A 27 anni è arrivato il momento di acquistare casa. Voi cosa fareste? - Pagina 9
Risparmi fermi sui conti correnti, le donne litigano con i soldi perché non sanno come investirli
Si avvicina il mese dell’educazione finanziaria e sono tanti gli italiani che virtualmente dovrebbero andare alla lavagna per recuperare il gap in termini di conoscenze legate al mondo del risparmio …
Piazza Affari piomba ai minimi da giugno, settimana nera da oltre -10% per tre big del Ftse Mib
Piazza Affari archivia una nuova settimana infelice con tanti titoli di spessore del Ftse Mib che hanno pagato fortemente dazio in questi giorni. L’indice Ftse Mib segna oggi -1,1% a …
CreVal sposa perfetta per quattro motivi, mentre Banco BPM per analisti rischia di perdere treno M&A
Tengono banco a Piazza Affari le sirene di M&A sul settore bancario. Ieri a fare rumore è stata l’indiscrezione Bloomberg secondo cui Credit Agricole ha acceso i fari sulle banche …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #81

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    4,336
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2924 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da cisiamoquasi Visualizza Messaggio
    Dai 18 in poi, anche se studi all'UNI nello stesso comune prendi stanza in condivisione e te la paghi facendo lavoretti, cosi cominci a renderti conto che la vita costa e nessuno ti regala nulla.

    Il fatto che abbiamo ultra 20enni che lavorano per la prima volta e' un grosso problema. Cmq non e' cosi per tutti, tanti che non hanno genitori che possono mantenerli e vogliono studiare fuori sede si arrangiano. Ma sono pochi in Italia.

    All'estero, dalla Cina allo UK, lavorano quasi tutti gli studenti universitari per necessita'.

    Non predere le miei critiche in maniera personale ma in maniera generica di principio che casualmente e' caduto su sto post.
    Chiariamo delle cose.
    Lavorare durante gli studi è una scelta, ma mica deve essere la norma.

    Un corso è scegliere corsi di laurea facili, un altro quelli dove serve studiare davvero. Se a 20 anni stai in stanza nella tua città per la quale devi lavorare quasi tutte le sere e il resto lo passi all'università di fatto stai buttando del tempo.
    A 20 anni è meglio che ti fai delle esperienze e vivi un po' la vita: fai sport, vedi ragazze e ti fai delle grandi risate con gli amici.

    Non si cresce uscendo di casa, si cresce avendo delle responsabilità. Spesso le cose coincidono, ma non è un assioma.

    E se poi per caso vai fuori corso perché lavori sei furbissimo.

  2. #82

    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    32,120
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    9186 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da cecc88 Visualizza Messaggio
    Chiariamo delle cose.
    Lavorare durante gli studi è una scelta, ma mica deve essere la norma.

    Un corso è scegliere corsi di laurea facili, un altro quelli dove serve studiare davvero. Se a 20 anni stai in stanza nella tua città per la quale devi lavorare quasi tutte le sere e il resto lo passi all'università di fatto stai buttando del tempo.
    A 20 anni è meglio che ti fai delle esperienze e vivi un po' la vita: fai sport, vedi ragazze e ti fai delle grandi risate con gli amici.

    Non si cresce uscendo di casa, si cresce avendo delle responsabilità. Spesso le cose coincidono, ma non è un assioma.

    E se poi per caso vai fuori corso perché lavori sei furbissimo.
    Vero, non siamo tutti uguali, i miei due ragazzi hanno studiato semrpe bene e prima dei 25 anni erano gia' laureati alla Magistrale di economia qui alla Cattolica di Milano con un'ottima votazione finale....Devo dire che si sono anche divertiti parecchio durante l'universita' e gli amici di allora sono ancora amici.....e' importante....
    Entrambi dopo due mesi gia' lavoravano...il secondogenito dopo 3 mesi ma c'era agosto di mezzo.....
    A me, interessava che studiassero bene e con serieta' senza andare fuori corso che le tasse della Cattolica sono parecchio alte e non mi avrebbe fatto piacere pagare anni di tasse scolastiche per la loro indolenza.
    Quindi sono stato chiaro fin dall'inizio, studi con serieta' senza perdere tempo o vai a lavorare nei cantieri.....

  3. #83

    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    32,120
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    9186 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da cecc88 Visualizza Messaggio
    per "fanno quello che vogliono" intendi i magutti in nero, gli spaccini, i rider o i braccianti?

    Sarà mica che sono dei lavori di melma?
    Sono lavori per gente poco istruita che pensa di vivere in Europa e fare fortuna ed invece se a casa loro erano in purgatorio, qui sono all'inferno...

  4. #84

    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    2245160
    Citazione Originariamente Scritto da cisiamoquasi Visualizza Messaggio
    Si per carita', pero spendere per l'auto 15.000 euro con uno stipendio mensile che e' un decimo di questa cifra, abitando da adulto dai suoi genitori, e con soli 40K di risparmi da cui attingere....bhe diciamo che e' ingiustificabile e segno di debolezza di carattere , vanita' e quant'altro.
    Se mi venisse a fare il colloquio in azienda uno sbarbatello che abita dai genitori e guida una sua auto di proprieta' da 15K non ci penserei due volte a non assumerlo.

    io spererei di non fare MAI un colloquio con qualche elemento simile. Neanche avesse detto che ha un'auto da 50mila euro. Ma per favore.


