Con i tassi a zero i prezzi delle case dovrebbero decuplicare
Lettera Ue a Roma: ‘manovra non rispetta regola taglio debito’. Commissione ora teme Italia Viva di Renzi?
L’Ue ha paura delle richieste di stravolgere la manovra, che arrivano soprattutto dal leader di Italia Viva Matteo Renzi e dal numero uno del M5S Luigi Di Maio? Sembra proprio …
Telecom Italia: inizia il capitolo Rossi, sul tavolo resta tema azioni risparmio e Open Fiber
Dopo anni trascorsi in Bankitalia e nel mondo delle assicurazioni passa a quello delle telecomunicazioni. Salvatore Rossi, ex direttore generale della Banca d'Italia e presidente dell'Ivass, si prepara a scrivere …
Btp Italia 2019: i piccoli risparmiatori rispondono presente, oggi ultima chance per chi è a caccia del bonus fedeltà
Esordio col botto per il collocamento della quindicesima edizione del Btp Italia. Alla fine della prima giornata di sottoscrizioni dedicata al pubblico retail, le richieste per il nuovo Btp Italia …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di soros75
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    13,328
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    265 Post(s)
    Potenza rep
    42949686

    Con i tassi a zero i prezzi delle case dovrebbero decuplicare

    Siamo all'assurdo.

    Da una parte, il rendimento dei TdS oppure delle obbligazioni a basso rischio é prossimo allo zero, mentre dall'altra i prezzi degli immobili sono ai minimi storici e gli affiti rendono, al netto di tutto non meno del 3%.

    Secondo me, pur tenendo conto di tutti i contro del mercato degli affitti residenziali (morositá, tasse, spese straordinarie), siamo davanti a una situazione paradossale, tanto quanto lo era quella del 2006 quando l'immobiliare era in piena bolla.

    Prima o poi il vento cambierá.

  2. #2
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    15,768
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    5966 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da soros75 Visualizza Messaggio
    Siamo all'assurdo.

    Da una parte, il rendimento dei TdS oppure delle obbligazioni a basso rischio é prossimo allo zero, mentre dall'altra i prezzi degli immobili sono ai minimi storici e gli affiti rendono, al netto di tutto non meno del 3%.

    Secondo me, pur tenendo conto di tutti i contro del mercato degli affitti residenziali (morositá, tasse, spese straordinarie), siamo davanti a una situazione paradossale, tanto quanto lo era quella del 2006 quando l'immobiliare era in piena bolla.

    Prima o poi il vento cambierá.
    Guarda io ho notato che gli immobili "interessanti" stanno via via uscendo dal mercato ( grandi citta', immobili grandi da ristrutturare pesantemente a da fittare a camera ). Rimangono pero' sempre i problemi dei piccoli centri/paesini e di roba poco interessante. E' vero che i tassi sono a zero, ma l'economia e' praticamente ferma ed il lavoro sempre piu' precario.
    Vero e' che l'unico mercato immobiliare che non si e' ancora ripreso in Europa e' il nostro.

  3. #3
    L'avatar di soros75
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    13,328
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    265 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Guarda io ho notato che gli immobili "interessanti" stanno via via uscendo dal mercato ( grandi citta', immobili grandi da ristrutturare pesantemente a da fittare a camera ). Rimangono pero' sempre i problemi dei piccoli centri/paesini e di roba poco interessante. E' vero che i tassi sono a zero, ma l'economia e' praticamente ferma ed il lavoro sempre piu' precario.
    Vero e' che l'unico mercato immobiliare che non si e' ancora ripreso in Europa e' il nostro.
    Non avendo pensanto minimamente a "piccoli centri/paesini e di roba poco interessante" non ho specificato tale esclusione.
    Hai fatto bene a farlo tu.

    Volendo escludere anche gli immobili di pregio, le case della "media borghesia" hanno subito, e stanno ancora subendo, un crollo irragionevole.

  4. #4

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    893
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    657 Post(s)
    Potenza rep
    25485809
    Citazione Originariamente Scritto da soros75 Visualizza Messaggio
    Non avendo pensanto minimamente a "piccoli centri/paesini e di roba poco interessante" non ho specificato tale esclusione.
    Hai fatto bene a farlo tu.

