazioni
    30.000 per climatizzazione
    48.000 fotovoltaico.
    La villetta e su 2 piani per circa 200mq totali garage compreso.
    La mia idea è di non fare tutto, ma solamente cappotto e sostituzione tubi impianto infissi e caldaia.. non ho per intenderci intenzione di mettere fotovoltaico, pompa di calore e riscaldamento a pavimento.
    Premetto che sono un semplice privato interessato al tema ed ogni opinione di professionisti presenti sul forum è sempre gradita. Concordo quanto detto da Er Cash sul rischio di sforamenti, ma immagino che avrai già previsto di metterci qualcosa di tasca tua. Un particolare importante è che al momento per le unità singole il termine dei lavori è per il 30 giugno 2022 che in realtà è più vicino di quello che sembra. Considera che nelle stagioni fredde è sconsigliato fare il cappotto, significa che al nord seconda della zona come minimo in gennaio e febbraio non fai cappotti. Per stare sul sicuro la cosa ottimale è fare il cappotto nei prossimi mesi (prima della fine del 2021) ed in questo modo potresti utilizzare sia il il 110% che il bonus facciate al 90%. Fare il cappotto nei prossimi mesi significa avere già preso accordi con i professionisti (geometra/termotecnico) che avranno fatto o ultimato a brevissimo le varie pratiche (regolarità edilizia, Cilas, ex legge 10) e preso accordi sicuri con i fornitori quali impresa edile che farà il cappotto, serramentista, idraulico ed altri. In alternativa, con qualche rischio di non finire in tempo, è fare il cappotto a primavera 2022. Ultimati i lavori ci sono anche tutte le pratiche come asseverazioni da presentare ed anche per queste ai professionisti occorre tempo. Poi come dice Er Cash il rischio è sempre in funzione dell'impresa che ti fa il cappotto. Non voglio nè spaventarti, nè dirti che è tutto semplice in quanto le variabili sono moltissime.

  3. #573
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    5,551
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    3655 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Cappotto termico, sogno o incubo?


  4. #574
    L'avatar di er cash
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    2,024
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    1583 Post(s)
    Potenza rep
    41524393
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Cappotto termico, sogno o incubo?

    La D-efficienza Energetica

  5. #575

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    1,656
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    582 Post(s)
    Potenza rep
    22066897
    Citazione Originariamente Scritto da biker57 Visualizza Messaggio
    Premetto che sono un semplice privato interessato al tema ed ogni opinione di professionisti presenti sul forum è sempre gradita. Concordo quanto detto da Er Cash sul rischio di sforamenti, ma immagino che avrai già previsto di metterci qualcosa di tasca tua. Un particolare importante è che al momento per le unità singole il termine dei lavori è per il 30 giugno 2022 che in realtà è più vicino di quello che sembra. Considera che nelle stagioni fredde è sconsigliato fare il cappotto, significa che al nord seconda della zona come minimo in gennaio e febbraio non fai cappotti. Per stare sul sicuro la cosa ottimale è fare il cappotto nei prossimi mesi (prima della fine del 2021) ed in questo modo potresti utilizzare sia il il 110% che il bonus facciate al 90%. Fare il cappotto nei prossimi mesi significa avere già preso accordi con i professionisti (geometra/termotecnico) che avranno fatto o ultimato a brevissimo le varie pratiche (regolarità edilizia, Cilas, ex legge 10) e preso accordi sicuri con i fornitori quali impresa edile che farà il cappotto, serramentista, idraulico ed altri. In alternativa, con qualche rischio di non finire in tempo, è fare il cappotto a primavera 2022. Ultimati i lavori ci sono anche tutte le pratiche come asseverazioni da presentare ed anche per queste ai professionisti occorre tempo. Poi come dice Er Cash il rischio è sempre in funzione dell'impresa che ti fa il cappotto. Non voglio nè spaventarti, nè dirti che è tutto semplice in quanto le variabili sono moltissime.
    Come tempistiche so che siamo al limite. Ma creo verrà prorogato di almeno un anno. Potrei in ogni caso aspettare fine dicembre e valutare, male che vada passerei al 65%.

    Come massimali sinceramente penso di restarci dentro, la casa non è enorme.

  6. #576

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    430
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    209 Post(s)
    Potenza rep
    23296492
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Cappotto termico, sogno o incubo?

    E' il rivestimento esterno che probabilmente era in materiale plastico per contenerne il peso, il cappotto è applicato direttamente sui muri e in questo caso non ha preso fuoco

