aste giudiziarie poco trasparenti - Pagina 2
UniCredit, Mustier vuole accerchiare Messina con acquisto 10% di Ubi. E frenando anche mossa Intesa su Nexi
Vanno avanti a ritmo serrato le audizioni dell’Antitrust sull’ops che Intesa SanPaolo ha lanciato su Ubi Banca; di pari passo, continuano a circolare anche indiscrezioni sugli ostacoli che il numero …
Societe Generale amplia la gamma dei certificati di investimento con 6 nuovi Cash Collect Boost
Societe Generale ha allargato la propria gamma di certificati di investimento, proponendo sul sistema EuroTLX sei nuovi Cash Collect BOOST su panieri di azioni Worst of. Questi nuovi strumenti consentono …
Recovery Fund, Varoufakis consiglia di non festeggiare. E anche Confindustria
«Qualcuno dirà che l’Europa finalmente si sta muovendo veloce. Ma la direzione è sbagliata». Niente da fare. Per l’economista Yanis Varoufakis, ex ministro delle finanze del primo governo di Alexis …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    2,365
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    444 Post(s)
    Potenza rep
    8659991
    Domanda: se una persona compra una casa all'asta ha dei limiti di tempo prima di poterla rivendere? Dipende se è acquisto di prima oppure no?

  2. #12
    L'avatar di sand1975
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5,700
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    3636 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da ispanic0 Visualizza Messaggio
    Cari amici, nel condominio in cui vivo ci sono 5 appartamenti all'asta su un totale di 15, a causa del fallimento della ditta costruttrice. Noi del condominio, ovviamente, speriamo che la cosa si concluda nel più breve tempo possibile perchè stiamo continuando ad anticipare anche per gli appartamenti sottoposti alla procedura fallimentare.

    La prima asta è andata deserta, a parer nostro anche perchè la pubblicità sul sito internet astegiudiziarie.it è davvero scarna: non c'è neanche una foto, ci sono addirittura indicazioni errate sullo stato di occupazione degli appartamenti (sono ora liberi ma c'è scritto "occupato" perchè nel frattempo hanno eseguito gli sfratti). Inoltre, anche la perizia è ridicola perchè, trattandosi di un fallimento grosso, con oltre 100 appartamenti, c'è un file pdf unico per tutti gli appartamenti, praticamente una perizia di 1.000 pagine. E chi la legge secondo voi?


    Abbiamo provato a sollecitare il curatore fallimentare, ma si è dimostrato un pò disinteressato a queste nostre esigenze. Pensavamo quindi di fare da noi, magari segnalando l'esistenza di queste aste a delle agenzie immobiliari. A parer vostro è legittima questa cosa? O c'è qualche forma di esclusiva per il curatore fallimentare e per il sito internet astegiudiziarie.it? Il sospetto è che il curatore, magari legalmente per carità, cerchi di "boicottare" e quindi non pubblicizzare troppo le aste perchè confida di far aggiudicare gli immobili a persone di sua fiducia.
    Normale. Non dipende dalla cattiva pubblicità. Chi deve comprare sa come informarsi. Il discorso è che gli speculatori (quelli che po compreranno, pochi sono i privati) attendono diversi ribassi. Qui dalle mie parti (prov. di BG) spesso si vende intorno al 30% del valore di perizia.
    Alla fine si vende...
    Io però comprerei, facile anticipare gli speculatori con un 50% della perizia.

  3. #13

    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    380
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    199 Post(s)
    Potenza rep
    15933036
    Citazione Originariamente Scritto da sand1975 Visualizza Messaggio
    Normale. Non dipende dalla cattiva pubblicità. Chi deve comprare sa come informarsi. Il discorso è che gli speculatori (quelli che po compreranno, pochi sono i privati) attendono diversi ribassi. Qui dalle mie parti (prov. di BG) spesso si vende intorno al 30% del valore di perizia.
    Alla fine si vende...
    Io però comprerei, facile anticipare gli speculatori con un 50% della perizia.
    Per curiosità quando parli di speculatori ti riferisci ai rappresentanti di istituti bancari o associati ai curatori fallimentari che hanno in carico la vendita?

  4. #14
    L'avatar di sand1975
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5,700
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    3636 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Monte_Cristo Visualizza Messaggio
    Per curiosità quando parli di speculatori ti riferisci ai rappresentanti di istituti bancari o associati ai curatori fallimentari che hanno in carico la vendita?
    No, semplicemente qui da me immobiliaristi o proprietari di agenzie immobiliari che comprano, ristrutturano per quel che serve e rivendono o anche piccole imprese immobiliari in caso di acquisto di rustici o al grezzo.

    Molti hanno capito che invece che costruire da zero o andare sul mercato i margini più grossi si fanno qui.
    Gli ultimi cantieri al nuovo in a2/a3 che ho visto erano imprese che avevano acquistato il cantiere precedente all'asta e lo stavano completando con le dovute modifiche e aggiornamenti.

