Riscaldamento e raffrescamento locale commerciale
Bper pronta a una grande fusione, c’è la benedizione di Cimbri (Unipol): individuare le strade migliori
Unipol è pronta a sostenere Bper quando si presenterà l’opportunità di realizzare una grande operazione di consolidamento nel settore bancario. Così il CEO Carlo Cimbri, nel corso di un’intervista all’Insurance …
La ricetta del fondo contrarian Janus che ha fatto +37% nel 2019: puntare sulle società ‘fraintese’
Punta sulle cosiddette aziende incomprese o, per essere più precisi, sulle aziende fraintese: “è un fondo contrarian gestito da un investitore contrarian, di nome e di fatto. Si chiama Janus …
Fca sbanda dopo warning di Volkswagen e downgrade DB su Psa
Dietrofront a Piazza Affari per Fca che arranca in fondo al listino con un calo di oltre il 2%. Pesa il warning lanciato questa mattina da Volkswagen che ha tagliato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    159
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    73 Post(s)
    Potenza rep
    2140768

    Riscaldamento e raffrescamento locale commerciale

    Buongiorno,


    Sto per affittare i miei locali, due appartamenti e un locale commerciale.

    I due locali (bilocale e trilocale), hanno fisicamente caldaie e riscaldamento, e poi SOLO predisposizione per aria condizionata (che quest'ultima non gli metto sia chiaro).


    Il locale commerciale invece, non ha caloriferi e né caldaia, in quanto si è pensato a un riscaldamento im pompa di calore.


    Di conseguenza ho messo uno scalda bagno per la doccia e appunto l'acqua calda.


    Ovviamente c'è la predisposizione per N.3 split (uno per ogni stanza), e appunto predisposizione per l'unità esterna.


    Essendo che mi ha tirato l'affitto all'osso (prende trilocale e locale commerciale dove farà appunto un centro estetico), sono stato chiaro che il riscaldamento, o meglio split e unità
    esterna si arrangiava lei.


    Dite di mettere nero su bianco sul contratto che il locale commerciale è sprovvisto di riscaldamento e appunto se lo dovrà mettere lei, o se non c'è nulla devo e quindi va liscio cosi?


    Grazie.

  2. #2

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    409 Post(s)
    Potenza rep
    0
    In merito ad un immobile commerciale con split mi è capitato di vedere che l'onere dell'installazione era a carico del proprietario.
    Ma credo che sia stata una decisione frutto di un accordo preliminare tra le parti, non un obbligo di legge.

    Nel dubbio scrivi tutto nero su bianco, almeno sei tutelato.
    Potrebbe trasformarsi in un pretesto per futuri litigi lasciare questo argomento sul vago.

Accedi