ecobonus 110% da luglio vs cambi caldaia in questo periodo di mezzo
I bond Tesla non seguono la volatilità del titolo e svelano un altro traguardo del gioiello di Musk
Nel corso di quest?anno, la crescita vertiginosa del valore delle azioni di Tesla sui mercati ha contribuito al miglioramento del suo profilo creditizio. Secondo il punto di vista del Centro …
Intesa Sanpaolo snellisce le fila con 5.000 uscite volontarie. Messina: ‘Posto stabile a 2.500 giovani’
Intesa Sanpaolo non perde tempo e in anticipo sulla tabella di marcia trova l'intesa con i sindacati per le 5000 uscite volontarie previste entro il 2023 in seguito all'acquisizione di UBI Banca. …
BTP magneti per investitori affamati di rendimenti. Ecco il bond ‘perfetto’ anti-volatilità, falco Weidmann permettendo
“L’Italia è un magnete per gli investitori affamati di rendimenti nel mondo dei bond”. E’ quanto sottolinea un articolo di Bloomberg, che presenta una operazione di trading adatta a chi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    162
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    859007

    ecobonus 110% da luglio vs cambi caldaia in questo periodo di mezzo

    Per un appartamento in cui questi giorni si sta procedendo per il solo cambio caldaia e riqualificazione energetica che andrà in detrazione al 65% con:
    Caldaia Condensazione di classe A
    + termostato e sonda per classe V-VI

    c'è modo secondo voi di provare a rientrare nel decreto di Luglio del 110% ? Penso sia a chi come me è stato costretto al cambio caldaia causa rottura per forza e non aveva alternative.
    ho mandato già bonifici per caldaia e installazione manca ancora il resto termostati e saldo.

    Tuttavia c'è da considerare che:
    Ho letto anche su vari articoli che
    “Ci sarà più burocrazia: bisognerà come ora pagare le fatture con bonifico parlante e inviare per via telematica la documentazione tecnica all’Enea, ma servirà anche una relazione che asseveri la congruità dei costi sostenuti “

    (come se la burocrazia attuale non fosse già sufficiente, fare una pratica Enea partendo da 0 non è proprio immediato e semplice)

    la relazione ad oggi non è necessaria per un cambio caldaia e per le detrazioni , basta tutto il resto e le certificazioni anche fornite dal produttore per caldaie sotto i 100Kw
    oltre ovviamente alla scheda di certificazione dell'installatore.

    a questo punto chiudo i bonifici dei lavori caldaia attuali e mando pratica Enea e resto con detrazione al 65%.

    Non vedo come provare a rientrare in questo nuovo 110% se temporeggiare e mandare una fattura di saldo lavori con bonifico parlate dopo il 1 Luglio.

  2. #2
    L'avatar di plak
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    18,196
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4621 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Per come l'ho capita io, se cambi solo la caldaia non esiste quel 110%. Neppure se lo fai dopo luglio.

  3. #3

    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    162
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    859007
    Citazione Originariamente Scritto da plak Visualizza Messaggio
    Per come l'ho capita io, se cambi solo la caldaia non esiste quel 110%. Neppure se lo fai dopo luglio.
    Si che poi è come l'avevo intesa anche io
    quindi problema "risolto"....mi preparo per detrarre 65% per anno prossimo allora.

Accedi