    Tralasciando patetici troll, io noto un certo squilibrio tra il costo delle case e gli affitti, credo tu debba informarti meglio. Una casa singola a 60k non può corrispondere ad affitti di 450 euro al mese.
    E una casa singola a 60k è sicuramente una catapecchia, io vivo in una zona forse con costi leggermente piu alti dei tuoi ma a quel prezzo potrei trovare solo case in luoghi dispersi e degli anni 70. Oltretutto una casa di quel genere con 60k non la ristrutturi neanche a metà, ne ho spesi 15 io per fare due cavolate nel mio miniappartamento, e poi devi tener conto dell'acquisto dell'arredamento e di tutto ciò che ti serve in casa.

    Secondo me la scelta più oculata potrebbe essere quella di comprare un appartamento messo bene, qualcosa in una bella zona e di facile rivendibilità.
    In questo modo puoi soddisfare la tua voglia di andare a vivere da solo, cominci un pò a capire cosa comporta in tempi di costi e soldi, se fra qualche anno vuoi convivere con la ragazza lei può venire lì, e se poi volete mettere su famiglia quello li lo puoi rivendere facilmente e prenderti qualcosa di più grande con lei oppure andare in affitto(se pensi che sia rischioso comprare in due). In questo modo non hai buttato via soldi nell'affitto per anni, non hai speso grosse cifre in acquisti che poi si rivelano insoddisfacenti (tipo quelli che "ah no io un bilocale no, e se poi voglio famiglia?" e si comprano un bicamere, e poi nel giro di due anni hanno due figli e sono punto e a capo)

  5. #85

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    4,336
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2924 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da ccc Visualizza Messaggio
    Vero, non siamo tutti uguali, i miei due ragazzi hanno studiato semrpe bene e prima dei 25 anni erano gia' laureati alla Magistrale di economia qui alla Cattolica di Milano con un'ottima votazione finale....Devo dire che si sono anche divertiti parecchio durante l'universita' e gli amici di allora sono ancora amici.....e' importante....
    Entrambi dopo due mesi gia' lavoravano...il secondogenito dopo 3 mesi ma c'era agosto di mezzo.....
    A me, interessava che studiassero bene e con serieta' senza andare fuori corso che le tasse della Cattolica sono parecchio alte e non mi avrebbe fatto piacere pagare anni di tasse scolastiche per la loro indolenza.
    Quindi sono stato chiaro fin dall'inizio, studi con serieta' senza perdere tempo o vai a lavorare nei cantieri.....
    Completamente d'accordo con l'approccio.
    Io ho negoziato coi miei: laurea in corso, buoni voti e vita al risparmio.
    Però volevo essere libero di girare e vedere gente per sviluppare anche la mia personalità.

  6. #86

    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    32,120
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    9186 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da mnoga Visualizza Messaggio
    io spererei di non fare MAI un colloquio con qualche elemento simile. Neanche avesse detto che ha un'auto da 50mila euro. Ma per favore.


    Tralasciando patetici troll, io noto un certo squilibrio tra il costo delle case e gli affitti, credo tu debba informarti meglio. Una casa singola a 60k non può corrispondere ad affitti di 450 euro al mese.
    E una casa singola a 60k è sicuramente una catapecchia, io vivo in una zona forse con costi leggermente piu alti dei tuoi ma a quel prezzo potrei trovare solo case in luoghi dispersi e degli anni 70. Oltretutto una casa di quel genere con 60k non la ristrutturi neanche a metà, ne ho spesi 15 io per fare due cavolate nel mio miniappartamento, e poi devi tener conto dell'acquisto dell'arredamento e di tutto ciò che ti serve in casa.

    Secondo me la scelta più oculata potrebbe essere quella di comprare un appartamento messo bene, qualcosa in una bella zona e di facile rivendibilità.
    In questo modo puoi soddisfare la tua voglia di andare a vivere da solo, cominci un pò a capire cosa comporta in tempi di costi e soldi, se fra qualche anno vuoi convivere con la ragazza lei può venire lì, e se poi volete mettere su famiglia quello li lo puoi rivendere facilmente e prenderti qualcosa di più grande con lei oppure andare in affitto(se pensi che sia rischioso comprare in due). In questo modo non hai buttato via soldi nell'affitto per anni, non hai speso grosse cifre in acquisti che poi si rivelano insoddisfacenti (tipo quelli che "ah no io un bilocale no, e se poi voglio famiglia?" e si comprano un bicamere, e poi nel giro di due anni hanno due figli e sono punto e a capo)
    E' sempre molto difficile l'approccio in questi casi...acquistare per poi rivendere non e' mai una cosa semplicissima.....ma
    sono d'accordo sul bel bilocale spazioso per una persona sola, anche per una coppia se si incontra l'anima gemella... il bilocale va bene all'inizio.
    anche con un figlio, ci si sistema....nel frattempo si lavora in due perche' questo a Milano e' impossibile non farlo se si e' persone normali che si devono mantenere
    senza aiuti famigliari e poi con il tempo si cambia casa, si vende e si compra il trelocali......
    Oppure se si e' gia' in coppia seria, in cui si e' sicuri del partner, si lavora entrambi e si acquista subito un trelocali intestando la casa ad entrambi......si da' la caparra iniziale
    insieme e si paga insieme il mutuo.. ....
    Ultima modifica di ccc; 07-05-20 alle 10:25