  7. #577

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    430
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    209 Post(s)
    Potenza rep
    23296492
    Citazione Originariamente Scritto da biker57 Visualizza Messaggio
    Premetto che sono un semplice privato interessato al tema ed ogni opinione di professionisti presenti sul forum è sempre gradita. Concordo quanto detto da Er Cash sul rischio di sforamenti, ma immagino che avrai già previsto di metterci qualcosa di tasca tua. Un particolare importante è che al momento per le unità singole il termine dei lavori è per il 30 giugno 2022 che in realtà è più vicino di quello che sembra. Considera che nelle stagioni fredde è sconsigliato fare il cappotto, significa che al nord seconda della zona come minimo in gennaio e febbraio non fai cappotti. Per stare sul sicuro la cosa ottimale è fare il cappotto nei prossimi mesi (prima della fine del 2021) ed in questo modo potresti utilizzare sia il il 110% che il bonus facciate al 90%. Fare il cappotto nei prossimi mesi significa avere già preso accordi con i professionisti (geometra/termotecnico) che avranno fatto o ultimato a brevissimo le varie pratiche (regolarità edilizia, Cilas, ex legge 10) e preso accordi sicuri con i fornitori quali impresa edile che farà il cappotto, serramentista, idraulico ed altri. In alternativa, con qualche rischio di non finire in tempo, è fare il cappotto a primavera 2022. Ultimati i lavori ci sono anche tutte le pratiche come asseverazioni da presentare ed anche per queste ai professionisti occorre tempo. Poi come dice Er Cash il rischio è sempre in funzione dell'impresa che ti fa il cappotto. Non voglio nè spaventarti, nè dirti che è tutto semplice in quanto le variabili sono moltissime.
    Anch'io ho più o meno le tue tempistiche e sia con l'architetto che con l'impresa pensiamo di farcela e ti confermo che il cappotto è sconsigliato farlo sia quando fà troppo freddo che quando fà troppo caldo
    ho un dubbio su quanto hai scritto "sia il il 110% che il bonus facciate al 90%", nel mio caso quello che non rientra nel 110% và nel 50% non nel bonus facciate 90% che penso anche che non si possa abbinare, almeno così mi pare di aver capito e che mi dice l'architetto

  8. #578

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    103
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    2714670
    Citazione Originariamente Scritto da acmex Visualizza Messaggio
    Anch'io ho più o meno le tue tempistiche e sia con l'architetto che con l'impresa pensiamo di farcela e ti confermo che il cappotto è sconsigliato farlo sia quando fà troppo freddo che quando fà troppo caldo
    ho un dubbio su quanto hai scritto "sia il il 110% che il bonus facciate al 90%", nel mio caso quello che non rientra nel 110% và nel 50% non nel bonus facciate 90% che penso anche che non si possa abbinare, almeno così mi pare di aver capito e che mi dice l'architetto
    Ti rispondo per quello che ho capito e mi fa sempre piacere confrontarmi su un tema così complesso. Io ho capito che il superbonus 110%, bonus facciate 90% e bonus 50% dove ci sono i requisiti sono abbinabili in combinazione. Faccio un esempio: per le facciate di ambienti riscaldati faccio il cappotto al 110%, per le 3 facciate del piano terra visibili dalla strada e del vano scale (ambienti non riscaldati) rifaccio l'intonaco con bonus facciate al 90%. Per la quarta facciata non visibile dalla strada non sono certo che si possa applicare il 90%, opterò per il 50%. Dovrei rifare i pavimenti ed impermeabilizzazioni dei balconi ed anche questo dovrebbe rientrare nel bonus facciate 90%.

  9. #579
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    5,551
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    3655 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da acmex Visualizza Messaggio
    E' il rivestimento esterno che probabilmente era in materiale plastico per contenerne il peso, il cappotto è applicato direttamente sui muri e in questo caso non ha preso fuoco
    Quando ci fu l'incendio a Londra si disse che da noi non sarebbe potuto succedere, perché le norme erano diverse.
    Grenfell Tower, quei pannelli usati anche in Italia: "Da noi norme piu severe ma immobili vecchi" - la Repubblica

    Oggi si scopre che quelle norme sono in realtà solo raccomandazioni. E che non ci sono garanzie che le installazioni vengano fatte a regola d'arte e che i materiali conservino tutte le loro proprietà al passare del tempo. Tutte le garanzie sono solo teoriche, visto il caso eclatante.

    Il cappotto termico è stato inserito fra gli interventi trainanti del superbonus perché finora quasi nessuno lo faceva, era fra i meno realizzati. Per accedere all'ecobonus è diventato praticamente obbligatorio. Ma la sicurezza è comunque inferiore all'intonaco o ai mattoni.
    Ultima modifica di Blacksmith.; 01-09-21 alle 00:52

  10. #580

    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    223
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    913069
    Buongiorno a tutti, ho letto tutte e 58 le pagine del thread. Ho una casa indipendente e sono indeciso se fare o meno il 110%. Diciamo che propendo molto più per il no, preferendo dormire sogni tranquilli.

    A parte questo, ho una considerazione da porvi e non vorrei andare fuori thread.

    Ho ascoltato il discorso di una ditta che offre con il 110% l'installazione di pompa di calore più impianto fotovoltaico (se non ricordo male dalla spiegazione). Il cappotto non è incluso.

    - I loro lavori si aggirano sui 45mila euro di media. Chiedo ai più esperti a grandi linee quanto può costare un lavoro del genere, se i 45.000€ sono giustificati.
    - Ammesso che non lo fossero e quindi rientra la questione dei costi dei materiali alle stelle o fatture pompate ecc. l'agenzia delle entrate può contestare fra tot anni questi prezzi esagerati? Se si, chi ne risponde? Dalla discussione mi sembra di capire noi privati e non l'azienda che fa i lavori..

    Vi ringrazio.
    Ultima modifica di juan7; 01-09-21 alle 12:59

Accedi