    Volendo escludere anche gli immobili di pregio, le case della "media borghesia" hanno subito, e stanno ancora subendo, un crollo irragionevole.
    Sì, è vero. Dalle mie parti (Biella) alcuni prezzi sono ormai stracciati però sto notando che il mercato è diviso in due grandi macrocategorie:

    - da un lato immobili pesantemente da ristrutturare, molti piani bassi (fino al secondo compreso), palazzi senza ascensore, qualche appartamento fuori dimensione per mutate esigenze delle famiglie (i vecchi appartamenti signorili da più di 170-180 mq, enormi per la famiglia media attuale e con spese di gestione spropositate) a sconto; questi rappresentano il 90% del mercato e in molti casi gli annunci rimangono fermi per mesi; l'idea che ho maturato è anche che questa tipologia viene venduta a meno del prezzo equo perchè chi la compra dovendo fare poi lavori di ristrutturazione deve essere finanziariamente più solvibile e non può finanziare tutto tramite mutuo e questo limita il cluster dei potenziali acquirenti PREZZO MEDIO TRA 400 E 800 EURO AL MQ
    - dall'altro lato piani alti (dal quarto in su, in particolare ultimo e penultimo), metrature più attuali (fino a 140-150 mq commerciali massimi), rifatti a nuovo oltre alla poca offerta sul nuovo a prezzi doppi rispetto alla categoria precedente; di questa tipologia ce n'è al massimo il 10% del mercato; PREZZI DA 1200 PER LE LOCATION PEGGIORI (O SE IL VENDITORE HA FRETTA) FINO A 1500 EURO AL MQ per il ristrutturato e DA 2000 A SALIRE PER IL NUOVO.

    Quantitativamente l'offerta è sempre buona (più di 700 annunci in città) ma mediamente comunque la tipologia media sta migliorando e si trovano meno annunci interessanti rispetto all'anno scorso o due anni fa.
    Ultima modifica di 123abc; 11-09-19 alle 13:02

  5. #5
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    15,768
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    5966 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da soros75 Visualizza Messaggio
    Non avendo pensanto minimamente a "piccoli centri/paesini e di roba poco interessante" non ho specificato tale esclusione.
    Hai fatto bene a farlo tu.

    Volendo escludere anche gli immobili di pregio, le case della "media borghesia" hanno subito, e stanno ancora subendo, un crollo irragionevole.
    IMHO la spiegazione e' priprio da ricercare nel fatto che il lavoro sempre piu' e' concentrato nelle grandi citta'. Ed i giovani ( che sono poi quello che dovrebbero comprare ) vanno dove c'e' lavoro.

  6. #6
    L'avatar di oneone
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    48,589
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    5799 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Precariato, emigrazione qualificata, immigrazione di gente inutile, matrimoni e convivenze rinviate e/o in calo, nuovi nati in calo continuo, case in quantità da ereditare alla morte di nonni e genitori

    Ecco perchè i prezzi non salgono, Wake up please, tassi bassi o no

  7. #7

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    83
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    49 Post(s)
    Potenza rep
    51545
    In effetti è un'anomalia solo dell'Italia in tutta Europa.

  8. #8
    L'avatar di oneone
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    48,589
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    5799 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da vertor Visualizza Messaggio
    In effetti è un'anomalia solo dell'Italia in tutta Europa.
    Come è un'anomalia il fatto che ci siano tante case in vendita come in tutti gli Stati Uniti

  9. #9

    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    259 Post(s)
    Potenza rep
    16602128
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Sì, è vero. Dalle mie parti (Biella) alcuni prezzi sono ormai stracciati però sto notando che il mercato è diviso in due grandi macrocategorie:

    - da un lato immobili pesantemente da ristrutturare, molti piani bassi (fino al secondo compreso), palazzi senza ascensore, qualche appartamento fuori dimensione per mutate esigenze delle famiglie (i vecchi appartamenti signorili da più di 170-180 mq, enormi per la famiglia media attuale e con spese di gestione spropositate) a sconto; questi rappresentano il 90% del mercato e in molti casi gli annunci rimangono fermi per mesi; l'idea che ho maturato è anche che questa tipologia viene venduta a meno del prezzo equo perchè chi la compra dovendo fare poi lavori di ristrutturazione deve essere finanziariamente più solvibile e non può finanziare tutto tramite mutuo e questo limita il cluster dei potenziali acquirenti PREZZO MEDIO TRA 400 E 800 EURO AL MQ
    - dall'altro lato piani alti (dal quarto in su, in particolare ultimo e penultimo), metrature più attuali (fino a 140-150 mq commerciali massimi), rifatti a nuovo oltre alla poca offerta sul nuovo a prezzi doppi rispetto alla categoria precedente; di questa tipologia ce n'è al massimo il 10% del mercato; PREZZI DA 1200 PER LE LOCATION PEGGIORI (O SE IL VENDITORE HA FRETTA) FINO A 1500 EURO AL MQ per il ristrutturato e DA 2000 A SALIRE PER IL NUOVO.

    Quantitativamente l'offerta è sempre buona (più di 700 annunci in città) ma mediamente comunque la tipologia media sta migliorando e si trovano meno annunci interessanti rispetto all'anno scorso o due anni fa.

    Suppongo che Biella sconti ancora la crisi del settore tessile ...

  10. #10

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    83
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    49 Post(s)
    Potenza rep
    51545
    Citazione Originariamente Scritto da oneone Visualizza Messaggio
    Come è un'anomalia il fatto che ci siano tante case in vendita come in tutti gli Stati Uniti
    hai dati da poter visionare?

    So che in Italia ci sono 2,5 milioni di annunci unici

Accedi