imposta di registro se valore catastale >> valore reale
Tesla ogni giorno sale quanto l’intero valore di FCA, la spiegazione di una valutazione ‘senza senso’
Nuova fiammata per il titolo Tesla, che continua a stupire in questo primo scorcio di luglio sull’onda anche delle vendite oltre le attese nel secondo trimestre, nel bel mezzo del …
BTP Futura, il primo giorno soddisfa il Tesoro: ordini per più di 2,37 miliardi. Iacovoni: oltre nostre aspettative
La prima giornata di emissione del BTP Futura - il BTP dedicato esclusivamente agli investitori retail che scade nel luglio 2030 - si è conclusa con ordini superiori a 2,37 …
Il mito di Buffett tentenna con un mercato ‘troppo veloce’ per i suoi gusti, ecco cosa ha sbagliato prima e post Covid
Il rally del 40% di Wall Street dai minimi di marzo ha colto impreparato Warren Buffett che sembra aver perso il suo tocco magico e ha fatto fatica a destreggiarsi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    1,331
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    611 Post(s)
    Potenza rep
    22791594

    imposta di registro se valore catastale >> valore reale

    piccola curiosita':

    qualche giorno fa stavo valutando (poi ho cambiato idea ...) l'acquisto di un rustico di montagna come seconda casa, quindi avrei dovuto pagare il 9% di imposta di registro ma il prezzo di acquisto è di circa 10K per cui mi aspettavo di rimanere sotto ai 1000 euro di minimo. Invece faccio due conti e vedo che il valore catastale risulta essere piu' di 30K (quindi mi risulterebbero ben 2.7K di imposta su 10K di valore!)

    è cosi' anche se il valore reale è un terzo del valore catastale??

    per la verità non capisco come possa essere cosi' alta la rendita catastale, ho esaminato anche altri rustici analoghi in zona, i prezzi sono piu' o meno quelli ma le rendite catastali sono assai piu' basse...come è possibile una tale discrepanza?

  2. #2

    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    318
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    242 Post(s)
    Potenza rep
    3085163
    Citazione Originariamente Scritto da umiki Visualizza Messaggio
    piccola curiosita':

    qualche giorno fa stavo valutando (poi ho cambiato idea ...) l'acquisto di un rustico di montagna come seconda casa, quindi avrei dovuto pagare il 9% di imposta di registro ma il prezzo di acquisto è di circa 10K per cui mi aspettavo di rimanere sotto ai 1000 euro di minimo. Invece faccio due conti e vedo che il valore catastale risulta essere piu' di 30K (quindi mi risulterebbero ben 2.7K di imposta su 10K di valore!)

    è cosi' anche se il valore reale è un terzo del valore catastale??

    per la verità non capisco come possa essere cosi' alta la rendita catastale, ho esaminato anche altri rustici analoghi in zona, i prezzi sono piu' o meno quelli ma le rendite catastali sono assai piu' basse...come è possibile una tale discrepanza?
    Le rendite catastali non sono aggiornate e molti immobili rustici in montagna (specie se in appenannino) valgono 0 o addirittura hanno un valore negativo.

  3. #3

    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    1,331
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    611 Post(s)
    Potenza rep
    22791594
    Citazione Originariamente Scritto da Ottolino88 Visualizza Messaggio
    Le rendite catastali non sono aggiornate e molti immobili rustici in montagna (specie se in appenannino) valgono 0 o addirittura hanno un valore negativo.
    appunto: in questo caso si paga sempre il 9% sul valore catastale?

    in zona sono tutti cosi' ... ne sto guardando un altro, valore catastale 50K, richiesta 15K ...
    se poi pero' ci devo pagare il 9% sul valore catastale ...

Accedi