  7. #87
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,117
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1832 Post(s)
    Potenza rep
    8567471
    Citazione Originariamente Scritto da rosboenritao Visualizza Messaggio
    lo sbaglio grosso che ho fatto 30 anni fà è di comprare casa ...affitto a vita che non butti i soldi in una cosa che devi starci x forza ....mutuo x anni e anni di sacrifici....se uno poi non si trova bene x vicino posto paese in un attimo cambia ....perchè devo spendere x agenzia notaio tasse anche 10,000 e? ragazzi godetevi la vita state in affitto non ne vale la pena buttare anni di rinunce x avere cosa dopo 30 anni? una casa da riparare e spese impreviste ogni anno.
    Potresti elaborare meglio i motivi del tuo sbaglio?

    Seguo con interesse

  8. #88

    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    881
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    436 Post(s)
    Potenza rep
    21923295
    Io sono più o meno nella tua stessa situazione.. Ma già sposato e con qualche anno più di te. Posso solo suggerirti una cosa, prima di acquistare eun immobile e accendere un mutuo devi essere sicuro di scegliere la casa giusta non solo per il presente ma anche per il futuro.. Se hai dubbi nel dubbio acquista una casa con una o due stanze in più del necessario. Così non farai l errore che vedo spesso fare.. Ossia comprare per poi dover rivendere nel giro di qualche anno.

  9. #89
    L'avatar di rosboenritao
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    4,451
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    3085 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Potresti elaborare meglio i motivi del tuo sbaglio?

    Seguo con interesse
    devi comprare ?

  10. #90

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    4,336
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2924 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da mnoga Visualizza Messaggio
    io spererei di non fare MAI un colloquio con qualche elemento simile. Neanche avesse detto che ha un'auto da 50mila euro. Ma per favore.


    Tralasciando patetici troll, io noto un certo squilibrio tra il costo delle case e gli affitti, credo tu debba informarti meglio. Una casa singola a 60k non può corrispondere ad affitti di 450 euro al mese.
    E una casa singola a 60k è sicuramente una catapecchia, io vivo in una zona forse con costi leggermente piu alti dei tuoi ma a quel prezzo potrei trovare solo case in luoghi dispersi e degli anni 70. Oltretutto una casa di quel genere con 60k non la ristrutturi neanche a metà, ne ho spesi 15 io per fare due cavolate nel mio miniappartamento, e poi devi tener conto dell'acquisto dell'arredamento e di tutto ciò che ti serve in casa.

    Secondo me la scelta più oculata potrebbe essere quella di comprare un appartamento messo bene, qualcosa in una bella zona e di facile rivendibilità.
    In questo modo puoi soddisfare la tua voglia di andare a vivere da solo, cominci un pò a capire cosa comporta in tempi di costi e soldi, se fra qualche anno vuoi convivere con la ragazza lei può venire lì, e se poi volete mettere su famiglia quello li lo puoi rivendere facilmente e prenderti qualcosa di più grande con lei oppure andare in affitto(se pensi che sia rischioso comprare in due). In questo modo non hai buttato via soldi nell'affitto per anni, non hai speso grosse cifre in acquisti che poi si rivelano insoddisfacenti (tipo quelli che "ah no io un bilocale no, e se poi voglio famiglia?" e si comprano un bicamere, e poi nel giro di due anni hanno due figli e sono punto e a capo)
    Attenzione, quello che reputi "impossibile" è quello che spesso accade.
    Nell'hinterland milanese, quello allargato a 20km dalla città, ci sono numerosi paesi che hanno ormai valori medi degli immobili sotto i 1,5k. Valori medi perché diversi di questi immobili sono anni 70 e magari stanno a 1k al mq. Un bilocale quindi gira su quelle cifre.
    Lo stesso bilocale lo affitti a quei prezzi: 400-500 euro.

    Motivi?
    - scarsa disponibilità di case in affitto: i paesi sono pieni di proprietari e non sono poi così di passaggio, anche per le dinamiche sociali, per cui domanda e offerta di appartamenti in affitto sono basse;
    - soglia psicologica dei proprietari: chi affitta deve guadagnare. Se uno paga le tasse, paga gli interventi straordinari, affronta il rischio morosità difficilmente lo fa per pochi euro per cui sotto una certa soglia semplicemente la gente non affitta. Succede che a 500 euro si trovano alcune case, a 400 pochissime, a 300 nessuna. Piuttosto rimangono eterni affitti in vetrina.

Accedi