Accesso agli atti - Pagina 4
Borse, il rally di Natale è un falso mito?
  C’è un miglior mese per investire in borsa? Tutti e nessuno. Le statistiche forniscono un buon supporto indicando delle tendenze, sia positive che negative, per determinati mesi dell’anno. Un …
Rivoluzione nei cieli: easyJet con Airbus per far decollare i primi aerei elettrici
Svolta green per easyJet. La compagnia area diventa la prima a volare a zero impatto di CO2. Oggi l’annuncio, da parte della stessa società britannica, della compensazione di tutte le …
Mps malata cronica in Borsa, M&A è un miraggio e sindacati sbottano su anomala nomina 30 nuovi dirigenti
Neanche oggi Banca MPS si accoda al rally delle banche di Piazza Affari. L’azione della banca senese si muove in negativo (-0,94% a 1,471 euro) mentre l’indice Ftse Italia All …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    17,983
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    5087 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    L'accesso agli atti è un procedimento riguardante quella che viene comunemente denominata "trasparenza" amministrativa.

    E' un atto formale attraverso il quale l'amministrazione deve fornire indicazione se quanto richiesto dal cittadino è o NON è accessibile (ricordo che non tutto è accessibile, per i più svariati motivi).
    Nel primo caso potrai visionare o produrre copia di ciò che ti serve, nel secondo NO.

    Quindi se capita che nel posto di interessea voce danno risposte evasive, come nel caso di chi ha aperto il thread, o non del tutto convincenti, non rimane altro che formalizzare la richiesta all'ufficio relazioni con il pubblico che farà da tramite con gli uffici interessati al procedimento.

  2. #32

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3,025
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1791 Post(s)
    Potenza rep
    31747032
    Citazione Originariamente Scritto da rickiconte Visualizza Messaggio
    L'accesso agli atti è un procedimento riguardante quella che viene comunemente denominata "trasparenza" amministrativa.

    E' un atto formale attraverso il quale l'amministrazione deve fornire indicazione se quanto richiesto dal cittadino è o NON è accessibile (ricordo che non tutto è accessibile, per i più svariati motivi).
    Nel primo caso potrai visionare o produrre copia di ciò che ti serve, nel secondo NO.

    Quindi se capita che nel posto di interessea voce danno risposte evasive, come nel caso di chi ha aperto il thread, o non del tutto convincenti, non rimane altro che formalizzare la richiesta all'ufficio relazioni con il pubblico che farà da tramite con gli uffici interessati al procedimento.
    Quindi uno qualsiasi, col solo titolo di "possibile acquirente" e senza autorizzazione del proprietario può visionare tutte le tavole di tutte le pratiche protocollate in comune?
    Così per capire eh, così imparo qualcosa di nuovo.

  3. #33

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    17,983
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    5087 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    NO, sto dicendo che l'accesso agli atti è regolato in modo che l'amministrazione possa dirti cosa è visionabile/rilasciabile e cosa NO, torno a ripetere che NON tutto è accessibile.

    Quindi, se chi ha aperto il thread ha dubbi e NON si fida di quanto l'ufficio competente gli ha detto dovrà fare domanda di accesso all'ufficio relazioni con il pubblico che NON potrà inventarsi, una risposta ad catzum ma dovrà dire se l'istante possa vedere/ottenere copia di ciò che gli interessa in quel dato ufficio che a voce gli aveva detto che era tutto "a posto".
    Potrebbe però essere, come giustamente hai specificato, che l'ufficio relazioni con il pubblico ti comunichi che l'atto NON sia accessibile ma non perché ci sia un motivo ostativo in particolare di segretezza atti ma proprio perché in quanto non essendo proprietario ma solo "possibile acquirente" NON ne ha titolo, e questo pure te lo metterebbe per iscritto l'URP mettendo fine ad eventuali dubbi se un possibile acquirente possa o non possa accedere agli atti.

    Qualora l'atto fosse accessibile sia perché non c'è segretezza, sia perché lecito per un "potenziale acquirente", scoprirebbe la verità ovvero capirebbe se quelli con cui aveva parlato gli hanno detto una bugia o la verità.

    Funziona così nelle pubbliche amministrazioni, soprattutto quando non ci si fida, per un motivo o per un altro, di quanto l'impiegato ti ha detto a voce oppure quando per vari motivi, ad esempio una causa, all'avvocato servissero determinati atti.
    Di norma non funziona che vai nell'ufficio xy e dici fammi le fotocopie della pratica X che mi servono ma, formalmente, dovresti fare una richiesta tramite ufficio relazioni con il pubblico.
    Ultima modifica di rickiconte; 19-10-19 alle 10:18

  4. #34

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3,025
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1791 Post(s)
    Potenza rep
    31747032
    Citazione Originariamente Scritto da rickiconte Visualizza Messaggio
    NO, sto dicendo che l'accesso agli atti è regolato in modo che l'amministrazione possa dirti cosa è visionabile/rilasciabile e cosa NO, torno a ripetere che NON tutto è accessibile.

    Quindi, se chi ha aperto il thread ha dubbi e NON si fida di quanto l'ufficio competente gli ha detto dovrà fare domanda di accesso all'ufficio relazioni con il pubblico che NON potrà inventarsi, una risposta ad catzum ma dovrà dire se l'istante possa vedere/ottenere copia di ciò che gli interessa in quel dato ufficio che a voce gli aveva detto che era tutto "a posto".
    Potrebbe però essere, come giustamente hai specificato, che l'ufficio relazioni con il pubblico ti comunichi che l'atto NON sia accessibile ma non perché ci sia un motivo ostativo in particolare di segretezza atti ma proprio perché in quanto non essendo proprietario ma solo "possibile acquirente" NON ne ha titolo, e questo pure te lo metterebbe per iscritto l'URP mettendo fine ad eventuali dubbi se un possibile acquirente possa o non possa accedere agli atti.

    Qualora l'atto fosse accessibile sia perché non c'è segretezza, sia perché lecito per un "potenziale acquirente", scoprirebbe la verità ovvero capirebbe se quelli con cui aveva parlato gli hanno detto una bugia o la verità.

    Funziona così nelle pubbliche amministrazioni, soprattutto quando non ci si fida, per un motivo o per un altro, di quanto l'impiegato ti ha detto a voce oppure quando per vari motivi, ad esempio una causa, all'avvocato servissero determinati atti.
    Di norma non funziona che vai nell'ufficio xy e dici fammi le fotocopie della pratica X che mi servono ma, formalmente, dovresti fare una richiesta tramite ufficio relazioni con il pubblico.
    Tutto condivisibile, ma forse ti è sfuggito il fatto che non stiamo discutendo sull’esatta procedura per accedere agli atti, e che il “tutto a posto” non l’ha detto il tecnico comunale ma il proprietario dell’immobile che vorrebbe comprare augmentin.
    La discussione è proseguita perché salsipuede afferma che non c’è bisogno di nessuna autorizzazione del proprietario ad accedere agli atti di un immobile, affermazione che non ho condiviso, può vedere gli estremi di pratica che hanno interessato l’immobile al massimo, ma non penso proprio che presentando formale richiesta senza autorizzazione del proprietario il tecnico comunale ti appoggia sul bancone tutto il faldone dell’immobile e ti lascia visionare tutto.

Accedi