  5. #15

    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    380
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    199 Post(s)
    Potenza rep
    15933036
    Citazione Originariamente Scritto da sand1975 Visualizza Messaggio
    No, semplicemente qui da me immobiliaristi o proprietari di agenzie immobiliari che comprano, ristrutturano per quel che serve e rivendono o anche piccole imprese immobiliari in caso di acquisto di rustici o al grezzo.

    Molti hanno capito che invece che costruire da zero o andare sul mercato i margini più grossi si fanno qui.
    Gli ultimi cantieri al nuovo in a2/a3 che ho visto erano imprese che avevano acquistato il cantiere precedente all'asta e lo stavano completando con le dovute modifiche e aggiornamenti.
    Ma sono soggetti anche loro alla stessa tassazione sopratutto entro i primi 5 anni o hanno degli escamotage che gli permettono di aggirarli?

  6. #16

    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    2,573
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    235 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    chi acquista come impresa ha sempre la tassazione sulle plusvalenze che risulteranno dai bilanci societari, tassazione che viene moderata scalando il costo dei lavori e dei costi finanziari, inoltre l'IVA sui lavori viene recuperata con la rivendita. Il privato ha però altri vantaggi che sono superiori se non si raggiungono importi vicino al milione.

  7. #17
    L'avatar di sand1975
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5,700
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    3636 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da angy2007 Visualizza Messaggio
    chi acquista come impresa ha sempre la tassazione sulle plusvalenze che risulteranno dai bilanci societari, tassazione che viene moderata scalando il costo dei lavori e dei costi finanziari, inoltre l'IVA sui lavori viene recuperata con la rivendita. Il privato ha però altri vantaggi che sono superiori se non si raggiungono importi vicino al milione.
    Ciò che stavo scrivendo.

    Il privato, soprattutto quello che intende prenderla come prima casa, ha sempre più vantaggi fiscali. Per questo durante le gare d'asta se un privato è interessato di solito spunta il prezzo migliore, perchè lo speculatore per rivendere con margine deve portare a casa prezzi inferiori.
    Forse anche per questo l'accesso al credito rimane ancora spesso un'utopia e la scarsità di informazioni, forse voluta, tiene lontano i privati dalle aste.

    Ma fossi in voi (inteso come proprietari adiacenti) ci farei un pensierino. Ricordo che se comprate appartamento adiacente per collegarlo a prima casa potete estendere benefici prima casa... metti che qualcuno si vuole fare l'attico...

  8. #18

    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    380
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    199 Post(s)
    Potenza rep
    15933036
    Citazione Originariamente Scritto da sand1975 Visualizza Messaggio
    Ciò che stavo scrivendo.

    Il privato, soprattutto quello che intende prenderla come prima casa, ha sempre più vantaggi fiscali. Per questo durante le gare d'asta se un privato è interessato di solito spunta il prezzo migliore, perchè lo speculatore per rivendere con margine deve portare a casa prezzi inferiori.
    Forse anche per questo l'accesso al credito rimane ancora spesso un'utopia e la scarsità di informazioni, forse voluta, tiene lontano i privati dalle aste.

    Ma fossi in voi (inteso come proprietari adiacenti) ci farei un pensierino. Ricordo che se comprate appartamento adiacente per collegarlo a prima casa potete estendere benefici prima casa... metti che qualcuno si vuole fare l'attico...
    Ma se invece facessero una sorta di associazione i condomini per acquistarlo e poi rivenderlo direttamente loro come ci si potrebbe muovere dal punto di vista tasse?

  9. #19
    L'avatar di sand1975
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5,700
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    3636 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Monte_Cristo Visualizza Messaggio
    Ma se invece facessero una sorta di associazione i condomini per acquistarlo e poi rivenderlo direttamente loro come ci si potrebbe muovere dal punto di vista tasse?
    Mettere d'accordo tante teste, aprire società (perchè a scopo di lucro) con gente che conosci appena senza sapere se ti aggiudicherai l'asta e mille altri casini fiscali e legali per cosa, perdonami?

    Boh, potrebbero chiedere a qualche commercialista sgamato se c'è un modo ma personalmente dubito (o meglio ci sarà anche ma non credo possa valerne la pena)

    Se uno ha i soldi per comprare la sua quota si compra un appartamento e fa prima. Oppure attendete che prima o poi qualcuno se le comprerà, consci del fatto che comunque i debiti pregressi verso il condominio andranno quasi certamente persi. Oppure ancora ci si mette d'accordo in 2/3 se ci si conosce e si compra un appartamento con 3 intestatari.

  10. #20

    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    73
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    57 Post(s)
    Potenza rep
    858996
    Grazie ragazzi dei consigli. A parer vostro, tuttavia, esiste o no un limite per muoverci autonomamente nella pubblicità degli appartamenti? Del tipo pubblicare un annuncio su subito.it dove vengono inserite le foto dell'esterno della palazzina, la parte di perizia che riguarda l'appartamento e i riferimenti all'asta giudiziaria (del tipo lotto n.xx, fallimento n.yy, asta giudiziaria del xx/xx/2020 ecc.....
    Oppure, per esempio, mettere un classico cartello "vendesi" all'esterno, sempre con i riferimenti di cui sopra?

Accedi